Diretta Tour De France 2021/ Konrad vince in solitaria: Pogacar 1^ in classifica

- Mauro Mantegazza

Diretta Tour de France 2021 streaming video su Rai 2: classifica, orario, percorso e vincitore della 16^ tappa Pas de la Casa-Saint Gaudens di 169 km, media montagna (oggi 13 luglio).

Vuelta Giro gruppo Tour
(immagine di repertorio)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: VINCE KONRAD

È Patrick Konrad il vincitore della 16^ tappa del Tour de France 2021: per l’austriaco un successo arrivato in solitaria, davanti a Colbrelli e Matthews che dopo diversi minuti lo hanno raggiunto sul podio. Per l’alfiere della Bora si tratta poi del primo successo personale nella Grande Boucle. Raccontando delle ultime emozioni di questa 16^ tappa, va detto che è successo davvero di tutto in questi ultimi km fino al traguardo di Saint Gaudens. Ci eravamo lasciati circa meno di 50 km con una situazione in strada piuttosto instabile e diversi gruppetti distanziati. Superato il Col de la Core, ricordiamo che erano in tre in testa e dunque Konrad, Bakelants e Doubey: tra questi è il belga a tentare l’allungo durante la discesa e con successo, visto che presto il ciclista della Bora Hansgrohe rimane da solo in testa con ben sette minuti di vantaggio dal plotone.  Alle sue spalle però in parecchi non si arrendono come Gaudu, che sulla salita al  Col de Portet d’Aspe scollina da secondo alle spalle di Konrad: il francese appare scatenato in questo ultimo frangente e pare avere le energie giste per raggiungere l’austriaco. Nel finale a dominare è la lotta tra i due in testa alla corsa: superato anche il Cote de Aspret Sarrat in testa, l’alfiere della Bora si invola al trionfo solitario. Al traguardo è dunque Konrad ad alzare la braccia al cielo, festeggiando la vittoria della 16^ tappa del Tour de France 2021: dietro salgono poi sul podio Colbrelli  e Matthews, che nel frattempo hanno scalato uno stremato Gaudu. Arrivano poi con parecchi minuti di ritardo tutti gli altri big della classifica, che pure hanno regalato gran scintille negli ultimi km: al termine della tappa pure Tadej Pogacar conserva la maglia gialla da leader della classifica e sempre con un ampio vantaggio. (agg Michela Colombo)

MENO DI 50 KM

Ci avviciniamo al gran finale della 16^ tappa del Tour de France 2021: mancano ormai meno di 50 km al traguardo finale di Saint Gaudens e i corridori, che mantengono un ritmo elevato nonostante la pioggia ancora battente, non dovrebbero tardare troppo secondo la crono tabella. Raccontiamo subito dunque che sta accadendo in strada, segnalando che la corsa è ormai in vista del terzo GPM del Col de Portet d’Aspe: in testa troviamo infatti ancora un terzetto di battistrada ma composto da Bakelants (leader in questo finale di tappa), con Konrad e Doubey , che hanno raggiunto il belga in seguito a una serie di attacchi occorsi nell’ultima ascesa. I tre in testa sono seguiti pure a 25 secondi da una decina di inseguitori (da cui si è staccato Cosnefroy): lontano invece il gruppo a +7’27”, mentre il drappello che si è formato attorno alla maglia verde di Cavendish è attardato a 10 minuti. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E TV SU RAI 2: COME SEGUIRE LA DIRETTA DEL TOUR DE FRANCE 2021 (16^ TAPPA)

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2021, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai 2 e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la sedicesima tappa Pas de la Casa-Saint Gaudens sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.00 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Andrea De Luca e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI DEL TOUR DE FRANCE 2021

TRE IN AVANTI

Siamo praticamente  a metà della 16^ tappa del Tour de France 2021: nonostante il gran freddo e il mal tempo, la corsa prosegue a ritmi spediti e ormai mancano appena 80 km al traguardo finale di Saint Gaudens. E pure la situazione in strada è ancora molto confusa: scollinato al Col de Port a ranghi quasi compatti (il gruppo si è alla fine messo in coda al fuggitivo Asgreen, che ripreso poi da Cattaneo e Kwiatkowski, con loro ha scollinato al Gpm di 2^ categoria ), la corsa, di nuovo compatta, si è poi ulteriormente frazionata durante la lunga discesa. Nella ripida strada, sono stati attacchi e contrattacchi in testa, fino al punto sprint, dove è stato Bakelants il primo a passare: il belga è poi riuscito a mettere alle spalle un piccolo vantaggio, cresciuto poi negli ultimi km. Ora mentre i corridori approcciano alla salita del Gpm di Col de la Core, vediamo in testa proprio Bakelants, con Doubey e Jens, seguiti a 35 secondi da un drappello di 11 ciclisti (con Sonny Colbrelli), mentre il gruppo è registrato ora a 3 minuti e mezzo. (agg Michela Colombo)

ASGREEN DA SOLO

Siamo nel vivo della diretta del Tour de France 2021 per la 16^ tappa: sotto una pioggia battente, i corridori della Grande Boucle pure hanno già superato la prima quarantina di km dalla partenza al Pas de la Case e pure stanno salto al primo GPM di giornata del Col de Port. La situazione in strada poi è molto movimentata: ad ora troviamo in testa, da solo, il ciclista della Deceuninck Quick Step Kasper Asgreen, che partito all’attacco entro i primi km dal via, pure mantiene ora la testa e pure vanta un gap di un minuto e mezzo dal gruppo. Va pure detto che alla partenza, parecchi avevano provato mettersi alla ruota del danese, ma il gruppo ha sempre riassorbito ogni tentativo, lasciando ad Asgreen campo libero. (agg Michela Colombo)

SI PARTE!

Siamo pronti a vivere la sedicesima tappa Pas de la Casa-Saint Gaudens del Tour de France 2021, lungo la quale sarà affrontata anche la salita pirenaica del Col de Portet d’Aspet, un valico molto spesso frequentato dalla Grande Boucle anche se certamente non tra le salite più impegnative dei Pirenei. Purtroppo però il nome del Col de Portet d’Aspet è legato a una tragedia di 26 anni fa: il 18 luglio 1995 infatti, nella quindicesima tappa da Saint Girons a Cauterets, una caduta proprio nella discesa dal colle causò la morte di Fabio Casartelli, giovane corridore italiano che nel 1992 aveva conosciuto la gloria della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Barcellona e tre anni più tardi sempre sulla bicicletta purtroppo trovò la morte. In seguito a quella tragedia, sul Portet d’Aspet è stata innalzata una stele in memoria dello sfortunato corridore italiano che picchiò violentemente la testa contro un paracarro e per il quale i soccorsi furono inutili. Presso la stele il Tour de France si ferma a rendere omaggio a Fabio Casartelli tutte le volte che transita sul Portet d’Aspet. Succederà anche oggi: parola alla strada, la sedicesima tappa del Tour de France 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Aspettando la diretta della sedicesima tappa del Tour de France 2021, possiamo fare un confronto molto interessante con la medesima frazione della scorsa edizione della Grande Boucle, perché le similitudini sono davvero tante. Anche allora si trattava di una tappa di media montagna che veniva prima di due giornate ancora più impegnative sulle grandi salite. L’unica differenza è che allora si era sulle Alpi e adesso siamo invece sui Pirenei, oltre naturalmente il fatto che si era già a settembre: torniamo allora con la memoria alla La Tour du Pin-Villard de Lans di 164 km, disputata martedì 15 settembre 2020. Fu un giorno di gloria per il tedesco Lennard Kämna della Bora-Hansgrohe, che dopo il secondo posto ottenuto nella tredicesima tappa riuscì a cogliere il successo di giornata in 4h12’52”, precedendo di ben 1’27” un illustre inseguitore quale Richard Carapaz, vincitore del Giro d’Italia 2019. Terza piazza per lo svizzero Sébastien Reichenbach, anche tutte le successive posizioni di rincalzo andarono ai fuggitivi. Nessuno scossone invece nelle posizioni di spicco della classifica generale, con Primoz Roglic maglia gialla e Tadej Pogacar secondo a 40″. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TOUR DE FRANCE 2021: SEMPRE SUI PIRENEI!

Il Tour de France 2021 riparte oggi, martedì 13 luglio, dopo il secondo giorno di riposo con la sua sedicesima tappa Pas de la Casa-Saint Gaudens di 169 km, una frazione di media montagna con la quale la corsa resta sempre sui Pirenei, anche se la tappa di oggi sarà più facile rispetto a quella vissuta domenica e pure rispetto a quelle che saranno in programma invece nei prossimi due giorni, di conseguenza il paragone può essere fatto soprattutto con la frazione che avevamo vissuto sabato scorso. In totale comunque sono ben cinque giorni sui Pirenei, tanta fatica nelle gambe per tutti i corridori e chissà se questo favorirà qualche attacco che potrebbe andare a modificare la classifica generale del Tour de France 2021, che oggi partirà ancora da Andorra per poi rientrare in Francia dopo pochi chilometri.

Ci attendono quattro Gran Premi della Montagna dei quali uno di prima categoria, di conseguenza anche oggi la diretta Tour de France 2021 sarà sicuramente intrigante. Sono tante le squadre il cui bilancio in questa Grande Boucle è ancora deludente e vorranno allora andare all’attacco per provare a raddrizzare la situazione, inoltre attenzione alle possibili tossine che a molti lascia il giorno di riposo: che cosa accadrà verso l’arrivo di Saint Gaudens?

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: PERCORSO 16^ TAPPA

La diretta Tour de France 2021 ci propone oggi una stuzzicante tappa di media montagna ancora sui Pirenei, di conseguenza adesso noi andiamo a presentare in maggiore dettaglio tutto quello che c’è da sapere sul percorso della odierna sedicesima tappa Pas de la Casa-Saint Gaudens di 169 km, sulle strade nei primi chilometri ancora di Andorra e poi di due dipartimenti francesi. La partenza avrà luogo da Pas de la Casa alle ore 13.30 e ad essere pignoli già al km 0 saremo rientrati in Francia dopo il tratto di trasferimento. Attenzione a una prima parte di corsa molto particolare, perché i primi 40 km saranno sostanzialmente tutti in discesa, velocissimi e perfetti per lanciare attacchi. Poi arriverà la prima fatica di giornata, che sarà il Col de Port (km 54), Gpm di seconda categoria dopo 11,4 km di salita al 5,1% di pendenza media. Discesa, falsopiano verso lo sprint intermedio di Vic d’Oust (km 84,7) e poi ecco la salita più impegnativa della giornata, il Col de la Core, ascesa di ben 13,1 km al 6,6%, Gpm di prima categoria al km 101,1. Discesa e di nuovo falsopiano verso il Col de Portet d’Aspet, che sarà un Gpm di seconda categoria al km 136,5 dopo una salita di 5,4 km al 7,1%. Di nuovo discesa e poi gli ultimi chilometri verso l’arrivo di Saint Gaudens saranno quasi tutti pianeggianti, ma con l’eccezione della Côte d’Aspret Sarrat, Gpm di quarta categoria lungo appena 800 metri ma all’8,4% di pendenza media, con scollinamento al km 162, -7 dal traguardo, strappo dunque che potrebbe essere decisivo.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2021

Approdati ad Andorra, la classifica del Tour de France 2021 non ha subito grandi scossoni e dunque alla vigilia della 16^ tappa, che apre la terza settimana della corsa, abbiamo ancora Tadej Pogacar come leader assoluto, di giallo vestito. Il ciclista della UAE Team Emirates, nonostante le difficoltà sta resistendo molto bene e difende dunque l’iconica maglia gialla con il tempo complessivo di 62H02’18”: il suo vantaggio pure rimane davvero grande quando oramai non manca molto all’arrivo a Parigi. Durante la tappa pirenaica di domenica infatti pure il suo primo diretto rivale Guillaume Martin ha perso parecchio terreno: il francese è scivolato in fondo alla classifica del Tour de France 2021 e ora al secondo gradino del podio troviamo Rigoberto Uran, che pure registra un gap di 5’18”. Dietro al colombiano ecco di fila Vingegaard, O’Connor, Kelderman, Lutsenko, Mas, Martin e Pello Bilbao nella top 10 con lo spagnolo distante oltre 10 minuti dalla maglia gialla. Raccontando delle altre graduatorie del Tour de France 2021 segnaliamo come leader a punti Cavendish, con Wouter Poels come nuovo leader degli scalatori, vestito a pois: tra i giovani domina Pogacar ma in maglia bianca abbiamo Vingegaard. (agg Michela Colombo)

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2021 DOPO LA 16^ TAPPA

1. Tadej Pogacar (Slo) in 66h23’06”
2. Rigoberto Uran (Col) a 5’18”
3. Jonas Vingegaard (Dan) a 5’32”
4. Richard Carapaz (Ecu) a 5’33”
5. Ben O’Connor (Aus) a 5’58”
6. Wilco Kelderman (Ola) a 6’16”
7. Alexey Lutsenko (Kaz) a 7’01”
8. Enric Mas (Spa) a 7’11”
9. Guillaume Martin (Fra) a 8’02”
10. Pello Bilbao (Spa) a 10’59”

© RIPRODUZIONE RISERVATA