DIRETTA/ Torino Fiorentina (risultato finale 2-1) streaming: Ansaldi, poi Chiesa

- Alessandro Nidi

Diretta Torino Fiorentina streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita che si gioca al Grande Torino e vale per la quindicesima giornata di Serie A

Il "Gallo" Belotti esulta dopo un gol (foto La Presse)
Il "Gallo" Belotti esulta dopo un gol (foto La Presse)

DIRETTA TORINO FIORENTINA (RISULTATO FINALE 2-1): ANSALDI, POI CHIESA

Al 23′ viene ammonito Vlahovic per un fallo su Ansaldi, quindi al 25′ Sirigu si oppone a una conclusione di Sottil che era stato bravo a liberarsi della marcatura di Nkoulou. Al 27′ arriva però il raddoppio del Torino: gran botta di Ansaldi che corona la sua grande prestazione personale con il gol, con Dragowski che non riesce a trattenere il tiro. Nel Torino entra Laxalt al posto di Verdi, la Fiorentina inserisce Pedro in luogo di Vlahovic. Il finale di partita è tutto di marca viola, Sottil non trasforma d’un soffio un assist di Pedro al 43′, subito dopo è Bremer a negare il gol al giovane spagnolo. Nel primo dei 3′ di recupero la Fiorentina trova però il gol con Caceres, che sfrutta un assist di Chiesa bravo a saltare di slancio Ola Aina. Forcing finale degli ospiti, viene ammonito Izzo per un fallo su Chiesa che tenta l’ultimo assalto, ma i tre punti alla fine sono dei granata. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Torino Fiorentina sarà garantita in esclusiva da Sky. Il match sarà visibile in diretta satellitare su Sky Sport o mediante l’app Sky Go; in quest’ultimo caso gli abbonati all’emittente potranno, senza costi aggiuntivi, seguire la partita di Serie A anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

SIRIGU SALVA SU CHIESA

Dopo 2′ nella ripresa Dragowski deve respingere coi pugni una punizione di Baselli, quindi al 4′ viene ammonito Caceres per un fallo su Ansaldi. Al 6′ Montella si gioca la prima sostituzione con Sottil che prende il posto di Ghezzal, quindi al 7′ Vlahovic arriva al colpo di testa su angolo battuto da Pulgar, col pallone che finisce fuori. Al 10′ ancora Fiorentina in avanti con una girata di Benassi che finisce fuori, dopo che Ansaldi aveva respinto sui suoi piedi un cross di Chiesa. Al 13′ secondo cambio nel Torino con Meité che prende il posto di Berenguer, quindi al 16′ la Fiorentina ha quella che finora è la chance migliore del suo match, con una conclusione ravvicinata di Chiesa sventata da Sirigu. Subito dopo un fallo su Castrovilli costa l’ammonizione a Rincon. I viola provano a rendersi pericolosi con gli affondi di Sottil e Dalbert, ma a metà secondo tempo il Torino continua a condurre col punteggio di 1-0 contro la Fiorentina. (agg. di Fabio Belli)

VIOLA STERILI

Dopo il gol di Zaza la Fiorentina prova a riorganizzarsi, ma produce solo un calcio di punizione di Pulgar, ribattuto. Il Toro sfrutta bene le incursioni di Ansaldi sulla sinistra, quindi arrivano le ammonizioni al 31′ per Federico Chiesa per un fallo su Bremer, al 32′ per Ola Aina a causa di un intervento irregolare su Dalbert. Al 34 finisce abbondantemente a lato un tentativo dalla lunga distanza di Baselli, quindi al 39′ non si chiude per i viola una combinazione potenzialmente interessante tra Chiesa e Ghezzal. Al 41′ arriva un cartellino giallo anche per Baselli per un intervento falloso su Pulgar, proprio quest’ultimo di distingue difensivamente al 43′ interrompendo in scivolata un contropiede orchestrato da Verdi. Al 44′ Fiorentina in avanti con un colpo di testa di Vlahovic che finisce alto di larga misura. Si gioca fino al 48′ ma il risultato non cambia, col Torino in vantaggio 1-0 sulla Fiorentina al rientro negli spogliatoi per l’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

ZAZA, BUONA LA TERZA!

Subito Castrovilli cerca, senza fortuna, di sorprendere Sirigu dalla distanza. Al 5′ buon anticipo di Bremer su Vlahovic, cercato da un cross di Ghezzal. Al 10′ tegola per Mazzarri con Lorenzo De Silvestri che chiama il cambio, problema muscolare per l’esterno. Al suo posto entra tra le fila dei granata Ola Aina. Il possesso palla è di marca granata ma i viola riescono a chiudere bene i varchi, al 18′ fiammata del Toro con Simone Verdi che scende bene sulla sinistra e mette in area un cross basso insidioso smanacciato da Dragowski: Dalbert tocca il pallone che finisce sui piedi di Zaza, sulla conclusione dell’attaccante è provvidenziale per la Fiorentina il salvataggio di Castovilli. Al 20′ si distendono ancora bene i padroni di casa, pallone scaricato da Izzo sulla destra per Zaza sul cui diagonale è bravo Dragowski a respingere di piede. E’ il preludio al gol granata che arriva al 22′. Buona la terza per Simone Zaza che schiaccia di testa su cross di Ansaldi, bravo a saltare Ghezzal e a piazzare il pallone a centro area. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

I numeri della diretta di Torino Fiorentina ci raccontano di due squadre che in questa stagione hanno alternato cose buone ad altre che lo sono decisamente bene. I granata sono decimi in classifica a pari punti con il Milan, 17. In estate la squadra di Urbano Cairo non ha fatto molto sul calciomercato, ma ha investito praticamente tutte le sue risorse per trattenere in granata Andrea Belotti che in molti volevano. In questa stagione hanno vinto 5 partite, collezionando 2 pareggi e 7 sconfitte. Dall’altra parte la squadra viola ha un punto in meno, 16, con 4 vittorie, 4 pari e 6 ko. Entrambe le compagini hanno fatto un po’ fatica davanti, senza riuscire a segnare molto. I gol fatti sono rispettivamente 16 e 18, mentre dietro la squadra ha molto spesso scricchiolato con 20 e 21 reti incassate. Sarà importante questa gara dello Stadio Olimpico di Torino per dare una sterzata alla stagione di una delle due e per mettere in ginocchio l’altra. TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi; Verdi, Berenguer; Zaza. FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; R. Ghezzal, Pulgar, Benassi, Castrovilli, Dalbert; Vlahovic, F. Chiesa. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ALLENATORI

Ci avviciniamo alla diretta di Torino Fiorentina, match della 15^ giornata della Serie A che vedrà in campo all’Olimpico ovviamente Walter Mazzarri, allenatore granata dal gennaio del 2018. Il padrone di casa, giunto oggi alla sua 79^ panchina con il Toro (per una media punti di 1.56 a match), è poi anche un ex del match, visto che come giocatore ha vestito diverse volte la maglia dei viola (sia pure come giocatore in prestito). Di contro oggi ci sarà Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina dall’aprile 2019 e che quindi nella 15^ giornata di Serie A festeggerà la sua panchina numero 23^ con i gigliati. Aggiungiamo che il tecnico di Pomigliano d’Arco fino ad ora ha messo da parte una media punti di solo 0.82 a incontro. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

E’ ovviamente lungo l’elenco dei precedenti di Torino Fiorentina: possiamo prendere in esame gli ultimi dieci, giocati tutti in Serie A (con la sola eccezione di un ottavo di Coppa Italia, risalente allo scorso gennaio) e con un bilancio che vede i viola imbattuti da sei gare, con tre vittorie e altrettanti pareggi. Il 2-0 di coppa era stato firmato da Federico Chiesa, autore di una doppietta: è l’ultima volta in cui la Fiorentina si è imposta al Grande Torino, ma anche la seconda nelle ultime tre trasferte in cui i gigliati sono rimasti imbattuti. In mezzo infatti c’è un pareggio per 1-1 (a segno Marco Benassi, grande ex già allora, e Alban Lafont che si era fatto gol da solo), mentre per trovare l’ultima vittoria casalinga del Torino dobbiamo tornare all’ottobre 2016, una partita da metà classifica che i granata allenati da Sinisa Mihajlovic avevano vinto grazie alle reti messe a segno da Iago Falque e Marco Benassi (appunto, ne abbiamo parlato prima) con Khouma Babacar che nei minuti finali aveva solo accorciato le distanze, riaprendo una partita che la Fiorentina di Paulo Sousa aveva comunque perso. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Torino Fiorentina sarà diretta dal signor Piero Giacomelli, e rappresenta un duello per rilanciarsi verso i posti che valgono l’Europa. Il confronto tra granata e viola andrà in scena in occasione della quindicesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020, in programma alle ore 15:00 di domenica 8 dicembre presso lo stadio “Olimpico Grande Torino”. I padroni di casa, dal canto loro, stanno provando a lasciarsi alle spalle un periodo negativo, costellato da passi falsi e scivoloni inattesi che ne hanno inevitabilmente frenato le ambizioni stagionali, facendo financo traballare la panchina di Walter Mazzarri. Nell’ultimo turno i piemontesi hanno avuto la meglio sul Genoa in trasferta, grazie a un acuto del centrale difensivo Bremer, ma paiono ancora distanti dal gioco fluido e spettacolare che avevano mostrato a tratti all’inizio della stagione. Se Atene piange, tuttavia, Sparta non ride. La Fiorentina a stelle e strisce di Rocco Commisso, dopo l’ingaggio nel mercato estivo di Franck Ribéry, non si attendeva di certo di trovarsi invischiata nella lotta per non retrocedere, come invece sta accadendo (toscani a +6 sul terz’ultimo posto). La battuta d’arresto rimediata a domicilio per mano del Lecce ha acuito la crisi sulle rive dell’Arno, con la tifoseria che non ha certo gradito il ko. Vincere a Torino, tuttavia, significherebbe alimentare nuovamente la fiammella della speranza in ottica continentale, se non altro per un piazzamento in graduatoria che consenta almeno l’accesso alla prossima edizione dell’Europa League.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO FIORENTINA

Per quanto concerne le formazioni di Torino e Fiorentina, si va verso un confronto giocato sul filo della tensione, in virtù dell’analogo modulo adottato dalle due squadre (3-5-2). Il Torino affiderà le chiavi della porta a Salvatore Sirigu, i cui 16 metri di pertinenza saranno presidiati da Izzo, Nkoulou e Bremer. Laterali di spinta saranno De Silvestri e Ansaldi, con Baselli e Lukić a supportare il venezuelano Rincón nella tonnara di mezzo. In avanti, tandem tutto italiano composto da Verdi e Belotti. Montella, invece, manderà l’ex empolese Dragowski tra i pali, proteggendolo con una linea difensiva a 3 costituita da Milenković, Ceccherini e Martín Cáceres. Larghi sulle fasce agiranno Pol Lirola e l’ex Inter e Nizza Dalbert, mentre la mediana sarà tecnica e al tempo stesso muscolare, grazie all’impiego contemporaneo di Castrovilli, Badelj e Pulgar. In attacco, i terminali offensivi che non ti aspetti: Boateng e Vlahović. I granata non potranno contare sullo squalificato Edera e sugli infortunati Iago Falque e Lyanco. Da valutare, nei viola, le condizioni di Terzić, Chiesa, Pezzella e Ribéry.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico favorevole al Torino, secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai. Il segno 1 è infatti quotato a 2,55, mentre la vittoria degli ospiti paga 2,90 volte l’importo giocato. Il pareggio al 90’ è un’opzione quotata a 3,15. L’Under e l’Over 2,5 si attestano rispettivamente a 1,70 e 2,05.

© RIPRODUZIONE RISERVATA