DIRETTA/ Svezia Stati Uniti (risultato finale 0-2) streaming e tv: Usa in scioltezza

- Fabio Belli

Diretta Svezia Stati Uniti Mondiali di calcio femminile: info streaming video e tv, quote e risultato live della 3° giornata della fase a gironi.

Stati uniti calcio femminile
Video Usa Olanda (LaPresse)

DIRETTA SVEZIA STATI UNITI (RISULTATO FINALE 0-2): USA IN SCIOLTEZZA

Vincono in scioltezza gli Stati Uniti contro la Svezia, uno 0-2 che permette alle ragazze americane di prendersi il primo posto nel girone di qualificazione, mentre la Svezia si prende il secondo posto in un raggruppamento che non produce altre qualificate agli ottavi di finale, con il Cile che pur battendo 2-0 la Thailandia non è rientrato tra le miglior quattro terze. Match che nella parte conclusiva ha rallentato moltissimo il ritmo, con le due formazioni ormai sicure dei rispettivi piazzamenti. Nel finale Lloyd sbaglia un gol facile che sarebbe valso il 3-0 per le statunitense, ben 7′ di recupero ma nessuna nota di cronaca da aggiungere, con le due formazioni ora pronte a vivere la fase ad eliminazione diretta del Mondiale in Francia. (agg. di Fabio Belli9

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, QUOTE E RISULTATO LIVE

Segnaliamo che la partita Svezia Stati Uniti sarà visibile in diretta tv sulla televisione satellitare, con tutti gli abbonati Sky che potranno collegarsi sul canale 202, ribattezzato in queste settimane Sky Sport Mondiali. Ci sarà anche la possibilità di vedere la diretta streaming video via internet dell’incontro, collegandosi tramite smart tv o pc oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone sul sito skygo.sky.it.

AUTOGOL DI ANDERSSON!

Tra Svezia e Stati Uniti nell’ultima sfida della fase a gironi del Mondiale femminile il secondo tempo inizia esattamente come il primo, con un gol delle americane dopo pochi minuti. Stavolta ne bastano 5 ed arriva l’autogol di Andersson che devia nella propria porta una conclusione di Heath. Insistono gli Usa che con il doppio vantaggio si sentono ormai in tasca il primo posto nel girone, ma al 14′ un eccesso di foga costa a Kelley O’Hara il cartellino giallo per un fallo a centrocampo. Gli Stati Uniti hanno iniziato la ripresa con Carli Lloyd in campo al posto di Alex Morgan, quindi le americane al 18′ inseriscono Christen Press al posto di Rose Lavell. La Svezia sostituisce al 12′ Fridolina Rolfo con Olivia Schough, mentre al 19′ Hanna Glase subentra a Caroline Seger. Al 25′ un tiro cross della Asslani per poco non si trasforma in un assist vincente, ma la Svezia resta sotto 0-2 contro gli Stati Uniti. (agg. di Fabio Belli)

JAKOBSSON PERICOLOSA

Stati Uniti avanti di misura nella sfida contro la Svezia nei Mondiali femminili anche a fine primo tempo. Le svedesi però non sono state a guardare, andando molto vicine al pari al 40′ con Jakobsson, che ha sfiorato la traversa lasciando partire una conclusione dal vertice destro dell’area di rigore. Precedentemente era stata la Heath, incontenibile tra le fila delle statunitensi, ad andare vicina al raddoppio con un tiro al 38′ finito di poco alto. Gli Usa pensano però soprattutto a gestire il match in tranquillità, e nel finale di tempo mantengono il possesso palla per addormentare la partita fino alla fine dei 2′ di recupero, gestendo per ora al meglio il gol segnato da Horan dopo appena 3′ nel primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO HORAN!

Sono bastati appena 3′ agli Stati Uniti per passare in vantaggio contro la Svezia nell’ultimo match della fase a gironi del Mondiale femminile. A segno Lindsey Horan che su azione da calcio d’angolo sfrutta una sponda di Mewis. Ancora Usa in avanti al 9′ con una conclusione di Heath deviata in calcio d’angolo, poi al 12′ c’è la potenza ma non la precisione su un destro di Dunn da fuori area. Al quarto d’ora il portiere delle svedesi, Lindahl, blocca con sicurezza un tiro di Mewis da oltre venti metri. Al 20′ prima occasione da gol svedese: bella intuizione di Jakobsson che serve Asslani, che da buona posizione calcia però centralmente tra le braccia di Naeher. A metà primo tempo, Stati Uniti avanti col punteggio di 1-0 sulla Svezia. (agg. di Fabio Belli)

IN CAMPO!

Tutto è pronto per la diretta di Svezia Stati Uniti, partita dei Mondiali di calcio femminile 2019 che avrà inizio ormai fra pochi minuti. In palio ci sarà solamente il primato nel girone F, che ha già sancito la matematica qualificazione agli ottavi di finale sia delle scandinave sia delle americane, da stabilire solamente in quale ordine e di conseguenza con quale tabellone nelle partite della fase ad eliminazione diretta. Teatro di questa sfida sempre affascinante a livello femminile sarà lo Stade Océane di Le Havre, che richiama già dal nome la vocazione portuale di questa città francese sull’Oceano Atlantico. Si tratta di un impianto molto recente, costruito infatti fra il 2010 e il 2012 come nuova casa del Le Havre AC, premiato con l’assegnazione di ben sette partite nel calendario di questi Mondiali “rosa”. Svezia Stati Uniti sarà naturalmente l’ultima delle cinque previste a Le Havre nella fase a gironi, poi ci saranno anche un ottavo e un quarto di finale. Adesso dunque la parola può passare al campo, l’attesa sfida Svezia Stati Uniti sta per cominciare! (Agg. di Mauro Mantegazza)

IL PRECEDENTE

Sempre più vicini alla diretta di Svezia Stati Uniti, fra i tanti significativi precedenti di questa partita di lusso per il calcio femminile possiamo citare quella disputata il 12 agosto 2016 presso l’Estádio Nacional Mané Garrincha di Brasilia, valida per i quarti di finale del torneo di calcio femminile delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Fu una grande battaglia, con pareggio per 1-1 al termine dei tempi regolamentari a causa dei gol segnati al 61’ minuto da Stina Blackstenius per il vantaggio della Svezia e poi al 77’ da Alex Morgan per il pareggio a stelle e strisce. La situazione di parità non si sbloccò nemmeno nel corso dei tempi supplementari e di conseguenza il verdetto fu affidato ai calci di rigore, dove la Svezia si impose per 4-3 a causa dei due errori americani della stessa Morgan e di Christen Press, mentre per le scandinave sbagliò soltanto Linda Sembrant. Verdetto storico, perché per la prima volta gli Usa femminili rimasero fuori dal podio alle Olimpiadi, mentre la Svezia chiuse con l’argento, sconfitta in finale per 2-1 dalla Germania. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NELL’ALBO D’ORO

Presentare la diretta di Svezia Stati Uniti significa parlare della storia del calcio femminile, che vede gli Usa come Nazionale di riferimento per tutti e la Svezia comunque come una delle migliori realtà con una eccellente costanza di risultati. Certo, anche le prestazioni delle scandinave non reggono il confronto con gli Stati Uniti, che nelle sette precedenti edizioni dei Mondiali hanno vinto tre volte più un secondo posto e tre medaglie di bronzo, dunque le americane non sono mai scese dal podio nella storia dei Mondiali femminili, che comunque è ormai corposa dal momento che siamo giunti all’ottava edizione con quella di quest’anno in Francia. La Svezia non ha mai vinto ma è sempre stata protagonista: il migliore risultato delle scandinave risale alla finale raggiunta nell’edizione del 2003 disputata proprio negli Stati Uniti ma nella quale le padrone di casa si fermarono al terzo posto, dando spazio a una finale tutta europea vinta per 2-1 dalla Germania ai danni della Svezia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Svezia Stati Uniti, diretta dall’arbitro russo Anastasija Pustovojtova dallo Stade Ocean di Le Havre questa sera, giovedì 20 giugno alle ore 21.00, sarà una sfida valevole per la terza giornata della fase a gironi dei Mondiali di calcio femminile 2019 in corso di svolgimento in Francia. In Svezia Stati Uniti si giocheranno il primo posto nel raggruppamento due formazioni che sono considerate tra le favorite nella corsa al titolo iridato. Nella corsa al primato del girone le svedesi sono però sfavorite, con una differenza reti di +6 dopo le vittorie contro Cile e Thailandia, le stesse formazioni che le statunitensi hanno battuto ottenendo però una differenza reti di +16, soprattutto grazie ai 13 gol rifilati alle thailandesi.

PROBABILI FORMAZIONI SVEZIA STATI UNITI FEMMINILE

Aspettando la diretta della partita, possiamo adesso analizzare in maniera più dettagliata quelle che sono le probabili formazioni di Svezia Stati Uniti, attese presso lo Stade Ocean di Le Havre stasera, giovedì 20 giugno alle ore 21.00. Le svedesi scenderanno in campo con un 4-3-3 schierato con Lindahl; Glas, Fischer, Sembrant, Eriksson; Rubensson, Asllani, Seger; Hurtig, Anvegard, Rolfo. Risponderanno gli USA con un 4-3-3: Naeher; Krieger, Dahlkemper, Sauerbrunn, Davidson; Brian, Ertz, Horan; Press, Lloyd, Pugh.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

USA nettamente favoriti per la vittoria contro la Svezia. Quota per il segno 1 fissata a 9.00 da Bet365, quota per il segno X offerta a 5.25 da William Hill, mentre la quota per il segno 2 viene proposta a 1.27 da Snai. Le quote per i gol complessivamente realizzati nel corso della partita vengono fissate a 1.72 per quanto riguarda l’over 2.5 e a 2.00 per quanto riguarda l’under 2.5 da Bwin.



© RIPRODUZIONE RISERVATA