DIRETTA/ Test MotoGp Jerez streaming video tv: Bagnaia domina il day2!

- Mauro Mantegazza

Diretta test MotoGp Jerez streaming video tv, classifica dei tempi: oggi venerdì 19 novembre 2021 secondo e ultimo giorno di prove verso il prossimo Mondiale 2022.

Quartararo MotoGp
MotoGp: Fabio Quartararo (Foto LaPresse)

DIRETTA TEST MOTOGP JEREZ: BAGNAIA RESISTE

Si è chiusa la diretta della Motogp per la seconda e ultima giornata di test a Jerez: vediamo dunque subito quanto è occorso nell’ultimo frangente di prove. Nel finale infatti parecchi piloti ne hanno approfittato per spingere ancora un poco le loro moto prima delle vacanze: Miller e Rins si sono migliorati, come pure Quartararo, Di Giannantonio e Vinales. Nell’utima oretta di test pure in poco hanno fatto qualcosa di interessante e molti piloti hanno chiuso in anticipo il loro lavoro lamentando anche di un poco di vento.

Alla bandiera a scacchi dunque la classifica dei tempi vede ancora il primo tempo segnato nella mattinata da Francesco Bagnaia, per 1.36.872: alle sue spalle pure hanno fatto bene Quartararo e Rins, intorno al mezzo secondo di ritardo dal ducatista. Nella top ten finale pure hanno trovato posto ancora Pol Espargaro, Vinales, Mir, Nakagami, Bastianini, Miller, Alex Marquez, con lo spagnolo pure con un ritardo di +0.888 dalla Ducati leader, la quale ha mostrata già netti miglioramenti in vista della prossima stagione della Motogp.

SI ABBASSANO I TEMPI!

Meno di due ore alla conclusione della diretta della Motogp per la seconda giornata di test a Jerez e davvero nel tardo pomeriggio si è accesa la pista spagnola. Dopo un lungo momento di pausa per il pranzo, ecco che man mano il tracciato si è animato: Quartararo, Nakagami, Binder e Oliveira si sono rifatti vedere e a seguire anche Morbidelli, Zarco, Milller e Pedrosa sono usciti dai box, come pure Bagnaia. È però solo negli ultimi minuti che qualcuno ha provato seriamente a migliorare il proprio tempo in classifica.

Al momento pure resiste l’ottimo 1.36.862 segnato dallo stesso Pecco Bagnaia questa mattina, ma dietro al ducatista in parecchi si sono fatti più vicini: ecco allora Pol Espargaro, secondo con un ritardo ora solo di +0.642, con Quartararo terzo in lista a circa sette decimi dal pilota della Rossa. Nella top ten dei tempi ora trovano spazio anche di fila Vinales e Nakagami, come Alex Marquez (che si è notevolmente migliorato negli ultimi frangenti), Rins, Bastianini e Marini, quest’ultimo scivolato al decimo posto, con un gap di +1.153 dal connazionale. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE I TEST MOTOGP A JEREZ

Purtroppo non ci sarà una diretta tv dei test MotoGp a Jerez e di conseguenza non sarà disponibile nemmeno la diretta streaming video delle prove dei big della classe regina, anche se Sky Sport sicuramente seguirà la giornata di lavoro in Andalusia. Gli appassionati potranno comunque essere collegati con gli aggiornamenti e i tempi visitando il sito www.motogp.com, che ha il suo corrispettivo su Twitter all’indirizzo @MotoGP. Altre informazioni arriveranno da siti e social network ufficiali delle varie Case.

POCHE SCINTILLE

Dopo le scintille del mattino, ecco che è ben poca ora l’attività in pista a Jerez, per la diretta della Motogp per la seconda giornata di test. Complice l’orario (anche se la pausa pranzo non era uffciale), di fatto è occorso ben poco nell’ultima oretta a disposizione sul tracciato spagnolo: pure qualcuno è sceso in pista, come Zarco e Gardner, ma anche Binder e Alex Marquez, anche se per tutti sono stati tempi molto alti nelle ultime uscite.

Di fatto dunque nella classifica dei tempi per la Motogp ben poco è cambiato dal nostro ultimo aggiornamento: in testa troviamo ancora Pecco Bagnaia, autore di un ottimo 1.36.872 in sella alla Ducati questa mattina. Alle spalle del pilota della Rossa sta ben figurando ancora Nakagami in sella alla nova Honda, mentre di fila abbiamo Quartararo e Mir, tutti per ben distanti: nella top ten finale anche Pol Espargaro e Rins, Bastianini e Luca Marini come anche Binder e Oliveira, con il portoghese però distante + 1.213 dallo stesso Bagnaia. Speriamo che a breve la pista si accenda ancora!.  (Agg Michela Colombo)

SUBITO BAGNAIA, HONDA OK!

Siamo nel vivo della diretta della Motogp per i test di Jerez e già stamattina sono state scintille sul tracciato spagnolo per la seconda giornata di prove. Non appena si è acceso il semaforo verde ecco che è stato subito Pol Espargaro a rompere gli indugi e a segnare il primo crono della giornata, un alto 1.40.433: pure poco dopo alti piloti come Pedrosa, Aleix Espargaro e Dovizioso sono usciti dai box e hanno animato la pista. Dopo circa 45 minuti dal via della sessione, di fatto tutti i piloti avevano messo da parte i primi giri per la diretta della Motogp dei test di Jerez: e pure sono cominciati ad arrivare i primi crono di vero interesse.

A circa due ore dal via ecco che la classifica dei tempi vede in testa un super Pecco Bagnaia, che circa mezz’oretta fa ha deciso di spingere al massimo la sua Ducati e ha ottenuto il super tempo di 1.36.872. Distante 8 decimi un buon Nakagami, che come occorso ieri, anche oggi a Jerez sta facendo vedere belle cose con la Honda nuova (attenzione al nuovo scarico in questo senso). Il giapponese è seguito poi non a gran distanza da Quartararo, Mir e Pol Espargaro per la top five: il Francese, campione del mondo, sta segnando buoni parziali nelle lunga distanza con la nuova M1. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diretta dei test MotoGp che oggi si completa da Jerez, ultimo atto agonistico del 2021, ma forse sarebbe più corretto definirlo come il primo del 2022. Naturalmente i due protagonisti più attesi della prossima stagione dovrebbero essere il campione del Mondo in carica Fabio Quartararo e il vice-iridato Francesco Bagnaia, con Pecco alla guida della Ducati a caccia del titolo come grande tema della stagione per far innamorare della MotoGp anche tutti coloro che magari la seguivano “solo” per Valentino Rossi.

Pesa naturalmente una gigantesca incognita legata alle condizioni di salute di Marc Marquez, ma da questo punto di vista solo il tempo ci dirà se il numero 93 spagnolo tornerà protagonista ai vertici del Motomondiale. Adesso però torniamo all’attualità per scoprire ciò che già oggi si potrà capire, pur con tutta la cautela legata alle prestazioni nei test invernali: parola alla pista e al cronometro, la diretta test MotoGp a Jerez ricomincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA

Ancora in pista con la diretta dei test MotoGp a Jerez de la Frontera, dove già da ieri è di fatto cominciata la stagione 2022. Certo, abbiamo ancora negli occhi la bellissima vittoria di Pecco Bagnaia e ancora di più la grande festa per Valentino Rossi di domenica a Valencia, ma il calendario è spietato e ormai si pensa solo al futuro, con i primi due giorni (oggi infatti sarà l’ultimo) di test verso il Motomondiale 2022, sulla pista dell’Andalusia che è stata giudicata più valida rispetto a Valencia per lavorare e avere riscontri più significativi verso l’anno che verrà, dunque il paddock si è spostato da Cheste a Jerez per le ultime fatiche prima di oltre due mesi di stop. Anche oggi si comincerà alle ore 10.00 del mattino, per andare avanti fino alle ore 18.00.

La diretta dei test MotoGp da Jerez dunque si avvia alla conclusione, ma prima c’è da mettere a frutto questa ultima giornata di intense prove. Nei prossimi due mesi abbondanti naturalmente si lavorerà moltissimo in fabbrica, ma le ultime indicazioni dai piloti saranno importanti per indirizzare questo lavoro che già potrebbe costituire un primo snodo per l’andamento della stagione che sarà ricordata inevitabilmente come la prima senza Valentino Rossi, con Francesco Bagnaia e la Ducati ai quali sarà affidato il compito di sfidare il campione del Mondo Fabio Quartararo, per non sentirti troppo la nostalgia del Dottore.

DIRETTA TEST MOTOGP JEREZ: IL CALENDARIO 2022

La giornata di test MotoGp che vivremo in diretta da Jerez oggi sarà dunque in assoluto l’ultima volta in pista nell’anno solare 2021, ma naturalmente l’attenzione è già tutta rivolta 2022 e allora diamo qualche cenno in più circa il Motomondiale che verrà. Si partirà già il 6 marzo con il Gp Qatar da Losail, ormai tradizionale sede del primo Gran Premio del Mondiale e che da oggi ospita invece per la prima volta la Formula 1. Ci sarà poi il 20 marzo la storica prima volta dell’Indonesia (dove in questo weekend fa tappa la Superbike), seguita ad aprile dalla trasferta in America, con il ritorno dell’Argentina per fare doppietta con Austin, mentre proprio da Jerez comincerà la stagione europea domenica 1° maggio prossimo.

I Gran Premi saranno in totale ben 21, in Italia avremo naturalmente i due appuntamenti con il Gran Premio d’Italia al Mugello e il Gran Premio di San Marino a Misano Adriatico, rispettivamente domenica 29 maggio e domenica 4 settembre prossimi. L’altra novità oltre all’Indonesia sarà la Finlandia, Gran Premio che sarà in programma il 10 luglio sul nuovo circuito del Kymi Ring, mentre ad agosto ci sarà un mutamento dell’ordine che era tradizionale negli ultimi anni, perché si andrà prima a Silverstone e poi a Zeltweg. Dovrebbe tornare anche la lunga trasferta asiatica d’autunno con Giappone, Thailandia, Australia e Malesia prima della chiusura a Valencia, fissata per domenica 6 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA