DIRETTA/ Triestina Gubbio (risultato finale 2-1): decide un lampo di Granoche all’81’

- Mauro Mantegazza

Diretta Triestina Gubbio (risultato live 0-0) streaming video e tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie C (oggi 25 agosto). La partita comincia!

Triestina Hidalgo
Diretta Triestina Gubbio (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA TRIESTINA GUBBIO (2-1): DECIDE UN LAMPO DI GRANOCHE ALL’81’!

Pur non entusiasmando e faticando non poco contro il meno quotato Gubbio, la Triestina di Pavanel vince all’esordio in questo campionato 2019/2020 di Serie C grazie a una zampata nel finale del “Diablo” Pablo Granoche: infatti, chi si aspettava che gli alabardati facessero fuoco e fiamme dopo essere andati al riposo sull’1-1 si sbagliava e nella ripresa per 20’ buoni i rossoblu umbri hanno tenuto bene il campo e non soffrendo quasi mai le iniziative dei padroni di casa. Sono solo i cambi del mister biancorosso che scuotono i suoi ma bisogna attendere il 71’ per il primo squillo triestino dalle parti dell’estremo difensore ospite Ravaglia, quando Giorico imbecca bene il neo entrato Ferreri che però trova l’opposizione dello stesso portiere del Gubbio. Ed è sempre Ferretti, ottima la sua verve pur da subentrante, a sfiorare ancora il vantaggio al 78’ con un calcio di punizione neutralizzato con un grandissimo intervento da Ravaglia. Ma il gol è nell’aria e a togliere le castagne dal fuoco di pensa l’eterno Granoche che al minuto 81 si avventa su un bel suggerimento di Mensah e di destro insacca: 2-1 e Triestina che torna in vantaggio poco prima del rush finale! Da lì i giuliani si ritraggono, accontentandosi dell’esiguo punto di margine e dopo i 5 minuti di recupero concessi dal direttore di gara può esultare davanti al pubblico del “Rocco”: la stagione che vede come obbiettivo la promozione parte col piede giusto ma il gioco è da rivedere mentre un buon Gubbio, comunque poco spavaldo in attacco, torna a casa senza punti e punito da un episodio anche se il pareggio non sarebbe stato un risultato bugiardo. (agg. di R. G. Flore)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Triestina Gubbio non sarà disponibile, tuttavia come già nelle scorse stagioni ci sarà la diretta streaming video tramite ElevenSports, il portale che è ormai la casa della Serie C e sul quale sarà possibile seguire tutte le partite sia del campionato sia della Coppa Italia di categoria. Altre notizie naturalmente saranno disponibili tramiti i siti e i profili social ufficiali delle due società.

L’UNIONE NON SFONDA!

Il secondo tempo della sfida fra Triestina e Gubbio ricomincia con gli stessi undici della prima frazione e con i due tecnici dunque che per ora non hanno deciso di apportare alcuna modifica. E nei primi 15’ di gioco il punteggio non si sblocca nonostante gli alabardati siano volenterosi e vogliano vincere all’esordio davanti al pubblico amico. E così Pavanel non se lo fa ripetere due volte e già al minuto 54, fiutato che aria tira, opera un doppio cambio (probabilmente solo rimandato dopo l’intervallo) sostituendo Procaccio e Costantino rispettivamente con Gatto e Ferretti. Tuttavia l’Unione non sfonda né tantomeno con Granoche riesce a trovare spazio tra le maglie di una attenta difesa umbra che dopo il gol preso nelle fasi iniziali del match pare aver preso per ora le contromisure agli attacchi degli alabardati e anzi mostra di saper tenere discretamente il campo nonostante giochi in trasferta quando mancano solo 20′ al triplice fischio. (agg. di R. G. Flore)

ERRORE E PARI DI MUNOZ AL 29′!

Da pochi minuti i giocatori di Triestina e Gubbio sono tornati negli spogliatoi al termine di un primo tempo scoppiettante e che ha visto già due marcature in quel dello stadio “Nereo Rocco”: infatti dopo un veemente avvio degli alabardati che hanno provato subito a mettere le cose in chiaro e passando in vantaggio già all’11’ con Giorico alla prima, vera occasione utile, ecco che passano solo dieci giri di lancette d’orologio e a sorpresa i meno quotati umbri trovano la rete del pareggio. A dire il vero quello che si concretizza al minuto 29 è un generoso regalo dei biancorossi giuliani dato che tutto parte da un errato disimpegno di Malomo che mette in ambasce Offredi con Munoz che ne approfitta per segnare con un delizioso pallonetto: 1-1 e tutto da rifare per gli uomini di Pavanel! A dire il vero poco prima De Silvestro aveva già avuto una chance per il pari, a mostrare come gli umbri non siano in trasferta al “Rocco” a fare da agnello sacrificale: ad ogni modo nell’ultimo quarto d’ora della frazione la Triestina ci prova ed è pericolosa al 33’ con una incursione di Giorico su cui Granoche commette però fallo di mano e viene ammonito mentre al 37’ la chance è per Procaccio ma il suo tiro non è preciso: gli ultimi 2’ sono di panico vero per il Gubbio dato che prima Granoche manca l’appuntamento su un pallone invitante e poi Mensah dà un cioccolatino a Procaccio che viene anticipato proprio all’ultimo prima di ribadire in rete. Si va così al riposo sul punteggio di 1-1 ma l’impressione è che nella ripresa il punteggio cambierà ancora. (agg. di R. G. Flore)

GOL DI GIORICO ALL’11’!

Nella sempre suggestiva cornice dello stadio “Nereo Rocco” (soprattutto quando fa il pienone) di Trieste va in scena il primo atto della stagione degli alabardati in questo torneo di Serie C: dopo aver sfiorato solamente la promozione diretta in B l’anno scorso ed essersi arresi poi ai playoff, quest’anno gli uomini di Massimo Pavanel vogliono fare la voce grossa sin da subito, partendo forte contro i rossoblu di Federico Guidi. E i primi 10’ dei biancorossi, spinti dal proprio pubblico, sono veementi e sembrano voler mettere subito in chiaro le cose anche se la prima chance è in un tiro di De Silvestro per gli ospiti al 7’: passano però pochi giri di orologio e i giuliani vanno in vantaggio con Daniele Giorico con un gran destro in diagonale che non lascia scampo al numero uno umbro Ravaglia. 1-0 e gara subito in discesa per la Triestina che così concretizza il suo avvio sprint! Subito il gol a freddo, il Gubbio ci mette un po’ per riordinare le idee e impostare un nuovo piano tattico rispetto a quello preventivato alla vigilia. (agg. di R. G. Flore)

SI COMINCIA!

La diretta di Triestina Gubbio è ormai imminente: sabato scorso i giuliani hanno fatto bella figura qui al Rocco contro la Juventus, e Davis Mensah nell’occasione ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TrivenetoGoal.it. “Giocare contro i campioni d’Italia è stata una bella emozione, abbiamo giocato una bella partita e rischiato anche di pareggiarla tanto che alla fine ti girano anche un po’ le scatole”. C’è stato poi lo spazio per affrontare il discorso campionato: la Triestina lo scorso anno ha raggiunto la finale dei playoff ma si è fermata appena prima della promozione (contro il Pisa), inevitabile dunque che l’obiettivo dichiarato sia quello del salto di categoria. “Vogliamo vincere il campionato e ci crediamo” ha detto Mensah senza mezzi termini, aggiungendo che la Triestina si è rinforzata con elementi di qualità e che la concorrenza non fa paura, perchè “se vuoi vincere il campionato devi metterla in conto”. Dunque adesso non resta che vedere come si comporteranno gli alabardati nell’esordio del girone B: è davvero tutto pronto al Nereo Rocco, mettiamoci comodi perchè finalmente la diretta di Triestina Gubbio sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTINA GUBBIO: I BOMBER

La diretta di Triestina Gubbio ci presenta una squadra, quella alabardata, che è tra le grandi favorite per la promozione diretta: seconda nel girone B lo scorso anno, riparte dalla conferma di Massimo Pavanel e per provare a centrare l’obiettivo ha puntato ancora sul Diablo Pablo Granoche, veterano tornato a vestire questa maglia lo scorso anno. All’uruguaiano si aggiungono poi due elementi che in Serie C possono fare la differenza: Rocco Costantino nell’ultimo campionato si è diviso tra Sudtirol e Triestina, con gli alabardati ha saltato sette delle prime nove partite per un infortunio ma quando è tornato in pianta stabile ha confermato le sue doti realizzative, con 4 gol nella stagione regolare (in nove gare) e due nei playoff, compreso uno nella finale di andata contro il Pisa. Dal Renate è poi arrivato Guido Gomez: venticinquenne italo-argentino, a Meda ha giocato nelle ultime due stagioni con un totale di 16 gol. Particolarmente prolifico in particolare il primo anno con 10 reti, anche se dopo il grande inizio (6 gol nelle prime dieci giocate) si è leggermente perso per strada. (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTINA GUBBIO: I TESTA A TESTA

Nei quattro incroci di Triestina Gubbio, quello che spicca è che ci sono tre pareggi: fanno riferimento ad un periodo compreso nell’ultimo anno e mezzo, infatti le due squadre si sono affrontate per la prima volta nel campionato 2017-2018 e lo hanno sempre fatto in Serie C. Ad aver vinto una partita è la formazione alabardata, che nel novembre 2017 al Nereo Rocco (dove si gioca oggi) aveva cavalcato i gol di Roberto Codromaz, Davis Mensah e Mirco Petrella; per il Gubbio aveva segnato Ettore Marchi, nelle gare seguenti i gol sono sempre arrivati e le ultime due si sono concluse sempre per 2-2. Al Rocco, dicembre di un anno fa, gli umbri erano sul 2-0 al 72’ grazie ai gol di Daniele Casiraghi e Vincenzo Plescia ma nel giro di due minuti la Triestina aveva saputo riprendere la partita e pareggiare con Luca Pizzul e Alessandro Lambrughi. Oggi assisteremo ad uno spettacolo simile? La speranza è che possa essere così… (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTINA GUBBIO: ORARIO E PRESENTAZIONE

Triestina Gubbio, in diretta dallo stadio Nereo Rocco di Trieste, è in programma alle ore 16.30 di oggi pomeriggio, domenica 25 agosto 2019. La partita sarà valida per la prima giornata del girone B del campionato di Serie C 2019-2020 e vede sulla carta favoriti i padroni di casa giuliani. Triestina Gubbio infatti segna l’inizio di una nuova avventura in cui gli alabardati, secondi nella scorsa stagione, sono ovviamente fra i candidati per la promozione in questo gruppo. Gli umbri invece puntano innanzitutto alla salvezza e partire con un buon risultato a Trieste sarebbe naturalmente una bella spinta in tal senso. I primi riscontri ufficiali dell’estate ci dicono che la Triestina nella Coppa Italia maggiore ha passato il primo turno con la Cavese per poi fermarsi contro il Perugia, mentre il Gubbio è stato eliminato nel girone a tre della Coppa Italia di Serie C nonostante una goleada contro il Fano, perché in seguito è arrivata una decisiva sconfitta contro il Teramo.

PROBABILI FORMAZIONI TRIESTINA GUBBIO

Vediamo ora che cosa possiamo attenderci circa le probabili formazioni attese per Triestina Gubbio. Per i padroni di casa allenati da Massimo Pavanel possiamo prendere come riferimento la prestigiosa amichevole giocata sabato scorso contro la Juventus. Il modulo di partenza era stato il 4-4-2 con i seguenti titolari: Offredi; Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi; Procaccio, Giorico, Paulinho, Gatto; Granoche, Gomez. Modulo 4-3-3 invece per il Gubbio allenato da Federico Guidi nell’ultima uscita ufficiale degli umbri, in occasione della sconfitta subita contro il Teramo: Zanellati; Lakti, Konate, Bacchetti, El Hilali; Malaccari, Zanoni, Meli; Sbaffo, Cesaretti, De Silvestro.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Triestina Gubbio. Le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai parlano in modo chiaro in favore dei padroni di casa. Il segno 1 infatti è quotato a 1,70, si sale poi a 3,45 volte la posta in palio con il segno X ed infine il segno 2 varrebbe 4,75 volte la posta in palio per chi avrà creduto nelle possibilità degli ospiti umbri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA