DIRETTA/ Slavia Praga Inter (risultato 1-3)streaming:Fondamentale successo nerazzurro

- Claudio Franceschini

Diretta Slavia Praga Inter streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita della Eden Arena, quinta giornata nel gruppo F di Champions League.

Lautaro Martinez Inter Slavia Praga lapresse 2019
Diretta Slavia Praga Inter, Champions League gruppo F (Foto LaPresse)

DIRETTA SLAVIA PRAGA INTER (RISULTATO FINALE 1-3): FONDAMENTALE SUCCESSO NERAZZURRO

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Slavia Praga e Inter sul punteggio di 1 a 3, il gol che ha riportato avanti l’Inter è arrivato all’81’: Lukaku sfrutta un’incredibile scivolone di un difensore ceco e, dopo aver superato Kolar in uscita ha insaccato nella porta ormai sguarnita. Il tris è invece giunto all’88’: stupendo cross di Lukaku ancora una volta per Martinez che ha insaccato con un pregevole tiro al volo che ha non ha lasciato scampo a Kolar.  Al 76’ primi cambi decisi da mister Conte che ha mandato in campo Gagliardini e Lazaro al posto di Borja Valero e Biraghi. Al 78’ occasione ancora per Lautaro Martinez, smarcato ancora una volta da una sponda aerea di Lukaku, il cui diagonale da dentro l’area di rigore è uscito di non molto fuori dallo specchio. All’80 arriva anche l’ultima sostituzione nerazzurra col giovanissimo Esposito che è subentrato a Vecino. All’83’ occasione sprecata dallo Slavia sugli sviluppi di un calcio di punizione, Soucek riceve palla a due passi dalla porta ma spreca mettendo fuori. All’84’ cambio anche per i cechi che inseriscono Katacs al posto di Frydrych. Ora la squadra di Conte può continuare a sperare di conquistare il pass per gli ottavi di finale della massima competizione europea. (agg. Marco Guido)

TRAVERSA COLPITA SIA DA LUKAKU CHE BROZOVIC

Quando siamo giunti al 75’ della sfida tra Slavia Praga il punteggio è ancora di 1 a 1. Al 58’ primo cambio dell’incontro con Traorè che ha preso il posto di Stanciu, una sostituzione decisamente difensiva, il tecnico di casa sta cercando di correggere qualcosa per alleviare la pressione nerazzurra. Al 63’ gran parat di Handanovic che ha alzato oltre la traversa un tiro di Masopust che deviato stava per sorprendere l’estremo difensore nerazzurro. Al 65’ traversa incredibile di Lukaku: stupenda apertura di Martinez per Candreva, il cui cross ha liberato il belga, il cui colpo di testa da distanza ravvicinata è stato respinto dalla traversa a portiere ampiamente battuto. Tre minuti più tardi ancora una traversa colpita dagli ospiti con Brozovic, il cui gran tiro da fuori area è stato respinto solamente dal legno a portiere ormai battuto. Al 70’ altro cambio per lo Slavia che ha inserito Zeleny al posto di Husbauer. Al 73’ occasionassima per i padroni di casa: incredibile errore di Borja Valero che permette a Masopust che ha calciato centralmente trovando la parata fondamentale di Handanovic. Al 74’ ancora Inter con Lautaro Martinez, smarcato ancora una volta dal suo compagno di reparto Lukaku, il cui tiro da fuori area è uscito di non molto fuori dallo specchio. (agg. Marco Guido)

LUKAKU SFIORA IL RADDOPPIO

Il secondo tempo della sfida tra Slavia Praga e Inter è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è di 1 a 1. La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai  ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Al 50’ Lukaku va vicino al gol con una deviazione volante anche se il direttore di gara aveva già fermato il gioco per una posizione di fuorigioco dell’attaccante belga. La squadra di Conte ha approcciato bene questa ripresa ed ora sta controllando il gioco, vedremo anche se riuscirà a riposarsi in vantaggio. (agg. Marco Guido)

PAREGGIA SOUCEK CON UN RIGORE

Si è appena concluso il primo tempo della sfida tra Slavia Praga e Inter sul punteggio di 1 a 1: incredibile a quanto è accaduto all’Eden Arena, al 37’ Soucek ha trasformato un calcio di rigore concesso dal direttore di gara dopo aver controllato l’azione al VAR. Il check arbitrale è arrivato dopo che Lukaku al 35’ aveva segnato il gol dello 0 a 2 ma il direttore di gara ha deciso di annullare il gol ed assegnare la massima punizione ai padroni di casa e così la squadra di Conte dallo 0 a 2, ora si trova in situazione di parità. Dopo aver subito questo durissimo colpo, i nerazzurri hanno sofferto la pressione dei cechi che hanno cercato addirittura il vantaggio non riuscendo però  a sfondare vista la forza della retroguardia di Antonio Conte. (agg. Marco Guido)

MARTINEZ LA SBLOCCA CON UN SUPER GOL

Quando siamo giunti al 30’ dell’incontro tra Slavia Praga e Inter il risultato è di 0 a 1, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Lautaro Martinez al 20’: stupenda azione personale di Lukaku che ha resistito alla pressione di tre avversari crossando dal fondo per l’argentino che ha insaccato con uno spettacolare tiro di prima intenzione. Il predominio nerazzurro si concretizza all’11 quando Lautaro Martinez, servito al limite dell’area da Borja Valero, ha tentato un diagonale di prima intenzione che è uscito dopo aver sfiorato il palo. Al 22’ ancora stupenda combinazione tra i due attaccanti conclusa con un tiro dell’argentino che centrale è stato bloccato dal portiere di casa. Ora i cechi stanno provando a reagire anche se la formazione di Conte sta reggendo l’urto senza eccessive apprensioni. (agg. Marco Guido)

CI PROVA HUSBAUER DI TESTA

All’Eden Arena di Praga i padroni di casa dello Slavia stanno affrontando l’Inter nella sfida valida per la quinta giornata del Gruppo F di Champions League e, dopo circa 10 minuti di gioco, il punteggio è di 0 a 0. Sfida fondamentale per la squadra di mister Conte che deve conquistare i tre punti per continuare a sperare nella qualificazione alla fase successiva mentre i padroni di casa sognano una vittoria che potrebbe avvicinare l’accesso alla fase eliminatoria dell’Europa League.  La prima emozione arriva già al 5′ quando Stanciu, approfittando di un disimpegno sbagliato della difesa nerazzurra, ha crossato al centro dove Husbauer ha anticipato tutti mettendo fuori di poco con un colpo di testa. La squadra di Conte, nonostante lo spavento, sta comunque facendo la partita anche se i cechi si stanno difendendo con ordine finora. (agg. Marco Guido)

FORMAZIONI UFFICIALI!

E’ arrivato il momento della diretta di Slavia Praga Inter: la squadra ceca continua la sua inarrestabile marcia in campionato, dove comanda la classifica con 9 punti di vantaggio nonostante il pareggio dello scorso sabato sul campo del Sigma Olomouc. I biancorossi di Jindrich Trpisovsky sono ancora senza sconfigge nella Fortuna Liga: 14 vittorie e 3 pareggi sono il bottino di una squadra che non conosce avversari, e che ha segnato la bellezza di 36 gol incassandone – e questo è il dato più sorprendente – appena 3. Lo Slavia Praga ha raggiunto sabato i 419 minuti di imbattibilità, ma ce n’erano stati 578 tra fine luglio e inizio settembre; che la difesa funzioni è confermato anche in Champions League, dove le reti subite sono 5. Certo dato meno brillante, ma intanto tre settimane fa è stato fermato il Barcellona al Camp Nou. Ora però diamo subito la parola al campo, perchè finalmente si gioca: ecco le formazioni ufficiali di Slavia Praga Inter, la partita della Eden Arena può cominciare!

Formazioni ufficiali:
SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Frydrych, Kudela, Boril; Soucek, Husbauer; Masopust, Stanciu, Sevcik; Olayinka
INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Borja Valero, Brozovic, Biraghi; Lautaro, Lukaku (Agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE SLAVIA PRAGA INTER

La diretta tv di Slavia Praga Inter è un’esclusiva riservata agli abbonati alla televisione satellitare, che dovranno selezionare il canale Sky Sport Arena al numero 204 del loro decoder; naturalmente sarà come sempre disponibile il servizio fornito dall’applicazione Sky Go che permetterà di seguire la partita di Champions League anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

SLAVIA PRAGA INTER: L’ANDATA

C’è un solo precedente di Slavia Praga Inter, che è quello della partita di andata: i nerazzurri stanno giocando la seconda edizione consecutiva della Champions League ma non la disputavano da sei anni, mentre i cechi non sono esattamente costanti nelle loro partecipazioni a questo torneo (anzi). Due mesi fa però lo Slavia aveva sorpreso la banda di Antonio Conte: per la terza volta nella manifestazione, il tecnico salentino era andato incontro a un pareggio all’esordio nel girone. A San Siro Peter Olayinka aveva sorprendentemente portato in vantaggio gli ospiti al 63’ minuto; l’Inter aveva rischiato seriamente di perdere in casa la prima partita internazionale della stagione, salvandosi solo in pieno recupero con un tiro da fuori di Nicolò Barella. Il centrocampista ex Cagliari ha dimostrato di potersi ripetere: appena prima della sosta infatti è stato lui a regalare ai nerazzurri una importantissima vittoria in campionato contro il Verona, anche in quel caso rimontando uno svantaggio iniziale. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Avvicinandoci alla diretta di Slavia Praga Inter, ricordiamo che la partita della Eden Arena sarà diretta dal polacco Szymon Marciniak: per lui si tratta della quarta direzione in questa edizione della Champions League e del secondo incrocio con una squadra italiana. Nell’ultimo turno dei gironi infatti Marciniak ha incrociato il Napoli che, pareggiando in casa contro il Sailsburgo, ha mantenuto il suo vantaggio nella corsa agli ottavi di finale; in precedenza il polacco era stato protagonista nel 4-0 che il Psg aveva ottenuto sul campo del Galatasaray. In agosto invece questo direttore di gara aveva fischiato in Lask Bruges, valida per i playoff di Champions League; attenzione alle cifre, perchè ci sono esattamente quattro ammonizioni a partita che non sono certo poche, che due espulsioni che sono arrivate entrambe per somma di cartellini gialli. I rigori fischiati invece sono 8, e anche qui stiamo parlando di una cifra alta: va infatti ricordato che Marciniak nel corso di questo 2019-2020 è stato impegnato in 17 partite, dunque fischia una massima punizione ogni due gare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Slavia Praga Inter, che sarà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 27 novembre: presso la Eden Arena va in scena la partita valida per la quinta giornata nel gruppo F di Champions League 2019-2020. Decisiva per i nerazzurri, che in campionato continuano a inseguire la Juventus (netta la vittoria sul campo del Torino) ma in Europa rischiano di non superare la fase a gironi: la sconfitta di Dortmund impone di fare risultato in Repubblica Ceca, anche se il pareggio del Barcellona contro lo stesso Slavia ha reso l’obiettivo un po’ più alla portata. Certo l’Inter, che all’andata aveva recuperato i biancorossi di Praga solo in pieno recupero, non può permettersi errori e sa che nell’ultima giornata dovrà ospitare il Barcellona; lo Slavia crede se non altro in un posto in Europa League, anche se molto probabilmente la sua stagione internazionale di chiuderà a dicembre. Vediamo dunque, mentre aspettiamo la diretta di Slavia Praga Inter, in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco della Eden Arena, leggendo in maniera più approfondita le probabili formazioni di Slavia Praga Inter.

PROBABILI FORMAZIONI SLAVIA PRAGA INTER

In Slavia Praga Inter, Jindrich Trpisovsky dovrebbe puntare sul 4-2-3-1: non sono al meglio Soucek e Masopust, in caso di forfait il loro posto sarebbe preso da Husbauer e Tecl, che giocherebbero rispettivamente in mediana (al fianco di Ibrahim Traoré) e in attacco come riferimento unico di un reparto offensivo completato dalla linea di trequarti con Sevcik, Stanciu e Olayinka. In difesa invece sembra essere tutto confermato: Kudela e Frydrych saranno i due centrali a protezione del portiere Kolar, sulle fasce laterali come terzini giocheranno Coufal e Boril. Continuano i guai per Antonio Conte, che ha perso anche Barella: Sensi dovrebbe essere ancora fuori e allora scelte obbligate a centrocampo, con Gagliardini e Matias Vecino ai lati di Brozovic e soprattutto nessuna sostituzione possibile se non eventualmente Borja Valero. In difesa dovrebbe essere tutto confermato con Godin, De Vrij e Skriniar a protezione di Handanovic, sulle corsie i favoriti restano Candreva e Biraghi mentre per quanto riguarda la coppia offensiva chiaramente non c’è nemmeno bisogno di specificare che saranno Lautaro Martinez e Romelu Lukaku a iniziare la partita.

QUOTE E PRONOSTICO

I nerazzurri partono favoriti nel pronostico di Slavia Praga Inter, fornito dall’agenzia di scommesse Snai: il segno 2 che identifica la loro vittoria porta in dote una vincita corrispondente a 2,25 volte la somma messa sul piatto, mentre con il successo interno dei cechi guadagnereste una cifra pari a 3,20 volte quanto investito. Siamo davvero vicini con l’eventualità del pareggio, regolata dal segno X: il guadagno ammonterebbe a 3,35 volte la giocata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA