Video/ Toronto Golden State (118-109): highlights, Warriors KO in gara 1 (Finali NBA)

- Claudio Franceschini

Video Toronto Golden State (risultato finale 118-109): primo KO in gara-1 delle Finali NBA 2019 dei Warriors, giocato in Ontario.

Toronto
Golden State Toronto, Finali NBA 2019 (da facebook.com/nba)

Durissimo KO per i Warriors in gara 1 delle Finali Nba 2019: Toronto batte infatti Golden state col risultato di 118-109, mettendo pure sul parquet della Scotiabank Arena di Toronto una prestazione importante. Se poi osserviamo il video di Toronto Golden State vediamo che la compagine di Coach Kerr, priva come era noto di Kevin Durant davvero non ha brillanto: è stato infatti solo nel terzo quarto che gli ospiti in terra canadese hanno provato a rialzare la testa, firmando il parziale di 32-29. Al contrario la formazione di coach Nurse è partita fin da subito col piede giusto, mettendo a tabelle il primo parziale 25-21: da lì si è limitata a controllare la partita sfruttando poi il grande momento di Pascal Siakam, uno dei miglior in campo in questa notte italiana, con i suoi 32 punti personali, 8 rimbalzi e 5 assist. Non è quindi bastata la prova di Curry per i Warriors, che pure ha messo a tabella 34 punti personali, 5 rimbalzi e altrettanti assist. Golden state dovrà quindi fare attenzione a cambiare subito marcia: tornare in casa per rimontare un eventuale 2-0 non è certo la prospettiva migliore per Kerr e i suoi. (agg Michela Colombo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO TORONTO GOLDEN STATE, HIGHLIGHTS GARA 1

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Toronto Golden State, in diretta dalla Scotiabank Arena, è gara-1 delle Finali NBA 2019: si gioca alle ore 3:00 della mattina italiana di venerdì 31 maggio, e rappresenta dunque il primo episodio di una serie inedita. Avremo bisogno di almeno quattro partite per stabilire quale squadra diventerà campione della NBA: i Golden State Warriors possono festeggiare il terzo titolo consecutivo (impresa che non riesce dai tempi dei Los Angeles Lakers 2000-2002) mentre i Toronto Raptors sarebbero alla prima assoluta, visto che fanno il loro esordio alle Finals. Per una volta la squadra della Baia non avrà il fattore campo dalla sua parte: dunque per vincere il titolo avrà necessariamente bisogno di centrare almeno un successo in Canada, cosa che potrebbe rivelarsi più complicata del previsto anche se stiamo parlando di una franchigia che ha aperto una dinastia in epoca recente. Non resta allora che stare a vedere quello che succederà nella diretta di Toronto Golden State; nel frattempo noi possiamo andare a presentare qualche tema principale di una partita che sarà seguita in tutto il mondo da milioni di appassionati.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Toronto Golden State sarà trasmessa su Sky Sport 1: il canale è al numero 201 della televisione satellitare e come sempre tutti gli abbonati potranno seguire la partita con la telecronaca in tempo reale fornita da Flavio Tranquillo (Davide Pessina al commento tecnico). Naturalmente ci sarà anche la possibilità di seguire gara-1 anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

TORONTO GOLDEN STATE: RISULTATI E PRECEDENTI

Toronto Golden State non si è mai giocata prima: i Raptors, una delle ultime franchigie NBA a vedere la luce, si sono spinti alle Finali per la prima volta nella loro storia ed è fin troppo scontato individuare la motivazione nell’arrivo di Kawhi Leonard, che ha dominato ogni singola partita dei playoff ed è risultato immarcabile anche per i Milwaukee Bucks, battuti 4-2 nella Finale della Eastern Conference. L’ex dei San Antonio Spurs ha anche il dente avvelenato nei confronti degli Warriors: nel 2017 una giocata “malandrina” di Zaza Pachulia lo aveva tolto di mezzo da una serie che sarebbe potuta andare diversamente, e che di fatto ha posto fine all’era di Leonard in Texas visto che l’anno seguente ha giocato appena 9 partite in un lungo e sconveniente tira e molla circa i tempi di recupero. Avendo vinto una partita in più in regular season, Toronto potrà avvalersi del fattore campo per le Finali NBA ma di fronte c’è una squadra che come detto ha dominato le ultime stagioni, e che avrebbe vinto quattro anelli consecutivi se nel 2016 non si fosse suicidata contro i Cleveland Cavaliers (prima e unica squadra a farsi rimontare da 3-1 in finale). A proposito: per la prima volta Golden State non incrocerà la franchigia dell’Ohio nell’ultimo atto della stagione, e soprattutto per gara-1 mancherà Kevin Durant. L’ala, MVP delle ultime due Finali, ha già saltato la serie contro Portland e gli Warriors hanno vinto 4-0 con uno Stephen Curry dominante, ma questi Raptors minacciano di essere un avversario decisamente più ostico anche perchè il già citato Leonard potrebbe agevolmente marcare a rotazione Curry e Durant. Staremo a vedere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA