DIRETTA/ Spal Brescia (risultato finale 0-1) streaming: Petagna, errore dal dischetto

- Alessandro Nidi

Diretta Spal Brescia streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita che si gioca al Paolo Mazza ed è valida per la quindicesima giornata di Serie A.

Eugenio Corini Brescia
Eugenio Corini (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL BRESCIA (RISULTATO FINALE 0-1): PETAGNA, ERRORE DAL DISCHETTO

Al 24′ Petagna non trova lo specchio della porta su punizione. Al 26′ la Spal inserisce Paloschi al posto di Jankovic, mentre nel Brescia Aye sostituisce Balotelli. Al 27′ possibile svolta con Magnani che viene ammonito per un fallo in area su Paloschi: è calcio di rigore che Petagna però spreca, facendosi parare la trasformazione da Joronen. Al 35′ Donnarumma rileva Torregrossa nel Brescia, poi il gioco si ferma per uno scontro tra Joronen e Cistana che necessita dell’intervento dei sanitari. Al 41′ entra Moncini al posto di Murgia nella Spal, poi al 43′ Joronen salva ancora il Brescia allungandosi su una gran botta di Kurtic. Sono ben 7 i minuti di recupero segnalati, Joronen rimedia un’ammonizione per aver ritardato una rimessa ma alla fine è il Brescia a festeggiare una vittoria che vale oro in chiave salvezza. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Spal Brescia sarà garantita dalla piattaforma DAZN. Il match sarà visibile dunque in diretta streaming video attraverso il sito dell’emittente oppure mediante la sua app ufficiale o, ancora, sulla piattaforma satellitare di Sky (canale 209 DAZN1) in maniera gratuita per tutti i clienti della televisione satellitare con abbonamento sottoscritto da almeno tre anni.

COLPISCE BALOTELLI!

Il Brescia inizia molto meglio la ripresa: al 4′ grande occasione per le Rondinelle con Balotelli che calcia addosso a Berisha da centro area, sulla ribattuta Ndoj spara alle stelle con lo specchio della porta spalancato. E’ comunque il preludio al gol bresciano che arriva al 9′: Romulo elude il fuorigioco e crossa basso e teso, con Berisha che respinge sui piedi di Ndoj, che tenta la conclusione trovando però l’uscita bassa del portiere della Spal. Il pallone schizza però sui piedi di Balotelli che non sbaglia. La Spal accusa il colpo e al 13′ Semplici prova ad aggiungere peso in attacco, con Floccari che prende il posto di Valoti. Berisha al quarto d’ora deve anticipare di nuovo Balotelli, quindi al 19′ non ha fortuna una girata di Floccari per la Spal. Al 21′ prima sostituzione per il Brescia con Magnani che prende il posto di Ndoj, gli ospiti conducono 0-1 in casa della Spal allo stadio Paolo Mazza. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A KURTIC

Al 25′ buon anticipo di Cistana sull’ennesimo cross di un vivace Valoti. Subito dopo Missiroli cerca di sorprendere Joronen dalla distanza, ma senza fortuna. Al 32′ Spal a segno con una conclusione acrobatica di Kurtic su sponda di Cionek, ma la rete viene annullata per posizione di fuorigioco del centrocampista estense. Al 35′ su cross dello stesso Kurtic buon inserimento di Petagna, che di testa manda però il pallone a lato. Prova a uscire dal guscio il Brescia, al 41′ Mateju piazza un buon cross dalla destra, ma Bisoli non arriva d’un soffio all’impatto sul pallone all’altezza del secondo palo. Al 42′ ammonito Kurtic nella Spal per proteste e nel recupero c’è un cartellino giallo anche per Cionek tra le fila dei padroni di casa. Il primo tempo tra Spal e Brescia si chiude così sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

BERISHA ATTENTO

Al 5′ lampo di Mario Balotelli che si inserisce in area e conclude in diagonale, pronta la risposta di Berisha. La Spal risponde all’8′ con un’incursione di Jankovic, ma c’è la respinta della difesa. Al 9′ Romulo viene pescato in fuorigioco su un lancio in profondità di Ndoj. Subito dopo un affondo di Valoti sulla sinistra porta Igor alla conclusione, pallone fuori. I ritmi sono alti ma le occasioni da gol scarseggiano, al 16′ una conclusione di Tonali è centrale e non crea grattacapi a Berisha. Il primo ammonito della partita è Cistana nel Brescia per un fallo su Missiroli, al 21′ arriva un cartellino giallo anche per i padroni di casa con Vicari che viene sanzionato per un intervento irregolare su Torregrossa. A metà della prima frazione di gioco allo stadio Paolo Mazza risultato ancora a reti bianche tra Spal e Brescia. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Spal Brescia, ci raccontano le statistiche, mette di fronte le due squadre fanalino di coda della Serie A. La squadra di Ferrara è penultima in classifica con appena 9 punti collezionati grazie a 2 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte. La Spal ha il peggior attacco della categoria con appena 9 reti segnate e una delle peggiori difese con ben 21 reti incassate. Dall’altra parte addirittura peggio hanno fatto le rondinelle nonostante l’arrivo in estate di Mario Balotelli e l’esplosione di Sandro Tonali. La squadra ha appena 7 punti con il appena 2 successi, 1 pari e 10 ko. La squadra biancoblù ha siglato appena 10 reti, secondo peggior attacco della categoria dietro Spal e Udinese che ne hanno prese 9. La difesa ha subito 26 reti ed è la terza peggiore, con il Genoa che ne ha incassate 28 e il Lecce 27. Vedremo dunque come cambieranno questi numeri dopo la gara in questione. SPAL (3-5-2): E. Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Jankovic, Murgia, Missiroli, Kurtic, Igor; Petagna, Valoti. BRESCIA (3-5-2): Joronen; Mateju, Chancellor, Cistana; Sabelli, Ndoj, Tonali, Romulo, D. Bisoli; Torregrossa, Balotelli. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ALLENATORI

Avvicinandoci alla diretta di Spal Brescia, vale certo la pena di mettere sotto ai riflettori anche i due allenatori, oggi in campo per la 15^ giornata di Serie A. Padrone di casa al Mazza sarà naturalmente Leonardo Semplici, alla guida degli estensi fin dal dicembre del 2014 e con i quali oggi toccherà quota 209 panchine, fin qui premiate da una media punti di 1.52 a incontro. Contro oggi applaudiremo al ritorno sulla panchina del Brescia di Eugenio Corini, che dopo la parentesi di Fabio Grosso (affatto di successo purtroppo) è di nuovo alla guida delle Rondinelle. Si tratta dunque della seconda esperienza del tecnico di Bagnolo Mella con il Brescia, precedentemente seguito dal settembre del 2018 al 3 novembre scorso, per 44 panchina e una media punti di 1.64. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Spal Brescia parlando anche dei precedenti: non sono pochi, ma nel nuovo millennio le partite sono appena due. Il contesto della sfida è ampio soprattutto negli anni Ottanta, quando le due squadre si sono incrociate in Serie B e Serie C; poi nel 2016-2017 gli estensi sono arrivati in cadetteria e hanno centrato una seconda promozione immediata, salutando la categoria e arrivando a quella Serie A che il Brescia ha finalmente riconquistato dopo otto anni. Ad ogni modo, in quel torneo di Serie B la Spal aveva vinto entrambe le partite: era stata bella in particolar modo quella del Mazza, conclusa con il risultato di 3-2 a metà novembre. Il gol di Dimitri Bisoli dopop 7 minuti aveva illuso le rondinelle, che avevano subito il pareggio di Mattia Finotto; immediata la reazione degli ospiti che erano tornati in vantaggio con il rigore di Andrea Caracciolo, ma all’ultimo minuto del primo tempo Mirco Antenucci aveva nuovamente pareggiato e poi, a 5 minuti dal 90’, la Spal aveva trovato la doppietta personale di Finotto. Da notare che il Brescia aveva chiuso in 9: espulsi Edoardo Lancini, sul 2-2, e Alessandro Martinelli in pieno recupero. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Spal Brescia che sarà diretta dal signor Daniele Orsato è uno dei match più attesi della quindicesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020, in programma alle ore 15:00 di domenica 8 dicembre presso lo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara. Se Ultimo cantava “Il ballo delle incertezze”, pare proprio che le due compagini abbiano deciso di fare proprio questo brano. Sono pochi, anzi, pochissimi i punti fermi in questo complicato avvio stagionale per estensi e lombardi. I primi “vantano” il peggior attacco della competizione (9 reti segnate) e possono contare unicamente sulla continuità della propria guida tecnica, quel Leonardo Semplici che gode della fiducia dei dirigenti emiliani, consapevoli del lavoro positivo svolto in questi anni dal toscano sulla panchina biancazzurra. Le Rondinelle, invece, hanno vissuto dapprima l’esonero di Eugenio Corini, poi quello di Fabio Grosso, con annesso ritorno di Eugenio Corini sulla tolda di comando di una rosa che pare ormai allo sbando, travolta dai capricci di Mario Balotelli e dalla frustrazione che serpeggia all’interno della tifoseria. Il Brescia, dopo il confronto con la Spal, affronterà Lecce e Sassuolo: 270 minuti che potranno dire molto, moltissimo sulle chance di permanenza nella massima serie del fanalino di coda del campionato (7 punti, 10 reti realizzate e 26 subite).

PROBABILI FORMAZIONI SPAL BRESCIA

Per quanto concerne le formazioni di Spal e Brescia, si assisterà probabilmente a una sfida scacchistica fra i due allenatori, che dovrebbero partire addirittura con lo stesso modulo. Semplici, tecnico spallino, confermerà l’adozione del 3-5-1-1, schierando tra i pali l’ex atalantino Berisha, protetto dai centrali Thiago Cionek, Vicari e Igor, brasiliano acquistato in estate dal Salisburgo. Nel centrocampo a 5 dovrebbero partire larghi sugli esterni Tomović e Reca, mentre a fare da incursori interni dovrebbero essere Kurtić e Murgia, con Valdifiori vertice basso della mediana. Valoti, poi, autore della marcatura della speranza nel ko rimediato al “Giuseppe Meazza” di Milano per mano dell’Inter (2-1 il punteggio finale), agirà alle spalle dell’unica punta Petagna, bomber della squadra con 4 sigilli all’attivo. Passando invece al Brescia, che, come detto, riaccoglie in panchina Corini, nel 3-5-2 iniziale dovrebbero sicuramente trovare spazio Joronen, Mangraviti, Cistana e Chancellor. Probabile l’impiego sulle corsie laterali di Sabelli e Martella, con Ndoj, Tonali e Rômulo chiamati a serrare le fila a metà campo. In avanti, la coppia d’attacco dovrebbe essere composta da Balotelli e Torregrossa.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico ampiamente favorevole alla Spal, secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai. Il segno 1 è infatti quotato a 2,10, mentre l’impresa degli ospiti paga 3,70 volte l’importo giocato. Il pareggio al 90’ è un’opzione quotata a 3,30. L’Under e l’Over 2,5 si attestano rispettivamente a 1,65 e 2,10.



© RIPRODUZIONE RISERVATA