DIRETTA/ Sudtirol Virtus Verona (risultato finale 1-0): decide Petrella

- Dario D'Angelo

Diretta Sudtirol Virtus Verona tv video streaming: risultato finale 1-0, decide una rete di Petrella. I veneti cadono dopo 4 vittorie di fila.

Sudtirol
Video Sudtirol Rimini (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA SUDTIROL VIRTUS VERONA (RISULTATO FINALE 1-0): DECIDE PETRELLA

La diretta di Sudtirol Virtus Verona termina col risultato finale di 1-0, decisa da una rete nel primo tempo di Petrella. Grazie a questo successo gli altotesini salgono in terza posizione, centrando la loro terza vittoria di fila e rosicchiando due punti al Padova che nell’ultimo turno ha pareggiato. Si tratta di uno scivolone per Virtus Verona che veniva da quattro vittorie di fila contro Rimini, Vis Pesaro, Sambenedettese e Ravenna. Non sono bastati per gli ospiti i cinque cambi della ripresa quando sono entrati in campo Danti, Lavagnoli, Marcandella, Vannucci e da Silva. (agg. di Matteo Fantozzi)

OCCHIO AD ODOGWU

Siamo arrivati alla metà della ripresa della diretta di Sudtirol Virtus Verona col risultato ancora fermo sull’1-0. Gli ospiti devono fare affidamento alla grande fisicità di Odogwu, calciatore di tecnica e grande fisicità che sta vivendo un’annata molto importante. Certo è che sarà importante per lui anche l’appoggio di Casarotto, in grado di servirgli le palle giuste verso l’esplosione. Dall’altra parte però c’è una squadra che fino a questo momento ha tenuto alta la tensione, senza riuscire a trovare la rete del raddoppio che lascia la partita aperta in vista di questo rush finale. Staremo a vedere quello che ci racconterà il campo. (agg. di Matteo Fantozzi)

Pubblicità

GOL DI PETRELLA

La diretta di Sudtirol Virtus Verona volge all’intervallo col risultato che è di 1-0. I padroni di casa sono riusciti a sbloccare una partita abbottonatissima al minuto 40 grazie a una bella giocata di Petrella. Sarà interessante capire come torneranno in campo le due squadre nella ripresa. I due allenatori potrebbero decidere dunque di effettuare delle sostituzioni oppure di rimandare in campo gli stessi ventidue effettivi che avevano abbandonato il rettangolo di gioco alla fine della prima frazione. Quello che è certo è che ci saranno ancora una volta grandi emozioni tra due compagini che hanno diversi calciatori di talento in grado di cambiare la partita. Nonostante il gol Petrella non è stato il migliore, perché a fare la differenza finora ci ha pensato Casiraghi. (agg. di Matteo Fantozzi)

Pubblicità

POCHE EMOZIONI

Le emozioni della diretta di Sudtirol Virtus Verona sono veramente poche con il risultato che alla metà del primo tempo è ancora fisso sullo 0-0. I padroni di casa hanno tenuto il pallino del gioco in mano, dimostrando di avere maggiore rapidità sulle corsie e forse anche un po’ di grinta in più. Vedremo se gli ospiti riusciranno a reagire magari provando ad alzare il centrocampista. Andiamo a vedere le formazioni ufficiali: SUDTIROL – 1 Cucchietti; 19 Ierardi, 5 Vinetot, 25 Polak, 3 Fabbri; 21 Tait, 14 Berardocco, 23 Morosini; 17 Casiraghi; 9 Mazzocchi, 11 Petrella. A disposizione: 26 Alari, 13 David, 10 Fink, 8 Gatto, 22 Grbic, 28 Romero, 18 Rover, 12 Taliento, 27 Trovade, 7 Turchetta. VIRTUS VERONA – 4-3-1-2 – 1 Giacomel; 3 Pellecani, 4 Rossi, 5 Danieli, 25 Curto; 16 Cazzola, 30 Sammarco, 26 Onescu; 7 Casarotto; 9 Odogwu, 19 Magrassi. A disposizione: 29 Baravelli, 12 Chiesa, 10 Danti, 18 da Silva, 23 Lavagnoli, 24 Lupoli, 11 Manarin, 28 Marcandella, 20 Pinton, 13 Santacroce, 21 Sirignano, 8 Vannucci. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI COMINCIA!

La diretta di Sudtirol Virtus Verona metterà di fronte due calciatori di livello come Morosini e Odogwu entrambi a sei reti nella classifica dei marcatori. Il classe 1991 di Ponte San Pietro è un centrocampista offensivo di peso grazie a 185 centimetri. Riesce sempre essere in grado di gestire l’area di rigore, con un senso della posizione importante per questa categoria. Cresciuto come trequartista negli ultimi anni è stato schierato anche come seconda punta. Può fare la differenza quando la squadra è sotto pressione. Dall’altra parte il nigeriano invece è una punta pura grazie a 188 centimetri e una forza fisica devastante. DI recente ha confessato di vivere un sogno che gli permette una crescita regolare. Staremo a vedere se anche oggi avrà la possibilità di guadagnarsi la Serie B alla soglia dei 30 anni. (agg. di Matteo Fantozzi)

SUDTIROL VIRTUS VERONA IN DIRETTA STREAMING TV: DOVE VEDERLA E LE QUOTE

La partita Sudtirol Virtus Verona è disponibile in streaming su Eleven Sports, piattaforma che offre l’occasione di seguire questo scontro a partire dalle ore 15 di domenica 27 ottobre. Sul fronte delle quote diversi bookmaker quali Snai ed Eurobet danno per vincente, seppur di poco, la formazione padrona di casa, che secondo gli scommettitori potrebbe riuscire a portare a casa i tre punti. Ovviamente anche la doppia chance con pareggio è stata contemplata da bookmaker, che suggeriscono proprio questo risultato per prevenire eventuali brutte sorprese.

LE DICHIARAZIONI

Prima della diretta di Sudtirol Virtus Verona andiamo a leggere le parole di Andrea Magrassi che ha realizzato una doppietta nell’ultima gara contro il Ravenna. Questi ha specificato: “Questo è il punto più alto della storia di questa squadra. Ogni singolo tira sempre fuori il meglio di sé e il gruppo è solido sotto tutti i punti di vista. Poi i risultati vengono di conseguenza, dopo sei vittorie in sette partite però possiamo essere orgogliosi di noi stessi. Non dobbiamo fermarci”. Sulla sua prestazione ha voluto precisare ovviamente la gioia dei due gol realizzati: “Speriamo che questo mio momento non finisca mai. Non era facile tenere a livello psicologicamente dopo l’inizio difficilissimo. A volte si rischia che poi di mollare e questo per fortuna a noi non è successe”. (agg. di Matteo Fantozzi)

I PRECEDENTI

Per la diretta di Serie C tra Sudtirol e Virtus Verona, vale ora la pena curiosare anche nello storico che vede protagonisti questi due club del girone B, anche se certo i dati a nostra disposizione non sono affatto ricchi. Anzi pare che prima di questa stagione, Sudtirol e Virtus Verona abbiano avuto la possibilità di affrontarsi a viso aperto solo in occasione della stagione 2018-2019 della Lega pro, che allora li vide sempre protagonisti del girone B. Va però ricordato che allora assistemmo al successo casalingo del Sudtirol nel 4^ turno di andata, chiuso con il risultato di 3-2. Al ritorno, nella 23 giornata, la sfida invece terminò col pareggio per 1-1, trovato con le reti di Ferrara per la Virtus e di Romero per gli altoatesini. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Sudtirol e Virtus Verona si sfidano in una gara valida per la dodicesima giornata del girone B della Serie C che potrebbe consegnare ai padroni di casa una via diretta verso la vetta. I padroni di casa nel match con calcio d’inizio alle ore 15 di domenica 27 ottobre vorrebbero conquistare una buona vittoria per evitare che il primo posto in classifica possa sfuggire di mano. Si tratta comunque di una partita non semplice per il Sudtirol, che deve affrontare una Virtus Verona in ottima forma e vogliosa di dimostrare tutto il suo valore: il poker di risultati positivi recentemente ottenuto dalla squadra, che ambisce a recuperare il terreno persone nei confronti delle prime classificate, potrebbe rappresentare un’arma a doppio taglio, col rischio di sottovalutare l’impegno focalizzando l’attenzione sulle gare delle dirette concorrenti.

PROBABILI FORMAZIONI SUDTIROL VIRTUS VERONA

Il Sudtirol sicuramente schiererà in campo il classico modulo composto da Cucchietti tra i pali e Vinetot, Polak, Ierardi e Fabbri in difesa. Mediana che vedrà la presenza di Tommaso Morosini e Tait in qualità di interni con Berardocco e Casiraghi a gestire le fasi di gioco maggiormente rapide; attacco formato da Turchetta e Mazzocchi.

La Virtus Verona sicuramente non rimarrà a guardare e proprio per tale motivo è possibile che il classico modulo già adottato in passato possa essere riproposto in quanto garanzia di maggiori certezze. Ecco perché è lecito aspettarsi che in campo vi siano Giacomeli in porta, Rossi, Pellacani, Sirignano, Manfrin a difendere mentre a gestire l’organizzazione del gioco potrebbero essere Danieli, Cazzola e Onescu, con Danti leggermente accentrato dietro le due punte, ovvero Odogwu e Magrassi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità