DIRETTA TEST MOTOGP JEREZ/ Classifica tempi: Vinales fa il vuoto, 3 Yamaha nei 5

- Michela Colombo

Diretta Test Motogp Jerez 2019: classifica dei tempi nella prima giornata di prove, oggi 25 novembre. Primo Vinales, è dominio Yamaha con Quartararo 2°.

Vinales Marquez MotoGp
Diretta Test Motogp Jerez: Maverick Vinales e Marc Marquez (Foto: LaPresse)

Maverick Vinales, poi il vuoto. La classifica dei tempi dei test MotoGp a Jerez de la Frontera al termine della prima giornata vede il nettissimo dominio dello spagnolo della Yamaha, che ha fatto registrare la migliore prestazione in 1’37”131, riuscendo a limare nel pomeriggio di qualche millesimo il tempo già straordinario ottenuto al mattino. Secondo posto per Fabio Quartararo, ma anche il rampante francese è a debita distanza, considerando che il suo distacco da Vinales è di ben 754 millesimi. Certo, i tempi delle giornate di test vanno sempre presi con cautela, ma il feeling di Vinales con la Yamaha 2020 è evidente e più in generale per la Casa giapponese tre uomini nei primi cinque sono un segnale di forza, considerando che c’è pure Franco Morbidelli quinto a 986 millesimi dal leader. A parte la Yamaha si è messa in mostra la Suzuki: terzo Joan Mir e quarto Alex Rins, anche se per i due spagnoli il ritardo dal connazionale Vinales è rispettivamente di 881 e 958 millesimi. La Honda almeno in termini di prestazioni oggi è bocciata: sesto Marc Marquez a 1”096 dal primo e davanti a Cal Crutchlow. Ottavo Pol Espargaro con la Ktm, dobbiamo scendere invece al nono posto di Danilo Petrucci per trovare la Ducati, che poi piazza anche Andrea Dovizioso decimo. Per Borgo Panigale tuttavia non è stato di certo un buon lunedì. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE I TEST DELLA MOTOGP A JEREZ

Segnaliamo a tutti gli appassionati, che non è prevista una vera e propria diretta tv dei test per la Motogp a Jerez, e neppure sono state date indicazioni riguardanti una diretta streaming video integrale su quanto sta accadendo sulla pista spagnola. Di certo però Sky, che detiene i diritti per il motomondiale, non mancherà di informare in alcune finestre sulle sulle attività in pista e momenti salienti, sul proprio canale tematico Sky Sport Motogp e Sky Sport 24. Riferimento importante sarà poi certo il portale ufficiale della Motogp al sito www.motogp.com, oltre che i profili social collegati, che ci informeranno con puntualità sul test di Jerez.

POSIZIONI CRISTALLIZZATE

Nulla cambia nelle prime posizioni: Maverick Vinales è sempre al comando della classifica dei tempi dei test MotoGp a Jerez de la Frontera con un netto margine di vantaggio su Fabio Quartararo. Il miglior tempo dello spagnolo della Yamaha è sempre quello ottenuto ormai qualche ora fa in 1’37”187, prestazione che nessuno è riuscito anche solamente ad avvicinare, dal momento che alle spalle di Vinales al secondo posto troviamo Fabio Quartararo, staccato però di ben 698 millesimi. Terzo Joan Mir con la Suzuki a 825 millesimi dal leader e quarta posizione per l’altra Suzuki di Alex Rins, il cui ritardo da Vinales è di 902 millesimi. Nelle prime cinque posizioni solo Yamaha e Suzuki, dal momento che Franco Morbidelli è quinto con un ritardo di 930 millesimi, dunque il migliore degli italiani è molto vicino a chi lo precede, ad eccezione ovviamente di un Vinales che sta facendo storia a sé. Morbidelli inoltre sta davanti al campione del Mondo in carica Marc Marquez, staccato di 1”040, che a sua volta precede Pol Espargaro e le tre Ducati di Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso e Jack Miller, con il ternano che è stato l’unico di loro a migliorarsi finora nel pomeriggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DOMINIO TOTALE DI VINALES

Maverick Vinales è sempre al comando della classifica dei tempi dei test MotoGp a Jerez de la Frontera, dove si gira oggi e domani. Per quanto i tempi di queste giornate di prove invernali vadano sempre presi con grande cautela, sicuramente sta impressionando la superiorità che finora Vinales manifesta su tutti gli avversari. Il miglior tempo dello spagnolo della Yamaha è infatti di 1’37”187 e nessuno regge il passo di Vinales, dal momento che alle sue spalle al secondo posto troviamo Fabio Quartararo, staccato però di ben sette decimi esatti. Terzo Joan Mir con la Suzuki a 825 millesimi dal leader e quarta posizione per l’altra Suzuki di Alex Rins, il cui ritardo da Vinales è di 999 millesimi. Nelle prime cinque posizioni solo Yamaha e Suzuki, dal momento che Franco Morbidelli è quinto davanti al campione del Mondo in carica Marc Marquez, che precede Pol Espargaro e le due Ducati di Andrea Dovizioso e Jack Miller, con la casa di Borgo Panigale che però al momento è nelle retrovie e alle spalle di troppi avversari differenti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARTE FORTE VINALES

Maverick Vinales guida la classifica dei tempi dei test MotoGp a Jerez de la Frontera, dove si gira oggi e domani per gli ultimi due giorni prima di due mesi di pausa. Questa dunque è l’ultima occasione di avere riscontri in pista prima di un lungo periodo di lavoro solamente in fabbrica: la Yamaha sorride, perché al momento troviamo Vinales primo in 1’37”927 e alle sue spalle al secondo posto Fabio Quartararo, sia pure staccato di oltre mezzo secondo da un Vinales che sta davvero facendo il vuoto. Terzo Joan Mir con la Suzuki a 621 millesimi dal leader e quarta posizione per il campione del Mondo in carica Marc Marquez, il cui ritardo da Vinales è di 668 millesimi. Meno di un centesimo separa invece Marc Marquez da Andrea Dovizioso, dunque la Ducati è sugli stessi livelli della Honda in questa mattina di Jerez: questa è sicuramente una buona notizia per il Dovi e la Ducati, che ha anche Danilo Petrucci al decimo posto, mentre troviamo Franco Morbidelli in ottava posizione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Semaforo verde! Diamo il via alla prima giornata di test Motogp a Jerez, ma certo non dobbiamo aspettarci un immediato affollamento del tracciato spagnolo, nonostante le condizioni del meteo. Come al solito la maggior parte dei piloti, nonostante il gravoso lavoro previsto per oggi, aspetterà un poco che la pista si scaldi prima di inforcare il proprio prototipo 2020. In ogni caso gli appassionati attendono con ansia la discesa in pista delle Yamaha, che nelle prove di Valencia hanno stupito tutti. Anche Valentino Rossi, protagonista di una stagione a dir poco in sordina sulla moto del diapason si è detto subito molto contento di quanto fatto nei primi test: “Buon test, tutti e due i giorni. Sono soddisfatto perché alla fine siamo più veloci di quando abbiamo iniziato. Sono state due le più cose importanti: il rendimento della moto nuova, e il miglioramento del setting della moto standard”. Vedremo che risposte arriveranno oggi da Jerez: si parte!

PRESENTAZIONE TEST MOTOGP

Si torna in pista: oggi lunedì 25 novembre 2019 si accenderà la diretta dei test per la Motogp a Jerez 2019 e saranno due giorni di grande lavoro per i protagonisti della prima classe del motomondiale in vista della prossima stagione 2020. Questo sarà anche l’ultimo appuntamento della classe regina per l’anno solare 2019: dovremo infatti attendere febbraio per lo show di Sepang e per le prime presentazioni ufficiali della prossima stagione. Siamo dunque ben impazienti di rivedere in pista i nostri beniamini della Motogp  prima di doverli salutare: inoltre saranno ancora tante le novità anche tecniche che vedremo in pista oggi, dopo il primo assaggio avuto con i test di Valencia. Andiamo a vedere dunque che cosa ci aspetta oggi nella prima giornata dei test della Motogp a Jerez.

DIRETTA TEST MOTOGP JEREZ: I PROTAGONISTI PIU’ ATTESI

Dopo il piccolo assaggio con le prove a Valencia, ecco che in questa due giorni dei test della Motogp a Jerez, certo siamo davvero impazienti di rivedere in pista la Honda del campione del Mondo Marc Marquez, ma pure suo fratello, campione di Moto 2 prossimo compagno di squadra Alex Marquez. Dal terribile due spagnolo ci attendiamo in grande lavoro di test in questa due giorni, anche perchè a Valencia, complici un paio di cadute di troppo (da cui entrambi i piloti sono usciti incolumi), entrambi hanno potuto lavorare poco sul prototipo del 2020. Chi invece ha lavorato tanto e  cerca però ulteriori conferme prima di chiudere l’anno 2019 è la Yamaha. Nei due giorni di prove al Ricardo Tormo Quartararo, Vinales e Morbidelli hanno sempre trovato i tempi migliori nella classifica e pure Rossi (che difficilmente ha spinto sull’acceleratore) è rimasto più che soddisfatto dalla tenuta della nuova M1 e del suo motore. Aggiungiamo che ovviamente a Jerez non potremo poi non fissare gli occhi sulla Ducati, ma pure sull’Aprilia, anche perchè settimana scorsa Iannone è stato vittima di un brutto incidente. Chissà che ci dirà la pista già da oggi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA