Diretta/ Trento Perugia (risultato finale 1-3): Diatec ancora KO (volley maschile A1)

- Mauro Mantegazza

Diretta Trento Perugia streaming video Rai: orario e risultato live della grande sfida di pallavolo valida per la Superlega di volley (1 dicembre)

trento volley
Diretta Trento Perugia (Foto LaPresse, repertorio)

DIRETTA TRENTO PERUGIA (finale 1-3)

Diretta Trento Perugia: nulla da fare per la formazione di Angelo Lorenzetti, che solo pochi minuti fa è stata sonoramente sconfitta col risultato di 3-1 dalla Sir, oggi ospite in questo inusuale anticipo della 13^ giornata della Superlega. Prosegue quindi il momento no contro le grandi della Diatec che pure in questo big match a ha fatto vedere grandissime cose, contro una diretta avversaria nei gradini più alti della classifica della Serie A1. Purtroppo però dopo aver perso il terzo set, Trento non ha saputo regaire con la giusta forza nel quarto parziale, dove è stata sconfitta da una prepotente Perugia col risultato a referto di 25-21, comunque a lungo combattuto. Con questo risultato dunque Perugia rimane  alla seconda piazza della classifica di Superlega con ben 25 punti, mentre Trento, ferma a quota 21, rimane sempre alla quarta casella della graduatoria a pari punti con Modena. (agg Michela Colombo)

19-25 3^ set

Diretta Trento Perugia: la Sir si porta avanti col risultato di 2-1 al termine del quarto parziale di questo match per la Serie A1 di volley maschile. Sono dunque gli umbri ora ad avere la pesante chance di mettere a segno il successo in questo big match della Superlega, grazie all’ottimo parziale che si è appena concluso sul taraflex della diatec col risultato di 25-19. E’ dunque una bella risposta dagli uomini di Heynen in questo frangente, ma ovviamente l’impresa non è ancora conclusa e non si può certo dare per scontata la prossima prova della squadra di Lorenzetti, sempre caparbia. Vedremo che accadrà in questo quarto set, si gioca ancora! (agg Michela Colombo)

25-20 2^ set

Diretta Trento Perugia: un set a testa in questo big match della 13^ giornata della Serie A1 di volley maschile. Come da previsione la sfida è decisamente calda in casa dell’Itas e l’esito della partita quanto mai incerto in questo turno di anticipo della Superlega: quello che è certo è ancora tanto spettacolo ci attende in questa partita. Entrambi i set infatti si sono chiusi sul filo del rasoio: per 25-21 in favore di Perugia il primo e per 25-20 il secondo in favore della formazione di Lorenzetti che nel finale di questo secondo set ha ben approfittato di un errore in attacco di Lanza, uno dei tanti ex di questo incontro. Al momento paiono quindi i singoli episodi a decidere la partita, ma ora ridiamo la parola al campo per il 3^ set!

VIA!

Trento Perugia adesso comincia: anche il sito della Itas ha sentito l’esigenza di spiegare a tifosi e appassionati perché questa partita si disputerà oggi. Lo abbiamo già riferito, ma ecco anche la spiegazione della società: “Originariamente previsto per domenica 22 dicembre, il match si disputerà in anticipo di tre turni rispetto al resto del programma per consentire alla Cucine Lube Civitanova di giocare in Brasile il Mondiale per Club 2019. Per questo motivo infatti la sfida con i marchigiani (inizialmente prevista proprio per l’1 dicembre) andrà in scena alla BLM Group Arena domenica 22. Il fischio d’inizio è programmato per l’insolito orario delle 16.45 per consentire la diretta tv su RAI Sport +”. Di conseguenza, per Perugia slitta proprio al 22 dicembre il turno di riposo che sulla carta avrebbe dovuto osservare oggi, mentre la Lube ha già giocato ad ottobre la partita che da calendario era in programma la domenica prima di Natale. Meglio pensare alle emozioni sul campo, senza dubbio la parte migliore della pallavolo: lo spettacolo comincia, via a Trento Perugia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA RUSSO

Sempre più vicina la diretta di Trento Perugia, per quanto riguarda la Sir Safety Conad il turno infrasettimanale ha portato la vittoria casalinga contro Sora. Sul sito Internet di Perugia possiamo leggere il commento di uno dei protagonisti della partita di mercoledì sera, cioè il centrale degli umbri Roberto Russo: “Con Sora era importante vincere per arrivare alla sfida di Trento nel migliore dei modi”, ha detto proiettandosi già al big-match di oggi pomeriggio. Russo poi ha proseguito: “La mia prova? Sono contento, faccio sempre il massimo e ieri (mercoledì, ndR) è andata bene, ma il merito è di tutta la squadra. Domenica (oggi, ndR) ci aspetta una partita difficile, andiamo a Trento carichi e con la consapevolezza di essere forti. Loro sono una squadra fortissima, una delle migliori del campionato. Daremo il massimo cercando di portare a casa i tre punti”. Omar Biglino invece la ricorderà come la partita dell’esordio da titolare in Superlega: “All’inizio ero un po’ teso, poi ho rotto il ghiaccio ed è stato molto bello. L’intesa con De Cecco? Con Lucio per un centrale è facile, basta far andare il braccio e lui te la mette lì. Era importante vincere e lo abbiamo fatto bene. Alcuni ragazzi hanno potuto riposare ed ora ci carichiamo per Trento”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Trento Perugia sarà disponibile in chiaro per tutti su Rai Sport + HD al numero 57 del telecomando, come sempre canale di riferimento per il volley italiano. Come gli appassionati sanno bene, sarà disponibile anche la diretta streaming video gratuitamente per tutti tramite sito e applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO DI RAIPLAY.IT

PAROLA A LORENZETTI

Verso la diretta di Trento Perugia, facciamo un piccolissimo passo indietro al turno infrasettimanale disputato pochi giorni fa (a proposito del calendario del volley intasato…). Per la Itas Trentino è arrivata una vittoria sul campo di Latina, che era stata commentata dall’allenatore Angelo Lorenzetti con queste parole nella conferenza stampa di rito: “Era una partita che volevamo e dovevamo vincere; ci siamo riusciti e dobbiamo essere contenti anche se sappiamo che in questo periodo non sempre riusciamo ad esprimerci su buoni livelli – sono state le parole di Lorenzetti dopo las sfida a Cisterna di Latina -. I ragazzi sono stati grandi nel vincere in rimonta il primo set e nel trovare la chiave giusta per aggiudicarsi poi anche il secondo parziale. Siamo stati bravi a restare uniti anche dopo aver perso il terzo set, in cui abbiamo avuto le idee un po’ annebbiate, vivendo assieme però bene il successivo parziale che ci ha permesso di portare a casa i tre punti”, si legge sul sito Internet di Trento. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Trento Perugia, diretta dagli arbitri Giorgio Gnani e Mauro Goitre, si gioca oggi pomeriggio, domenica 1 dicembre 2019, con fischio d’inizio alle ore 16.45 presso la BLM Group Arena. Si tratta naturalmente di un big-match della nostra Superlega di volley: Trento Perugia mette di fronte due squadre fortissime quali l’Itas e la Sir Safety Conad e anche se siamo ancora nella prima parte della stagione ci attendiamo una partita di grande significato e certamente spettacolare. Tecnicamente, Trento Perugia sarà un anticipo della tredicesima giornata del massimo campionato di pallavolo, in programma fra tre settimane, mentre oggi sarebbe il turno della decima giornata, nella quale Perugia riposa (lo farà ovviamente invece domenica 22 dicembre) e Trento è attesa dalla sfida contro la Lube Civitanova che sarà giocata proprio nella domenica subito prima di Natale. Meraviglie del calendario folle del volley: tema serissimo e che meriterebbe di essere affrontato e risolto ai massimi livelli. Per adesso però ci resta il piacere di seguire partite come Trento Perugia…

DIRETTA TRENTO PERUGIA: IL CONTESTO

Fatta una doverosa riflessione sulle follie del calendario, possiamo adesso parlare della diretta di Trento Perugia da un punto di vista più strettamente tecnico. Itas e Sir Safety Conad non hanno giocato lo stesso numero di partite: per Perugia infatti ci sono già state dieci fatiche, con un bilancio di otto vittorie e due sconfitte, mentre Trento in nove partite ha raccolto sette vittorie e due sconfitte. Numeri globalmente positivi ma che ancora non bastano a chi cerca il vertice assoluto, come Trento ha imparato settimana scorsa perdendo contro Modena in un’altra delle sfide di cartello della nostra Superlega. Anche Perugia in questo momento si ritrova a dover inseguire una scatenata Lube Civitanova, però la Sir Safety ha già un trofeo in bacheca grazie al successo nella Supercoppa Italiana all’inizio di novembre, battendo in finale proprio Modena. Il test sarà dunque molto significativo per entrambe le parti, perché incassare la terza sconfitta ancora prima della fine del girone d’andata non sarà un bel segnale per chi uscirà battuto dalla BLM Group Arena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA