Diretta/ Tanzania Algeria (risultato finale 0-3) streaming DAZN: Yussuf vicino al gol

- Claudio Franceschini

Diretta Tanzania Algeria coppa d’Africa 2019 streaming video DAZN: le Volpi del Deserto sono decisamente favorite nella partita che chiude la prima fase per queste due nazionali.

LP 9925917
Diretta Tanzania Algeria, Coppa d'Africa 2019 gruppo C (Foto LaPresse)

DIRETTA TANZANIA ALGERIA (FINALE 0-3): YUSSUF VICINO AL GOL

Algeria batte Tanzania 3-0 nell’ultimo match della fase a gironi di Coppa d’Africa, con le Volpi del Deserto che chiudono a punteggio pieno il loro cammino nella fase a gironi, mentre la Tanzania lascia l’Egitto senza punti. Partita in ghiaccio da fine primo tempo, con John Bocco e Adi Yussuf nel finale la Tanzania ha comunque sfiorato il gol della bandiera, mancando due buone occasioni favorite anche da un’Algeria che aveva un po’ mollato gli ormeggi nei minuti finali. Per gli algerini ora testa agli ottavi di finale, con l’Egitto si tratta della squadra che probabilmente ha destato l’impressione di maggiore solidità nella fase a gironi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Tanzania Algeria non sarà disponibile: sappiamo ormai che l’intera programmazione della Coppa d’Africa 2019 è in esclusiva sulla piattaforma DAZN, e dunque solo gli abbonati al servizio potranno seguire questa partita su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone – dunque in diretta streaming video – oppure sullo schermo del televisore, nell’eventualità che si tratti di una smart tv con connessione a internet.

ALGERINI TRANQUILLI

Il 3-0 a fine primo tempo ha tranquillizzato l’Algeria che conduce con triplo vantaggio anche a metà secondo tempo. Poco da segnalare in una ripresa che sta avviando le Volpi del Deserto alla conquista della vittoria del girone in Coppa d’Africa a punteggio pieno, mentre la Tanzania resterà a quota zero. Poco da segnalare a parte le sostituzioni e due ottime occasioni per arrotondare ancora il punteggio per gli algerini Andy Delort al 9′ e per Fares al 12′. La Tanzania ha iniziato il secondo tempo con Adi Yussuf in campo per Farid Mussa, quindi  David Issa Mwantika è stato sostituito da Himid Mkami mentre al 13′ l’Algeria ha fatto entrare Adlene Guedioura al posto di Ismael Bennacer. 1 tiro in porta contro 6 il conto delle battute a rete al 23′ del secondo tempo, il dominio algerino non sembra in discussione all’Al Salam Stadium de Il Cairo. (agg. di Fabio Belli)

VOLPI SCATENATE!

Finale di primo tempo travolgente per l’Algeria nel match contro la Tanzania all’Al Salam Stadium de Il Cairo. Nel giro di 12′ le Volpi del Deserto hanno realizzato 3 gol che hanno permesso loro di ipotecare la vittoria in questa ultima partita della fase a gironi di Coppa d’Africa. A sbloccare il risultato per l’Algeria ci ha pensato Islam Slimani al 34′, sfruttando un perfetto pallone filtrante di Adam Ounas e non lasciando scampo al portiere avversario. Al 39′ Ounas trova gloria personale, addomesticando bene un pallone in area e scagliandolo alle spalle di Mnata. Al 46′ si inverte il copione del primo gol: assist di Slimani per Ounas che mette a sedere Mnata e deposita in rete, realizzando la doppietta personale e lo 0-3 in favore dell’Algeria a fine primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

BENNACER PERICOLOSO

A metà primo tempo è ancora 0-0 tra Tanzania e Algeria: Boudaoui subito pericoloso per le Volpi del Deserto, poi pressione algerina che procura solamente una conclusione di Ounas al quarto d’ora che finisce alle stelle. Subito dopo però la prima grande occasione della partita è per Bennacer, che trova però la grande risposta del portiere avversario Mnata. La supremazia territoriale algerina è comunque netta, vedremo se la Tanzania riuscirà a mettere il naso fuori dalla propria metà campo dopo un avvio di gara difficile. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori: Tanzania: 13 Metacha Mnata 4 Erasto Nyoni 6 David Mwantika 15 Mohamed Hussein 20 Ally Mtoni 22 Hassan Ramadhani 3 Feisal Salum 23 Mudathir Abbas 10 Mbwana Samatta 12 Saimon Msuva 17 Faridi Mussa. Algeria: 23 Rais Mbolhi 3 Mehdi Tahrat 5 rafik Halliche 6 Mohamed Fares 18 Mehdi Zeffane 12 Adam Ounas 14 Hichem Boudaoui 19 Mehdi Abeid 22 Ismael Bennacer 13 Islam Slimani 15 Andy Delort. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Tanzania Algeria prende il via: le Volpi del Deserto hanno vinto soltanto una volta la Coppa d’Africa. E’ successo nel 1990: edizione casalinga, finale vinta contro la Nigeria e gol decisivo di Oudjani. Da allora, mai più una partita per il titolo o anche solo la semifinale se non nel 2010: nemmeno nel periodo recente, con la nazionale agli ottavi dei Mondiali del 2014, l’Algeria ha saputo creare presupposti vincenti nel torneo continentale. Se non altro all’inizio degli anni Ottanta, quando effettivamente le Volpi del Deserto erano competitive (sconfissero la Germania Ovest ai Mondiali in Spagna), sono arrivati un secondo posto (1980) e un terzo (1984) con in mezzo una semifinale; adesso però bisogna andare a caccia del bersaglio grosso, perchè 29 anni senza una finale sono decisamente troppi per una federazione che ha sempre contribuito a “tirare” il movimento calcistico in Africa. Dunque mettiamoci comodi, e stiamo a vedere quello che succederà nella diretta di Tanzania Algeria che finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

TANZANIA ALGERIA: I TESTA A TESTA

Nei sei precedenti di Tanzania Algeria, le Taifa Stars non hanno mai vinto: hanno comunque ottenuto tre pareggi, nel raggio del periodo 2010-2015, e di questi due (entrambi per 1-1) sono arrivati nel corso delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2012. Peccato che poi le cose non siano andate troppo bene: nel novembre 2015, nella sfida di ritorno all’interno delle qualificazioni ai Mondiali di Russia, l’Algeria si è imposta con un roboante 7-0 nel quale il terzino del Napoli Faouzi Ghoulam ha messo a segno una doppietta, e poi sono arrivati i gol di Yacine Brahimi, Riyad Mahrez, Islam Slimani, Carl Medjani e ancora Slimani. Non è andata molto meglio, alla Tanzania, l’amichevole di un anno fa: marzo 2018, vittoria da parte delle Volpi del Deserto per 4-1 con doppietta di Baghdad Bounedjah inframmezzata dall’autogol di Shomari Kapombe e il gol di Medjani, per le Taifa Stars era arrivato il temporaneo, e poi inutile, pareggio realizzato da Simon Msuva. (agg. di Claudio Franceschini)

TANZANIA ALGERIA: ORARIO E PRESENTAZIONE

Tanzania Algeria si gioca in diretta dallo Stadio Al Salam de Il Cairo, alle ore 21:00 di lunedì 1 luglio: siamo arrivati alla terza e ultima giornata nel gruppo C della Coppa d’Africa 2019, una sfida fondamentale per capire quale nazionale si qualificherà agli ottavi di finale del torneo e con quale posizione, in termini di avversario da affrontare. Sicuramente le Volpi del Deserto partono con i favori del pronostico: un movimento che ha sempre prodotto ottime nazionali pur tra alti e bassi, e che ha anche avuto risultati ottimi ai Mondali (nel 2014 costrinse ai supplementari la Germania). La Tanzania, giunta alla fase finale della Coppa d’Africa dopo 39 anni di assenza, non ha mai superato il primo turno di questo torneo e non ha mai disputato una Coppa del Mondo: fa parte dunque della seconda fascia nel continente ma da questo buon risultato può comunque sperare di trarre linfa vitale e provare a salire di colpi. Non ci resta allora che stare a vedere quello che succederà tra poche ore, quando inizierà la diretta di Tanzania Algeria; intanto gettiamo uno sguardo sulle possibili scelte dei due Commissari Tecnici, in materia di probabili formazioni schierate sul terreno di gioco.

PROBABILI FORMAZIONI TANZANIA ALGERIA

Sarà un 4-2-1-3 quello di Emmanuel Amunike per Tanzania Algeria: le Taifa Stars schierano Manula tra i pali con Mwantika e Yondani davanti a lui, sugli esterni invece agiscono Hassan Kessy e Kamagi come laterali bassi mentre in mezzo al campo avremo Mkami e Yahya. Salum dovrebbe essere il giocatore di raccordo tra i reparti, con davanti a lui un tridente offensivo che sarà formato dai laterali Msuva e Bocco e dalla prima punta Samatta, capitano della nazionale. L’Algeria di Djamel Belmadi va in campo con il 4-3-3 di stampo classico: Mahrez e Belaili sono gli esterni che accompagnano la prima punta Bounedjah, alle spalle di questo reparto ecco Bennacer e Feghouli che si dovrebbero sistemare sulle mezzali lasciando a Guédioura il compito di impostare la manovra. Benlamri e Mandi i due centrali difensivi, Atal e Bensebaini a correre sulle fasce con M’Bolhi che sarà il portiere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA