Diretta/ Tirreno Adriatico 2022: Barguil vince la 5^ tappa, Pogacar 1° in classifica

- Mauro Mantegazza

Diretta Tirreno Adriatico 2022: Warren Barguil ha vinto la 5^ tappa davanti a Meurisse e Velasco, in classifica resta leader Tadej Pogacar (oggi venerdì 11 marzo).

Pogacar Tirreno Adriatico
Diretta Tirreno Adriatico 2022, 7^ tappa (foto archivio - Lapresse)

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022 E CLASSIFICA: WARREN BARGUIL HA VINTO LA 5^ TAPPA

Warren Barguil ha vinto la quinta tappa Sefro-Fermo della Tirreno Adriatico 2022 con una splendida azione solitaria nel finale, grazie alla quale il francese della Arkea-Samsic ha staccato i compagni di fuga per andare a prendersi una meritata vittoria. Secondo posto per il belga Xandro Meurisse a 10”, ottima terza posizione per Simone Velasco a 14”, mentre fra i big il primo è stato Richie Porte, che è arrivato appena davanti a Tadej Pogacar e Jonas Vingegaard, con lo sloveno che resta saldamente leader della classifica generale anche se oggi meno dominante rispetto a ieri.

Tappa davvero entusiasmante, perché nella fuga c’erano tanti ottimi atleti che hanno costretto il gruppo a un difficile inseguimento. In evidenza in particolare Benjamin Thomas che, essendo il migliore degli attaccanti in classifica generale, è stato a lungo anche maglia azzurra virtuale. Agli ultimi 10 km in testa erano rimasti lo stesso Thomas con Warren Barguil, Vincenzo Albanese, Simone Velasco, Xandro Meurisse, Jhonatan Restrepo e Nelson Oliveira. Dietro dunque la UAE Team Emirates ha dovuto tirare a fondo, facendo tra le vittime Filippo Ganna e Julian Alaphilippe. Quando Remco Evenepoel ha tentato un allungo, gli hanno risposto subito Tadej Pogacar e Jonas Vingegaard, poi clamorosamente i tre hanno sbagliato strada, con Evenepoel che se ne è accorto per ultimo perdendo più terreno degli altri due. Sulle ultime rampe se ne va Warren Barguil, inseguito vanamente da Simone Velasco e Xandro Meurisse: successo per il francese, tra i big l’ultima fiammata è di Richie Porte per guadagnare un paio di secondi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

12 UOMINI IN FUGA

La diretta della quinta tappa Sefro-Fermo della Tirreno Adriatico 2022 è stata divertente fin dai primissimi chilometri di questa tappa breve ma molto impegnativa, nella quale moltissimi avevano voglia di attaccare ed andare in fuga. Grande bagarre, ritmo altissimo fin dalla partenza da Sefro e innumerevoli tentativi di attacco, sia in salita, sia in discesa e anche nei tratti pianeggianti, ognuno cercando di sfruttare ciò che è più adatto alle proprie caratteristiche tecniche.

Infine, ha avuto il via libera una fuga composta da ben 12 uomini, tentativo interessante e che di conseguenza non sta comunque avendo molto spazio da parte del gruppo. Gli attaccanti alla testa della corsa sono Simone Velasco (Astana Qazaqstan), Jhonatan Restrepo (Drone Hopper-Androni Giocattoli), Vincenzo Albanese, Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa), Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl), Clément Russo, Warren Barguil (Arkéa-Samsic), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Xandro Meurisse (Alpecin-Fenix), Benjamin Thomas (Cofidis), Valentin Ferron (TotalEnergies) e Nelson Oliveira (TotalEnergies), alle loro spalle gli altri corridori si sono ricompattati e viaggiano con circa tre minuti di ritardo a una sessantina di km dal traguardo. Attenzione però: il tratto finale caratterizzato dai Muri marchigiani non è ancora nemmeno cominciato, il bello deve ancora venire e per la fuga non dovrebbero esserci molte speranze di arrivare con successo a Fermo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E RAI 2: COME SEGUIRE LA DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022 (5^ TAPPA)

La diretta tv della Tirreno Adriatico 2022 sarà come sempre garantita in chiaro dalla Rai: l’appuntamento per l’odierna quinta tappa Sefro-Fermo sarà per le sue fasi salienti dalle ore 16.15 su Rai Due, con la telecronaca di Francesco Pancani affiancato da Alessandro Petacchi, ma salvo possibili variazioni per contemporaneità di altri eventi la copertura avrà inizio già dalle ore 15.00 su Rai Sport + HD (canale numero 58 del telecomando), dunque possiamo affermare che la copertura della Corsa dei Due Mari sarà eccellente sulla nostra tv di Stato.

Questo significa di conseguenza che la Tirreno Adriatico 2022 sarà disponibile per tutti anche in diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play, particolarmente preziosa per chi non potrà mettersi davanti a un televisore. La Tirreno Adriatico 2022 sarà però visibile anche sui canali e i servizi streaming di Eurosport, tuttavia riservati naturalmente agli abbonati in questo caso. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DELLA TIRRENO ADRIATICO 2022 SU RAI PLAY

SI COMINCIA

Sta per cominciare la diretta della quinta tappa Sefro-Fermo della Tirreno Adriatico 2022, dobbiamo ricordare che – come abbiamo già accennato – pure nella scorsa edizione la tappa 5 della Corsa dei Due Mari fu quella dedicata ai Muri marchigiani, anche se allora eravamo alla domenica di una corsa che terminava al martedì. Ricordiamo allora che cosa era successo tra Castellalto e Castelfidardo domenica 14 marzo 2021, lungo 205 km caratterizzati dal maltempo e dalle gesta di due grandi campioni come Mathieu Van der Poel e Tadej Pogacar.

L’olandese, che aveva vinto la Strade Bianche, si prese la vittoria di tappa in 4h48’17” proprio davanti allo sloveno, secondo a 10” e sempre più leader in classifica generale, consolidando il primato che aveva conquistato il giorno prima a Prati di Tivo. Terzo a 49” era arrivato Wout Van Aert, che era anche secondo a 1’15” nella classifica generale, mentre fu una buona giornata per gli italiani con Fabio Felline quarto, Davide Formolo sesto, Alessandro De Marchi ottavo e Matteo Fabbro decimo. Adesso però torniamo alla più stretta attualità: la quinta tappa della Tirreno Adriatico 2022 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA POGACAR

Mentre aspettiamo la diretta della Tirreno Adriatico 2022 per la quinta tappa, dobbiamo naturalmente fare ancora un piccolo passo indietro alla giornata di ieri e alla meravigliosa vittoria di Tadej Pogacar a Bellante, che ha portato allo sloveno della UAE Team Emirates anche la maglia azzurra come nuovo leader della classifica generale.

Nelle prime dichiarazioni ufficiali rilasciate subito dopo avere tagliato il traguardo, Tadej Pogacar aveva espresso con queste parole tutta la sua soddisfazione per l’ennesima giornata di gloria: “La squadra ha tirato tutto il giorno quindi mi è sembrato giusto provarci. Abbiamo fatto tutto bene, era un arrivo in salita molto simile a quello in cui ho preso la leadership l’anno scorso nella tappa 4. Domani (oggi, ndR) sarà una frazione che somiglierà a quella di oggi e sabato sarà la tappa regina quindi dovrò fare attenzione agli altri rivali”. Viene però da pensare che siano più gli altri a doversi preoccupare di trovare un modo per fermare Pogacar… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TAPPA DEI MURI MARCHIGIANI!

La diretta Tirreno Adriatico 2022 ci emozionerà anche oggi, venerdì 11 marzo, perché c’è in programma la quinta tappa Sefro-Fermo di 155 km, piuttosto breve come chilometraggio ma che promette di essere molto importante per le sorti di questa edizione della Corsa dei Due Mari, dal momento che si tratterà della ormai tradizionale frazione dei Muri marchigiani, che potrebbe dunque fare male a tanti e incidere sulla classifica generale della Tirreno Adriatico 2022 che era uscita ieri dal primo arrivo in salita a Bellante con il dominio del “solito” Tadej Pogacar. Salite brevi, ma in rapida successione e spesso con pendenze in doppia cifra: lo spettacolo sarà assicurato, dopo avere visto attacchi dei big persino in pianura nei giorni scorsi non ci stupiremmo più di niente.

L’anno scorso la tappa della diretta Tirreno Adriatico 2022 dedicata ai Muri marchigiani aveva regalato un capolavoro “in coppia” da parte di Mathieu Van der Poel e Tadej Pogacar: l’olandese aveva conquistato una meritatissimo vittoria di tappa, ma anche lo sloveno era stato straordinario e aveva blindato definitivamente il suo primato in classifica generale. In assenza di Van der Poel, che ha dovuto rinunciare alla Tirreno Adriatico 2022 perché ancora in fase di recupero da un infortunio, i riflettori saranno puntati ancora una volta in primis sul fenomeno Pogacar, ma chi vorrà osare potrebbe provare ad attaccarlo. Andiamo allora a scoprire senza ulteriore indugio tutto quello che c’è da sapere per seguire nel migliore dei modi la diretta Tirreno Adriatico 2022 oggi, nella quinta tappa Sefro-Fermo.

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2022: IL PERCORSO DELLA 5^ TAPPA

Presentando la diretta Tirreno Adriatico 2022 abbiamo già tratteggiato l’importanza della frazione odierna nell’economia complessiva di questa Corsa dei Due Mari, andiamo allora adesso a presentare in maggiore dettaglio tutte le caratteristiche del percorso della quinta tappa Sefro-Fermo di 155 km, che si annuncia breve ma decisamente intensa. Si pedalerà nelle province di Macerata e Fermo, dunque per intero nelle Marche, che da oggi diventano protagoniste in maniera definitiva della Tirreno Adriatico 2022 per il suo gran finale. La partenza avrà luogo da Sefro alle ore 13.20, in considerazione della brevità della frazione odierna, che però farà penare i corridori.

I primi 90 km saranno relativamente semplici: non mancheranno alcune salite come il Valico di Pietra Rossa, ma senza pendenze cattive e compensate da lunghi tratti in pianura o anche leggera discesa, poi con il primo GPM di Monte Urano al km 106 tutto cambierà: già questo sarà un Muro, breve ma con pendenze fino al 15% massimo, seguito da quello di Capodarco che avrà punte di pendenza massima al 18% e sarà ancora più intrigante perché non sarà un GPM, bensì il traguardo volante (km 129,8) che metterà in palio gli abbuoni. A quel punto saremo di fatto a Fermo, ma per giungere all’arrivo ci sarà un primo passaggio sulla salita di Fermo-Strada Calderari e poi un semi-circuito di 18 km con le salite impegnative di Madonnetta d’Ete e di nuovo Fermo-Strada Calderari, la quale misura poco meno di 1 km, ma con pendenza media al 12,6% e punte di pendenza massima al 21%. Per l’ultima volta sarà affrontata a circa 2 km dall’arrivo di Fermo, ma dopo un falsopiano ci sarà ancora l’ultimo strappo al 10%, quando saremo già all’interno dell’ultimo chilometro.

CLASSIFICA TIRRENO ADRIATICO 2022

1. Tadej Pogacar
2. Remco Evenepoel a 9”
3. Thymen Arensman a 43”
4. Jonas Vingegaard a 45”





© RIPRODUZIONE RISERVATA