DIRETTA/ Slalom maschile Olimpiadi 2022: oro a Clément Noel, Razzoli è ottavo

- Mauro Mantegazza

Diretta slalom maschile Olimpiadi 2022: medaglia d’oro per Clément Noel che precede Johannes Strolz e Sebastian Foss-Solevaag, Giuliano Razzoli ottavo è il migliore dei tre italiani.

Clement Noel vittoria slalom Olimpiadi lapresse 2022 640x300
Diretta slalom Olimpiadi Pechino 2022: ha vinto Clément Noel (Foto LaPresse)

DIRETTA SLALOM MASCHILE OLIMPIADI PECHINO 2022: ORO NOEL

Clément Noel ha vinto lo slalom maschile alle Olimpiadi Pechino 2022. Grande colpo per la Francia: lo sciatore era giunto sesto al termine della prima manche ma ha saputo rimontare su tutti gli avversari, chiudendo con un tempo di 1’44’’09 e dominando, perché la medaglia d’argento (Johannes Strolz, cioè la medaglia d’oro nella combinata e anche il vincitore della prima manche) si è preso 61 centesimi e Sebastian Foss-Solevaag 70. Giuliano Razzoli, che era l’italiano con più possibilità, ha mancato il podio: per lui solo ottava posizione, pagando tanto nella prima manche e poi non riuscendo a recuperare pur disputando una seconda manche abbastanza accettabile.

Lo precedono anche Henrik Kristoffersen, Loic Meillard, Daniel Yule e Linus Strasser; Tommaso Sala è invece undicesimo, male Alexis Pinturault che conferma la sua stagione mediocre e nello slalom delle Olimpiadi Pechino 2022 è solo sedicesimo, mentre il terzo italiano che era Alex Vinatzer ha purtroppo inforcato nella seconda manche, ma va anche detto che era davvero lontano dalla possibilità di salire sul podio. Con questa medaglia d’oro di Noel tra l’altro la Francia aumenta il suo divario sull’Italia nel medagliere, ma questa chiaramente è un’altra storia… (agg. di Claudio Franceschini)

SLALOM MASCHILE OLIMPIADI PECHINO 2022: ITALIANI DA PODIO?

La diretta dello slalom maschile delle Olimpiadi Pechino 2022 ci terrà compagnia oggi, mercoledì 16 febbraio 2022: in campo maschile è l’ultimo appuntamento con lo sci alpino ai Giochi invernali prima del parallelo a squadre, ma promette spettacolo ed emozioni. La stagione di Coppa del Mondo infatti non aiuta affatto a chiarire le gerarchie in slalom: non si esagera dicendo che un grande numero di atleti – forse quindici, forse addirittura venti – può dunque sognare di vincere o almeno di salire sul podio, l’incertezza aumenta lo spettacolo e alle Olimpiadi questo slalom maschile rischia di diventare una sorta di terno al lotto, ma con la buona notizia che anche l’Italia avrà tre ottime carte da giocare.

In questa stagione l’unica certezza dello slalom maschile è che ci ha sempre regalato gare pazze: difficile trovare un filo logico, ancora di più fare pronostici, meglio guardare le gare e il divertimento è assicurato, a maggior ragione su una pista che è una novità per tutti. Tra i papabili per la vittoria o almeno per il podi ci sono anche i nostri Alex Vinatzer, Giuliano Razzoli e magari pure Tommaso Sala, speriamo allora che gli Azzurri ci facciano divertire. Andiamo allora a scoprire tutte le informazioni utili per seguire in diretta lo slalom maschile delle Olimpiadi Pechino 2022.

DIRETTA SLALOM MASCHILE OLIMPIADI PECHINO 2022 STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta dello slalom maschile delle Olimpiadi Pechino 2022 avrà inizio con la prima manche alle ore 3.15 della notte italiana, mentre la seconda manche è in programma alle ore 6.45. L’appuntamento sarà in diretta tv sulle reti olimpiche, dunque su Rai Due in chiaro per tutti e sul canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN. La diretta streaming video sarà di conseguenza garantita sia da Rai Play sia da Discovery +. Ricordiamo infine la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Cina (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING RAI PLAY

DIRETTA SLALOM MASCHILE OLIMPIADI PECHINO 2022: FAVORITI E AZZURRI

Per presentare la diretta dello slalom maschile delle Olimpiadi Pechino 2022, proviamo a fare chiarezza anche se di chiaro quest’anno c’è poco fra i pali stretti. Il leader della Coppa di specialità di slalom è il norvegese Lucas Braathen, grazie soprattutto alla clamorosa vittoria in rimonta a Wengen dopo il ventinovesimo posto della prima manche, che possiamo prendere come esempio perfetto di questa pazza stagione. Ricordiamo i nomi dei vincitori: il francese Clement Noel in Val d’Isere; l’altro norvegese Sebastian Foss-Solevaag a Madonna di Campiglio; l’austriaco Johannes Strolz ad Adelboden; il britannico Dave Ryding a Kitzbuhel; infine il tedesco Linus Strasser a Schladming. Nessuno però è andato sul podio più di due volte, anzi per quattro su sei la vittoria è stata l’unico piazzamento fra i primi tre. Un ultimo dato per capirci: sono stati ben 14 gli atleti a salire almeno una volta sul podio in slalom quest’anno.

Tutto è possibile: vincere, arrivare quindicesimo o inforcare. Questo vale anche per gli azzurri: Alex Vinatzer deve sciare come sa, perché potenzialmente è tra i più forti, però il fatto di non essere fra i 14 saliti sul podio ci indica come non sia mai riuscito a mettere insieme un’intera gara come si deve. Per Giuliano Razzoli la crescita in questa stagione è stata straordinaria: abbiamo rivisto il Razzo dei tempi migliori, per intenderci quello di Vancouver 2010 (e sappiamo come andò a finire quella volta), però le ultime due uscite a Kitzbuhel e Schladming – in gare che avrebbero potuto portarlo sul podio come a Wengen – hanno fatto scattare il campanello d’allarme. Infine un Tommaso Sala in grande crescita e che si è preso meritatamente un posto alle Olimpiadi Pechino 2022: nell’anno delle sorprese, tutto è possibile…





© RIPRODUZIONE RISERVATA