Diretta/ Trieste Milano (risultato finale 65-87) streaming video tv: vince l’Olimpia

- Claudio Franceschini

Diretta Trieste Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 3^ giornata del campionato di basket Serie A1, le squadre sono in campo all’Allianz Dome.

Malcolm Delaney Milano Facebook 2020 640x300
Diretta Khimki Milano, basket Eurolega recupero 8^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA TRIESTE MILANO (RISULTATO FINALE 65-87): VINCE L’OLIMPIA

Termina la gara tra Trieste e Milano sul 65-87. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Doyle 17, Mussini 2, Grazulis 8, Upson 11, Laquintana 5, Mussini 2, Grazulis 6, Fernandez 9, Alviti 13. Olimpia Milano: Datome 13, Shields 13, Leday 18, Rodriguez 3, Roll 2, Moraschini 8, Hines 5, Tarczewski 6, Brooks 5, Cinciarini 6, Shields 13. Olimpia Milano espugna il campo di Trieste dopo una gara che l’ha vista quasi sempre avanti. Meritata la vittoria per la compagine ospite. (agg. Umberto Tessier)

DATOME 13 PUNTI

Il terzo quarto tra Trieste e Milano è terminato sul 45-69. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Doyle 11, Mussini 2, Grazulis 8, Upson 8, Laquintana 5, Mussini 2, Grazulis 6, Fernandez 7, Alviti 7. Olimpia Milano: Datome 13, Shields 13, Leday 11, Rodriguez 3, Roll 2, Moraschini 8, Hines 5, Tarczewski 4, Brooks 5. Olimpia Milano che sta dominando sul campo di Trieste, vediamo se nell’ultimo quarto i padroni di casa riusciranno a ribaltarla, ma il divario è ampio. (agg. Umberto Tessier)

TRIESTE MILANO IN DIRETTA STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trieste Milano non è una di quelle che sono previste per questo turno di campionato, e dunque l’unico appuntamento disponibile per seguire la partita è con il portale Eurosport Player, che fornisce tutte le gare di basket Serie A1 in diretta streaming video. Al servizio si dovrà essere abbonati, mentre è possibile consultare liberamente il sito ufficiale www.legabasket.it sul quale troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori che sono impegnati sul parquet.

INTERVALLO LUNGO

Il secondo quarto tra Trieste e Milano è terminato sul 36-45. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Doyle 5, Upson 8, Laquintana 5, Mussini 2, Grazulis 6, Fernandez 5, Alviti 5. Olimpia Milano: Datome 13, Shields 10, Leday 5, Rodriguez 3, Roll 2, Moraschini 1, Hines 5, Tarczewski 4, Brooks 2. Olimpia Milano che ha confermato il buon momento nel match anche in questo secondo quarto di gara. Si va ora all’intervallo lungo con Trieste che quindi deve rincorrere. (agg. Umberto Tessier)

DATOME 7 PUNTI

Inizia il match tra Trieste ed Olimpia Milano. Grazulis la mette da due, siamo 4-4. Upson la mette da due, siamo sul 6-4. Leday mette la bomba da tre per il sorpasso di Milano, siamo 6-12. Upson la mette da dentro l’area, 8-16 con Milano che inizia a crescere. Datome mette la bomba da tre! Siamo 8-22, Trieste in grandissima difficoltà. Grazulis da due per il 10-24, manca pochissimo alla fine del primo quarto. Mussini mette dentro due tiri libero, siamo sul 12-26. Il primo quarto termina sul 12-26. Datome ha messo a referto sette punti fino ad ora, ottima, fino ad ora, la prestazione dell’Olimpia Milano. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

La palla a due di Trieste Milano si sta per alzare: uno dei grandi protagonisti nella sorprendente vittoria che l’Alma ha ottenuto a Sassari è stato Juan Manuel Fernandez, il veterano di questa squadra che ha contribuito anche alla promozione e da allora è rimasto a vestire la maglia alabardata. Il playmaker ha chiuso la sua partita con 20 punti e 5 assist, tirando 8/15 dal campo: le palle perse e la scarsa mira dall’arco (1/5) hanno parzialmente intaccato il suo tabellino ma Fernandez è stato l’anima della rimonta, e uno dei quatto giocatori di Trieste a chiudere in doppia cifra per punti segnati. Ricordiamo che per ottenere i due punti al PalaSerradimigni i giuliani hanno dovuto operare una grande rimonta: erano partiti con un -11 nel primo periodo e poi avevano iniziato l’ultimo quarto sotto di 4, ma sono comunque riusciti ad avere la meglio di una squadra più esperta e con valori medi più alti. Difficile, come già detto, che contro l’Olimpia la storia possa essere simile ma le partite iniziano tutte dallo 0-0, così anche questa e allora mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul parquet dell’Allianz Dome, dove la diretta di Trieste Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA TARGATA STEFANEL

La storia di Trieste Milano passa inevitabilmente da Bepi Stefanel, imprenditore che ha legato il suo nome a entrambe le piazze. Nel 1984 arrivò nella città giuliana, e con lui la squadra visse un decennio memorabile: due promozioni consecutive e la storica semifinale scudetto del 1994, nella quale Trieste si impose a Pesaro in gara-1 e poi, sconfitta in casa, mancò l’accesso alla finale a causa di un libero sbagliato da Nando Gentile quando il tempo era scaduto. All’overtime vinse la Scavolini, e di fatto segnò la fine di quel progetto: alla fine Stefanel, anche per i contrasti circa la costruzione del nuovo palazzetto, salutò tutti e acquistò l’Olimpia Milano portandosi dietro il roster, tra cui un giovanissimo Dejan Bodiroga e il già citato Gentile, ma anche Gregor Fucka. Per Trieste, oltre al danno ci fu pure la beffa: nel 1996 Milano trionfò in campionato aggiudicandosi lo scudetto, praticamente con la stessa squadra che aveva fallito due anni prima. L’Olimpia avrebbe passato poi 18 anni senza più vincere il titolo: questo la dice lunga sulla potenza che Bepi Stefanel impresse in quegli anni al basket italiano, ma ora le due società navigano comunque molto bene e vogliono segnare una nuova epoca… (agg. di Claudio Franceschini)

MESSINA VUOLE CONTINUARE STRISCIA POSITIVA

Trieste Milano verrà diretta dagli arbitri Alessandro Martolino, Guido Federico Di Francesco e Sergio Noce: alle ore 17:00 di domenica 11 ottobre l’Allianz Dome ospita una sfida affascinante – nella 3^ giornata di basket Serie A1 2020-2021 – tra due squadre profondamente legate tra loro, ma che soprattutto in questo momento sono ai vertici del campionato. Naturalmente aspettavamo l’Olimpia, che ha un roster palesemente superiore a tutte le altre e che si può quasi permettere di usare il torneo nazionale come un allenamento per l’Eurolega, anche se le insidie non mancheranno; continua a stupire l’Alma che, al terzo anno da quando ha ottenuto la promozione in Serie A, sta volando a punteggio pieno e si è anche permessa di andare a vincere a Sassari. Vedremo allora quello che succederà tra poche ore in campo, nella speranza che le due squadre ci regalino un bello spettacolo; aspettando che la diretta di Trieste Milano prenda il via proviamo anche a valutare alcuni dei temi principali legati alla partita.

DIRETTA TRIESTE MILANO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Trieste Milano mette dunque a confronto due squadre che stanno volando a punteggio pieno, ma la sorpresa è la società alabardata che nella sua prima stagione in Serie A1 aveva anche avuto qualche problema legato al suo patron, poi ha saputo rialzarsi e addirittura centrare la qualificazione ai playoff con il settimo posto. Nonostante abbia perso qualche giocatore chiave è riuscita a costruire un roster di sicuro impatto, che non a caso ha schiantato Cremona alla prima giornata per poi fare il grande colpo al PalaSerradimigni; attenzione allora all’Alma che potrebbe essere una concreta outsider per tutte le pretendenti alla post season, ma oggi contro Milano il tema rischia di essere diverso perché l’Olimpia è riassumibile nel +40 inflitto a Treviso domenica scorsa, nel fatto che può permettersi (dovendo farlo obbligatoriamente) di lasciare fuori due stranieri ogni volta e dominare comunque. Troppo superiore, punta direttamente all’Eurolega ma chiaramente lo scudetto rimane un obiettivo importante e verrà comunque perseguito, anche per aumentare la mole di trofei in bacheca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA