DIRETTA/ Trento Arka Gdynia (risultato finale 80-91): secondo KO per l’Aquila!

- Claudio Franceschini

Diretta Trento Arka Gdynia streaming video e tv: risultato finale 80-91. Secondo KO dell’Aquila nella quarta giornata nel gruppo D di basket Eurocup.

Trento basket
Video Pesaro Trento (Foto LaPresse)

DIRETTA TRENTO ARKA GDYNIA (RISULTATO FINALE 80-91)

Diretta Trento Arka Gdynia: nulla da fare per l’aquila in questo match di basket per la quarta giornata dell’Eurocup. La formazione bianconera infatti perde in casa di fronte alla compagine polacca col risultato di 91-80 e incassa il secondo KO in questa edizione della competizione. Dopo essere andati già sotto dopo i primi venti minuti di gioco, ecco quindi che i ragazzi di coach Brienza non sono riusciti a sollevare la testa. Pure nel terzo parziale Trento era riuscita a fissare il risultato di 25-27 a referto ma anche il rilancio sul finire dell’ultimo quarto non si è quindi rivelato sufficiente per capovolgere il risultato a tabellone, nonostante il 23-20 messo a tabella. Con questa sconfitta Trento quindi rimane ferma alla quarta piazza nella classifica del girone D, mentre il Gdynia vola alla seconda piazza, dietro il Galatasaray. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Trento Arka Gdynia 32-44: dopo un primo quarto interessante e chiuso in vantaggio, l’Aquila si trova sotto all’intervallo lungo con la squadra polacca che per il momento sta conducendo una partita di grande intensità. I 44 punti segnati in 20 minuti sono sicuramente un buon bottino per gli ospiti; 9 punti di Ben Emelogu che è il miglior realizzatore della squadra, nessuno in doppia cifra ma tutti hanno portato il loro contributo e infatti ci sono già ben otto giocatori che hanno segnato almeno un canestro. Per la Dolomiti Energia invece Alessandro Gentile ha 16 punti, ed è l’elemento dell’Aquila che si sta elevando sugli altri; il problema per la squadra di casa è che gli altri stentano, 6 punti a testa per Justin Knox e George King ma l’attacco trentino ha perso smalto nel secondo periodo segnando appena 13 punti. Quelli subiti sono stati 28: questi 10 minuti rischiano davvero di essere determinanti nell’economia della partita, vedremo allora quello che succederà quando si tornerà sul parquet della BLM Group Arena. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trento Arka Gdynia non dovrebbe essere trasmessa sui canali della nostra televisione, ma fa parte dell’offerta di Eurosport Player: abbonandosi a questa piattaforma, che dà grande risalto alla stagione di basket, sarà possibile assistere a questa partita in diretta streaming video, attraverso dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale della Eurocup per le informazioni utili (come tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori) all’indirizzo www.eurocupbasketball.com.

TRENTO ARKA GDYNIA (0-0) PALLA A DUE

Siamo arrivati alla palla a due di Trento Arka Gdynia: come abbiamo già visto l’Aquila arriva dalla sconfitta di Cantù, una partita nella quale ha mostrato il suo lato peggiore nei due quarti centrali (appena 26 punti segnati in 20 minuti, a fronte di 35 subiti) e in generale è sempre stata sotto, non riuscendo a centrare la rimonta nel quarto conclusivo. La Dolomiti Energia ha vissuto una serata tutto sommato accettabile per certi fattori (36,4% da 3 punti, 46 rimbalzi) ma carente per altri aspetti; in 22 minuti di utilizzo Justin Knox ha avuto 6 punti e 5 rimbalzi con 3/13 dal campo chiudendo con -4 di valutazione (anche se +9 nel plus/minus), per contro Rashard Kelly ha segnato 24 punti con 9 rimbalzi per un ottimo 10/13 e 30 di valutazione, ma ha avuto -3 nel plus/minus anche perchè è rimasto sul parquet per 32 minuti. Adesso Nicola Brienza vuole immediato riscatto, perchè la partita di questa sera sarà importante soprattutto per l’autostima: vediamo dunque come andranno le cose sul parquet della BLM Group Arena, cui diamo subito la parola perchè la diretta di Trento Arka Gdynia finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

I POLACCHI

Nell’avvicinarci alla diretta di Trento Arka Gdynia possiamo presentare la squadra polacca: nove titoli nazionali vinti ma l’ultimo risale al 2012, da allora è arrivato un calo che ha impedito di arrivare anche solo a giocarsi la finale. Anzi: l’Arka Gdynia non è mai arrivato nemmeno in semifinale, e non ha più vinto la Coppa di Polonia. Per quanto riguarda l’Europa, questa è la seconda partecipazione consecutiva in Eurocup: l’anno scorso una sola vittoria (contro Limoges) e dunque eliminazione al primo turno, in un girone che non comprendeva squadre italiane. Allenata da Przemyslaw Frasunkiewicz, ha un giocatore che si eleva sugli altri per rendimento: Josh Bostic, peraltro visto anche in Italia con Caserta e Sassari, ha 16,0 punti, 5,0 rimbalzi e 5,7 assist di media e guida il gruppo anche tirando male dall’arco (24%) ma con un ottimo 95,2% ai liberi. Per distacco è quello che gioca di più tra i polacchi (quasi 34 minuti, Leyton Hammonds che è il secondo più utilizzato non raggiunge i 28 minuti); da segnalare anche Devonte Upson, 9,7 punti e 7,7 rimbalzi. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Tra i protagonisti attesi di Trento Arka Gdynia vogliamo oggi citare James Blackmon: il ventiquattrenne ha 12,3 punti, 2,0 rimbalzi e 2,0 assist di media con uno straordinario 46,7% dall’arco nelle partite di Eurocup, e sta confermando di poter essere un giocatore importante anche se non la prima o seconda punta della squadra. A Pesaro, lo scorso anno, la guardia di Chicago ha chiuso il campionato di Serie A1 con 19,7 punti di media ma non è riuscito a trovare spazio nel miglior quintetto di A1, più che altro per i risultati della Vuelle; a Trento sta vivendo la seconda esperienza in Italia ma anche in Europa, visto che in precedenza – dopo aver frequentato l’Università di Indiana – ha avuto una stagione nella G-League passando da Delaware a Wisconsin, sempre mantenendo buone medie (14,4 punti). In Eurocup Blackmon è comunque il secondo miglior realizzatore di una Trento che da Justin Knox ad Alessandro Gentile e Rashard Kelly manda ben cinque giocatori in doppia cifra; il record di punti è 19 contro il Buducnost, vedremo cosa succederà questa sera. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Trento Arka Gdynia, alla BLM Group Arena, si gioca alle ore 19:30 di mercoledì 23 ottobre: siamo nel gruppo D di basket Eurocup 2019-2020 per la quarta giornata, le l’Aquila cerca oggi di assestare una spallata alla concorrenza sfruttando un altro turno casalingo. Nell’ultimo è arrivata una convincente vittoria contro Oldenburg, che come il Buducnost resta senza vittorie in classifica; la Dolomiti Energia ne ha invece centrate due e, insieme agli stessi polacchi e al Galatasaray, insegue l’imbattuto Unicaja Malaga in un girone particolarmente complesso, ma che la squadra di Nicola Brienza ha sicuramente le possibilità di superare facendo strada in un torneo che, lo ripetiamo, quattro anni fa l’aveva vista arrivare fino in semifinale. Non resta allora che lasciare la parola al parquet per vedere quello che succederà nella diretta di Trento Arka Gdynia: nel frattempo possiamo fare un rapido excursus all’interno dei temi principali di questa delicata partita.

DIRETTA TRENTO ARKA GDYNIA: RISULTATI E CONTESTO

A Trento Arka Gdynia la Dolomiti Energia arriva dalla sconfitta di Cantù: partita speciale per coach Brienza ma anche ritorno amaro al PalaBancoDesio, perchè la sua squadra è caduta segnando solo 72 punti e ha dunque lasciato per strada la possibilità di portarsi a ridosso delle prime in classifica. La partenza dell’Aquila era stata positiva con due vittorie consecutive, ma da allora il gruppo si è fermato; anche da questo si evince come il livello medio in Serie A1 si sia alzato, ma soprattutto portare avanti il doppio impegno possa non essere così immediato. In Eurocup però le cose stanno andando bene; vincere questa sera significherebbe lasciarsi alle spalle un’avversaria ostica in termini di qualificazione alla prossima fase, e magari riprendersi il primo posto nel girone. Trento punta ovviamente a fare più strada possibile in Europa, sapendo che possa essere una palestra da utilizzare per il campionato ma soprattutto un modo per crescere a livello societario; i favori del pronostico vanno all’Aquila, ma poi come sempre sarà il parquet a dare il suo incontestabile giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA