SORTEGGI EUROPEI, GIRONI EURO 2020/ Italia con Galles e Turchia: sarà sempre a Roma

- Claudio Franceschini

Sorteggi Europei 2020 in diretta: a Bucarest si compongono i sei gironi della prima fase. Italia con Svizzera, Turchia e Galles. E giocherà sempre a Roma queste partite…

Bonucci Jorginho Immobile Italia Armenia lapresse 2019 640x300
Diretta sorteggio Europei 2020 (Foto LaPresse)

Non è andata male all’Italia nei sorteggi per gli Europei. Per la fase finale di Euro 2020 gli azzurri dovranno sfidare Svizzera, Turchia e Galles. Evitata dunque la Francia campione del mondo, che invece sfiderà Germania e Portogallo in un gruppo durissimo. Il presidente della Figc Gabriele Gravina, commentando i sorteggi dei gironi degli Europei, avverte: «È un buon sorteggio, ma non esageriamo con l’entusiasmo. Le partite vanno giocate, bisogna essere cauti e prepararsi bene. Sarà un girone equilibrato a basta poco per spostare il vantaggio da una parte o dall’altra». Giocare in “casa”, a Roma, rappresenta comunque un piccolo vantaggio «che dobbiamo sfruttare al meglio». Gravina non si sofferma sull’obiettivo, il risultato finale della competizione, ma sul processo per arrivare fino in fondo. Per questo si sta pensando a Inghilterra e Germania come avversarie nelle due amichevoli di marzo, in preparazione appunto agli Europei. «A Wembley e penso a Monaco», ha aggiunto Gravina, ma si attende l’ufficialità. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA SORTEGGIO EUROPEO 2020 LIVE: CI TOCCANO LA TURCHIA E IL GALLES!

L’urna di Bucarest ci regala subito delle super sfide nella fase a gironi di Euro 2020: Germania-Francia sarà il piatto forte del gruppo F, altro appuntamento da non perdere assolutamente è Inghilterra-Croazia. Dalla terza fascia l’Italia pesca la Turchia, nazionale ovviamente da non sottovalutare (così come quella di Petkovic), i principali problemi potrebbero arrivare dall’ordine pubblico con la città di Roma – che ha già i suoi problemi – che dovrà prepararsi a una vera e propria invasione di tifosi non proprio pacifici. Il sorteggio ci proporrà anche la rivincita della finale di Euro 2016 con il Portogallo di Cristiano Ronaldo che affronterà nuovamente i bleus di Deschamps e dovrà vedersela anche con la Germania. Nel frattempo è uscita anche l’ultima avversaria degli azzurri, il Galles di Gareth Bale che quattro anni fa si spinse fino alle semifinali: paradossalmente la nota più dolente è arrivata dalla quarta fascia. Chiudiamo quindi con la composizione degli altri gironi, gruppo B: Danimarca, Finlandia, Belgio, Russia. Gruppo C: Olanda, Ucraina, Austria, play-off winner D. Gruppo D: Inghilterra, Croazia, play-off winner C, Repubblica Ceca. Gruppo E: Spagna, Svezia, Polonia, play-off winner B.. Gruppo F: play-off winner A, Portogallo, Francia, Germania. La gara inaugurale sarà Italia-Turchia, in programma venerdì 12 giugno allo Stadio Olimpico di Roma. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL SORTEGGIO

La diretta tv del sorteggio degli Europei 2020 sarà trasmessa da Rai Due: in studio con Enrico Varriale ci sarà anche Claudio Marchisio, che per la prima volta farà da opinionista sulla televisione di stato. Sarà possibile assistere alla cerimonia di Bucarest anche in diretta streaming video, visitando il sito www.raiplay.it e selezionando il canale di riferimento, ovviamente avendo a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

L’ITALIA PESCA LA SVIZZERA!

Come da tradizione è il segretario generale della UEFA, Giorgio Marchetti, a illustrare nel dettaglio la procedura con la quale saranno effettuati i sorteggi dei 6 gironi di Euro 2020, un ruolo in precedenza occupato da Gianni Infantino prima di diventare il numero uno della FIFA. Russia e Ucraina non potranno incrociarsi per i tristi motivi legati all’attualità politica. A estrarre le palline dall’urna è Francesco Totti che pesca l’Ucraina, la nazionale di Shevchenko finisce nel gruppo C dove se la dovrà vedere con l’Olanda. La Spagna, essendo uno dei paesi ospitanti, viene collocata nel gruppo E visto che tre gare si giocheranno al San Mamés di Bilbao. Stesso discorso per la Germania che disputerà le proprie partite tra le mura amiche della Fussball Arena di Monaco, e per il Belgio che viene assegnato al gruppo B. L’Inghilterra – di scena a Wembley – viene abbinata al gruppo D mentre l’Italia sarà la padrona di casa del gruppo A. La seconda fascia comprende i campioni del mondo della Francia, la Polonia, la Svizzera, la Croazia, l’Olanda e la Russia. Dalla mano di Ruud Gullit esce la nostra prima avversaria, la nazionale di Vladimir Petkovic: diciamo che poteva dirci molto peggio! {agg. di Stefano Belli}

IL CERIMONIALE ENTRA NEL VIVO!

Dopo vari intermezzi musicali, video promozionali delle varie località che ospiteranno le partite della fase finale e il riassunto con gli highlights della precedente edizione dell’europeo, il cerimoniale della UEFA entra nel vivo con l’ingresso sul palco di Ricardo Carvalho e Joao Mario, entrambi tengono in mano la coppa vinta quattro anni fa dal Portogallo e che verrà rimessa in palio la prossima estate. Ancora qualche minuto di pazienza e avremo finalmente il quadro completo dei sei gruppi di Euro 2020. Ricordiamo che mancano all’appello le quattro squadre che si qualificheranno tramite i play-off in programma il prossimo mese di marzo. Quali saranno le avversarie dell’Italia? Gli azzurri dovranno prepararsi psicologicamente ad affrontare un girone di ferro, visto che diverse squadre come Danimarca, Russia e Ucraina sono già “accasate”. {agg. di Stefano Belli}

LE DODICI CITTÀ OSPITANTI!

In attesa di scoprire quali saranno i sei gironi che comporranno la fase finale di Euro 2020, facciamo un rapido giro turistico delle dodici città che ospiteranno le partite del primo campionato europeo itinerante. Partiamo da Roma dove si giocherà la gara inaugurale venerdì 12 giugno, allo Stadio Olimpico: sarà proprio qui che l’Italia di Roberto Mancini farà il suo debutto, speriamo che l’urna di Bucarest sia clemente con noi e non ci riserve brutte sorprese. Nella capitale dell’Azerbaigian, Baku, si disputeranno gli altri match del girone A che non vedrà protagonisti gli azzurri. A Copenaghen e San Pietroburgo si giocheranno gli incontri del gruppo B (dove sicuramente ci saranno Belgio, Russia e Danimarca); Amsterdam e Bucarest saranno le sedi delle partite di Ucraina, Olanda e probabilmente Romania se riuscirà a passare indenne i play-off; Londra e Glasgow i teatri delle sfide del gruppo D; Bilbao e Dublino le città che faranno gli onori di casa nel gruppo E; Budapest e Monaco di Baviera ospiteranno gli scontri valevoli per il gruppo F. {agg. di Stefano Belli}

SI COMINCIA!

Finalmente stiamo per vivere la diretta del sorteggio degli Europei 2020. I sei gironi stanno per essere rivelati, anche se dovremo aspettare marzo per riempire le ultime quattro caselle; ad ogni modo l’allargamento del numero delle partecipanti, unito soprattutto alla nuova formula legata alle qualificazioni, ha fatto in modo di avere novità interessanti in merito alle nazionali che entrano nelle urne. E’ la prima volta di sempre per la Finlandia per esempio, ma lo sarà anche eventualmente per la Bosnia; gli scandinavi però fanno parte del numero ristretto di nazionali che non hanno mai giocato la fase finale di un grande torneo. Dai playoff ne arriverà sicuramente un’altra, perchè nel gruppo D dei playoff sono comprese Georgia, Macedonia del Nord, Kosovo e Bielorussia: una grande sorpresa ci sarà sicuramente ma era una cosa già scritta da quando è stata formata la Nations League. Adesso però mettiamoci comodi e lasciamo la parola al ROMEXPO di Bucarest, dove finalmente la cerimonia del sorteggio dei gironi per gli Europei 2020 prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

SORTEGGIO EUROPEO 2020, COSA ASPETTA L’ITALIA?

Siamo sempre più vicini alla diretta del sorteggio degli Europei 2020: l’Italia, inserita nel gruppo 1 e sicura di giocare tutte le sue partite a Roma, aspetta di conoscere le avversarie dalla composizione dei gironi. Gli azzurri potrebbero capitare in un girone di ferro: la nazionale della seconda fascia potrebbe essere la Francia, che sicuramente rappresenta lo spauracchio numero 1 per tutte le teste di serie. Dalla terza urna la nazionale di Roberto Mancini potrebbe pescare il Portogallo campione in carica (e con Cristiano Ronaldo), la Svezia che ci ha eliminati ai playoff per i Mondiali o la Repubblica Ceca, i ricordi legati alla quale sono più dolci (battendola, ci qualificammo agli ottavi di Germania 2006 aprendo di fatto la grande cavalcata verso il titolo). Infine la quarta fascia: qui sarà una tra Finlandia e Galles, dunque potremmo ritrovarci di fronte gli scandinavi affrontati nelle qualificazioni. Il girone di ferro sarebbe quello con Francia, Portogallo e Galles; molto più abbordabile un gruppo 1 che ci vedesse accoppiati con Svizzera, Austria e Finlandia. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CALENDARIO DEGLI AZZURRI

In attesa di vivere la diretta del sorteggio degli Europei 2020, possiamo già rendere noto il calendario delle partite degli azzurri nella prima fase – naturalmente per quanto riguarda le date e la sede. La prima certezza è che gli occhi degli appassionati di calcio di tutto il mondo saranno sullo stadio Olimpico alle ore 21.00 del 12 giugno 2020, quando Roma ospiterà la partita inaugurale degli Europei 2020, naturalmente con gli azzurri protagonisti. Il giorno seguente si giocherà a Baku l’altra partita della prima giornata del girone A, che poi tornerà in campo il 17 giugno, giorno nel quale si giocherà sia a Roma sia nella capitale dell’Azerbaigian. Infine, la terza giornata è in programma per il 21 giugno, quando le due partite saranno disputate in contemporanea, come sempre succede nell’ultimo turno della fase a gironi dei grandi eventi internazionali. Comunque vada il sorteggio, l’Italia avrà due vantaggi: il fattore campo e niente lunghi viaggi fra Roma e Baku, che invece toccheranno almeno una volta a tutte e tre le squadre del nostro girone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE FASCE DI MERITO AL SORTEGGIO

Aspettando la diretta del sorteggio degli Europei 2020, possiamo ricordare la composizione delle fasce per la divisione nelle urne di Bucarest: come abbiamo detto le teste di serie sono già state assegnate ad uno dei sei gironi, e il criterio per formare questi quattro “gruppi” non ha preso in considerazione il ranking (un’altra novità introdotta dalla UEFA) ma i risultati ottenuti sul campo nel corso delle qualificazioni, o nella Nations League che comunque rappresenta l’ultimo dei nove criteri. La posizione nel girone era la prima discriminante, poi c’erano i punti e la differenza reti, i gol segnati e quelli all’attivo in trasferta fino ad arrivare al numero di vittorie (seguite da quelle fuori casa), poi le sanzioni disciplinari e appunto la posizione generale in Nations League. Da questi parametri le teste di serie sono risultate essere Italia, Belgio, Inghilterra, Germania, Spagna e Ucraina: di queste, cinque sono anche nazioni ospitanti mentre l’Ucraina è finita come già detto nel gruppo dell’Olanda. Che è in seconda fascia insieme a Francia e Polonia (tra le altre), mentre dalla quarta fascia usciranno anche le qualificate attraverso i playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE SORTEGGIO

La diretta del sorteggio degli Europei 2020 si terrà alle ore 18:00 di sabato 30 novembre: saremo al ROMEXPO di Bucarest e in questo contesto verranno stabiliti i sei gironi che comporranno la prima fase del torneo continentale. Ricordiamo che per la prima volta nella storia la manifestazione sarà itinerante: non ci sarà un’unica sede a ospitare la fase finale ma ben 12 città, a cominciare ovviamente dai gironi. Per questo motivo alcune nazionali sono già sicure del loro gruppo: l’Italia per esempio sarà nel gruppo A che si gioca a Roma e Baku, ma che per gli azzurri sarà solo nella capitale avendo centrato la qualificazione attraverso i gironi. A questo proposito bisogna anche sottolineare che nel sorteggio degli Europei 2020 oggi ci saranno quattro caselle vuote: sono riservate alle nazionali che il prossimo marzo faranno i playoff. Dunque, non resta che metterci comodi e stare a vedere quello che succederà nella cerimonia del sorteggio.

DIRETTA SORTEGGIO EUROPEI 2020: IL REGOLAMENTO

Il sorteggio degli Europei 2020 ha un regolamento semplice nella sua struttura, ma più complesso considerando le variabili: le nazionali qualificate (comprese ovviamente quelle che usciranno dai playoff) sono state suddivise in quattro fasce risultanti dalla posizione finale nel girone delle qualificazioni, dai punti e dalla differenza reti come criteri principali, ma in ogni caso con parametri che riguardano il cammino terminato all’inizio di novembre. Come abbiamo detto, tuttavia, alcune nazionali ospiteranno i gruppi della prima fase: di conseguenza sono già state assegnate alla città di competenza, questo è il motivo per cui l’Italia si trova nel gruppo 1. Le teste di serie sono già sicure di dove andranno a giocare, restano da stabilire le avversarie: di fatto stiamo parlando di un sorteggio anche “bloccato”, nel senso che per esempio l’Olanda, che è in seconda fascia, sa già di dover giocare nel gruppo C (che è quello di Amsterdam) ed è stata accoppiata all’Ucraina, mentre nel gruppo B addirittura abbiamo già la presenza di Belgio, Russia e Danimarca con una tra Finlandia e Galles a occupare la seconda casella. Per quanto riguarda la nostra nazionale, è quasi tutto da scoprire visto che l’Azerbaijan non si è qualificato e non farà i playoff: ci fosse stata la ex repubblica sovietica, almeno un’avversaria degli azzurri sarebbe stata certa.





© RIPRODUZIONE RISERVATA