DIRETTA/ Treviso Brescia (risultato finale 72-68) streaming tv: rimonta sfiorata

- Claudio Franceschini

Diretta Treviso Brescia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaVerde ed è valida per la nona giornata del campionato di basket Serie A1.

Treviso basket
Diretta Cantù Treviso, basket Serie A1 13^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TREVISO BRESCIA (FINALE 72-68) RIMONTA SFIORATA

Rimonta sfiorata per la Germani Brescia che dopo essersi portata a -2 a 14” dalla fine, sul 70-68, è costretta a subire il 72-68 finale che consente dalla De’ Longhi Treviso di mandare in porto una vittoria sofferta ma meritata. Nell’ultimo quarto si riduce di ulteriori tre lunghezze il vantaggio dei padroni di casa, che chiudono con Fotu a 23 punti, Nikolic a 16 e Logan a 13 punti personali, ma vedono sfaldarsi quella solidità difensiva che ne aveva fatto la fortuna in quasi tre quarti di gara. Chiude a 18 punti Hogan tra le fila di Brescia dove si sveglia anche Abass che arriva a 11 punti personali, ma la formazione lombarda è andata solo vicina a ribaltare clamorosamente la situazione. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Treviso Brescia non è una di quelle disponibili per questo turno di campionato: l’appuntamento per tutti gli appassionati è dunque quello con la piattaforma Eurosport Player che, come sappiamo, fornisce ai suoi abbonati l’intera gamma delle gare di Serie A1 (e non solo) tramite il servizio di diretta streaming video. Sul sito www.legabasket.it troverete invece le informazioni utili, come la classifica del campionato ma anche il tabellino play-by-play e le statistiche di squadre e giocatori.

DISTANZE MANTENUTE

Tiene bene la De’ Longhi Treviso, chiamata a gestire il vantaggio contro la Germani Brescia nella sfida del campionato di Serie A di basket. Finisce 16-18 in favore dei lombardi il terzo quarto, con una riduzione del vantaggio minima. Fotu tra le fila dei padroni di casa sale a quota 21 punti personali, anche Logan arriva in doppia cifra con 11 punti messi a segno. Dall’altra parte Horton sale a 16 punti messi a segno e anche Laquintana arriva in doppia cifra portandosi a quota 10, la Germani è riuscita a contenere meglio il gioco offensivo di Treviso, ma non c’è stato quel salto di qualità in attacco necessario per riaprire definitivamente una partita che in vista dell’ultimo parziale lascia comunque qualche spiraglio agli ospiti. (agg. di Fabio Belli)

LA DE’ LONGHI ALLUNGA

La De’ Longhi Treviso arriva a +9 a fine primo tempo contro la Germani Brescia, allungando rispetto al vantaggio di 6 punti già incamerato alla fine del primo quarto. I veneti vanno avanti al loro ritmo e Brescia dalla sua non riesce ad incrementare la propria produzione offensiva, il grande protagonista del match tra le fila dei padroni di casa resta sempre Fotu con 18 punti, di gran lunga finora il miglior realizzatore della partita, seguito da Horton che ha messo a segno 11 punti per il Brescia. Dopo il 20-14 del primo parziale, il parziale di 18-15 maturato nel secondo quarto sempre in favore di Treviso lascia pensare a un match che sta proseguendo su un binario ben preciso, ai bresciani servirà un cambio di passo energico per rientrare in partita. (agg. di Fabio Belli)

SPRINT VENETO

Buona partenza per la De’ Longhi Treviso nella sfida casalinga contro la Germani Basket Brescia. Grande prova realizzativa di Fotu nel primo quarto, i padroni di casa veneti riescono così a piazzare lo sprint chiudendo in vantaggio di 6 punti il primo parziale, sul 20-14. Brescia soffre soprattutto dal punto di vista difensivo, anche se manca alla Germani un realizzatore in grado di prendere subito in mano il pallino del gioco. Match che sembra ovviamente ancora aperto dopo un solo quarto disputato, ma la partenza aggressiva di Treviso, alla quale si è abbinata una grande applicazione difensiva, fa sicuramente ben sperare i tifosi di casa. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE

Si alza la palla a due su Treviso Brescia: le due squadre non si incrociano dalla stagione 2015-2016, quando erano entrambe nel girone Est di Serie A2 e si erano date battaglia per la promozione. All’epoca era solo una la squadra a salire di categoria, comunque attraverso i playoff; Treviso (allenata da Stefano Pillastrini) aveva concluso la regular season al primo posto con 22 vittorie e 8 sconfitte, una partita di differenza rispetto alla Centrale del Latte Brescia che peraltro aveva battuto due volte. Purtroppo però erano arrivati i playoff e la De’ Longhi, dopo i sofferti 3-2 su Casale Monferrato e Ferentino, era caduta 1-3 contro la Fortitudo Bologna. Era stata la Brescia di Andrea Diana, nella decisiva gara-5, a far fuori l’Aquila e prendersi la Serie A1 dopo aver eliminato, sempre per 3-2, Trapani e Tortona. Adesso vedremo come andranno le cose nel primo incrocio dopo oltre tre anni: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet del PalaVerde, dove finalmente la diretta di Treviso Brescia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Il protagonista atteso di Treviso Brescia è Aleksej Nikolic: in una stagione che per la De’ Longhi si sta rivelando complessa il playmaker sloveno si sta rivelando comunque un ottimo elemento, risultando il terzo miglior marcatore di squadra (11,5 punti) alle spalle di Isaac Fotu e David Logan e garantendo anche 4,3 rimbalzi oltre a 3,8 assist. Classe ’95, Treviso lo ha acquistato dal Partizan Belgrado ma la carriera di Nikolic è esplosa soprattutto nel triennio al Bamberg, dove ha vinto campionato e coppa di Germania. Deve tanto ad Andrea Trinchieri, che lo ha fatto crescere come giocatore: lo ha allenato a lungo nel Brose e poi lo ha rivoluto con sé a Belgrado. Insieme i due hanno vinto anche una Coppa di Serbia; Nikolic inoltre ha fatto parte della nazionale slovena che ha vinto a sorpresa gli Europei due anni fa, in finale il suo contributo è stato di 4 punti, 3 rimbalzi e 2 assist andando ad alzare ciascuna delle tre principali voci statistiche messe insieme nel torneo. (agg. di Claudio Franceschini)

CERON E’ IDONEO

Buone notizie in casa Leonessa quando ci avviciniamo a Treviso Brescia: Marco Ceron ha ricevuto l’idoneità sportiva e può dunque tornare a giocare a quasi un anno di distanza dal terribile infortunio subito. Era una partita contro Torino: andando a rimbalzo la guardia di Brescia aveva ricevuto una gomitata fortuita da Mouhammadou Jaiteh e aveva riportato una frattura al cranio. Operatosi, ha dovuto aspettare 12 mesi per poter essere dichiarato abile arruolato: “Una notizia che ci riempie di gioia” ha commentato Graziella Bragaglio, presidente della società lombarda, che ha ringraziato anche i sanitari che “hanno contribuito a questo straordinario risultato”. Naturalmente il rientro di Ceron in campo sarà graduale, ma importante; affermatosi a Pesaro, aveva fatto vedere di poter essere un elemento importante anche nelle rotazioni della Germani e ora, con un allenatore nuovo, bisognerà vedere in che modo la guardia sarà utile a Vincenzo Esposito che intanto sorride nel ritrovarlo. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Treviso Brescia, in diretta dal PalaVerde, si gioca alle ore 17:30 di domenica 17 novembre: è una delle partite che rientrano nel programma della nona giornata per il campionato di basket Serie A1 2019-2020. Le cose vanno bene per la Germani, che arriva dall’impegno di Eurocup contro Badalona e adesso riprende la marcia in un campionato che la vede occupare il terzo posto in classifica, lanciata verso quel posto nei playoff che era sfuggito lo scorso anno ma che sicuramente è un obiettivo concreto per la società lombarda. Per quanto riguarda la De’ Longhi, la corsa verso la salvezza (primo traguardo, poi eventualmente si penserà ai playoff) si sta complicando: la sconfitta del PalaDozza contro la Virtus Bologna ha lasciato i veneti con sole tre squadre alle loro spalle, e adesso bisogna anche sperare che non arrivi qualche striscia da parte delle rivali. Aspettiamo dunque la diretta di Treviso Brescia, nel frattempo possiamo valutare alcuni dei temi principali legati a questa partita.

DIRETTA TREVISO BRESCIA: RISULTATI E CONTESTO

Treviso Brescia è una partita che potrebbe lanciare una delle due squadre: la Germani, che la scorsa settimana ha ottenuto una vittoria convincente contro Varese, può addirittura pensare di contendere il secondo posto (attualmente di Brindisi) in uno scenario che vede tante squadre equivalersi aspettando che le big (Milano e Venezia) prendano finalmente il ritmo giusto. Bisogna approfittare di questo momento per guadagnare punti utili a centrare l’obiettivo, e la Leonessa lo sa fin troppo bene; per adesso le cose stanno andando bene alla squadra di Vincenzo Esposito, meno a Massimiliano Menetti che ha già vinto tre partite in campionato ma deve ancora fare il salto di qualità. Al PalaDozza sono arrivati segnali di risveglio; in questo momento battere la Virtus Bologna è un’impresa titanica per qualunque squadra di Serie A1 ma se non altro Treviso ha dimostrato di potersela giocare con intensità e ha messo in mostra alcune buone individualità. Un successo interno contro un’avversaria di livello sarebbe utile anche dal punto di vista psicologico, per lanciare definitivamente la De’ Longhi; vedremo se i veneti saranno in grado di accontentare il pubblico del PalaVerde.



© RIPRODUZIONE RISERVATA