Diretta/ Spal Pescara (risultato finale 2-0) DAZN: la chiude Seba Esposito!

- Fabio Belli

Diretta Spal Pescara: streaming video DAZN del match valevole per l’ottava giornata d’andata del campionato di Serie B.

Pescara
Risultati Serie B (LaPresse)

DIRETTA SPAL PESCARA (RISULTATO FINALE 2-0): LA CHIUDE SEBA ESPOSITO!

Ammoniti Busellato e Okoli, la Spal prova a rispondere al break del Pescara e a mantenere il vantaggio. Col passare dei minuti gli abruzzesi sembrano sempre meno incisivi e gli estensi cercano spazi in contropiede per chiudere definitivamente il match. Ci va vicino al 42′ Scognamiglio, arrivando alla battuta al volo su calcio d’angolo battuto su Valdifiori, ma il pallone finisce a lato. 7′ di recupero, tempo assegnato dall’arbitro anche per il lungo stop per l’infortunio di Asencio, e al 94′ la Spal chiude i conti: grande progressione di Valoti che scarta anche a Fiorillo e piazza il pallone per l’accorrente Sebastiano Esposito che non sbaglia, fissando il risultato allo stadio Mazza sul 2-0 in favore dei padroni di casa. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SPAL PESCARA IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Spal Pescara non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, salvo variazioni di palinsesto: l’appuntamento è riservato in esclusiva ai possessori di un abbonamento alla piattaforma DAZN, che garantisce tutte le partite del campionato di Serie B in diretta streaming video. Per assistere al match dovrete dunque dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone oppure utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

DI FRANCESCO PERICOLOSO

La ripresa inizia senza cambi, con la Spal che sembra aver ripreso in mano il pallino del gioco dopo il calo a fine primo tempo. Al 6′ una conclusione di Di Francesco finisce larga a lato, quindi al 9′ è ancora un calcio di punizione di Salvatore Esposito a impegnare severamente Fiorillo. Quindi, doppia sostituzione per Pasquale Marino, fuori D’Alessandro e dentro Sala sulla corsia laterale di sinistra, fuori Paloschi e dentro Sebastiano Esposito. Viene ammonito Salvatore Esposito, quindi al 17′ un cambio anche per Oddo con Vokic che lascia spazio a Galano, quindi al 22′ qualche problema fisico per Asencio che deve lasciare spazio a Di Grazia, con la Spal sempre avanti 1-0 sul Pescara a metà secondo tempo. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI ASENCIO!

Sale in cattedra Asencio nella parte finale del primo tempo. Il Pescara era stato abulico nella prima mezz’ora ma è salito in cattedra alla distanza, prima andando vicino al gol su cross di Masciangelo, quindi cercando di sfruttare un assist di Fernandes al 45′, una sponda sulla quale Asencio si avventa cogliendo però un clamoroso palo. E’ stata la migliore occasione da gol per gli abruzzesi nella prima frazione di gioco, nel mezzo un’ammonizione per Balzano e più di qualche difficoltà per la Spal nel riaffacciarsi in avanti, senza creare ulteriori pericoli per la porta di Fiorillo, con gli estensi che vanno comunque al riposo in vantaggio di misura. (agg. di Fabio Belli)

SALAMON DI TESTA!

La Spal parte a testa bassa e dopo 6′ colpisce un clamoroso incrocio dei pali con una punizione di Salvatore Esposito. Pescara subito in difficoltà, insistono gli estensi con una conclusione di Salamon al 20′, quindi la Spal aumenta i giri e al 28′ trova il meritato vantaggio: sblocca il risultato Salamon, che svetta su cross di Esposito e non lascia scampo a Fiorillo. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. SPAL (3-4-2-1): Thiam; Okoli, Salamon, Tomovic; Dickmann, Missiroli, Esposito, D’Alessandro; Valoti, Di Francesco;  Paloschi. A disposizione: Galeotti, Gomis, Okoli, Spaltro, Murgia, Strefezza, Brignola, Jankovic, Moro, Esposito, Seck. All. Pasquale Marino. PESCARA (3-4-2-1): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Nzita; Bellanova, Fernandes,  Busellato, Masciangelo; Vokic, Maistro; Asencio. A disposizione: Alastra, Radaelli, Ventola, Antei, Bocchetti, Valdifiori , Diambo, Crecco, Bocic, Di Grazia, Riccardi, Galano, Capone.  All. Massimo Oddo. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

La diretta di Spal Pescara mette di fronte due squadre che hanno iniziato il campionato in maniera totalmente diversa. La squadra di Ferrara ha avuto qualche difficoltà iniziale collezionando 3 pareggi di fila e 1 sconfitta. Negli ultimi 3 turni però sono arrivati 9 punti che l’hanno spinta fino alla sesta posizione della classifica di Serie B. Sono stati dunque raccolti 12 punti grazie a un attacco che ha dimostrato molto con 11 reti fatte. Dietro però qualcosa va ancora registrato, con 8 reti la difesa è la peggiore delle prime 10 posizioni insieme a quelle di Lecce e Brescia. Dall’altro lato è andata decisamente peggio al Delfino che pare essersi svegliato solamente nell’ultimo turno. Dopo 5 sconfitte e 1 pareggio la squadra abruzzese ha vinto nell’ultimo turno per 3-1 allo Stadio Adriatico contro il Cittadella. La difesa è la peggiore della categoria insieme a quella del Pisa con 15 reti incassate. L’attacco ha fatto 6 gol, il “migliore” delle ultime 6 posizioni.

DIRETTA SPAL PESCARA: L’ARBITRO

La diretta di Spal Pescara questo pomeriggio sarà affidata all’arbitro Luca Massimi di Termoli: andiamo a conoscerlo meglio. Dando uno sguardo ad alcune statistiche scopriamo che il fischietto molisano conta 2 presenze in prima divisione e 28 in seconda: in tutto ha dunque segnato a tabella 147 ammoniti, 13 espulsi e 5 penalty assegnati. Aggiungiamo che con lui la squadra in casa ha ottenuto un pari e una sconfitta in 2 precedenti, esattamente come quella in trasferta. Va infine detto che oggi al Mazza vedremo al suo fianco gli assistenti di linea Marcello Rossi di Novara e Alessio Saccenti di Modena, insieme al quarto uomo Simone Sozza di Seregno.

TESTA A TESTA

Sono solamente 2 i precedenti della diretta di Spal Pescara. Le due compagini si sono affrontate nella stagione 2009/10 di quella che all’epoca si chiamava ancora Lega Pro. Il bilancio è totalmente in favore del Delfino che tra andata e ritorno vinse sempre col risultato di 1-0. La squadra di Ferrara dunque non ha mai vinto contro questo avversario, ma non solo perché non ha nemmeno mai segnato. Le due squadre, che negli ultimi anni hanno frequentato anche la massima categoria, hanno iniziato il campionato in maniera decisamente diversa. La Spal è in piena corsa per i playoff con 12 punti, 4 dalla testa. Dopo un inizio non facilissimo la Spal, con 3 pareggi e 1 sconfitta, sono arrivate 3 vittorie consecutive che hanno regalato una buona crescita. Dall’altra parte invece c’è un Pescara che è penultimo e che ha collezionato 5 ko e 1 pareggio, ma che nell’ultimo turno è riuscito a trovare la vittoria del rilancio o quantomeno la gara utile per lasciare l’ultimo posto in classifica.

L’ULTIMA DI ODDO?

Spal Pescara, sabato 21 novembre 2020 alle ore 14.00 presso lo stadio Paolo Mazza di Ferrara, sarà una sfida valevole per l’ottava giornata d’andata del campionato di Serie B. Gli estensi da alcune settimane sembrano aver trovato il passo giusto per puntare alla vetta. Quattro vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia per la formazione allenata da Pasquale Marino, l’ultimo 2-0 alla Salernitana prima della sosta ha avvicinato ulteriormente gli emiliani alla vetta, ora lontana 4 punti con la seconda piazza occupata dalla Spal lontana invece solamente due lunghezze. Dall’altra parte il Pescara aveva raccolto solo un punto nelle ultime 6 partite di campionato. All’ultima chiamata Massimo Oddo ha ricevuto una grande risposta dalla sua squadra, battendo 3-1 allo stadio Adriatico l’ambizioso Cittadella e ricevendo ossigeno per la classifica. Abbandonato l’ultimo posto, lasciato alla Cremonese, a agguantato un gruppo di squadre a 4 punti, un passo in avanti che ha reso molto meno cupa la situazione di classifica per gli abruzzesi.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL PESCARA

Le probabili formazioni di Spal Pescara, sfida che andrà in scena presso lo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Pasquale Marino con un 4-3-1-2: Bindi; Berra, Camporese, Barison, Falasco; Gavazzi, Calò, Misuraca; Tremolada; Diaw, Ciurria. Gli ospiti guidati in panchina da Massimo Oddo schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 4-3-3 come modulo di partenza: Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Drudi, Masciangelo; Maistro, Valdifiori, Omeonga; Galano, Ceter, Di Grazia.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida di Serie B tra SpalPescara queste sono le quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Per quanto riguarda la vittoria interna, la quota proposta è di 1.55, per il segno X con l’eventuale pareggio la scommessa paga 3.70 volte la posta, mentre l’eventuale affermazione esterna viene offerta a una quota di 7.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA