DIRETTA/ Slavia Praga-Barcellona (risultato finale 1-2): blaugrana corsari

- Claudio Franceschini

Diretta Slavia Praga Barcellona streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la terza giornata nel gruppo F di Champions League.

Antoine Griezmann Barcellona indicazione lapresse 2019
Diretta Slavia Praga Barcellona, Champions League gruppo F (Foto LaPresse)

DIRETTA SLAVIA PRAGA-BARCELLONA (RISULTATO FINALE 1-2): BLAUGRANA CORSARI

Il Barcellona espugna l’Eder Arena di Praga battendo lo Slavia per 2 a 1, grazie a questa vittoria – più sofferta del previsto – i blaugrana staccano il Borussia Dortmund che ha perso contro l’Inter e restano da soli in testa nella classifica del girone F di Champions League 2019-2020. Nel finale Messi e Suarez provano a chiuderla senza dover aspettare il triplice fischio dell’arbitro ma nessuno dei due trova l’appuntamento con il tris. Da sottolineare che la UEFA ha ufficialmente assegnato l’autogol a Olayinka e dunque prosegue il digiuno dell’attaccante uruguaiano che lontano dal Camp Nou non riesce proprio a buttarla dentro. Gli uomini di Tripsovksy non si danno mai per vinti e fino all’ultimo tengono in apprensione la retroguardia di Valverde. {agg. di Stefano Belli}

BLAUGRANA DI NUOVO AVANTI

Quando mancano venti minuti al novantesimo è nuovamente cambiato il parziale all’Eden Arena con il Barcellona avanti sullo Slavia Praga per 2 a 1. Al 50′ i padroni di casa riacciuffano momentaneamente i blaugrana con il gol di Boril che passa in mezzo ai difensori avversari e batte ter Stegen che in precedenza si era superato respingendo gli assalti della formazione ceca. Valverde se potesse entrerebbe in campo per mangiarsi i suoi giocatori che al 54′ concedono troppo spazio a Stanciu che ci prova dai 25 metri, palla che esce fuori di un soffio ma adesso il Barça sembra irriconoscibile, in panchina scalpita l’astro nascente Ansu Fati che punta a diventare il marcatore più giovane nella storia della Champions League. Messi sprona i suoi a darsi una svegliata, la Pulce batte un calcio di punizione pescando Suarez che grazie a un paio di rimpalli piuttosto fortunati e alla deviazione maldestra di Olayinka gonfia la rete e riporta in vantaggio gli ospiti. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO

Slavia Praga e Barcellona vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Valverde. All’Eden Arena il monologo dei blaugrana viene interrotto al 20′ dall’iniziativa dei cechi che sfiorano il pari con Zeleny, serve l’intervento di ter Stegen per salvare il risultato. I campioni di Spagna tornano ad attaccare al 27′ con Piqué che prolunga per Semedo, il contropiede non va in porto per la scivolata provvidenziale di Hovorka che chiude lo specchio della porta al numero 2 del Barça. Un paio di minuti più tardi sale in cattedra Suarez che non riesce a lasciare il segno, il suo tiro si spegne sul fondo. Al 36′ altra occasione per i padroni di casa, Masopust calcia male e debolmente davanti a ter Stegen che poi compie un mezzo miracolo sul tentativo di Olaynka. Dall’altra parte Kolar dice di no a de Jong, nel recupero gli attaccanti di Trpisovksy recuperano un altro pallone con Masopust che ancora una volta non coglie l’attimo. {agg. di Stefano Belli}

GOL DI MESSI IN AVVIO

All’Eden Arena di Praga lo Slavia ospita il Barcellona per la terza giornata del gruppo F di Champions League 2019-2020, a metà del primo tempo la situazione vede la formazione di Valverde in vantaggio per 1 a 0. I blaugrana rompono subito gli indugi, la difesa locale mostra impietosamente tutti i suoi limiti e al 3′ gli ospiti sbloccano la contesa con Messi che ruba palla a Sevcik, scambia con Arthur e trafigge Kolar, un gioco da ragazzi per la Pulce firmare il primo gol della serata. Vedremo se nei minuti successivi gli uomini di Trpisovsky adotteranno un atteggiamento più prudente oppure continueranno a farsi prendere a pallonate dagli avversari, in ogni caso si preannuncia una gara a senso unico con i catalani pronti a fare un sol boccone dei campioni di Repubblica Ceca. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Slavia Praga Barcellona verrà trasmessa sul canale Sky Sport Serie A, al numero 203 del decoder: l’appuntamento è dunque riservato ai soli possessori di un abbonamento alla televisione satellitare, che potranno seguire questa partita di Champions League anche tramite il servizio di diretta streaming video fornito dall’applicazione Sky Go, che come sempre è attivabile senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci al calcio d’inizio di Slavia Praga Barcellona. Dopo l’avvio stentato in campionato i bluagrana sembrano aver ripreso la loro marcia, e sabato hanno ottenuto il primo posto in classifica scavalcando il Real Madrid, inaspettatamente caduto a Mallorca. Sono quattro le vittorie consecutive del Barcellona nella Liga: tutto passa come sempre attraverso la difesa, che dopo il gol incassato da Santi Cazorla (nel 2-1 al Villarreal) è tornata ermetica ed è inviolata da 316 minuti. I gol non sono mai stati un problema: 23 in 9 partite di campionato, ed è curioso (e preoccupante per gli altri) leggere che Leo Messi ne ha appena due. A comandare al momento sono Luis Suarez e Antoine Griezmann, con 9 complessivi; alla Pulce comunque ne mancano 16 per toccare quella quota 700 che il rivale di sempre Cristiano Ronaldo ha raggiunto pochi giorni fa. Adesso siamo pronti a metterci comodi e lasciar parlare il campo, dove finalmente la diretta di questa interessante Slavia Praga Barcellona comincia! SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Boril; Soucek, Sevcik; Masopust, Stanciu, Zeleny; Olayinka. BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Nélson Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Arthur, Sergio Busquets, F. De Jong; Messi, L. Suarez, Griezmann. (agg. di Claudio Franceschini)

I BOMBER

Interessanti spunti sui bomber ce li offre la diretta di Slavia Praga Barcellona. Tra i padroni di casa non si può che fare attenzione al nome di Milan Skoda, attaccante classe 1986 di Praga che grazie ai suoi 190 centimetri potrebbe mettere paura alla difesa del Barca risultata a volte imballata in questo inizio di stagione. Nello Slavia è diventato una vera e propria leggenda, collezionando 174 presenze e mettendo a segno 67 reti. Skoda non è una punta di movimento, ma uno in grado di riempire l’area di rigore e forse l’unico vero pericolo in questa gara per la squadra blaugrana. Dall’altra parte c’è l’imbarazzo della scelta, perché sarebbe troppo facile parlare di Lionel Messi ma sembra più naturale in termini di bomber fare il nome di Luis Suarez. Il pistolero è una belva in area di rigore e grazie anche all’appoggio dell’astro argentino può fare la differenza in ogni momento. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA ROBERT MADDEN

La diretta di Slavia Praga Barcellona ci mette di fronte anche all’arbitro Robert Madden. Lo scozzese sarà coadiuvato dai connazionali Graeme Stewart e David Roome, mentre il quarto uomo sarà Kevin Clancy. Var e Avar saranno invece i due olandesi Pol van Boekel e Joost van Zuilen. Madden ha 40 anni e già viene considerato uno degli arbitri più esperti della competizione. Nato a East Kilbride il 25 ottobre del 1978 ha debuttato nella prima categoria scozzese nel 2011, curiosamente un anno dopo che era stato nominato internazionale. L’esordio però a livello Fifa arriva nel 2012 quando dirige la gara Germania Far Oer, gara terminata col risultato di 3-0. Arbitro di grande personalità lascia sempre correre l’azione, dimostrando di avere polso e personalità. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Slavia Praga Barcellona viene diretta dall’arbitro scozzese Bobby Madden: per la terza giornata nel gruppo F di Champions League 2019-2020 si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 23 ottobre. Si tratta di una partita che potrebbe rilanciare definitivamente i blaugrana: il 3-0 di Eibar in campionato ha ridato il primo posto in classifica alla banda di Ernesto Valverde che, rispetto all’inizio della stagione, è tornata a marciare anche in trasferta e comanda il girone con 4 punti, frutto del pareggio di Dortmund e della vittoria in rimonta contro l’Inter. Adesso si cercano conferme, con la piena condizione di tutti i giocatori; lo Slavia Praga comunque ha fatto vedere di poter creare pericoli anche alle big, prendendosi un bel pareggio a San Siro contro l’Inter e poi giocando una partita comunque di livello contro il Borussia Dortmund, sia pure perdendola in casa. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Slavia Praga Barcellona; mentre aspettiamo il calcio d’inizio della partita possiamo fare una valutazione rapida su quelle che sono le scelte dei due allenatori, leggendone le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI SLAVIA PRAGA BARCELLONA

Jindrich Trpisovsky non dovrebbe cambiare la sua squadra per Slavia Praga Barcellona: vedremo dunque un 4-2-3-1 nel quale Kudela e Frydrych sono i centrali difensivi a protezione del portiere Kolar, mentre Coufal giocherà come terzino destro e dall’altra parte dovrebbe esserci Zeleny. In mezzo al campo Husbauer si occupa della regia mentre Soucek è un giocatore capace di inserirsi in zona gol (doppietta nell’ultima di campionato); Masopust e uno tra Provod e Van Buren saranno gli esterni a supporto dell’attaccante, capitan Skoda rimane favorito su Tecl. Il Barcellona si dispone chiaramente con il 4-3-3: ancora assente Sergi Roberto, sarà Nélson Semedo a operare come terzino destro con Jordi Alba dall’altra parte, è tornato a disposizione Umtiti ma il favorito per affiancare Piqué (davanti a ter Stegen) rimane Lenglet. Centrocampo con Sergio Busquets affiancato da Frenkie De Jong, ballottaggio come sempre aperto tra Arthur Melo e Arturo Vidal mentre il tridente offensivo sarà composto da Messi, Luis Suarez e Griezmann che sono andati tutti a segno nella partita di sabato.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Slavia Praga Barcellona ci parlano dei blaugrana come della squadra nettamente favorita: il segno 2 per la loro vittoria infatti vale 1,40 volte la somma che avrete deciso di investire, mentre siamo ad un valore di 5,00 volte la puntata per l’ipotesi del pareggio, regolata come sempre dal segno X, e il segno 1 per il successo interno dei cechi vi permetterebbe di guadagnare una cifra corrispondente a 7,25 volte quello che investirete con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA