DIRETTA/ Sinner Nadal (risultato 0-3) streaming: Nadal la chiude di prepotenza

- Claudio Franceschini

Diretta Sinner Nadal streaming video tv: al Roland Garros 2020 l’altoatesino incrocia la racchetta con il 12 volte campione nei quarti di finale, sarà un ideale passaggio di consegne?

Sinner
Jannik Sinner (Foto LaPresse)

DIRETTA SINNER NADAL (RISULTATO 0-3): NADAL LA CHIUDE DI PREPOTENZA

Finisce ai quarti di finale la splendida avventura di Jannik Sinner nel Roland Garros 2020. Dopo due set estremamente combattuti ma sfortunati per il tennista azzurro, Rafa Nadal dall’alto della sua esperienza si è preso di prepotenza il terzo set, chiuso con un 6-1 eloquente, in cui Sinner è riuscito solo a ritagliarsi la vittoria del quinto game. Resta comunque da applausi non solo il match disputato dall’italiano contro l’indiscusso re della terra rossa, ma tutto il torneo affrontato da Sinner con grande classe: con la giusta continuità potremmo trovarci di fronte al futuro del tennis italiano, considerando che stiamo parlando di un ragazzo di soli 19 anni. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SINNER NADAL STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DEL ROLAND GARROS 2020

La diretta tv di Sinner Nadal per il Roland Garros 2020 sarà disponibile su Eurosport: canale al quale avranno accesso tutti gli appassionati di tennis sul digitale terrestre, ma va comunque ricordato che lo si può trovare anche sul decoder di Sky. In alternativa, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player per seguire la partita dei quarti di finale in diretta streaming video; sul sito ufficiale www.rolandgarros.com compariranno poi i contenuti multimediali del caso, e le statistiche dei due giocatori che si possono trovare anche su www.atptour.com.

0-3 NEL TERZO SET, DOPPIO BREAK NADAL

Dopo una strenua lotta per due set, Sinner sembra ormai demoralizzato e nel terzo set Nadal è partito dominando, come non era riuscito a fare nei primi due parziali. 0-3 in avvio di terza set in favore dello spagnolo, che ha già strappato due break al tennista azzurro, il match rimasto in bilico punto a punto per due set ora scorre via veloce con la potenza del maiorchino che sembra aver preso il sopravvento, il dritto di Nadal non riesce ad essere gestito da Sinner che sembra in difficoltà soprattutto dal punto di vista psicologico: vedremo se il tennista iberico chiuderà velocemente il match o ci sarà un sussulto d’orgoglio dell’italiano. (agg. di Fabio Belli)

LO SPAGNOLO NON SPRECA IL SERVIZIO

Anche nel secondo set l’esperienza di Rafa Nadal ha avuto la meglio. Lo spagnolo dopo essersi trovato sotto 3-2 ha vinto 6-4 il secondo set, Nadal piazza un altro break sul 5-4 e non sbaglia con la battuta a suo favore una volta chiamato a chiudere il set, con Sinner che come già successo nel corso di questo quarto di finale del Roland Garros ha provato a restare in partita fino all’ultimo, ma nel decimo game del secondo set sul 30-30 Nadal ha trovato la vittoria dopo che Sinner aveva annullato un primo set point con una straordinaria giocata, con un dritto sulla riga per il 40-40. Ma non è bastato e ora Nadal è a un solo set dal prendersi il match. (agg. di Fabio Belli)

L’AZZURRO AVANTI 3-2 NEL 2° SET

Sinner si dimostra capace di non arrendersi mai e continua a lottare contro Nadal, pur avendo perso al tie-break il primo set. Nel secondo parziale l’azzurro è avanti 3-2, particolarmente importante l’acuto nel terzo game del tennista italiano che recupera da 0-30 e soprattutto dimostra di avere grandi energie. Sinner ha poi trovato il break nel quarto game portandosi sul 3-1, ma qui c’è un secondo rimpianto dopo quello vissuto da Sinner nel primo set, con Nadal che trova subito il controbreak portandosi sul 3-2: il tennista maiorchino sfrutta la sua potenza nei momenti più delicati del match per impedire all’avversario di prendere il largo. (agg. di Fabio Belli)

ALLO SPAGNOLO IL PRIMO TIE-BREAK!

Uno straordinario Jannik Sinner non è riuscito a strappare il primo set nel quarto di finale del Roland Garros contro Rafa Nadal. Rimpianto per il tennista azzurro che sul 6-5 aveva trovato finalmente la palla break, ma è stata furiosa la reazione di Nadal, col maiorchino che nel dodicesimo game ha giocato di potenza, come gli è più congeniale, riuscendo a portare il primo parziale al tie-break. Dove Sinner ha sofferto il gioco dell’avversario, apparso più fresco alla battuta e capace di portarsi sul 5-2: la possibilità di chiudere il tie-break alla battuta era ciò che serviva allo spagnolo per chiudere i conti sul 7-4 e prendersi il primo set. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO EQUILIBRIO, 3-3 NEL PRIMO SET

Ottima partenza di Jannik Sinner nel quarto di finale del Roland Garros contro un vero gigante della terra rossa come Rafa Nadal. 3-3 il punteggio nel primo set, parità iniziale nei game con nessun giocatore che finora è riuscito a trovare il break, nel quinto game lo spagnolo ha rischiato ma ha tenuto la battuta evitando la palla break, Sinner però ha risposto subito. Entrambi i contendenti sono partiti bene al servizio, il tennista azzurro è apparso subito estremamente concentrato e soprattutto capace di entrare subito in partita, con Nadal che si è ritrovato in questa fase iniziale costretto a una tattica attendista e di studio. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA!

Eccoci finalmente pronti al via di Sinner Nadal, il match che ci terrà compagnia nei quarti del Roland Garros 2020 e il grande appuntamento per Jannik Sinner, a caccia di una vittoria leggendaria. Per la quattordicesima volta Rafa Nadal arriva a questo punto dello Slam parigino: nelle 13 occasioni precedenti ha centrato il titolo 12 volte, mancando la ciliegina solo nel 2015 quando a farlo fuori è stato Novak Djokovic, proprio ai quarti. Era però un Nadal in calo e reduce da parecchi problemi fisici, tanto da presentarsi con la testa di serie numero 6; il titolo lo avrebbe vinto Stan Wawrinka, mentre Djokovic avrebbe dovuto aspettare l’anno seguente quando Rafa, a conferma di quanto appena detto, aveva raggiunto il terzo turno per poi dare forfait prima del derby contro Marcel Granollers, a causa di un infortunio al polso. Dal 2017 in avanti lo spagnolo è tornato a dominare il Roland Garros, e minaccia di farlo anche in questa edizione; finora non ha ancora concesso set ed è stato un rullo compressore, schiantando ogni singolo avversario gli si sia parato sulla strada. Vero che non ha ancora incrociato teste di serie, ma presumibilmente la storia sarebbe cambiata poco; ora noi ci mettiamo comodi e stiamo a vedere quello che succederà in campo, perché la diretta di Sinner Nadal al Roland Garros 2020 sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SINNER NADAL: LE SPERANZE DI JANNIK

Si avvicina il momento di Sinner Nadal, quarto di finale al Roland Garros 2020. La carriera di Jannik Sinner ha preso una decisa impennata lo scorso novembre al PalaLido di Milano, quando ha vinto le NextGen Atp: entrato nel tabellone come il migliore degli italiani, ha battuto Frances Tiafoe e Mikal Ymer nel girone perdendo contro Ugo Humbert, poi in semifinale si è liberato di Miomir Kecmanovic e nel match per il titolo ha sconfitto Alex De Minaur, che giocava la seconda finale consecutiva. Succeduto nell’albo d’oro a Hyeon Chung e Stefanos Tsitsipas, l’azzurro ha mostrato grande carattere e un gioco potente e profondo, anche se il fatto che si giocasse con le regole del Fast 4 imponeva calma circa i risultati che sarebbero arrivati dopo; infatti l’altoatesino si è comunque dedicato per tutto il 2019 o quasi ai tornei Challenger e Future, vincendone 5, ma è anche vero che la sua crescita è stata esplosiva come dimostrano gli appuntamenti seguenti. Al Roland Garros 2020 ha battuto David Goffin e Alexander Zverev con straordinaria autorità, ha ceduto un solo set lungo il percorso e ha già fatto innamorare di sé parecchi addetti ai lavori, per esempio Patrick Mouratoglou che ne ha parlato in termini lusinghieri. Da qui a battere Rafa Nadal ce ne corre, ma vedremo… (agg. di Claudio Franceschini)

SINNER NADAL: JANNIK VS RAFA, LA STESSA STORIA?

Sinner Nadal

ci presenta anche una bella storia al Roland Garros 2020, una storia che riguarda direttamente i due avversari: il nostro Jannik Sinner, battendo Alexander Zvrerev, è infatti diventato il primo giocatore che, esordiente nel torneo, sia riuscito a raggiungere i quarti di finale da 15 anni a questa parte. L’ultimo a riuscirci? Rafa Nadal: entrato nel torneo a 18 anni, ne aveva compiuti 19 da due giorni quando finalmente aveva centrato il primo Slam in carriera battendo Mariano Puerta con il risultato di 6-7 6-3 6-1 7-5. Testa di serie numero 4, lo spagnolo aveva eliminato lungo il percorso Lars Burgsmuller, Xavier Malisse, Richard Gasquet e Sébastien Grosjean concedendo un set a quest’ultimo; anche Sinner come sappiamo ha perso un solo parziale nei confronti di Zverev, dunque per il momento si tratta dello stesso identico cammino. Poi per Nadal erano arrivate le vittorie contro David Ferrer, Roger Federer – che era la testa di serie numero 1 – e appunto Puerta, la grande sorpresa del Roland Garros 2005; da quel momento sono arrivati altri 11 titoli sulla terra rossa di Parigi e una carriera da dominatore, oggi per Sinner sarà come scalare una montagna a mani nude ma l’altoatesino ha la stoffa giusta per provarci concretamente. (agg. di Claudio Franceschini)

SINNER NADAL: L’AZZURRO SOGNA LA SEMIFINALE AL ROLAND GARROS 2020

Al Roland Garros 2020 nella giornata di martedì 6 ottobre si gioca la diretta Jannik Sinner Rafa Nadal: è il match valido per i quarti di finale dello Slam, siamo nella metà bassa del tabellone e il nostro tennista incrocia per la prima volta la racchetta con il 12 volte campione sulla terra rossa di Parigi, detentore di 19 Slam e con la possibilità d agganciare il record assoluto di Roger Federer. La domanda, forse azzardata ma legittima per quanto abbiamo visto in questi giorni e non solo, è la seguente: può questo match rappresentare un passaggio di consegne ideale, come lo fu quello di Wimbledon in cui un giovane Federer sconfisse il sette volte campione Pete Sampras? Difficile dirlo, e comunque il contesto è diverso: quello che sarebbe diventato il Re era comunque già un giocatore del seeding che aveva fatto parlare parecchio di sé. Su questo ultimo punto anche Sinner ha tanto di già detto, ma il ranking (numero 75 entrando nel Roland Garros 2020) pur ottimo in proporzione non è tale da farlo entrare nel tabellone con una testa di serie, e poi dall’altra parte della rete c’è un signore che sul rosso ha perso pochissime volte in carriera, e solo quando non era al top. La diretta di Sinner Nadal insomma pende dalla parte dello spagnolo almeno sulla carta, ma anche in questo Roland Garros 2020 abbiamo visto parecchie sorprese…

DIRETTA SINNER NADAL: RISULTATI E CONTESTO

Sinner Nadal non si è mai giocata a livello ufficiale, tra i due ci sono 15 anni di differenza e quando Jannik è nato, Rafa stava sostanzialmente iniziando ad affacciarsi su un circuito Atp che avrebbe poi dominato. Da questo punto di vista è Davide contro Golia, abbiamo ricordato come lo spagnolo abbia vinto 12 volte il Roland Garros e ci abbia aggiunto altri 7 Slam, per di più emergendo in un periodo nel quale Federer era abbastanza imbattibile e incrinandogli tutte le certezze, anche sull’erba. Sinner è un novellino, ma di quelli che sembrano pronti subito: la vittoria alle Atp NextGen è relativa perché si tratta di un torneo particolare e nel quale erano assenti certi nomi, è soprattutto quello che l’altoatesino ha mostrato in seguito a farci dire che già il presente gli potrebbe appartenere. Agli Us Open per esempio il ragazzo aveva vinto di autorità i primi due set contro Karen Khachanov, prima di venire rimontato; qui al Roland Garros 2020 ha dominato ogni singolo avversario, battendone due che hanno conosciuto a lungo (o anche adesso) la Top Ten ed erano certamente più abituati a certi contesti. Staremo a vedere: il pronostico è dalla parte di Nadal, Sinner ha ben poco da perdere e con carattere e umiltà potrebbe mettere in difficoltà il campione iberico, magari anche procedendo fino alla semifinale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA