Diretta/ Torino Roma (risultato finale 2-3): giallorossi matematicamente quinti

- Claudio Franceschini

Diretta Torino Roma streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 37^ giornata della Serie A, squadre in campo al Grande Torino.

Diawara Berenguer Rincon Roma Torino lapresse 2020 640x300
Video Torino Roma, Serie A 37^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO ROMA (RISULTATO FINALE 2-3): GIALLOROSSI MATEMATICAMENTE QUINTI

La Roma batte il Torino per 3 a 2 e si assicura il quinto posto in classifica che vale la qualificazione diretta ai gironi della prossima Europa League, sconfitta numero 20 in campionato per i granata protagonisti di un’annata da incubo. Nelle battute conclusive del match la formazione di Longo chiede il calcio di rigore per un fallo di Zappacosta ai danni di Belotti che viene però valutato in fuorigioco e quindi nulla di fatto. A quattro minuti dal novantesimo Dzeko pesca Zaniolo che non riesce a controllare il pallone. Nel recupero l’attaccante bosniaco segna da posizione impossibile, la sua doppietta viene cancellata da un fuorigioco millimetrico poi confermato dal VAR. Un episodio che non cambia la sostanza del risultato, con i giallorossi che diventano così irraggiungibili per il Milan. {agg. di Stefano Belli}

SINGO ACCORCIA LE DISTANZE

A un quarto d’ora dal novantesimo la Roma è avanti di un solo gol sul Torino, il punteggio è di 3 a 2 in favore dei giallorossi che pensavano di averla chiusa con il calcio di rigore trasformato da Diawara e procurato da Dzeko colpito da Djidji che era intervenuto in netto ritardo mancando completamente il pallone. Invece i granata, dopo il palo scheggiato da Verdi, al 66’ accorciano le distanze con Singo che approfitta dell’erroraccio di Pau Lopez per riaprire la contesa. Il portiere spagnolo si fa scappare il pallone dai guantoni, un tiro tutt’altro che irresistibile che invece permette alla squadra di Longo di tornare in corsa almeno per un pareggio. Al 75’ entra anche Belotti, Toro a trazione anteriore nel finale. {agg. di Stefano Belli}

MEITE’ NON SPAVENTA PAU LOPEZ

Torino e Roma di nuovo in campo per il secondo tempo, al decimo della ripresa il punteggio è sempre di 2 a 1 per i giallorossi. Longo non vuole correre rischi e toglie Lyanco, già ammonito e apparso parecchio nervoso soprattutto sul finire della prima frazione di gioco, al suo posto entra Djidji. Anche Paulo Fonseca ne cambia uno, Zappacosta rileva Spinazzola che non sembra stare benissimo. I granata non ci stanno a perdere per la 20^ volta in campionato e sferrano l’attacco alla porta di Pau Lopez che al 53’ blocca senza patemi d’animo la conclusione al volo di Meité. I capitolini si affidano agli scatti di Mkhitaryan per ripartire in contropiede, l’armeno fa ammonire il centrocampista di origini ivoriante che deve compiere fallo tattico per fermarlo. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI KOLAROV!

Il primo tempo di Torino Roma va in archivio sul punteggio di 2 a 1 in favore dei giallorossi che prima dell’intervallo hanno cercato il terzo gol. Al 37’ l’arbitro Piccinini assegna un calcio di punizione alla squadra di Paulo Fonseca, Kolarov si incarica della battuta e calcia direttamente in porta colpendo il palo che salva Ujkani dall’1-3. Dopo un inizio incoraggiante i granata – che si erano portati momentaneamente in vantaggio con Berenguer – si sono progressivamente spenti con il passare dei minuti, incapaci di creare pericoli dalle parti di Pau Lopez. Che nel recupero viene messo KO dal terzino serbo spinto da Zaza (non a caso il direttore di gara fischia fallo in attacco), l’estremo difensore spagnolo si rialza subito, solo una botta alla schiena per lui, meglio così. {agg. di Stefano Belli}

REAZIONE FURIOSA DEI GIALLOROSSI

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Torino Roma è di 2 a 1 in favore della formazione allenata da Paulo Fonseca, partita che finora non ha lesinato emozioni e non ha risparmiato colpi di scena. Giallorossi a un passo dal gol al 12’, Bruno Peres prolunga il pallone per Dzeko che viene anticipato dalla spettacolare chiusura di Nkoulou che rischia l’autogol ma compie un salvataggio decisivo a portiere battuto. Con i capitolini sbilanciati in avanti i granata lasciano il segno in contropiede: al 14’ Zaza apre per Berenguer che scavalca Pau Lopez e gonfia la rete con Mancini sulla traiettoria che non riesce a salvare sulla linea. Il vantaggio del Toro dura pochissimo, ci pensa proprio il centravanti a rimettere la Lupa in carreggiata. E al 23’ Carles Perez dalla bandierina pesca Smalling che di testa trafigge Ujkani, bravo poco prima a vincere nuovamente il duello con Spinazzola. Poi i giocatori delle due squadre si sono fermati per il cooling break, stasera fa davvero caldissimo e anche il fisico più allenato patisce le attuali condizioni climatiche. {agg. di Stefano Belli}

UJKANI SALVA SU SPINAZZOLA

Al decimo del primo tempo il punteggio di Torino Roma è fermo sullo 0-0. La larga vittoria del Milan in casa della Sampdoria obbliga i giallorossi a dover vincere stasera per assicurarsi la qualificazione diretta ai gironi di Europa League con una giornata d’anticipo, i granata sono già salvi e quindi non giocheranno alla morte anche se vorranno sicuramente congedarsi dal loro stadio con un bel risultato. E infatti i padroni al 3’ si rendono pericolosi con il destro di Lukic sporcato da Cristante che mette la palla in calcio d’angolo. Dall’altra parte Spinaz∫zola accelera sulla corsia di sinistra e si invola verso la porta di Ujkani, invece di servire Dzeko che era libero al centro dell’area di rigore calcia direttamente addosso all’estremo difensore kosovaro che si salva con i piedi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE TORINO ROMA

La diretta tv di Torino Roma sarà trasmessa dalla televisione satellitare: l’appuntamento con l’evento è dunque in esclusiva per i soli possessori di un abbonamento Sky, precisamente sul canale Sky Sport Serie A che troveranno al numero 202 del loro decoder; per i clienti è ovviamente disponibile l’alternativa della diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Pochi istanti ci separano ormai dalla diretta di Torino Roma. Grazie al 6-1 sulla Spal i giallorossi sono tornati a segnare sei gol in trasferta come non succedeva da quasi un secolo, e hanno centrato il secondo successo consecutivo fuori casa. Non succedeva da dicembre e gennaio: allora la squadra di Paulo Fonseca aveva battuto Fiorentina e Genoa con un totale di 7 gol all’attivo, all’epoca però c’erano stati i ko contro Torino e Juventus sempre in fila, mentre qui tra il 3-0 al Brescia e il 6-1 alla Spal la Roma ha battuto il Verona e pareggiato contro l’Inter, dunque ha centrato comunque una serie positiva. Fuori casa i giallorossi hanno vinto 9 partite con 3 pareggi e 5 sconfitte: un rendimento sostanzialmente identico a quello realizzato allo stadio Olimpico, anche con un numero di gol accettabile (35) e una difesa che quando è impegnata in compiti esterni subisce meno reti. Adesso è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà sul terreno di gioco: leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Torino Roma, finalmente la partita comincia! TORINO (3-4-3): Ujkani; Lyanco, Nkoulou, Bremer; Singo, Lukic, Meité, Ansaldi; Verdi, Berenguer, Zaza. Allenatore: Moreno Longo ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; G. Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres, A. Diawara, Cristante, Spinazzola; Mkhitaryan, Carles Perez; Dzeko. Allenatore: Paulo Fonseca (agg. di Claudio Franceschini)

QUANDO DZEKO “MATÒ” IL TORO

La diretta di Torino Roma ci presenta chiaramente una ampia rosa di precedenti, volendo analizzare brevemente quelli recenti possiamo dire che i granata sono riusciti a prendersi le loro belle soddisfazioni vincendo in tre occasioni nelle ultime dieci. Curiosamente, per due volte il Toro ha espugnato lo stadio Olimpico della capitale (compreso un ottavo di Coppa Italia; per trovare una vittoria interna di questa squadra dobbiamo arrivare al settembre 2016, un bel 3-1 nel quale il grande protagonista era stato Iago Falque, che aveva realizzato un rigore raddoppiando la rete in apertura di Andrea Belotti e poi, dopo che Francesco Totti aveva provato a riaprirla dal dischetto, anche grazie a una deviazione aveva sigillato i 3 punti per il Torino. E’ curioso notare come nelle ultime nove partite non siano arrivati pareggi (l’ultimo, proprio in Piemonte, è del dicembre 2015 con i gol di Miralem Pjanic e Maxi Lopez, su rigore) mentre l’ultima volta in cui la Roma ha espugnato lo stadio granata era l’esordio del campionato scorso, un tardo pomeriggio di fine agosto nel quale Edin Dzeko aveva segnato a un minuto dal 90’. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI: PAULO FONSECA VERSO I 70 PUNTI

Siamo vicini alla diretta di Torino Roma, e per Paulo Fonseca questa sarà la prima delle due sfide che affronterà a Torino, con cui si concluderà il primo campionato di Serie A (nell’ultimo turno sarà ospite della Juventus all’Allianz Stadium). Ripetiamo quanto abbiamo detto nelle precedenti giornate: il tecnico portoghese ha avuto un approccio positivo al nostro calcio, ha portato la Roma alla quinta posizione in classifica e l’ha fatta giocare molto bene in alcune occasioni. E’ stato anche capace di rivedere la sua filosofia di fronte alla realtà dei risultati: ha iniziato con il 4-2-3-1 ma, dopo aver perso tre partite consecutive nel post-lockdown, è passato alla difesa a tre rinunciando di fatto a tutti gli esterni offensivi a disposizione. Sia come sia, le vittorie sono tornate: adesso la Roma ha bisogno di dare continuità al progetto come non sempre è successo in epoca recente, nel frattempo Fonseca si prepara alle ultime due partite del campionato e vedremo con quanti punti chiuderà la sua prima versione dei giallorossi: potrebbe agganciare quota 70, che non sarebbe niente male ed eguaglierebbe quanto fatto da Rudi Garcia nel 2014-2015, la seconda stagione in giallorosso del francese. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA MARCO PICCININI

Questa sera la diretta di Torino Roma, big match della 37^ giornata di Serie A, sarà nelle mano dell’arbitro della sezione aia di Forlì Marco Piccinini: all’Olimpico pure non mancheranno gli assistenti Ranghetti e Villa, il quarto uomo Sacchi e il duo al Var-Avar con Banti e Vivenzi. Volendo ora conoscere qualcosa di più riguardo il primo direttore di gara, dati alla mano apprendiamo che il signor Piccinini in questa stagione corrente ha messo da parte 18 presenze in campo, di cui 16 per la Serie A: qui sono stati poi segnati a tabellina 73 cartellini gialli e tre rossi, come anche tre calci di rigore concessi. Ampliando la nostra piccola analisi, possiamo ricordare che in carriera il signor Piccinini ha collezionato un solo precedente con il Torino, diretto in questa stagione della Serie A e nella 19^ giornata, quando i granata batterono il Bologna. Non si contano invece a bilancio alcun precedente tra l’arbitro e la Roma, benché il fischietto romagnolo abbia in precedenti incontrato la formazione primavera dei giallorossi. (agg Michela Colombo)

INFO E ORARIO

Torino Roma, che si gioca in diretta dallo stadio Olimpico alle ore 21:45 di mercoledì 29 luglio, rientra nel programma della 37^ giornata per il campionato di Serie A 2019-2020. I giallorossi chiudono il loro campionato con la doppia trasferta sotto la Mole: affronteranno la Juventus nel prossimo turno, intanto sfidano i granata nella speranza di prendersi quella vittoria che sarebbe la terza consecutiva dopo aver strapazzato la Spal e superato di misura la Fiorentina, e che certificherebbe aritmeticamente il quinto posto in classifica. Tutto sommato, lo abbiamo detto più volte, Paulo Fonseca ha condotto un campionato positivo e, non fosse stato per le tre sconfitte recenti, avrebbe forse potuto correre per la Champions League; male invece il Torino, che domenica si è salvato definitivamente racimolando un misero punto sul campo della Spal ma non è ancora arrivato a quota 40 e ha rischiato grosso. Moreno Longo non è sicuro di restare ad allenare per la prossima stagione, e sicuramente la società granata dovrà provare a dare una sterzata al progetto che ha camminato a rilento. Ora vediamo in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco: aspettando la diretta di Torino Roma studiamo in maniera più approfondita le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO ROMA

Senza De Silvestri che ha terminato in anticipo il suo campionato, per Torino Roma Longo si affida a Ola Aina che dovrebbe giocare come esterno destro, attenzione però alla concorrenza di Berenguer che agirebbe a sinistra spostando Ansaldi sull’altro versante. Lo spagnolo potrebbe anche soffiare il posto a Verdi sulla trequarti; a centrocampo invece si va verso la conferma della coppia formata da Meité e Rincon con Lukic che spera di avere il posto, a protezione di Sirigu avremo il terzetto composto da Izzo, Nkoulou e Bremer. Davanti invece il solito duo con Zaza e Belotti, il Gallo punta a segnare qualche gol in più prima che il campionato finisca.

Fonseca potrebbe recuperare Ibanez, ma al momento il terzetto difensivo davanti a Pau Lopez prevede Gianluca Mancini, Smalling e Kolarov; si allarga ancora a sinistra Spinazzola, duello tra ex granata a destra con Bruno Peres favorito su Zappacosta con in mezzo Cristante che dovrebbe tornare a fare coppia con Veretout (match winner contro la Fiorentina) prendendo il posto di Amadou Diawara. Senza Lorenzo Pellegrini, che si è fratturato il setto nasale, si potrebbe puntare su Zaniolo titolare sulla trequarti; in realtà sembra che il favorito possa essere Carles Perez, l’altro giocatore tra le linee sarà Mkhitaryan mentre Dzeko giocherà come prima punta.

QUOTE E PRONOSTICO

Torino Roma vede partire i giallorossi favoriti nel pronostico che è stato tracciato dalla Snai: questa agenzia ha infatti posto un valore di 1,67 volte la puntata sul segno 2 che identifica la vittoria dei ragazzi di Paulo Fonseca, per contro il segno 1 per l’affermazione granata vi farebbe guadagnare 4,50 volte la vostra giocata. Abbiamo poi l’eventualità del pareggio, identificata dal segno X: in questo caso la vincita corrisponderebbe a 4,00 volte l’importo che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA