Diretta/ Tottenham Everton (risultato finale 1-0) streaming tv: Mourinho di misura!

- Mauro Mantegazza

Diretta Tottenham Everton streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live del posticipo di lusso della 33^ giornata in Premier League.

Tottenham
Diretta Tottenham Everton, Premier League (Foto LaPresse)

DIRETTA TOTTENHAM EVERTON (RISULTATO FINALE 1-0): MOURINHO DI MISURA!

Alla fine il Tottenham l’ha portata a casa, anche se nella ripresa il tanto rincorso raddoppio non è arrivato per gli uomini di Mourinho. Anzi al 36′ il portiere Lloris ha dovuto salvare il risultato per gli Spurs, opponendosi a una conclusione di Dominic Calvert-Lewin indirizzata sotto la traversa. Un gran riflesso che ha impedito all’Everton di pareggiare: nel finale di match ammoniti Toby Alderweireld e Ben Davies tra le file dei padroni di casa, il forcing finale degli uomini di Ancelotti non porta frutti e il Tottenham chiude la partita sull’1-0 a suo favore. Restano vive le speranze di qualificazione degli Spurs in Europa League, staccato di 4 punti l’Everton che sembra dover rinunciare alla qualificazione continentale. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE TOTTENHAM EVERTON

L’appuntamento con la diretta tv di Tottenham Everton sarà garantita questa sera agli abbonati Sky sul canale numero 203 della piattaforma satellitare, cioè Sky Sport Football. In alternativa, gli abbonati avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite sito oppure applicazione di Sky Go.

DOPPIA OCCASIONE PER SON

La ripresa inizia con una sostituzione nell’Everton, con Alex Iwobi rilevato da Anthony Gordon. Viene ammonito Moussa Sissoko tra le fila dei padroni di casa, poi il coreano Son ha una buona occasione per il raddoppio del Tottenham, con un insidioso rasoterra che viene però neutralizzato dal portiere dell’Everton, Pickford. Ancora Son al 19′ cerca la conclusione dal limite, ma il pallone esce sfiorando il palo. La squadra di Mourinho fa grande affidamento sul possesso di palla, cercando di tenere l’Everton bloccato nella propria metà campo. Al 22′ Ancelotti inserisce Bernard al posto di Gylfi Sigurdsson ma il risultato resta sempre sull’1-0 in favore del Tottenham. (agg. di Fabio Belli)

RICHARLISON SFIORA IL PARI

Terminato il primo tempo al Tottenham Hotspur Stadium, 1-0 per i padroni di casa grazie all’autorete di Keane, ma l’Everton ha chiuso in crescendo la prima frazione. Il brasiliano Richarlison proprio allo scadere si è liberato bene vedendo la sua conclusione sibilando sulla sinistra di poco fuori. Precedentemente gli ospiti hanno spinto soprattutto sul lato di Lucas Digne, che non è riuscito però a trovare le misure giuste al centro dell’area. Tottenham in calo dopo un inizio di gara incoraggiante, vedremo se dopo l’intervallo Mourinho riuscirà a ricaricare i suoi. (agg. di Fabio Belli)

AUTOGOL DI KEANE!

E’ stato un autogol di Michael Keane a sbloccare il risultato al Tottenham Hotspur Stadium. Match equilibrato nei primi minuti anche se Son ha immediatamente iniziato con i suoi affondi nella difesa dell’Everton. Le migliori occasioni nella fase iniziale del match le ha avute però il Tottenham, prima con Lucas Moura al 21′, poi trovando il gol del vantaggio con una conclusione deviata da Michael Keane, che infila sfortunatamente la propria porta. Il Tottenham passa dunque a condurre 1-0 sull’Everton a metà della prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per dare vita a Tottenham Everton: abbiamo già visto che si tratta di un match in tono minore fra due allenatori leggendari come José Mourinho e Carlo Ancelotti, nei pochi minuti che ancora ci separano dal fischio d’inizio possiamo allora esaminare le statistiche stagionali delle due formazioni in Premier League. Per il Tottenham il bilancio è di 45 punti in 32 partite, frutto per gli Spurs di dodici vittorie, nove pareggi e undici sconfitte. Decisamente poco per chi un anno fa arrivava in finale di Champions League, lo conferma anche la differenza reti solo di poco in campo positivo (+7), a causa di 51 gol segnati e 44 subiti. L’Everton è dietro ma davvero di un soffio, con 44 punti sempre in 32 partite, ottenuti attraverso dodici vittorie, otto pareggi e dodici sconfitte, anche se la differenza reti è in negativo per la squadra di Liverpool (-7), che ha infatti segnato 40 gol ma ne ha pure incassati 47. Fin qui i numeri che ci raccontano di una sfida in tono abbastanza dimesso, ma ora la parola passa al campo dove speriamo di assistere a un match comunque divertente: spazio a Tottenham Everton, si gioca! TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Alderweireld, E. Dier, B. Davies; Winks, M. Sissoko; Lucas Moura, Lo Celso, Son Heung-Min; Kane. Allenatore: José Mourinho EVERTON (4-4-2): Pickford; Coleman, Keane, Holgate, Digne; Iwobi, Davies, André Gomes, G. Sigurdsson; Richarlison, Calvert-Lewin. Allenatore: Carlo Ancelotti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO MOURINHO VS ANCELOTTI

Avvicinandoci alla diretta di Tottenham Everton, è doveroso mettere in copertina la sfida fra i due allenatori José Mourinho e Carlo Ancelotti. La loro è una rivalità di lungo corso, a volte diretta come negli anni di Mourinho all’Inter: nella prima stagione nerazzurra dello Special One infatti Ancelotti era ancora sulla panchina del Milan, mentre nella seconda era passato al Chelsea, ma ci fu l’incrocio negli otavi di Champions League. Ricordi dolci per l’Inter e per Mourinho: nel 2008-2009 un derby vinto per parte ma lo scudetto andò ai nerazzurri, mentre nel 2010 tutti ricordano benissimo che cosa successe nella doppia sfida con i londinesi e anche in seguito. Altre volte è stata una sfida per così dire indiretta, come quando Ancelotti arrivò al Real Madrid e conquistò la tanto desiderata decima Champions League che invece al portoghese era sfuggita per tre anni di fila. Peccato soltanto constatare che oggi si tratta di una sfida un po’ in tono minore: Tottenham ed Everton navigano a metà classifica in Premier League e il loro obiettivo massimo è la rincorsa a un posto in Europa League. Mourinho e Ancelotti ci avevano sicuramente abituato a sfide ben più appetitose… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Tottenham Everton, in diretta dallo stadio degli Spurs a Londra, è il posticipo che alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 6 luglio 2020, costituirà un Monday Night di lusso per la Premier League inglese, giunta alla sua 33^ giornata. Il momento dei verdetti è sempre più vicino e possiamo definire Tottenham Everton come uno scontro diretto nella lotta per un posto quanto meno in Europa League, dal momento che dopo la batosta subita a Sheffield anche il Tottenham sembra avere alzato definitivamente bandiera bianca per quanto riguarda l’inseguimento alla Champions League. L’Everton invece è ripartito molto bene dopo il lockdown e ora cerca qualcosa in più della semplice salvezza, rendendo ancora più vivace il sempre appassionante duello fra Carlo Ancelotti e José Mourinho, anche se stavolta la posta in palio non sarà così alta come i due mister ci avevano abituato ovunque.

PROBABILI FORMAZIONI TOTTENHAM EVERTON

Dando uno sguardo anche alle probabili formazioni di Tottenham Everton, la scorsa giornata sicuramente ha sorriso decisamente di più a Carlo Ancelotti che, per questo motivo, dovrebbe confermare in gran parte la formazione titolare che ha portato l’Everton a una preziosa vittoria contro il Leicester, anche perché da mercoledì sono passati inque giorni e quindi l’esigenza del turnover potrebbe essere meno pressante del solito in questo vorticoso finale di stagione. Più probabili invece sorprese in casa Tottenham e non solo perché Mourinho ha avuto un giorno in meno di riposo, avendo giocato giovedì sul campo dello Sheffield. Per gli Spurs è infatti maturata una pesante sconfitta e di conseguenza lo Special One potrebbe cambiare qualcosa, fermo restando che l’esigenza più pressante è quella di riavere Kane e Son al massimo della forma dopo i rispettivi gravi infortuni.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Tottenham Everton, basato naturalmente sulle quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Gli Spurs padroni di casa sembrano essere considerati favoriti in modo piuttosto netto ed infatti il segno 1 è quotato a 2,15, mentre poi si sale a quota 3,40 che curiosamente è lo stesso valore assegnato sia al pareggio (segno X) sia alla vittoria dell’Everton (segno 2).



© RIPRODUZIONE RISERVATA