Diretta/ Tenerife Sassari (risultato finale 87-60): il Banco non regge

- Claudio Franceschini

Diretta Tenerife Sassari streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la seconda giornata nel gruppo A di basket Champions League, la Dinamo ha ancora 0 punti.

Tyus Battle Sassari Champions League web 2021 640x300
Diretta Tenerife Sassari, basket Champions League gruppo A 2^ giornata (da champions league.basketball)

DIRETTA TENERIFE SASSARI (RISULTATO FINALE 87-60): IL BANCO NON REGGE

Nonostante un break nell’ultimo quarto, Sassari non riesce a ridurre le distanze e il Banco di Sardegna deve incassare la sconfitta sul campo del Tenerife nel match di Champions League di basket. 87-60 il risultato alla fine dell’ultimo quarto, distanze invariate con Burnell che ha provato ad accorciare le distanze sul 70-50 ma la situazione resta saldamente in mano agli spagnolo che chiudono alla fine con 27 punti di distanza. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SASSARI TENERIFE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Tenerife Sassari non verrà trasmessa sui canali della nostra televisione: ricordiamo allora che le partite di Champions League sono disponibili in diretta streaming video su YouTube, visitando l’account ufficiale della FIBA (la federazione europea che organizza questa competizione). I profili delle due società, in particolare su Facebook e Twitter, metteranno a disposizione informazioni utili sul match e poi consigliamo di visitare il sito della Champions League (championsleague.basketball) per il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

SPAGNOLI IN CONTROLLO

Tenerife ormai in dominio nel match di Champions League di basket contro Sassari. 59-35 il punteggio in favore della formazione spagnola alla fine del terzo quarto, Burnell continua a dominare sotto canestro e sul 55-30 la formazione di casa sembra avere ormai la partita in pugno. Ultime scaramucce nel terzo quarto, ma sotto di 24 punti il Banco di Sardegna sembra ormai rassegnato alla sconfitta in questo match internazionale. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGANO GLI SPAGNOLI

Logan nel secondo quarto porta subito Sassari sul 15-17, ma una tripla di Sastre dimostra come Tenerife abbia intenzioni offensive bellicose a inizio parziale. E i ritmi offensivi degli spagnoli aumentano esponenzialmente, un’altra tripla di Fitipaldo porta il mini-parziale di inizio secondo quarto sul 12-2 in favore di Tenerife, Burnell prova a spezzare la serie ma il divario si allarga in favore degli spagnoli con una tripla di Wiltjer che fissa il risultato a +17 in favore di Tenerife, che va all’intervallo sul 38-21 in proprio favore. (agg. di Fabio Belli)

PARITA’ INIZIALE

Parte forte Sassari con una tripla di Clemmons che porta subito la formazione sarda avanti 2-5 in casa di Tenerife, a segno anche Gentile e Burnell ma le due formazioni restano a contatto con gli spagnoli che si mantengono a -3 sull’8-11. Huertas accorcia, poi va a segno anche Sastre e Tenerife trova il libero della parità, riportando la situazione sul 15-15: si chiude in parità il primo quarto della sfida di Champions League di basket. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Sta finalmente per prendere il via Tenerife Sassari, e allora non bisogna dimenticare che questa squadra ha vinto la Champions League di basket nel 2017 e giocato la finale nel 2019. Due anni fa la sconfitta in finale avvenne contro la Virtus Bologna: un verdetto che fu vendicato poco meno di un anno dopo, nell’ultimo atto della Coppa Intercontinentale FIBA. Competizione che peraltro l’Iberostar Tenerife aveva già vinto nel 2017; sono dunque tre i trofei internazionali messi insieme da una squadra che invece all’interno dei confini spagnoli non ha ottenuto titoli ACB, siano essi campionato, coppa o Supercoppa (nel 2018 e 2019 si è fermata alla semifinale della Liga).

Abbiamo già parlato di alcuni elementi del roster, ma ne citiamo altri: Julian Gamble che ha vinto lo scudetto con le V nere, Aaron Doornekamp che ha giocato tre anni a Valencia, Kyle Wiltjer che ha vestito le canotte di Olympiacos e Unicaja Malaga. Il coach è Txus Vidorreta, che con l’Iberostar ha vinto la Champions League ed è stato coach dell’anno nella Liga ACB, sempre nel 2017. Insomma: una squadra che potenzialmente, come detto, potrebbe facilmente fare strada anche in Eurocup, ma ora vedremo come andranno le cose sul parquet della Santiago Martin Arena. Mettiamoci comodi e lasciamo la parola ai protagonisti: la diretta di Tenerife Sassari comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

TENERIFE SASSARI: I TESTA A TESTA

Tenerife Sassari ha due precedenti molto recenti: le due squadre sono infatti avversarie nel girone eliminatorio di Champions League per la seconda stagione consecutiva. Non bisogna dunque tornare troppo indietro nel tempo: alla Santiago Martin Arena la partita è stata disputata lo scorso 6 gennaio, e la Dinamo aveva subito una ripassata venendo sconfitta con il risultato di 115-85. All’andata, Sassari si era imposta in maniera altrettanto netta, ma vincendo “solo” di 20: un 92-72 che, combinato con il ko del ritorno, aveva dato all’Iberostar il primo posto nel gruppo A, per la differenza canestri nel doppio confronto.

Era così successo che il Banco di Sardegna, nella seconda fase, era finito in un girone con Nymburk, Saragozza e Bamberg ed era stato eliminato vincendo una sola partita (in casa contro i tedeschi), mentre Tenerife aveva ottenuto un 5-1 nel gruppo con San Pablo Burgos, Igokea e VEF Riga, volando alla Final Eight ma venendone subito eliminato (dallo Strasburgo, poi quarto). Quest’anno dunque, curiosamente, le due squadre si ritrovano nello stesso contesto: gruppo A allora, gruppo A oggi, sempre ovviamente Champions League. Speriamo solo che la partita di questa sera abbia un esito differente per Sassari… (agg. di Claudio Franceschini)

TENERIFE SASSARI: IMPEGNO OSTICO IN CHAMPIONS LEAGUE

Tenerife Sassari, che è in diretta dal Santiago Martin alle ore 20:30 di mercoledì 13 ottobre, si gioca per la seconda giornata nel gruppo A di basket Champions League 2021-2022. Non è certamente un dentro o fuori per la Dinamo, non può esserlo al secondo turno, ma è comunque una partita da vincere: all’esordio nel torneo infatti la squadra di Demis Cavina ha perso sul parquet di Ludwigsburg, e ora affronta una seconda trasferta consecutiva con il rischio di trovarsi 0-2 e dover rimontare, anche se poi potrà giocare 3 delle 4 restanti partite al PalaSerradimigni.

Ripetiamo dunque che il Banco di Sardegna non è partito benissimo in stagione, e ha bisogno di risalire la corrente trovando risposte soprattutto sul piano mentale. Tenerife, o se vogliamo Iberostar come è anche noto, ha aperto bene battendo di misura gli ucraini del Prometey; adesso cercherà di confermare le ambizioni europee che, considerati i risultati timbrati nelle ultime stagioni, sono assolutamente elevate. Qui si parte per vincere il titolo, vedremo allora quello che succederà nella diretta di Tenerife Sassari aspettando la quale possiamo fare qualche considerazione sui temi principali che anticipano questa interessante ma delicata partita di Champions League.

DIRETTA TENERIFE SASSARI: RISULTATI E CONTESTO

Tenerife Sassari potrebbe rappresentare una svolta per il Banco di Sardegna: Demis Cavina sta ancora cercando la quadratura del cerchio, un processo naturale e inevitabile a seguito di un’estate che in qualche modo ha rappresentato la fine di un ciclo, per quanto di breve durata. La Dinamo ha tutto per tornare ai massimi livelli in Italia e competere in Europa (soprattutto in Champions League) ma deve dimostrarlo sul parquet e le prime uscite stagionali ci hanno presentato una squadra in costruzione, nelle quali sono già emerse alcune individualità ma che sicuramente deve ancora crescere di colpi.

Anche per questo motivo affrontare l’Iberostar sarà tutt’altro che semplice: stiamo parlando di un club che negli ultimi anni ha fatto benissimo in Champions League ma ha anche vinto due volte la Coppa Intercontinentale, dunque è abituata a giocare a grandi livelli internazionali e lo dimostrerà certamente anche questa sera. Il roster può contare su giocatori come Marcelo Huertas, Giorgi Shermadini e Bruno Fitipaldo (vecchie conoscenze del nostro campionato): non sfigurerebbe in Eurocup, e allora vincere al Santiago Martin per Sassari sarà un’impresa complessa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA