DIRETTA/ Torino Cagliari (risultato finale 2-3): decide la doppietta di Simeone!

- Mauro Mantegazza

Diretta Torino Cagliari streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita valida per la 4^ giornata di Serie A.

Torino Cagliari
Diretta Torino Cagliari: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO CAGLIARI (RISULTATO FINALE 2-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Olimpico di Torino il Cagliari batte il Torino in trasferta per 3 a 2. Nel primo tempo i padroni di casa passano subito in vantaggio al 4′ grazie al calcio di rigore trasformato da Belotti ma gli ospiti non ci stanno e pareggiano al 12′ per merito del gol di Joao Pedro. Poco dopo, precisamente al 19′, ci pensa Simeone a completare il momentaneo sorpasso per gli isolani sebbene in avvio di secondo tempo i granata ristabiliscano l’equilibrio iniziale con la doppietta di Belotti al 49′. Nel finale è un’altra doppietta a decidere l’esito del match con Simeone a gioire nuovamente al 73′ e, nell’ultima parte della gara, Belotti e Verdi sprecano un paio di occasioni clamorose per strappare almeno un punto. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Cagliari di portarsi a quota 4 nella classifica di Serie A mentre il Torino resta fermo con zero punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE TORINO CAGLIARI

La diretta tv di Torino Cagliari sarà garantita in esclusiva sui canali della piattaforma Sky per gli abbonati alla televisione satellitare che trasmette sette partite di ogni giornata di Serie A. Di conseguenza, sarà riservata agli abbonati Sky anche la diretta streaming video di Torino Cagliari, che sarà garantita loro tramite il servizio offerto da Sky Go.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Torino e Cagliari, il risultato è cambiato ancora una volta ed è ora di 2 a 3. Dopo il secondo gol firmato da Belotti, il Torino pare essere in grado di gestire la situazione mantenendo il possesso palla per cercare il varco giusto e tornare in vantaggio. Tuttavia i rossoblu si rivelano di nuovo imprevedibili e, nonostante lo spunto di Sottil su suggerimento di Nandez e fermato da Sirigu al 63′, riescono a riportarsi avanti verso il 73′ per merito della rete siglata da Simeone, anche lui autore di una doppietta personale, ribadendo alle spalle del portiere avversario il traversone respinto corto dell’ottimo Nandez. I granata di mister Giampaolo provano a ributtarsi all’attacco per quantomeno cercare di evitare la sconfitta da qui al triplice fischio dell’arbitro. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Torino e Cagliari è cambiato di nuovo ed è ora di 2 a 2. In queste prime battute del secondo tempo, cominciato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i piemontesi sembrano essere tornati in campo con lo spirito giusto per andare subito a caccia del gol del pareggio e ci pensa infatti il capitano Belotti, autore quindi di una doppietta personale, a ristabilire l’equilibiro iniziale intorno al 49′, approfittando della deviazione aerea di testa di Bonazzoli sul cross effettuato da Vojvoda dalla destra. Al 52′ è lo stesso Bonazzoli a sparare largo mentre il suo compagno Meite si rende pericoloso sempre al 52′ su suggerimento di Belotti, trovando tuttavia la facile risposta di Cragno tra i pali. Il ritmo della sfida pare calare di minuto in minuto mentre gli isolani tentano di riorganizzare le proprie idee per contrastare la verve offensiva del Torino. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Torino e Cagliari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 2. In avvio di gara i padroni di casa erano riusciti a passare in vantaggio per merito del calcio di rigore trasformato dal capitano Belotti ma gli ospiti hanno saputo riorganizzarsi pareggiando con Joao Pedro e completando il sorpasso con Simeone. Dopo un paio di spunti tentati su tutti e due i fronti offensivi, nel finale del primo tempo gli isolani sfiorano il tris intorno al 42′ quando la conclusione di Sottil, ispirato da Nandez, finisce fuori dallo specchio della porta avversaria sorvolando sopra la traversa. Quarantacinque minuti di gioco entusiasmanti per ora e le due squadre potrebbero regalare ulteriori emozioni nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante dopo l’intervallo. Fino a questo momento il direttore di gara Federico La Penna, proveniente dalla sezione di Roma 1, ha ammonito rispettivamente Rincon da una parte e Rog dall’altra, entrambi verso il 31′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo il risultato tra Torino e Cagliari è cambiato ed è di 1 a 2. I minuti scorrono sul cronometro ed i piemontesi tentano di tornare subito avanti lanciandosi all’attacco con il solito Belotti al 14′, fermato da Cragno, e con Linetty al 19′, contrastato regolarmente da Walukiewicz. I rossoblu, spinti dall’entusiasmo generato dalla rete di Joao Pedro, sembrano vivere un ottimo momento avendo ritrovato la concentrazione necessaria per affrontare questo impegno ed i loro sforzi vengono premiati al 19′ dal gol siglato da Simeone, bravo a completare la rimonta ultimando il sorpasso liberato al centro dell’area di rigore dal passaggio ravvicinato di Nandez. Il capitano granata continua a non avere il supporto adeguato dei suoi compagni in zona offensiva e Rodriguez non sorprende Cragno tramite una conclusione dalla distanze. La partita inizia a diventare un po’ nervosa e l’arbitro decide di estrarre i primi due cartellini gialli del match nei confronti di Rincon e di Rog verso il 30′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Piemonte la partita tra Torino e Cagliari è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 1 a 1. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa guidati dal tecnico Giampaolo a partire alla grande riuscendo a passare subito in vantaggio al 4′ grazie alla rete messa a segno da Belotti, bravo a trasformare il calcio di rigore concesso per fallo del portiere Cragno ai danni di Lukic. I granata cercano immediatamente di raddoppiare senza però andare oltre un paio di spunti fermati quasi sul nascere ed i rossoblu allenati da mister Di Francesco non rimangono a guardare con le mani in mano. I sardi sfiorano infatti il gol del possibile pareggio verso al 9′ con la conclusione di Marin respinta da Sirigu ed il tap-in di Simeone, che spara fuori dallo specchio della porta a causa del pressing difensivo effettuato da Lyanco. Gli ospiti riescono dunque a ristabilire l’equilibrio intorno al 12′ per merito del pari trovato da Joao Pedro, deviando il pallone tutto solo al centro dell’area piccola sul tiro-cross del suo compagno Walukiewicz. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, la diretta di Torino Cagliari sta per cominciare. Male i granata, che hanno ripreso da dove avevano lasciato: il terzo allenatore in praticamente un anno non è ancora riuscito a dare una svolta ad una squadra che ha manifestato problemi strutturali nella rosa e pochi movimenti davvero concreti in sede di calciomercato. Marco Giampaolo va a caccia di riscatto anche personale ma per il momento si deve accodare: il suo Toro ha perso le prime due partite che ha giocato incassando 5 gol, poi non è sceso in campo contro il Genoa ma, nell’attesa del recupero, si trova ancora a 0 punti e con una classifica tutta da costruire. Quest’anno la strada verso la salvezza si annuncia realmente complicata, a meno che appunto Giampaolo riesca a dare una svolta alla sua squadra; magari a cominciare da oggi, e allora a noi non resta che metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul terreno di gioco del Grande Torino. Questo, non prima di aver letto le formazioni ufficiali: la diretta di Torino Cagliari comincia! TORINO (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Nkoulou, Lyanco, Rodriguez; Meite, Rincon, Linetty; Lukic; Bonazzoli, Belotti. A disposizione: Rosati, Milinkovic-Savic, Bremer, Segre, Verdi, Gojak, Ansaldi, Singo, Edera, Murru, Buongiorno. Allenatore: Giampaolo. CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Godin, Walukiewicz, Lykogiannis; Marin, Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Simeone. A disposizione: Aresti, Vicario, Caligara, Klavan, Tramoni, Pisacane, Faragò, Oliva, Cerri, Pavoletti, Ounas, Carboni. Allenatore: Di Francesco. (agg. di Claudio Franceschini)

LO STORICO

Dei tanti precedenti di Torino Cagliari prendiamo in esame quelli più recenti: dopo una serie di cinque vittorie in sei partite, i granata si sono bloccati e non sono più riusciti a battere gli isolani che dunque si presentano a questo incrocio con un’imbattibilità che dura da quattro gare. Solo una di queste però è stata vinta, nel giugno 2020: regime di porte chiuse e successo per 4-2 alla Sardegna Arena, l’ultimo episodio al Grande Torino è dell’ottobre di un anno fa ed era finita 1-1, a segno Nahitan Nandez per il Cagliari e Simone Zaza per i granata. Bisogna invece risalire fino all’ottobre 2012 per trovare l’ultima volta in cui i rossoblu hanno festeggiato una vittoria sul campo del Torino: Giampiero Ventura sfidava la sua ex squadra ed era appena tornato in Serie A al fianco del Pescara di Zdenek Zeman, il Cagliari era alla prima partita con il nuovo allenatore, cioè Ivo Pulga che aveva preso il posto di Massimo Ficcadenti. La partita era stata equilibrata, sbloccata solo da un fallo di mano del centrale polacco Kamil Glik che, a 16 minuti dal termine, aveva portato ad un calcio di rigore trasformato da Nené. (agg. di Claudio Franceschini)

I DUE ALLENATORI

Per la sfida tra Torino e Cagliari vogliamo ora fissare la nostra attenzione anche su i due allenatori che oggi non mancheranno allo Stadio Olimpico, per la 4^ giornata della Serie A. Padrone di casa quest’oggi sarà Marco Giampaolo tecnico classe 1967, arrivato sulla panchina dei granata solo lo scorso 7 agosto, col chiaro obbiettivo di riportare il club a grandi fasti, dopo una stagione 2019-20 davvero da dimenticare. Va però detto che il tecnico di Bellinzona finora non ha proprio brillato, visto che il Torino (che ancora deve recuperare un turno) rimane sempre a 0 punti. Chiamato pure solo nel mese di agosto scorso per dare la giusta svolta dopo un campionato difficile è stato Eusebio Di Francesco al Cagliari: il tecnico abruzzese è approdato in Sardegna il 3 agosto scorso, ma come il “collega” non è stato molto fortunato in questo avvio di stagione. Per Di Francesco infatti, dopo appena tre giornate di campionato la media punti è di 0.33: davvero troppo poco per una società che punta a grandi risultati anche quest’anno. (agg Michela Colombo)

DIFRA E GIAMPAOLO A RISCHIO!

Torino Cagliari, in diretta dallo stadio Olimpico-Grande Torino del capoluogo piemontese, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 18 ottobre 2020, per la quarta giornata di Serie A. Match di fascino e tradizione, l’attualità però purtroppo ci dice che la diretta di Torino Cagliari sarà una partita già molto delicata, perché finora granata e rossoblù hanno raccolto un punto in due. I granata sono ancora fermi a zero e in casa hanno perso male contro l’Atalanta, anche se va detto che devono ancora recuperare la partita con il Genoa saltata a causa del Covid: sono comunque due sconfitte su due, il lavoro di Marco Giampaolo al Torino non è cominciato benissimo. Stesso discorso vale per Eusebio Di Francesco al Cagliari, che ha raccolto un punto in tre partite ed è a sua volta reduce da una pesante sconfitta contro l’Atalanta. Si sfidano in Torino Cagliari due allenatori che sanno proporre bel gioco, ma oggi la posta in palio sarà già delicata per loro…

PROBABILI FORMAZIONI TORINO CAGLIARI

Analizziamo adesso le notizie circa le probabili formazioni di Torino Cagliari. I granata di Giampaolo dovrebbero proporci il 4-3-1-2 con Sirigu in porta e davanti a lui Vojvoda, Bremer, Nkoulou e uno fra Rodriguez e Murru nella linea di difesa a quattro; a centrocampo dovremmo invece vedere in azione il terzetto formato da Meité, Rincon e Linetty, mentre in attacco avremo Verdi trequartista in appoggio a Belotti e probabilmente Zaza, favorito su Bonazzoli. La replica del Cagliari allenato da Di Francesco dovrebbe invece concretizzarsi nel seguente 4-2-3-1: Cragno in porta; difesa a quattro con Zappa, Walukiewicz, Godin e Lykogiannis; in mediana dovrebbero invece agire Marin e Rog, ecco poi Nandez, Joao Pedro e uno fra Sottil e Ounas sulla trequarti, in appoggio al centravanti Simeone.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, diamo uno sguardo anche ai pronostici su Torino Cagliari in base a quanto ci dice l’agenzia Snai. Favoriti sulla carta i padroni di casa granata, il segno 1 infatti è quotato a 2,15, mentre poi si sale per il pareggio (naturalmente segno X) che è quotato a 3,45 e si raggiunge 3,30 volte la posta in palio in caso di segno 2 per la vittoria del Cagliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA