DIRETTA STRADE BIANCHE 2021/ Van der Poel ha vinto! Alaphilippe e Bernal sul podio

- Mauro Mantegazza

Diretta Strade Bianche 2021 streaming video Rai: orario, percorso e protagonisti attesi nella classica di ciclismo con arrivo a Siena (oggi sabato 6 marzo).

Van Aert Gand Wevelgem
Diretta Gand Wevelgem 2021: Wout Van Aert (repertorio)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: VITTORIA DI MATHIEU VAN DER POEL

Mathieu Van der Poel ha vinto la Strade Bianche 2021 davanti a Julian Alaphilippe ed Egan Bernal, che si sono piazzati rispettivamente al secondo e terzo posto. Il gruppo di testa nel finale di corsa era formato da sette corridori: Wout Van Aert, Mathieu Van der Poel, Julian Alaphilippe, Egan Bernal, Tom Pidcock, Tadej Pogacar e Michael Gogl. Nello strappo su sterrato di Montaperti Van Aert perde qualche metro: in seguito rientrerà, ma è stato il primo segnale che il belga non era allo stesso livello dell’anno scorso. Nell’ultimo tratto sterrato di Le Tolfe ecco invece l’attacco di Van der Poel, al quale riescono a rispondere solamente Alaphilippe e in un secondo tempo Bernal. Si forma così questo terzetto di lusso al comando della Strade Bianche 2021 negli ultimissimi chilometri, mentre gli altri quattro hanno dovuto alzare bandiera bianca. La corsa dunque si è decisa nell’ultimo strappo, già in città a Siena per raggiungere Piazza del Campo: una fiammata di Van der Poel ai -4 non ha avuto effetti, ma quando l’olandese è partito a meno di 1 km dall’arrivo, non c’è stato nulla da fare. Vittoria per distacco di Van der Poel, poi Alaphilippe secondo e Bernal terzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: IL GRAN FINALE

Siamo nella fase decisiva della Strade Bianche 2021, il tratto sterrato di Monte Sante Marie ha fato come sempre grande selezione e davanti è rimasto un gruppetto con tanti nomi di lusso. I protagonisti più attesi ci sono tutti: da Wout Van Aert a Julian Alaphilippe, da Mathieu Van der Poel alla coppia Ineos formata da Egan Bernal e Tom Pidcock fino a Tadej Pogacar, la testa della corsa è a dir poco prestigiosa e unisce campioni da corse di un giorno a quelli da grandi Giri, che per ora tengono benissimo il passo – vedremo se Bernal oppure Pogacar potranno fare il colpaccio. Molti di loro sono giovani: citazione doverosa per Pidcock, ma anche per lo sfortunatissimo Quinn Simmons della Trek-Segafredo, che faceva parte della testa della corsa prima di una foratura che lo ha costretto a “scivolare” tra gli inseguitori, gruppo che comprende anche Jakob Fuglsang e che si era avvicinato anche a meno di 10″ dai leader, ma adesso sta di nuovo perdendo contatto. Solo chi è davanti potrà giocarsi la vittoria della Strade Bianche 2021? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA STRADE BIANCHE 2021

Una gara da non perdere per tutti gli appassionati di ciclismo: l’appuntamento con la diretta tv della Strade Bianche 2021 sarà con un lungo collegamento fin dalle ore 13.35 su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando in chiaro, mentre per gli abbonati sarà possibile seguire la Strade Bianche pure su Eurosport. Per chi invece non potesse mettersi davanti a un televisore oggi pomeriggio, ricordiamo l’appuntamento con la diretta streaming video sul sito ufficiale della Rai (www.raiplay.it) oppure per gli abbonati anche tramite Eurosport Player. Inoltre, ecco i contatti ufficiali della Strade Bianche sui social network: la pagina Facebook Strade Bianche e l’account Twitter @StradeBianche. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: ANNULLATA LA FUGA

Ormai annullati tutti i tentativi di fuga da lontano che hanno visto protagonisti molti italiani, la diretta delle Strade Bianche 2021 è definitivamente entrata nel vivo, perché è stato ormai superato anche il settimo tratto di sterrato, quello di San Martino in Grania, lungo ben 9,5 km e caratterizzato anche da dure pendenze, dunque la difficoltà dello sterrato si aggiunge a quella della salita. I big ci sono tutti, finora hanno anche evitato cadute e forature che sono pericoli sempre in agguato: il tempo dei comprimari, per quanto coraggiosi e da lodare, è ormai finito. La fase decisiva della Strade Bianche 2021 si avvicina, in particolare il prossimo tratto sterrato sarà il più temuto in assoluto, cioè quello di Monte Sante Marie, dedicato a Fabian Cancellara in quanto tre volte vincitore della corsa toscana. Abbiamo visto già attivi in testa al gruppo – che è ormai decisamente ridotto – Julian Alaphilippe e Wout Van Aert, che sono d’altronde gli ultimi due vincitori della Strade Bianche: facile immaginarli ancora protagonisti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: 8 IN FUGA, 5 ITALIANI

Sta ormai entrando nel vivo la corsa, la diretta dalle Strade Bianche 2021 dunque diventa sempre più intrigante. Siamo infatti a circa 100 km dal traguardo in Piazza del Campo a Siena, meta però ancora lontana per i corridori che si stanno dando battaglia sulle colline toscane e in particolare sugli sterrati che caratterizzano la corsa di RCS Sport. Alla fine la fuga di Simone Bevilacqua, Kevin Ledanois e Philipp Walsleben è riuscita a prendere il largo, anche perché a loro si sono aggiunti prima Simone Petilli e Samuele Zoccarato, poi anche Filippo Tagliani, Samuele Rivi e Tosh Van der Sande. Dunque adesso abbiamo otto corridori alla testa della corsa e fa davvero piacere osservare che ben cinque di loro siano italiani, che stanno dunque animando la Strade Bianche 2021. Va però anche detto che il gruppo sta recuperando, ai big per ora la situazione sta bene così ma le loro squadre lavorano per concedere poco spazio alla fuga. Infine, una annotazione doverosa sulla Strade Bianche femminile, che ha visto la vittoria di Chantal Blaak-Van der Broek davanti ad Elisa Longo Borghini e Anna Van der Breggen. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRIMI ATTACCHI

Ci arrivano le prime notizie in diretta dalle Strade Bianche 2021, la meravigliosa corsa che sugli sterrati attorno a Siena apre di fatto la stagione del grande ciclismo. Per adesso naturalmente siamo ancora alle prime battute della corsa, che ha preso il via alle ore 11.40 da Siena e vi tornerà per l’arrivo in Piazza del Campo. Prima però c’è tantissimo da faticare e per il momento dobbiamo segnalare i classici tentativi di fuga da lontano di uomini di secondo piano. In avanscoperta c’è anche l’azzurro Simone Bevilacqua, insieme a Philipp Walsleben e Kevin Ledanois, però la situazione è molto fluida e il gruppo per ora non concede spazio, anche se i big logicamente non si sono ancora mossi in questa Strade Bianche 2021. Insomma, la vera notizia è che il gruppo non ha alcuna intenzione di concedere spazio anche ad attaccanti sulla carta di secondo piano: andatura subito alta, si fa sul serio fin dai primissimi chilometri della Strade Bianche 2021 e pure il tentativo che abbiamo citato dovrebbe avere vita breve… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: SI COMINCIA

Tutto pronto per la partenza della Strade Bianche 2021, è giusto allora ricordare che la gara sugli sterrati toscani ha pure una versione femminile. Stanno già pedalando da un bel po’ le ragazze, che hanno preso il via alle ore 9.10 e completeranno la loro prova indicativamente attorno alle ore 13.15 sempre in Piazza del Campo a Siena, anche se al termine di “soli” 136 km con otto tratti sterrati per complessivi 31,4 km di strade bianche. Anche in campo femminile l’elenco delle partecipanti è di lusso: basterebbe citare Annemiek Van Vleuten, Anna Van der Breggen, Marianne Vos, Elisa Longo Borghini e Marta Bastianelli per capire che la corsa senese è ai vertici del ciclismo mondiale anche per quanto riguarda le donne. A proposito di strade bianche, dobbiamo poi aggiungere che quest’anno anche il Giro d’Italia vivrà in Toscana una tappa molto importante sullo sterrato: appuntamento mercoledì 19 maggio con la Perugia-Montalcino, undicesima tappa della Corsa Rosa, che misurerà 163 km dei quali ben 35 di sterrato spesso anche in salita, in particolare il secondo, che porterà i corridori verso Castiglione del Bosco. Adesso però non c’è tempo per pensare al Giro: parola ai protagonisti, la Strade Bianche 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: L’ALBO D’ORO

L’albo d’oro, al quale diamo volentieri uno sguardo in attesa della partenza della Strade Bianche 2021, parla chiaro sul valore di questa corsa: basti citare le tre vittorie di Fabian Cancellara nel 2008, 2012 e 2016, tanto che allo svizzero è stato intitolato proprio il tratto di sterrato più impegnativo, quello di Monte Sante Marie. Due successi invece per Michal Kwiatkowski: il polacco si è imposto nel 2014 e nel 2017, sono nomi nobilissimi che ben rendono l’idea del valore della corsa. Potremmo infatti poi citare la vittoria di Philippe Gilbert nel 2011, quella di Julian Alaphilippe nel 2019 e quella di Wout Van Aert l’anno scorso, con il francese e il belga che aprirono a Siena doppiette culminate poi per entrambi con il trionfo anche alla Milano Sanremo, come d’altronde era già riuscito sia a Cancellara sia a Kwiatkowski. Nell’albo d’oro della Strade Bianche trovano posto anche altri ottimi specialisti di questo genere di corse, quali ad esempio Zdenek Stybar e Tiesj Benoot. Per l’Italia invece finora c’è stata solamente una vittoria, quella di Moreno Moser nel 2013. Ad essa si aggiungono tre secondi posti, di Alessandro Ballan nel 2008 e nel 2011 e Davide Formolo l’anno scorso, e quattro terzi posti, uno a testa per Damiano Cunego, Oscar Gatto, Rinaldo Nocentini e Gianluca Brambilla. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: INIZIA LA STAGIONE DEL GRANDE CICLISMO!

La diretta delle Strade Bianche 2021 apre la stagione del grande ciclismo: siamo all’inizio del mese di marzo e, dopo le anomalie dello scorso anno, sta infatti per entrare nel vivo il periodo della stagione ciclistica dedicato alle classiche più attese, tra le quali la Strade Bianche ormai ha trovato autorevole collocazione. Siamo “soltanto” alla quindicesima edizione della corsa, pochissime se si pensa alla tradizione più che centenaria ad esempio delle classiche Monumento, tuttavia la Strade Bianche è già entrata nel novero delle gare ciclistiche più ambite a livello mondiale grazie alle sue caratteristiche che ne fanno una sorta di mix tra la Parigi-Roubaix e il Giro delle Fiandre, grazie a ben undici tratti sterrati (per un totale di 63 km su 184 complessivi) con tantissime salitelle da affrontare, molto simili a quelli che in Belgio definiscono ‘muri’. Paragoni che servono a far capire il valore di una corsa che comunque ormai vive di luce propria e che è già ambitissima da tutti i campioni, con in più il fascino degli impareggiabili paesaggi della Toscana e dell’arrivo in Piazza del Campo a Siena. L’elenco dei partecipanti sarà ancora una volta illustre, c’è grandissimo desiderio di tornare a seguire le gesta dei campioni della bicicletta e la diretta delle Strade Bianche 2021 ci introduce nel migliore dei modi alla primavera del grande ciclismo.

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: PERCORSO E CARATTERISTICHE

Come abbiamo già accennato, la Strade Bianche 2021 misurerà 184 km, dunque sarà una corsa neanche così lunga ma certamente durissima. Attenzione agli orari: l’appuntamento con la diretta Strade Bianche sarà alle ore 11.40 per la partenza naturalmente da Siena, città dove sarà collocato anche lo spettacolare arrivo in Piazza del Campo, indicativamente attorno alle ore 16.30 dato che si torna agli orari più classici dopo il posticipo di un paio d’ore nell’edizione estiva 2020. Abbiamo già accennato alle caratteristiche salienti del percorso, che si snoderà fra gli straordinari paesaggi della Toscana, dove di pianura ce n’è ben poca. Saliscendi continui, brevi ma a volte con pendenze cattive, che alla lunga si faranno sentire anche perché spesso saranno su fondo sterrato, naturalmente grande caratteristica delle Strade Bianche. Il punto decisivo della corsa potrebbe essere lo sterrato di Monte Sante Marie, perché sarà già l’ottavo, perché è lungo ben 11,5 km, perché presenterà al suo interno alcuni strappi e perché al termine del settore all’arrivo mancheranno solamente 42,5 km, dunque potrebbero esserci gli attacchi decisivi. I migliori poi si giocheranno la vittoria nei successivi tratti non asfaltati, tutti molto vicini a Siena: Monteaperti (0,8 km ma con pendenze a doppia cifra), Colle Pinzuto (2,4 km fino al 15% di pendenza massima) e Le Tolfe (1,1 km con discesa seguita da uno strappo al 18%), o magari addirittura nelle strette stradine senesi verso l’arrivo a dir poco affascinante nella piazza più famosa della città. Prima di arrivare in Piazza del Campo, ai 500 metri dall’arrivo, in via Santa Caterina, si toccheranno infatti punte del 16%.

DIRETTA STRADE BIANCHE 2021: I PROTAGONISTI

I protagonisti più attesi nella diretta della Strade Bianche 2021 saranno davvero tanti, a cominciare naturalmente dai vincitori delle ultime due edizioni, cioè il francese Julian Alaphilippe, che si impose a marzo 2019 e due settimane dopo avrebbe fatto doppietta con la Milano-Sanremo, e il belga Wout Van Aert, che ha vinto la storica edizione estiva del 2020 e sette giorni più tardi svrebbe fatto anche lui doppietta con la Sanremo – ergo, grande attenzione in ottica Classicissima per chi vincerà oggi a Siena. Come se non bastasse, ecco che quest’anno parteciperà per la prima volta alle Strade Bianche l’olandese Mathieu Van der Poel, naturalmente anche lui tra i nomi di spicco in base alle sue caratteristiche tecniche. Altro nome di primissimo piano sarà il polacco Michal Kwiatkowski, già due volte vincitore della Strade Bianche, che avrà in squadra con sé anche Egan Bernal. La Strade Bianche 2021 infatti potrà vantare alla partenza anche gli ultimi due vincitori del Tour de France, cioè il colombiano di Ineos e naturalmente Tadej Pogacar, stella della UAE Team Emirates. L’elenco dei possibili protagonisti è lunghissimo: da Jakob Fuglsang a Joao Almeida, da Tim Wellens a Simon Yates, dal fresco vincitore del Trofeo Laigueglia Bauke Mollema fino agli inossidabili Greg Van Avermaet e Alejandro Valverde. Quanto agli italiani, almeno due nomi sono d’obbligo: Alberto Bettiol, vincitore del Giro delle Fiandre 2019, e Davide Ballerini che sabato scorso ha aperto la stagione delle classiche vincendo in Belgio la Omloop Het Nieuwsblad.

© RIPRODUZIONE RISERVATA