Diretta/ Trieste Pesaro (risultato finale 101-88): l’Allianz avvicina i playoff!

- Claudio Franceschini

Diretta Trieste Pesaro, risultato finale 101-88: l’Allianz avvicina i playoff di basket Serie A1 giocando un dirompente terzo quarto sul suo parquet, una grande partita per Marcos Delia.

Myke Henry Trieste tiro facebook 2020 640x300
Diretta Trieste Fortitudo Bologna, basket Serie A1 30^ giornata (da facebook.com/allianzpallacanestrotrieste)

DIRETTA TRIESTE PESARO (RISULTATO FINALE 101-88)

Trieste Pesaro 101-88: vittoria importante per l’Allianz che, di fatto, blinda la sua partecipazione ai playoff battendo una Vuelle che in questo momento sta faticando parecchio, e che al contrario dell’avversaria di oggi rischia seriamente di non centrare una post season che dopo il girone di andata sembrava cosa fatta. Il talento di Marcos Delia è stato determinante oggi: sono arrivati 25 punti con 9/12 dal campo (tutte conclusioni dall’area), 7/9 ai liberi e 7 rimbalzi, riuscendo anche a caricare di falli la difesa avversaria. Non è bastata a Pesaro l’ennesima prova di maturità di Simone Zanotti, capace di 23 punti con 9/13 al tiro e 7 rimbalzi; benissimo anche Justin Robinson, ma il resto della truppa di Jasmin Repesa non è stato all’altezza della situazione a cominciare da Frantz Massenat, che ha sparacchiato dall’arco non riuscendo a dare continuità al suo pomeriggio. Vittoria come detto importantissima per una Trieste che si conferma rivelazione di questo campionato di Serie A1, la Vuelle non rischia in termini di retrocessione (non secondo le nuove indiscrezioni) ma adesso dovrà stringere i denti se vorrà prendersi i playoff, considerati ad un certo punto obiettivo minimo e ora seriamente a rischio. (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTE PESARO (RISULTATO 52-49): INTERVALLO

Trieste Pesaro 52-49: ottimo avvio di partita dell’Allianz Dome, che poi si siede sugli allori e permette la rimonta di una Vuelle ancora non doma, e trascinata da un Simone Zanotti che già nell’ultima uscita aveva dimostrato di poter essere un elemento determinante in attacco. Già in doppia cifra come Justin Robinson, è lui che tiene ancorati gli adriatici ancora privi di Carlos Delfino: gli altri elementi del roster di Jasmin Repesa faticano ad entrare in ritmo, su tutti sicuramente Frantz Massenat e Marko Filipovity che al momento hanno dato ancora pochissimo alla loro squadra. Dall’altra parte invece Trieste trova in Marcos Delia e Davide Alviti i due principali riferimenti; bene così perché in questo primo tempo Myke Henry si è preso pochissime responsabilità offensive, Juan Manuel Fernandez e Andrejs Grazulis sono a referto solo nominalmente e Milton Doyle ha fatto vedere sprazzi di talento ma ancora troppo poco per pensare di allungare nettamente, pur se è sua la tripla che sulla sirena ha ridato il vantaggio a Trieste. Adesso dunque vedremo quello che succederà nel secondo tempo qui all’Allianz Dome, dopo una fase in cui ha rischiato di affondare Pesaro si è nettamente ripresa e può concretamente provare a fare il colpo grosso fuori casa… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TRIESTE PESARO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trieste Pesaro viene trasmessa su Eurosport 2, dunque potrà essere visionata dai clienti della televisione satellitare al numero 211 del loro decoder; in alternativa, come sempre, la piattaforma Eurosport Player fornisce tutte le partite del campionato di basket ai suoi abbonati, in diretta streaming video e dunque tramite l’utilizzo di apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone. Ricordiamo poi che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale, ma anche le statistiche dei giocatori e delle squadre e la classifica di Serie A1.

TRIESTE PESARO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Mentre mancano pochi minuti alla diretta di Trieste Pesaro, noi dobbiamo ricordare che nella vittoria ottenuta sul parquet della Fortitudo Bologna (la scorsa settimana) la Vuelle ha perso Carlos Delfino dopo pochi secondi. Il veterano argentino, che ad agosto compirà 39 anni, sta giocando una stagione pazzesca considerata l’età: rimane in campo 26 minuti a partita e segna 12,5 punti con il 36,9% dall’arco, catturando anche 4,2 rimbalzi. Dunque non solo una voce autorevole nello spogliatoio e una ventata di esperienza che fa bene a tutto il gruppo, ma anche solidità nei momenti decisivi e produzione positiva in termini statistici; Delfino non segnava così tanto dalla stagione 2001-2002, quando vestiva la canotta di Reggio Calabria (già indossata dal connazionale Manu Ginobili) e aveva garantito 13,5 punti per gara. Né alla Fortitudo Bologna né tantomeno a Torino era riuscito a imporsi in questo modo; sembra che, come il vino buono, con l’invecchiamento (detto con rispetto, naturalmente), Delfino riesca a diventare ancora migliore; da valutare però le sue condizioni fisiche. Ora mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che ci dirà il campo, finalmente siamo pronti a vivere Trieste Pesaro la cui palla a due sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTE PESARO: L’ANNO SCORSO

Per inquadrare la diretta di Trieste Pesaro, e il momento delle due squadre, possiamo sicuramente ricordare in che modo queste due squadre avevano chiuso lo scorso campionato di Serie A1, che era stato interrotto per la pandemia di Coronavirus per essere infine cancellato. Ebbene: Allianz e Vuelle nel momento dello stop avevano giocato, rispettivamente, 21 e 20 partite (il campionato era a 17 squadre) e occupavano penultima e ultima posizione. I giuliani avevano vinto appena 6 gare, e inseguivano la coppia Roma-Pistoia con una distanza di 8 punti dalla zona playoff; ricorderete bene invece come la Vuelle, anche per i tanti problemi economici, avesse costruito un roster capace di imporsi appena una volta (alla Unipol Arena, contro la Fortitudo Bologna) con ben 19 sconfitte sul groppone, e ovviamente una retrocessione che sarebbe stata certissima senza il lockdown. In pochi mesi la vallata si è completamente rischiarata, soprattutto per una Pesaro che ha trovato nuova linfa e ha assemblato una squadra capace di arrivare in Coppa Italia; ora, vedremo se arriveranno anche i playoff, e questo naturalmente vale anche per Trieste. (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTE PESARO: SFIDA TRA DUE OUTSIDER

Trieste Pesaro verrà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Andrea Bongiorni e Martino Galasso: in programma alle ore 17:00 di domenica 18 aprile presso l’Allianz Dome, è valida per la 28^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021.

Arriviamo a questo match dopo un turno infrasettimanale particolarmente intenso, e troviamo sul parquet due squadre che potrebbero incrociarsi anche nei playoff, anche se verosimilmente – per come stanno adesso le cose – dovrebbero eventualmente superare il primo turno e accedere alle semifinali.

Il torneo dell’Allianz (al netto del calo nelle ultime settimane) è stato positivo, perché non ci si aspettava che questo gruppo potesse stazionare stabilmente nelle prime otto del campionato e prendersi un posto in post season; più ondivago il cammino della Vuelle, ma certamente gli adriatici sono pienamente soddisfatti a patto che ora chiudano il discorso. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Trieste Pesaro, mentre aspettiamo che si giochi possiamo fare qualche approfondimento legato ai temi principali cui assisteremo in questa partita.

DIRETTA TRIESTE PESARO: RISULTATI E CONTESTO

Possiamo presentare la diretta di Trieste Pesaro come un’ideale sfida tra due outsider: sia l’Allianz che la Vuelle non fanno parte dell’aristocrazia di Serie A1, per chiamarla così, ma sono riuscite a prendersi una posizione utile per giocare i playoff e, comunque, le abbiamo viste entrambe al Mediolanum Forum per la Final Eight di Coppa Italia. Qui gli adriatici sono arrivati addirittura in finale con uno splendido percorso; purtroppo però da quel momento la squadra di Jasmin Repesa ha calato sensibilmente la sua produzione sul parquet, entrando in un periodo di crisi che ha messo a repentaglio quella partecipazione ai playoff che pareva piuttosto certa. Ora dunque questi due roster dovranno lottare con le unghie e con i denti per un posto al sole, e da questa partita potrebbero passare tantissimi dei destini a breve termine, non ci resta quindi che scoprire come finirà…

© RIPRODUZIONE RISERVATA