DIRETTA/ Tottenham Leicester (risultato finale 0-2): grande vittoria per le Foxes!

- Claudio Franceschini

Diretta Tottenham Leicester, risultato finale 0-2: grande vittoria delle Foxes che con il rigore di Vardy e l’autogol di Alderweireld espugnano il campo degli Spurs, dominando per 90 minuti.

Kane Morgan Tottenham Leicester lapresse 2020 640x300
Diretta Tottenham Leicester, Premier League 14^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TOTTENHAM LEICESTER (RISULTATO FINALE 0-2)

Tottenham Leicester 0-2: grande vittoria da parte delle Foxes, che si rilanciano nella corsa al titolo – più aperta che mai quest’anno – espugnando lo stadio degli Spurs e operando quel sorpasso che non era riuscito nel turno infrasettimanale. Adesso la squadra di Brendan Rodgers è seconda a -4 dal Liverpool capolista, cui fa anche un favore; il Tottenham scende al quarto posto scavalcata anche dall’Everton (che ieri ha battuto l’Arsenal) dovendo ritrovarsi visto che nelle ultime due partite ha fatto soltanto un puntoi se però ad Anfield avrebbero meritato forse maggior sorte, incassando il beffardo gol del ko al 90’, oggi pomeriggio gli uomini di José Mourinho sono stati in totale balia del Leicester, che ha dominato in ogni aspetto del gioco, si è visto annullare un gol per fuorigioco e nel secondo tempo avrebbe anche potuto dilagare. Una battuta d’arresto che chiaramente non può cambiare i giudizi su quanto di buono il Tottenham ha fatto in questa prima parte della stagione, ma che certamente dovrà essere analizzata con attenzione dal tecnico portoghese; il Leicester invece se la gode, ha ritrovato il miglior Vardy e sembra poter fare anche meglio dell’anno scorso, quando aveva mancato la qualificazione in Champions League all’ultima giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

TOTTENHAM LEICESTER (0-2): AUTOGOL DI ALDERWEIRELD!

Tottenham Leicester 0-2: le Foxes dominano a Londra e raddoppiano all’ora di gioco, mettendo una seria ipotesi sulla partita di Premier League. Già al 48’ Maddison era andato a segno su un lancio dalla difesa e una clamorosa dormita da parte della difesa avversaria; in quel caso il Tottenham si era salvato perché il trequartista del Leicester era in fuorigioco, come prontamente segnalato dal Var, e dunque la rete era stata annullata. Anche dopo questo schiaffo però gli Spurs non si sono ripresi, e anzi hanno combinato una frittata al 60’ minuto: un cross di Albrighton è stato spizzato di Vardy che ha cercato di prolungarne la traiettoria e ha trovato il corpo di Toby Alderweireld, la cui deviazione ha ingannato Lloris. Un’autorete dunque che mette in ginocchio la squadra di José Mourinho: al netto del doppio svantaggio il Tottenham ha creato davvero pochissimo e il vantaggio del Leicester è pienamente meritato, adesso c’è circa mezz’ora di gioco, contando anche l’eventuale recupero, per provare a raddrizzare una situazione che si sta facendo davvero brutta mentre la squadra di Brendan Rodgers può volare sulle ali dell’entusiasmo, perché questa sarebbe una vittoria esterna preziosissima. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TOTTENHAM LEICESTER STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Tottenham Leicester sarà riservata ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: per loro appuntamento in esclusiva su Sky Sport Uno e Sky Sport Football (numeri 201 e 203 del decoder), con la consueta possibilità (che non comporta costi aggiuntivi) di seguire questa partita di Premier League anche tramite il servizio di diretta streaming video, semplicemente attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

TOTTENHAM LEICESTER (0-1): GOL DI VARDY!

Tottenham Leicester 0-1: bel primo tempo a Londra, tra due squadre che stanno bene e lo stanno dimostrando anche in questa sfida diretta, nella quale si confrontano con moduli di fatto speculari anche se per Brendan Rodgers lo schema di partenza è un 4-1-4-1 nel quale Tielemans avanza sulla linea della trequarti affiancando Maddison, e lasciando Ndidi da solo a protezione della difesa. A dire il vero gli Spurs non hanno approcciato alla grande il match, dando ampio spazio di manovra alle Foxes: dopo qualche minuto in cui gli uomini di José Mourinho hanno provato a prendere il controllo dei ritmi, il Leicester è uscito alla distanza ed è stato decisamente più pericoloso. C’è da dire che si è trattato di occasioni potenziali; di fatto né Maddison né Vardy, andato al tiro due volte, sono riusciti a impensierire Lloris ma intorno alla mezz’ora di gioco gli ospiti erano assoluti padroni del campo, mancando della cattiveria giusta per concretizzare quanto creato. Paradossalmente, le opportunità migliori le ha avute il Tottenham dal 34’ in avanti: per due volte Harry Kane ha squillato dalle parti di Kasper Schmeichel e il portiere danese si è dovuto impegnare per respingere una delle due conclusioni. Nel recupero, è però arrivato l’episodio principale: proprio all’ultimo assalto Fofana ha subito fallo su Aurier. Inizialmente Craig Pawson non ha fischiato ma, richiamato dal Var, ha indicato il dischetto del rigore e Jamie Vardy non ha sbagliato, una mazzata potenziale per il Tottenham che va all’intervallo sotto di un gol in extremis. (agg. di Claudio Franceschini)

TOTTENHAM LEICESTER (0-0) SI COMINCIA!

Finalmente la diretta di Tottenham Leicester può prendere il via. La squadra di Brendan Rodgers l’anno scorso è stata beffata sulla linea del traguardo: nella Top 4 dalla terza giornata, a lungo seconda o terza, ha mancato l’accesso alla Champions League ottenendo soltanto 4 punti nelle ultime cinque partite, e perdendo la sfida diretta – in casa – contro il Manchester United. Una delle sconfitte subite è stata appunto quella contro il Tottenham, di cui abbiamo parlato in precedenza e che era arrivata con due gol di Harry Kane dopo l’autorete di James Justin; con quel successo gli Spurs erano riusciti a garantirsi un posto in quell’Europa League che anche il Leicester sta disputando. A proposito: nel sorteggio tenutosi lunedì a Nyon, per i sedicesimi di finale, il Tottenham ha pescato gli austriaci del Wolfsberger mentre al Leicester è toccato lo Slavia Praga, che ha disputato un ottimo girone al netto dello 0-4 incassato a Leverkusen nella sfida diretta per il primo posto. Due squadre abbordabili – soprattutto l’avversaria degli Spurs – e dunque le due inglesi dovrebbero sulla carta fare strada, per poi magari affrontarsi nei turni seguenti in quella che sarebbe una prima volta in ambito internazionale; ora però mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che ci racconterà il campo per questa partita, è davvero tutto pronto e quindi Tottenham Leicester sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

LO STORICO

Non sono ovviamente pochi i precedenti di Tottenham Leicester: se prendiamo in considerazione solo gli ultimi dieci, scopriamo che gli Spurs sono in netto vantaggio avendo portato a casa 6 vittorie contro le tre delle Foxes, con un solo pareggio andato in scena nell’ottobre 2016 a Londra. Particolarmente significativo il successo che il Leicester ha centrato a White Hart Lane nel gennaio di quello stesso anno: era la seconda giornata di ritorno e in panchina c’era Claudio Ranieri, il gol di Robert Huth a 7 minuti dal 90’ era stato fondamentale nella corsa al titolo per le Foxes, che poi se lo sarebbero giocato a distanza proprio con il Tottenham festeggiando, come ormai noto, a casa di Jamie Vardy il 2-2 degli Spurs contro il Chelsea, che aveva dato loro la matematica del trofeo. Decisamente peggio è andata a metà luglio con la vittoria del Tottenham per 3-0, mentre nel maggio 2018 all’ultima giornata le due squadre senza più pressioni si sono divertite: all’inizio del secondo tempo il Leicester conduceva 3-1 a Londra con i gol di Jamie Vardy, Riyad Mahrez e Kelechi Iheanacho (in mezzo il temporaneo pareggio di Harry Kane), poi ribaltone Spurs nello spazio di 11 minuti con doppietta di Erik Lamela e autorete di Christian Fuchs, pareggio delle Foxes con Vardy e sigillo finale di Kane, a realizzare tra l’alto il gol numero 30 della sua Premier League. (agg. di Claudio Franceschini)

MOURINHO PER IL RISCATTO

Tottenham Leicester, che sarà diretta dal signor Craig Pawson, si gioca alle ore 15:15 italiane di domenica 20 dicembre: grande spettacolo nella 14^ giornata della Premier League 2020-2021, si affrontano infatti due squadre che in questo momento andrebbero a giocare la prossima Champions League ma che sono anche in concreta lotta per lo scudetto. Il turno infrasettimanale è stato beffardo per gli Spurs, battuti al 90’ sul campo del Liverpool: una sconfitta che ha fatto slittare José Mourinho a -3, ma forse gli ha anche dato la consapevolezza di potersela concretamente giocar per il titolo. Intanto è rimasto al secondo posto, anche a causa del ko interno che il Leicester ha subito dall’Everton: le Foxes sono state agganciate dal sorprendente Southampton ma restano lì sornione, e con un’altra ottima stagione fino a qui a confermare quella passata.

Ricordando che entrambe le squadre sono impegnate in Europa League, hanno superato brillantemente il loro girone e dunque giocheranno i sedicesimi di finale a febbraio con le potenzialità per arrivare sino in fondo alla competizione (soprattutto per quanto riguarda i londinesi), ci possiamo ora mettere in attesa della diretta di Tottenham Leicester dalla quale aspettiamo un grande spettacolo e, mentre aspettiamo che le due squadre scendano in campo, proviamo ad analizzare come potrebbero essere schierate dai loro allenatori, valutandone in maniera più approfondita le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI TOTTENHAM LEICESTER

Per Tottenham Leicester Mourinho potrebbe operare dei cambi rispetto a mercoledì: nel suo 4-4-2 Reguilon dovrebbe tornare titolare a sinistra con Aurier confermato sull’altro versante, poi spazio per la coppia centrale formata da Alderwiereld e uno tra Eric Dier e Davinson Sanchez. A centrocampo, è ormai diventato intoccabile o quasi Hojbjerg: il danese potrebbe essere ancora titolare, questa volta con Winks per Lo Celso; sulle corsie laterali Moussa Sissoko e Bergwijn sono insidiati da Dele Alli e per la mediana se la gioca anche Ndombélé, davanti invece agiranno Kane e Son Heung-Min che finora, nel solo campionato, hanno portato alla causa 20 gol e 14 assist combinati.

Brendan Rodgers punta sul 4-2-3-1 per le sue Foxes, ancora privo di Soyüncü ma con Jonny Evans che torna dalla squalifica: il nordirlandese dunque farà coppia con Ndidi davanti a Kasper Schmeichel, a destra è tornato Castagne che contende la maglia a Justin mentre a sinistra giocherà Fuchs. In mezzo al campo sarà ovviamente confermato Tielemans; possibilità per il connazionale ed ex Sampdoria Praet ma Nampalys Mendy resta favorito, per quanto riguarda la trequarti i ballottaggi sono Cengiz Under-Albrighton e Barnes-Ayoze Pérez con Maddison che come sempre agirà in posizione centrale piazzandosi alle spalle di Vardy.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fissato il suo pronostico per Tottenham Leicester emettendo le quote, dunque andiamo a vedere quanto stabilito dal bookmaker. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 2,05 volte quanto messo sul piatto; l’eventualità del pareggio è regolata dal segno X e porta in dote una vincita che ammonta a 3,50 volte la vostra giocata, infine il successo ospite, per il quale dovrete puntare sul segno 2, ha un valore corrispondente a 3,55 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA