Diretta Tirreno Adriatico 2021/ Streaming video Rai: Van der Poel vince la 5^tappa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Tirreno Adriatico 2021 streaming video Rai 5^ tappa: orario e percorso della Castellalto-Castelfidardo di 205 km con i Muri (oggi domenica 14 marzo).

Alaphilippe Tirreno Adriatico
Diretta Tirreno Adriatico: Julian Alaphilippe (LaPresse)

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2021: CHE TRIONFO PER VAN DER POEL!

E’ grandissimo quanto meritato trionfo per Mathieu Van Der Poel nella quinta tappa della Tirreno Adriatico 2021! Per il ciclista dell’Alpecin davvero una gara perfetta, eroica diremmo, confezionata con gran precisione e con un’energia che è mancata a tanti favoriti, complice il forte vento contrario e le basse temperature: un successo che pure è arrivato con la fuga a quasi quaranta km dal traguardo finale, dove è sempre rimasto da solo. Non solo, nel finale di questa 5^ frazione l’alfiere dell’Alpecin pure è dovuto resistere al feroce attacco di Tadej Pogacar: lo sloveno, staccatosi dagli altri inseguitori a circa 11 km dal traguardo (quando ormai il drappello si era definitivamente sgretolato) aveva fatto di tutto per mettere in difficoltà il rivale, arrivando perfino a circa una decina di secondi di gap. Ma alla fine il ciclista della UAE Team Emirates si è dovuto raccontare del secondo gradino del podio, seguito a Wout Van Aert, arrivato con in distacco di quasi 50 secondi, seguito ancora da Felline e Benal, davvero troppo lontani dal vincitore. Con tal trionfo sono stati poi ampi cambiamenti nella classifica generale della Tirreno Adriatico 2021, con Maglia azzurra a Pogacar, seguito ora a un minuti e 15 da Van Aert e a +3.00 da Mikel Landa,. (agg Michela Colombo)

VAN DER POEL IN TESTA

Meno di trenta km al traguardo finale della quinta tappa della Tirreno Adriatico 2021 e sulle strade attorno a Castelfidardo è grandissimo spettacolo in strada! Proprio in questi minuti Mathieu Van Der Poel sta confezionando un trionfo coi fiocchi: il ciclista dell’Alpecin è al comando in solitaria della gara e ancora sta pedalando con grandissima energia e vigore, benchè freddo e pioggia abbiano già messo in crisi parecchi big che sono al suo inseguimento. Anzi l’olandese al momento vanta un comodo vantaggio di 2 minuti e 50 secondi e pare che nessuno sia in grado di andargli dietro: alle sue spalle resiste comunque un drappello di ben 18 inseguitori, dove spiccano i nomi di Pogacar, Van Aert, Fabbro, Nibali, Formolo e Ciccone, da cui sono continuino attacchi e contrattacchi nella speranza di recuperare il più possibile da un Van Der Poel indirizzato a un trionfo eccezionale. Ma le condizioni meteo non aiutano, mentre l’olandese appare tranquillo e sempre più lontano. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA TIRRENO ADRIATICO 2021 (5^ TAPPA)

La diretta tv della Tirreno Adriatico 2021 sarà come sempre garantita in chiaro dalla Rai: l’appuntamento per l’odierna quinta tappa Castellalto-Castelfidardo sarà per le sue fasi salienti dalle ore 13.30 su Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando), con la telecronaca di Francesco Pancani e Alessandro Ballan, che oggi – variazione domenicale – sarà l’unico canale di rigerimento per seguire la Corsa dei Due Mari sarà davvero eccellente sulla nostra tv di Stato. Questo significa di conseguenza che sarà disponibile per tutti anche la diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play, particolarmente preziosa per chi non potrà mettersi davanti a un televisore. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DELLA TIRRENO ADRIATICO 2021 SU RAI PLAY

TUTTI VICINI

Meno di sessanta km al traguardo finale di Castelfidardo per la quinta tappa della Tirreno Adriatico 2021 e sono vere scintille in strada. Come promesso, la parte più mossa del tracciato ha provocato non pochi movimenti in testa alla corsa e al momento sono solo i tre a guidare, con uno scarto di pochissimi secondi dagli inseguitori. Troviamo dunque in avanti ancora Bilbao, Ganna e Stannard, inseguiti da Pogacar, Van Aert, Higuita, Landa, Bernal, Bardet, Wellens, Foss, Ciccone, Aranburu e Van Der Poel: e proprio in questo drappello sono continui attacchi verso il terzetto in testa. Alle spalle e con un gap sotto al minuto il resto del gruppo, ma il ritmo è talmente alto che a brevissimo sarà di nuovo un unico gruppo compatto in strada. Da qui poi saranno ancora attacchi contrattacchi in questi ultimo decisivi km finali della 5^ tappa. (agg Michela Colombo)

IL GRUPPO GESTISCE

Mancano meno di cento km alla conclusione della quinta tappa della diretta della Tirreno Adriatico 2021 e va detto che davvero oggi si va velocissimi: la media dopo due ore di gara è sui 50,5 km/h, tempi altissimi, possibili considerato anche il tracciato completamente piatto, fin qui superato. Venendo alle azioni salienti di questa ultima ora di corsa va detto che ben poco è occorso in strada: al momento in testa alla corsa abbiamo ancora il drappello dei cinque fuggitivi prima nominati e dunque Bilbao, Ganna, Stannard, Ballerini e Riackert, che pure ora fanno un po’ di elastico rispetto al gruppo  e ora  registrano un gap di circa 3 minuti e mezzo. Va pure detto che proprio in questo istanti entriamo nella parte più mossa di questa quinta tappa, con parecchi sali e scendi: tra meno di un km saremo già al primo passaggio sul traguardo di Castelfidardo. (agg Michela Colombo)

CINQUE IN FUGA

Siamo nel vivo della diretta della Tirreno Adriatico 2021 per la quinta tappa e va detto che superata la prima cinquantina di km è stato solo pochi minuti fa che finalmente si è formato il solito gruppetto in fuga. Per precisione è stato quanto mancavano 180 km al traguardo finale di Castelfidardo, che un drappello di appena cinque uomini, e dunque Stennard, Rickaert, Bilbao, Ganna e Ballerini, è riuscito ad andare in fuga e mettersi alle spalle un buon vantaggio, ora fissato sui due minuti abbondanti. A lungo dunque al via è stato gruppo compatto per la quinta tappa della Tirreno Adriatico: pur non mancando attacchi e contrattacchi fin dai primi km. Il gruppo però è sempre riuscito a rimanere in controllo, viaggiando su media altissima di 57 km/h: questo per l’appunto fino al cinquantesimo km. Va pure aggiunto che pure in queste fasi il gruppo alle spalle dei fuggitivi non rimane troppo indietro e il ritmo è sempre elevato: saranno grand scintille oggi. (agg Michela Colombo)

COMINCIA LA 5^ TAPPA!

Tutto è pronto per dare il via alla diretta della quinta tappa della Tirreno Adriatico 2021, da Castellalto a Castelfidardo per vivere grandi emozioni sui Muri marchigiani. Quando si pedala da queste parti, è inevitabile pensare all’indimenticabile Michele Scarponi, onorato in modo speciale nel 2018 con l’arrivo nella sua Filottrano l’anno successivo alla morte per un incidente stradale in allenamento. Il ricordo di Michele Scarponi dunque non serve solamente per onorare la memoria di un campione del nostro ciclismo, ma come occasione per ricordare che bisogna sempre tenere alta l’attenzione sul tema della sicurezza stradale per gli utenti più deboli come i ciclisti e i pedoni, che naturalmente in caso di incidente con veicoli motorizzati sono destinati ad avere la peggio, con conseguenze spesso anche tragiche – la cronaca pure delle ultime settimane ce lo ha dolorosamente ricordato. Con una doverosa precisazione: ciclisti non sono solo i professionisti o comunque chi partecipa a gare, ma anche chi semplicemente usa la bicicletta nella vita di tutti i giorni e non dovrebbe per questo rischiare la vita… Adesso però si deve tornare a pedalare “con” i campioni: la quinta tappa della Tirreno Adriatico 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TIRRENO ADRIATICO 2021: TAPPA CRUCIALE?

La diretta Tirreno Adriatico 2021 continuerà certamente ad emozionarci anche oggi, domenica 14 marzo, perché la Corsa dei Due Mari ha in programma la quinta tappa Castellalto-Castelfidardo di 205 km, una frazione che sarà caratterizzata dai Muri marchigiani che la renderanno una giornata che potrebbe essere fondamentale anche per la classifica generale della Tirreno Adriatico 2021, dopo l’arrivo in salita di ieri a Prati di Tivo. Giovedì ne avevamo avuto un assaggio a Chiusdino, con l’ordine d’arrivo che metteva nelle prime tre posizioni Julian Alaphilippe, Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert, oggi ci sarà di nuovo pane per i denti di questi tre campioni che non a caso l’anno scorso erano in fuga insieme al Giro delle Fiandre poi vinto dall’olandese in volata sul belga, mentre il francese cadde dopo un contatto con una moto.

Ecco, volendo fare un paragone potremmo dire che la quinta tappa Castellalto-Castelfidardo sarà una sorta di “Fiandre” all’interno della Tirreno Adriatico 2021. Una tappa che farà gola ai cacciatori di classiche ma che pure i big della classifica generale non potranno sottovalutare, perché anche oggi si possono creare disatacchi, che in una corsa di una sola settimana non vanno appunto ovviamente sottovalutati.

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2021: IL PERCORSO DELLA 5^ TAPPA

La diretta Tirreno Adriatico 2021 oggi ci offrirà la quinta tappa Castellalto-Castelfidardo della Corsa dei Due Mari: l’abbiamo descritto come la giornata dei Muri marchigiani, andiamo allora a scoprire in maggiore dettaglio il percorso della frazione di 205 km che porterà la Tirreno Adriatico 2021 dall’Abruzzo alle Marche, toccando ben cinque province. La partenza avrà luogo alle ore 11.00 naturalmente da Castellalto e nella prima parte questa quinta tappa avrà davvero poco da segnalare, visto che per almeno 100 km sarà tutta pianura. A quel punto saremo già arrivati a Castelfidardo, ma per l’arrivo ci sarà ancora tantissimo da pedalare: per la precisione, quattro giri di un circuito di ben 23 km con il traguardo volante al km 157,8 e un susseguirsi continuo di salite e discese e un solo tratto pianeggiante circa a metà. Il Muro di Castelfidardo sarà classificato come Gpm ad ogni passaggio e sarà una salita di 1,8 km durissima nei suoi 1000 metri centrali, con una pendenza media del 14,9% e punte di pendenza massima fino al 19%. Questa sarà la difficoltà più aspra del circuito di Castelfidardo, che comunque sarà un continuo saliscendi: ad esempio, l’arrivo in via Gaetano Donizetti sarà in cima a uno strappo al 12%, mentre ai -3 km dall’arrivo ci sarà un altro breve muro al 12%. Ne vedremo delle belle…

© RIPRODUZIONE RISERVATA