Diretta/ Slalom Kitzbuhel: Dave Ryding vince una gara pazza! Sala è sesto

- Mauro Mantegazza

Diretta slalom Kitzbuhel: Dave Ryding ha vinto la gara di Coppa del Mondo di sci, sul podio Lucas Braathen ed Henrik Kristoffersen (oggi 22 gennaio).

Razzoli slalom
Diretta slalom: Giuliano Razzoli a Wengen

DIRETTA SLALOM KITZBUHEL: VITTORIA PER RYDING, SALA MIGLIOR ITALIANO

Dave Ryding ha vinto lo slalom di Kitzbuhel, ennesimo epilogo pazzo nella specialità in questa stagione, che non riesce proprio a trovare un filo logico. Il rammarico è tutto per Alex Vinatzer, che ha sbagliato nella seconda manche dopo avere chiuso in testa la prima, ma l’elenco degli errori nella seconda manche è praticamente infinito. Detto che pure Giuliano Razzoli e Stefano Gross hanno sbagliato, l’elenco delle vittime comprende tanti altri big come Sebastian Foss-Solevaag e Alexis Pinturault, Ramon Zenhaeusern e Kristoffer Jakobsen, Daniel Yule e Clement Noel, che a differenza di tutti i nomi fatti in precedenza ha almeno tagliato il traguardo ma appena quindicesimo, mentre Alex Vinatzer per la cronaca è diciottesimo.

Detto di chi ha perso, diamo onore al vincitore: gloria per la Gran Bretagna e nello sci alpino di certo non succede spesso (anzi, praticamente mai), ma gioia anche per Lucas Braathen ed Henrik Kristoffersen, che hanno portato alla Norvegia il secondo e il terzo posto, rispettivamente a 38 e 65 centesimi. Nella prima manche, Ryding era sesto, Braathen nono e Kristoffersen addirittura ventiquattresimo. All’Italia restano due ottimi piazzamenti da parte dei nomi meno attesi: Tommaso Sala sesto, migliore risultato in carriera e magari anche qualificazione olimpica conquistata, mentre Simon Maurberger chiude al nono posto, dopo essere stato ventottesimo nella prima manche. Più ancora di Vinatzer, che ha sbagliato dopo poche porte, il rimpianto è per Razzoli, che era in linea per battere anche Ryding ed è uscito invece a poche porte dalla fine. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SECONDA MANCHE

Sta per cominciare la seconda manche dello slalom di Kitzbuhel e naturalmente sogniamo che possa trovare coronamento un sabato fin qui meraviglioso per l’Italia dello sci: riflettori puntati su Alex Vinatzer, leader dopo la prima manche, ma non solo dal momento che abbiamo quattro azzurri fra i primi dieci dopo la prima manche. La battaglia sarà comunque dura, perché Vinatzer ha appena 8/100 di vantaggio sul francese Clement Noel e 9/100 sul norvegese Sebastian Foss-Solevaag, dunque di fatto fra questi tre grandi slalomisti si ripartirà praticamente da zero. Molto bene anche il quarto posto di Giuliano Razzoli, anche se staccato di 73/100, ennesima conferma comunque di una stagione sempre su livelli altissimi per il campione olimpico 2010.

Non è tutto, perché poi abbiamo l’ottavo posto di Tommaso Sala a 93/100 da Vinatzer e il decimo posto di Stefano Gross, a 1”08 dal compagno di squadra. Si può dunque sognare, anche se lo slalom maschile in questa stagione ha regalato un grande numero di colpi di scena. Attenzione allora anche alle rimonte dalle retrovie: in questo caso, la nostra carta da giocare potrebbe essere Simon Maurberger, attualmente ventottesimo a 1”93 da Vinatzer. Adesso però dobbiamo cedere la parola ai protagonisti in pista e al cronometro: la seconda manche dello slalom di Kitzbuhel comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA SLALOM KITZBUHEL STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta dello slalom di Kitzbuhel avrà inizio alle ore 10.15 per quanto riguarda la prima manche, mentre l’appuntamento con la seconda manche sarà fissato alle ore 13.45. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore per vedere la diretta dello slalom di Kitzbuhel negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Kitzbuhel (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

VINATZER LEADER, MOLTO BENE ANCHE RAZZOLI

Alex Vinatzer è al comando dello slalom di Kitzbuhel, che nella prima manche ha portato splendide notizie all’Italia perché anche Giuliano Razzoli ha fatto molto bene ed è in quarta posizione. Cominciamo però dal leader: Vinatzer è stato meraviglioso nella prima metà della pista, poi ha perso qualcosa ma comunque ha chiuso la propria manche in 50”59, con 8/100 di vantaggio sul francese Clement Noel e 9/100 sul norvegese Sebastian Foss-Solevaag. Margini risicati, bisogna dirlo, ma che poi crescono moltissimo: con il quarto posto di Giuliano Razzoli siamo infatti già a 73/100, ma il Razzo ha confermato di essere in ottima forma e può a sua volta puntare a un grande risultato dopo il podio di settimana scorsa a Wengen.

Non è tutto, perché la prima manche dello slalom di Kitzbuhel ha davvero esaltato l’intera Nazionale italiana: da sottolineare l’eccellente ottavo posto di Tommaso Sala con il pettorale 27, a 93/100 da Vinatzer, ma sicuramente è positivo anche il decimo posto di Stefano Gross, che accusa 1”08 dal compagno di squadra con il pettorale 26. Peccato invece per l’uscita di pista di Manfred Moelgg, nelle retrovie Simon Maurberger che attualmente è ventiduesimo a 1”93, ma spera comunque di restare fra i 30 per disputare la seconda manche, con via alle ore 13.45. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per lo slalom di Kitzbuhel, sia pure sotto una fitta nevicata come previsto (all’origine del cambio di programma), possiamo allora dare uno sguardo alla classifica della Coppa di specialità, che è all’insegna del grande equilibrio visto che nessuno ha ancora trovato la continuità ai massimi livelli. Basti dire che bastano una vittoria, due sesti posti e un ritiro a Sebastian Foss-Solevaag per essere al comando della Coppa di slalom con 180 punti, pochi per il leader dopo quattro gare. Segue lo svizzero Daniel Yule a quota 162 punti grazie a un secondo posto, un quarto, un ottavo e un ritiro, mentre al terzo posto troviamo l’altro norvegese Lucas Braathen con 155 punti, in virtù di una vittoria accompagnata però da un decimo, un quattordicesimo e un ventesimo posto.

Quarta piazza per Giuliano Razzoli, che ha accumulato 154 punti grazie a un terzo, un settimo e due noni posti. Per l’Italia abbiamo poi Alex Vinatzer tredicesimo con 86 punti, che di certo non descrivono il suo valore, mentre Tommaso Sala è diciassettesimo a quota 64 e Manfred Moelgg ventisettesimo con 32 punti. Adesso però basta numeri e parole: diamo spazio alla pista e al cronometro, perché lo slalom di Kitzbuhel finalmente sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AZZURRI SUL PODIO?

La diretta dello slalom di Kitzbuhel ci terrà compagnia oggi, sabato 22 gennaio 2022, per un nuovo appuntamento con la Coppa del Mondo di sci: attenzione dunque al cambio di programma, oggi avrebbe dovuto essere il giorno della discesa ma avremo invece lo slalom, sperando naturalmente che poi domani si riesca a disputare la libera. Intanto però diamo spazio agli specialisti dei pali stretti: anche in slalom Kitzbuhel è una classica leggendaria e tutti vogliono vincere sulla pista Ganslern, che ospita la gara tecnica del leggendario Hahnenkammrennen.

Inoltre, in questa stagione lo slalom maschile ci ha sempre regalato gare pazze: difficile trovare un filo logico, il divertimento però è assicurato. Possiamo dunque parlare di almeno quindici atleti che ad ogni gara possono puntare alla vittoria o almeno al podio, fra loro ci sono anche i nostri Alex Vinatzer e Giuliano Razzoli, speriamo allora che gli Azzurri ci facciano divertire a Kitzbuhel, pur con questa variazione di programma che porta al sabato i rapid gates. Andiamo allora a scoprire tutte le informazioni utili per seguire in diretta lo slalom di Kitzbuhel.

DIRETTA SLALOM KITZBUHEL: FAVORITI E AZZURRI

Verso la diretta dello slalom di Kitzbuhel, dobbiamo dunque ammettere grande difficoltà a parlare dei favoriti. Ad inizio stagione sembrava dominante Clement Noel: il francese negli ultimi tre slalom ha raccolto due uscite e un ottavo posto. Lo svedese Kristoffer Jakobsen aveva cominciato con due podi, poi è uscito due volte; il norvegese Sebastian Foss-Solevaag guida la Coppa di slalom perché è il più “continuo” ad alto livello, ma a parte la vittoria di Madonna di Campiglio regalata da Noel non è salito sul podio nelle altre tre gare, anzi ad Adelboden è uscito. L’altro norvegese Lucas Braathen ha fatto la storia con la rimonta dal ventinovesimo al primo posto nella seconda manche di Wengen, ma prima di quel grande acuto aveva un decimo posto come migliore risultato. Big quali Alexis Pinturault, Manuel Feller – oggi assente per Covid – e Daniel Yule sono andati sul podio non più di una volta a testa, Henrik Kristoffersen (che a Wengen ha buttato via la vittoria) e Marco Schwarz nemmeno quella…

Tutto è possibile e nulla è scontato in questa diretta dello slalom di Kitzbuhel. In ottica italiana, ci godiamo un Alex Vinatzer che è sempre tra i migliori in termini di prestazioni, però pure lui ha pagato qualche errore di troppo e così ha raccolto solo un quarto e un settimo posto più due ritiri, decisamente troppo poco rispetto al suo valore. La nota più lieta è allora l’eterno Giuliano Razzoli, che a Wengen è salito sul podio a sei anni di distanza dalla volta precedente e soprattutto è l’unico slalomista ad avere chiuso fra i primi dieci tutte le quattro gare finora disputate, dimostrando una continuità che nessun altro sta riuscendo ad avere. Sempre a punti finora anche un buon Tommaso Sala, mentre si sono alternati nelle varie gare Manfred Moelgg, Stefano Gross e Simon Maurberger, che speriamo di ritrovare tutti su buoni livelli nello slalom di Kitzbuhel.





© RIPRODUZIONE RISERVATA