DIRETTA/ Svizzera Turchia (risultato finale 3-1): rossocrociati terzi

- Mauro Mantegazza

Diretta Svizzera Turchia streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, terza giornata girone A Europei 2020 (oggi 20 giugno).

Svizzera gruppo
Diretta Svizzera Turchia, Euro 2020

DIRETTA SVIZZERA TURCHIA (RISULTATO FINALE 3-1): ROSSOCROCIATI TERZI

La Svizzera batte la Turchia per 3-1 ed evita così di chiudere il girone all’ultimo posto, rimanendo comunque dietro al Galles. Bisognerà attendere l’ufficialità ma è molto probabile che la nazionale di Petkovic sarà tra le migliori quattro terze e potrà quindi disputare gli ottavi di finale. Il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi per gli uomini di Gunes – che salutano l’europeo quando al 77′ Xhaka direttamente da calcio di punizione scheggia il palo, sul prosieguo dell’azione Yilmaz sbilancia il centrocampista dell’Arsenal che viene anche ammonito per proteste. Under è l’ultimo ad arrendersi, l’ex-Roma sfiora la traversa al 79′, a ridosso del novantesimo ci riprova Muldur, Sommer gli dice nuovamente di no. {agg. di Stefano Belli}

DOPPIETTA DI SHAQIRI

A metà del secondo tempo la Svizzera è in vantaggio sulla Turchia per 3-1. I rossocrociati hanno più volte sfiorato il tris con Seferovic ed Embolo, per quest’ultimo la porta di Cakir sembra davvero stregata. Dopo aver sprecato tanto, gli uomini di Petkovic vengono puniti da Kahveci che da fuori area fa partire un sinistro a giro imprendibile per Sommer che in precedenza aveva preso tutto. Gara riaperta a Baku ma solamente per pochi minuti, la nazionale di Gunes si sbilancia troppo in avanti e in contropiede gli elvetici ristabiliscono le distanze: Xhaka apre per Zuber che confeziona il terzo assist del pomeriggio per Shaqiri che stavolta non può proprio sbagliare se non vuole essere crocifisso in sala mensa. {agg. di Stefano Belli}

EMBOLO CALCIA ADDOSSO A CAKIR

Il secondo tempo di Svizzera-Turchia è ricominciato senza novità per le due formazioni, con i ct Petkovic e Gunes che hanno riproposto gli stessi undici della prima frazione di gioco. Al 49′ Zuber, autore di due assist, si mette in proprio ma il tiro è da dimenticare, presa facile per Cakir. Due minuti più tardi Under prolunga per Yilmaz che prova a piazzarla di testa senza inquadrare il bersaglio. Non riesce proprio ad accendersi Embolo che al 52′, con una prateria davanti a sé, calcia addosso all’estremo difensore turco. Punteggio che rimane sempre di 2-0 in favore degli elvetici mentre a Roma l’Italia è sempre avanti di un gol sul Galles che in questa maniera mantiene il secondo posto nel girone A. {agg. di Stefano Belli}

SOMMER SALVA SU MULDUR

Intervallo a Baku dove si è appena concluso il primo tempo di Svizzera-Turchia, squadre al riposo sul punteggio di 2-0 in favore degli uomini di Petkovic che in questo momento hanno gli stessi punti del Galles ma si trovano dietro a causa della peggior differenza reti. Al 33′ Muldur spaventa nuovamente i rossocrociati con un tiro violento dalla lunga distanza, anche questa volta Sommer svolge egregiamente il suo dovere compiendo la terza parata decisiva di questo pomeriggio caldo e afoso. Una decina di minuti più tardi si rinnova il duello tra i due con l’esterno del Sassuolo che semina il panico nella metà campo avversaria ma sul più bello non riesce a battere il portiere del Borussia Monchengladbach che tiene i suoi connazionali a +2. Continua a deludere Embolo che al 38′ libera un sinistro velleitario e senza troppe pretese, nessun problema per Cakir che ha dovuto fronteggiare pericoli ben maggiori. {agg. di Stefano Belli}

GOLAZO DI SHAQIRI!

Alla mezz’ora del primo tempo è aumentato il vantaggio della Svizzera sulla Turchia con gli uomini di Petkovic che conducono per 2-0. La nazionale di Gunes si affida alle giocate di Under per riportarsi in parità, al 16′ l’ex-ala della Roma cambia gioco per Muldur che calcia forte da fuori area, Sommer si fa trovare pronto in mezzo ai pali e sventa la minaccia. Sul ribaltamento di fronte successivo Seferovic si dirige verso la porta di Cakir per il bis ma questa volta il suo sinistro è troppo debole e centrale per sortire effetti. Al 23′ ci prova Tufan con un destro a giro impreciso che termina sopra la traversa. Tre minuti più tardi è Shaqiri – sempre su assist di un monumentale Zuber – a pescare il jolly firmando un golazo che potrebbe indirizzare definitivamente la gara verso i binari rossocrociati. Al 29′ in contropiede il centrocampista del Liverpool – servito splendidamente da Seferovic – potrebbe già mettere il punto esclamativo ma sbaglia clamorosamente graziando gli avversari. Finisse così, la Svizzera chiuderebbe la fase a gironi al terzo posto con ottime possibilità di essere ripescata agli ottavi, mentre la Turchia rimarrebbe ultima con zero punti, eliminata. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA SEFEROVIC!

Allo stadio Olimpico di Baku l’arbitro Vincic ha dato il via alle ostilità tra Svizzera e Turchia che si affrontano nella terza e ultima giornata del gruppo A di Euro 2020. La nazionale di Gunes è obbligata a vincere se vuole sperare ancora nel passaggio del turno ma quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d’inizio è quella di Petkovic a condurre per 1 a 0. Gli elvetici partono fortissimo con Embolo che al 2′ sfonda sulla corsia di destra, Soyuncu con un recupero in extremis gli strappa via il pallone dai piedi agevolando l’uscita di Cakir. Dall’altra parte Akanji costringe Yilmaz ad accontentarsi del corner, poi è Sommer a timbrare il cartellino con una gran parata su Ayhan. Al 6′ Zuber si fa largo tra i difensori avversari e apparecchia la tavola per Seferovic che inquadra l’angolino con un sinistro micidiale. Partita decisamente vivaci almeno in queste fasi iniziali, vedremo se le due squadre riusciranno a reggere questi ritmi fino al novantesimo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA SVIZZERA TURCHIA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Svizzera Turchia sarà disponibile solo per gli abbonati di Sky Sport sulla televisione satellitare, anche perché si gioca in contemporanea alla partita dell’Italia che logicamente viene trasmessa anche in chiaro. L’appuntamento per gli abbonati Sky sarà però anche in diretta streaming video, tramite il servizio offerto da Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Tutto è pronto a Baku per dare il via a Svizzera Turchia, partita determinante per le speranze di elvetici e turchi agli Europei 2020. Diamo allora uno sguardo riassuntivo alle statistiche di Svizzera e Turchia dopo le prime due giornate del girone A, ben consapevoli del fatto che si tratti di numeri francamente negativi. Per la Svizzera un solo punto in classifica, frutto evidentemente di un pareggio e una sconfitta, con un solo gol segnato a fronte di quattro subiti che portano la differenza reti a -3. Se Vladimir Petkovic non ride, Senol Gunes piange perché la Turchia finora è stata una tremenda delusione. Due sconfitte su due partite, logicamente zero punti in classifica e anche zero gol segnati, mentre sono cinque quelli al passivo e di conseguenza -5 è la disastrosa differenza reti della Turchia finora. Si capisce allora facilmente perché la partita di Baku sarà l’ultima spiaggia per dare un senso a questi Europei per entrambe le formazioni: parola dunque al campo, leggiamo insieme le formazioni ufficiali in campo a Baku perché finalmente Svizzera Turchia comincia! SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Ri. Rodriguez; Widmer, Freuler, G. Zhaka, Zuber; Shaqiri; Seferovic, Embolo. Allenatore: Vladimir Petkovic TURCHIA (4-1-4-1): Cakir; Celik, Demiral, Soyuncu, Muldur; Ayhan; Cengiz Under, Tufan, Kahveçi, Calhanoglu; Burak Yilmaz. Allenatore: Senol Gunes (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SVIZZERA TURCHIA: LA TRADIZIONE

Ultima occasione per la qualificazione, la diretta di Svizzera Turchia ci offre di conseguenza anche la possibilità di fare un tuffo nella storia agli Europei di queste due nazionali. Per la Svizzera l’obiettivo sarebbe quello di raggiungere la fase ad eliminazione diretta per la seconda volta consecutiva dopo gli ottavi di finale della scorsa edizione, impresa in precedenza mai riuscita dal momento che la Svizzera si era fermata alla fase a gironi nelle tre precedenti partecipazioni nel 1996, 2004 e 2008. La Turchia avrebbe bisogno di un miracolo sportivo invece per passare questo girone: l’impresa è riuscita sia nel 2000 sia nel 2008, raggiungendo nel primo caso i quarti di finale e nel secondo la semifinale, migliore risultato di sempre per la Turchia, curiosamente nell’edizione che era organizzata proprio dalla Svizzera insieme all’Austria – come abbiamo già ricordato in precedenza, le due Nazionali si affrontarono nella fase a gironi di quell’Europeo e la Turchia vinse per 2-1 in casa della Svizzera. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SVIZZERA TURCHIA: I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Svizzera Turchia, partita che sarà decisiva per le sorti di entrambe le nazionali agli Europei 2020, possiamo adesso fare un tuffo nella storia del match. Questo incontro non si gioca da mercoledì 11 giugno 2008 e curiosamente anche allora eravamo nella fase a gironi di un Europeo: la Svizzera era organizzatrice con l’Austria e logicamente giocava in casa, ma vinse per 2-1 la Turchia, che poi sarebbe arrivata fino alle semifinali. Gli elvetici in compenso avevano conquistato la qualificazione ai Mondiali di Germania 2006 proprio nello spareggio contro la Turchia grazie a una vittoria casalinga per 2-0 sabato 12 novembre 2005, salvandosi poi quattro giorni più tardi in Turchia, quando i padroni di casa vinsero 4-2 ma furono eliminati per i gol in trasferta. Per citare altri precedenti abbastanza recenti, ricordiamo i due delle qualificazioni agli Europei 1996, che curiosamente videro una doppia vittoria in trasferta per 1-2. Nelle ultime cinque sfide si contano dunque due vittorie della Svizzera e tre della Turchia, il pareggio manca addirittura dal 1985. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SVIZZERA TURCHIA: PER IL TERZO POSTO NEL GIRONE…

Svizzera Turchia, in diretta dallo Stadio Olimpico di Baku (Azerbaigian), si gioca alle ore 18.00 italiane di oggi pomeriggio, domenica 20 giugno 2020, per la terza giornata del girone A degli Europei 2020. Avrebbe dovuto essere una partita di grande interesse anche per l’Italia, invece la diretta di Svizzera Turchia metterà di fronte le due grandi deluse di questo girone, che daranno vita a un vero e proprio spareggio per rimanere in corsa ad Euro 2020 – con il rischio però che vengano eliminate entrambe.

Diciamo subito che il pareggio sarebbe una condanna per entrambe, dunque la vittoria è obbligatoria, ma nel caso della Turchia potrebbe non bastare nemmeno il successo, perché gli uomini di Senol Gunes sono a zero punti e con una pessima differenza reti, dovuta alla sconfitta per 3-0 contro l’Italia e al 2-0 incassato poi contro il Galles. Non sta molto meglio la Svizzera di Vladimir Petkovic, che però prima di perdere 3-0 contro l’Italia aveva pareggiato con il Galles e di conseguenza con una vittoria dovrebbe rientrare almeno fra le migliori terze. Una cosa però è certa: Svizzera Turchia sarà l’ultima spiaggia per entrambe…

PROBABILI FORMAZIONI SVIZZERA TURCHIA

Parlando anche delle probabili formazioni di Svizzera Turchia, ecco che Vladimir Petkovic potrebbe puntare sul solito modulo ma cambiando qualcosa: Rodriguez potrebbe completare la difesa a tre con Schar e Akanji, mentre Widmer e Zuber sono favoriti per agire da esterni. Sommer ovviamente sarà il portiere, non dovrebbe cambiare nemmeno l’assetto di centrocampo con Freuler al fianco di Xhaka; davanti Shaqiri ed Embolo confermati come trequartisti mentre la prima punta potrebbe essere Gavranovic, lasciando dunque in panchina Seferovic. Per Senol Gunes invece il modulo è ancora il 4-1-4-1 e la squadra potrebbe essere la stessa vista contro il Galles: Cakir in porta, Soyuncu e Ayhan difensori centrali con Celik e Meras invece terzini (ma anche Muldur spera); Yokuslu sarebbe nuovamente il regista basso e Cengiz Under dovrebbe essere l’esterno destro sulla linea dei trequartisti, con Calhanoglu che dovrebbe accentrare la sua posizione e giocare al fianco di Yazici, favorito su Tufan; Karaman potrebbe essere l’esterno sinistro, Burak Yilmaz invece il centravanti.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Svizzera Turchia in base alle quote dell’agenzia Snai. La Svizzera è considerata favorita: il segno 1 è infatti quotato a 1,70 (elvetici formalmente in casa), mentre in caso di vittoria della Turchia ecco che la quotazione per il segno 2 è pari a 5,00. L’ipotesi del pareggio si colloca infine ad un livello intermedio, infatti segnaliamo che il segno X è proposto a 4,00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA