DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021/ Tadej Pogacar vince la 18^ tappa, classifica blindata

- Mauro Mantegazza

Diretta Tour de France 2021: Tadej Pogacar vincitore della 18^ tappa Pau-Luz Ardiden su Vingegaard e Carapaz, classifica ormai chiara (oggi 15 luglio).

Tour de France
Diretta Tour de France 2021: la corsa su una grande salita

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: TADEJ POGACAR VINCE LA 18^ TAPPA

Tadej Pogacar ha vinto la diciottesima tappa Pau-Luz Ardiden del Tour de France 2021 davanti a Jonas Vingegaard e Richard Carapaz, sigillando definitivamente il trionfo nella classifica generale della Grande Boucle. Sull’ascesa finale il ritmo di Ineos Grenadiers e UAE Team Emirates ha annullato l’attacco di David Gaudu e ha fatto male a tanti. Il primo allungo di Tadej Pogacar ha scremato ulteriormente il gruppo: con la maglia gialla sono rimasti Jonas Vingegaard e Richard Carapaz, con i rispettivi compagni Sepp Kuss e Jonathan Castroviejo, più Enric Mas. Cede per primo Castroviejo, lavora di più invece Kuss, restano i quattro capitani e Mas tenta un attacco nell’ultimo chilometro. Risponde in prima persona Pogacar, che lancia una impressionante volata in salita: nessuno può tenere il passo, è il sigillo definitivo del trionfo, permettendosi di esultare già con qualche metro di anticipo. Dietro Vingegaard si prende il secondo posto davanti a Carapaz e anche in classifica generale il podio è ormai consolidato, naturalmente con il danese della Jumbo Visma e l’ecuadoriano della Ineos Grenadiers nelle piazze d’onore. Per Tadej Pogacar la vittoria di oggi vale tra l’altro anche la conquista della maglia a pois: sarà tris di casacche a Parigi – gialla, bianca e pois – per lo sloveno, come già l’anno scorso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: LA SALITA FINALE (18^ TAPPA)

Eccoci ormai ai piedi della salita finale verso Luz Ardiden, che deciderà le sorti della diretta della diciottesima tappa del Tour de France 2021, che si è già messa alle spalle il Tourmalet. Sul mitico GPM pirenaico è transitato in prima posizione il francese Pierre Roger Latour davanti al connazionale David Gaudu, che poi in discesa ha lanciato un attacco solitario e adesso è da solo al comando della tappa, anche se con meno di un minuto di vantaggio sul gruppo maglia gialla. Dunque la vittoria di tappa dovrebbe essere un affare riservato ai big: naturalmente anche Gaudu (quarto ieri) fa parte della categoria, ma potrebbe pagare la fatica fatta fin qui. Battaglia sul Tourmalet anche per la maglia a pois tra Wouter Poels e Michael Woods: quarto l’olandese, che allunga dunque sul canadese che è stato sesto. La principale notizia del Tourmalet tuttavia è la crisi di Rigoberto Uran: giornata nera oggi per il colombiano della Education First, che salvo “miracoli” sulla salita finale è destinato a perdere moltissimi minuti e magari addirittura ad uscire dalla top 10 della classifica generale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E RAI 2: COME SEGUIRE LA DIRETTA DEL TOUR DE FRANCE 2021 (18^ TAPPA)

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2021, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la diciottesima tappa Pau-Luz Ardiden sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.00 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Andrea De Luca e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI DEL TOUR DE FRANCE 2021

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: SUL TOURMALET (18^ TAPPA)

La diretta della diciottesima tappa del Tour de France 2021 è già entrata nella sua fase decisiva, perché i corridori sono già sulle rampe del leggendario Tourmalet, prima grande salita della frazione odierna prima dell’arrivo in salita a Luz Ardiden. Al comando ci sono ancora due uomini della fuga della prima ora, cioè il campione del Mondo Julian Alaphilippe (che ha vinto sia il secondo piccolo GPM di quarta categoria in programma oggi, sia lo sprint intermedio) e Matej Mohoric, il cui vantaggio però nei confronti del gruppo principali con tutti i big della classifica generale del Tour de France 2021 è molto ridotto, di conseguenza sarà difficile per Alaphilippe e Mohoric lottare per il successo di giornata. In mezzo tra la testa della corsa e il gruppo principale ci sono altri quattro contrattaccanti, tutti francesi: Pierre Rolland, Kenny Elissonde, Pierre Latour e Valentin Madouas. Naturalmente per loro le speranze sono ancora più ridotte, ma mettersi in luce sulle rampe del Tourmalet è già una soddisfazione e una grande motivazione per fare fatica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: 5 UOMINI IN FUGA (18^ TAPPA)

Le prime notizie in diretta dalla diciottesima tappa del Tour de France 2021, che per ora è ancora in pianura ma poi dovrà affrontare il Tourmalet e l’arrivo in salita a Luz Ardiden, ci parlano degli immancabili tentativi di attacco da lontano. Attualmente al comando della corsa c’è una fuga composta da cinque uomini tra i quali spiccano il campione del Mondo Julian Alaphilippe e Matej Mohoric, che sono in compagnia di Christopher Juul Jensen (che ha vinto il primo piccolo GPM di quarta categoria che era in programma nei primissimi chilometri), Sean Bennett e Pierre Luc Perichon. Il loro vantaggio è inferiore ai due minuti, il gruppo controlla con grandissima attenzione perché naturalmente questo tappone pirenaico ha un grandissimo significato e fa gola a tanti in gruppo. Non è da escludere che vi siano nei prossimi chilometri altri movimenti da parte di coloro che vorranno anticipare le mosse prima delle due grandi salite, poi naturalmente saranno Tourmalet e Luz Ardiden i giudici della corsa, che ci diranno se questa sarà una tappa da ricordare nella storia del Tour de France. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: SI PARTE!

Tutto è pronto per la partenza della diciottesima tappa Pau-Luz Ardiden del Tour de France 2021, ricordiamo allora che Pau è in assoluto una delle città più frequentate dalla Grande Boucle. Siamo ai piedi dei Pirenei e quasi ogni anno Pau ospita almeno un arrivo o una partenza di tappa, che sia per scalare i Pirenei o per allontanarsi da essi. In questo caso, Pau ospita la partenza dell’ultima grande tappa di montagna del Tour de France 2021, che culminerà invece con l’arrivo in vetta a Luz Ardiden. Ci sono otto precedenti di arrivi in quota in questa località del dipartimento degli Hautes-Pyrénées: la prima volta risale al 1985, con il successo dello spagnolo Pedro Delgado nell’anno dell’ultimo trionfo di Bernard Hinault. Un ricordo particolare è quello del 1990, perché la vittoria di tappa andò a Miguel Indurain ma in maglia gialla c’era Claudio Chiappucci, che poi sarebbe stato secondo a Parigi, alle spalle solo di Greg Lemond. L’ultima volta del Tour de France a Luz Ardiden risale al 2011, con vittoria dello spagnolo Samuel Sanchez. Oggi chi aggiungerà il proprio nome come vincitore? Parola alla strada per scoprirlo, la diciottesima tappa del Tour de France 2021 comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Sempre più vicina la diretta del Tour de France 2021, ricordiamo che pure l’anno scorso la diciottesima tappa fu una frazione di alta montagna, anche se meno dura di quella che ci attende oggi. Era giovedì 17 settembre 2020 e in programma c’era la Méribel-La Roche sur Foron di 175 km: la ricorderete certamente come la tappa dell’arrivo in parata dei due compagni di squadra Michal Kwiatkowski e Richard Carapaz, che lasciarono scegliere al “caso” chi avrebbe vinto la frazione, arrivando assieme a braccia alzate. La bicicletta del polacco tagliò il traguardo un attimo prima di quella dell’ecuadoriano, così la vittoria andò a Kwiatkowski in 4h47’33”. Altro grande protagonista fu lo svizzero Marc Hirschi, a sua volta in fuga ma bloccato da una caduta che gli impedì di lottare con il duo Ineos per la vittoria finale. Terzo posto per Wout Van Aert, che regolò il gruppo con quasi tutti i migliori della classifica generale dello scorso Tour de France, nel quale la maglia gialla Primoz Roglic e Tadej Pogacar guadagnarono un secondo su Richie Porte, Enric Mas, Mikel Landa, Damiano Caruso, Tom Dumoulin e Miguel Angel Lopez, mentre persero terreno Rigoberto Uran, Adam Yates e Alejandro Valverde. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL TOURMALET

Mentre aspettiamo la diretta del Tour de France 2021, bisogna naturalmente spendere qualche parola in più sul Tourmalet, la salita mito dei Pirenei che oggi i corridori affronteranno verso l’arrivo di Luz Ardiden. La prima volta risale addirittura al 1910 e Octave Lapize, che pure passò per primo in vetta, urlò agli organizzatori che erano degli “assassini”. La storia del Tourmalet al Tour de France è dunque lunga oltre un secolo e sarebbe impossibile riassumerla in poche righe: ricordiamo che sono transitati per primi in cima Ottavio Bottecchia nel 1924, Gino Bartali nel 1938, Fausto Coppi nel 1949 e nel 1952, Claudio Chiappucci nel 1991, Alberto Elli per ben due volte consecutive nel 1998 e 1999 e Franco Pellizotti nel 2009. Citiamo poi anche le uniche tre occasioni nelle quali una tappa del Tour de France ha visto l’arrivo in cima al Tourmalet: nel 1974 vinse il francese Jean Pierre Danguillaume, nel 2010 si impose il lussemburghese Andy Schleck e nel 2019 vinse il francese Thibaut Pinot. Qualche chilometro più in basso, a La Mongie, era arrivata invece la tappa del 2004 vinta da Ivan Basso davanti a Lance Armstrong: non è il Tourmalet “intero”, ma la ricordiamo comunque volentieri. Gino Bartali, uno degli scalatori più forti di tutti i tempi, ha definito il Tourmalet come la salita “che mi ha fatto più soffrire”. Qualcosa vorrà dire… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: ALLA PROVA DEL MITICO TOURMALET!

Ultimo giorno in montagna per il Tour de France 2021 e oggi, giovedì 15 luglio, l’appuntamento sarà imperdibile con la diciottesima tappa Pau-Luz Ardiden di 129,7 km, breve come chilometraggio ma micidiale in quanto a difficoltà, perché ci saranno da affrontare prima il mitico Tourmalet e poi la lunga e difficile salita verso l’arrivo di Luz Ardiden, secondo traguardo in quota consecutivo dopo quello di ieri in cima al Col du Portet. Queste due sono le tappe di montagna più difficili dell’intero Tour de France 2021, siamo dunque pronti a vivere un’altra frazione ricca di emozioni per la classifica generale dominata da Tadej Pogacar, ma anche per la vittoria di giornata, perché conquistare Luz Ardiden al termine della tappa con il Tourmalet fa naturalmente gola a tanti ed entrerebbe per ogni corridore tra i successi più importanti della carriera.

La diretta Tour de France 2021 sarà dunque imperdibile oggi, in occasione di questo ultimo tappone pirenaico dove di sicuro ci sarà bagarre fin dai primissimi chilometri per andare in fuga, anche perché il chilometraggio ridotto contribuirà a rendere la battaglia intensa fin da subito, perché chi vorrà anticipare le due grandi salite avrà poco spazio per farlo. Le fatiche di ieri verso Saint Lary Soulan si faranno sentire, oggi è l’ultima occasione per chi va forte in salita: poi ci sarà la cronometro di sabato per delineare tutti i verdetti finali della Grande Boucle, ma per mettere in difficoltà gli avversari tra i big del Tour de France 2021 e regalare spettacolo, questa è l’ultima occasione.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: PERCORSO 18^ TAPPA

La diretta Tour de France 2021 ci propone dunque oggi l’ultimo arrivo in salita sui Pirenei, una frazione di grande fascino. Di conseguenza, adesso possiamo scoprire in maggiore dettaglio tutto quello che c’è da sapere sul percorso della odierna diciottesima tappa Pau-Luz Ardiden di 129,7 km, sulle strade di due dipartimenti francesi. La partenza avrà luogo da Pau alle ore 13.50, in considerazione della brevità di un percorso che tuttavia sarà molto impegnativo. A dire il vero, la prima parte sarà sostanzialmente in pianura, ravvivata giusto da due semplicissimi Gran Premi della Montagna di quarta categoria, oltre che dallo sprint intermedio a Pouzac, al km 62,7. Poco dopo, però, l’altimetria di questa tappa 18 del Tour de France 2021 cambierà drasticamente e si entrerà nel mito: la prima grande salita sarà il Col du Tourmalet, in assoluto l’ascesa più classica per il Tour de France sui Pirenei. Sarà un Gpm Hors catégorie collocato al km 94,1, al termine di una salita di ben 17,1 km al 7,3% di pendenza media, in vetta alla quale sarà assegnato anche il Souvenir Jacques Goddet, che dal 2001 premia chi scollina per primo in cima appunto al Tourmalet. Lunga discesa e subito si risalirà verso l’arrivo di Luz Ardiden, altro Gpm Hors catégorie e di fatto ultima grande asperità dell’intero Tour de France 2021: per raggiungere il traguardo i corridori dovranno affrontare altri 13,3 km al 7,4% di pendenza media, sui quali naturalmente la battaglia sarà totale.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2021: TADEJ POGACAR, RE DELLA CORSA

Non c’era bisogno della tappa di ieri per capirlo, ma in cima al Col du Portet è arrivato il sigillo di Tadej Pogacar sulla classifica del Tour de France 2021. Lo sloveno della UAE Team Emirates aveva vinto la cronometro nella quinta tappa, poi ha dominato anche sulle Alpi ma senza trovare il successo di tappa. Voleva dunque una vittoria in maglia gialla in un tappone di alta montagna ed è arrivato ieri. Pogacar adesso ha un vantaggio di 5’39” sul danese Jonas Vingegaard, secondo nella classifica generale del Tour de France 2021 con un minimo vantaggio su Richard Carapaz, terzo a 5’43”. L’ecuadoriano ha invece un ottimo margine su Rigoberto Uran, che ieri ha ceduto e adesso è quarto a 7’17”: per il colombiano il podio di Parigi si allontana, i favoriti per fare da “spalle” a Pogacar sui Campi Elisi sono naturalmente Vingegaard e Carapaz, anche se mancano ancora il secondo tappone pirenaico di oggi e poi la cronometro di sabato. Eccellente Ben O’Connor, quinto a 7’34”; regge molto bene anche Wilco Kelderman, sesto a 8’06”, mentre per tutti gli altri si viaggia già attorno o oltre i dieci minuti dalla maglia gialla. Tadej Pogacar è naturalmente saldissimo anche in maglia bianca come migliore giovane e adesso è anche secondo nella classifica Gpm, anche la maglia a pois di Wouter Poels potrebbe essere nel mirino dello sloveno…

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2021

1. Tadej Pogacar (Slo) in 75h00’02”
2. Jonas Vingegaard (Dan) a 5’45”
3. Richard Carapaz (Ecu) a 5’51”
4. Ben O’Connor (Aus) a 8’18”
5. Wilco Kelderman (Ola) a 8’50”
6. Enric Mas (Spa) a 10’11”
7. Alexey Lutsenko (Kaz) a 11’22”
8. Guillaume Martin (Fra) a 12’46”
9. Pello Bilbao (Spa) a 13’48”
10. Rigoberto Uran (Col) a 16’25”

© RIPRODUZIONE RISERVATA