DIRETTA/ Turchia Galles (risultato finale 0-2): Roberts la chiude, Dragoni vincenti!

- Claudio Franceschini

Diretta Turchia Galles, risultato finale 0-2: la nazionale dei Dragoni batte i turchi con due gol nei due recuperi e si rilancia agli Europei 2020, i gol sono di Ramsey e Connor Roberts.

Bale Soyuncu Turchia Galles facebook 2021 1 640x300
Diretta Turchia Galles, Europei 2020 gruppo A (da Facebook)

DIRETTA TURCHIA GALLES (RISULTATO FINALE 0-2)

Turchia Galles 0-2: alla fine quella dei Dragoni è una vittoria meritata, perché arriva al termine di una partita in cui le occasioni migliori sono state rivolte alla porta di Cakir. Il portiere della nazionale turca si è dovuto superare più volte per fermare le conclusioni gallesi, intraprendendo una sorta di duello personale con Aaron Ramsey: due volte lo ha bloccato, in una occasione il centrocampista ha sparato alto ma, come già riportato, alla fine del primo tempo è anche arrivata la rete decisiva per la prima vittoria del Galles agli Europei 2020, un Galles che in pieno recupero ha anche raddoppiato con Connor Roberts chiudendo definitivamente i conti. Un risultato che non cambia troppo le sorti dell’Italia che sta per scendere in campo contro la Svizzera, ma rilancia invece i Dragoni che sono temporaneamente primi nella classifica del gruppo A e soprattutto affonda la Turchia, che potrebbe ancora qualificarsi agli ottavi ma avrà bisogno eventualmente di una vittoria con margine contro i rossocrociati. Questo però lo scopriremo solo all’ultima giornata, per il momento possiamo raccontare di un Galles che come cinque anni fa vuole provare a essere una sorpresa agli Europei e per il momento, tutto sommato, ci sta riuscendo; per la Turchia invece una delusione, soprattutto per la condizione in cui la nazionale di Senol Gunes era arrivata agli Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES (RISULTATO 0-1): BALE SBAGLIA UN RIGORE!

Turchia Galles 0-1: ancora Ramsey contro Cakir, soprattutto un rigore con cui i Dragoni avrebbero potuto chiudere la partita ma che è stato sbagliato, lasciando la nazionale turca con la speranza di riprenderla. Succede tutto in pochi minuti, nella prima parte del primo tempo: prima il portiere della Turchia ha nuovamente ipnotizzato il centrocampista della Juventus – che ha sul groppone diverse occasioni sbagliate, anche se c’è pure il gol che al momento decide il match – poi Burak Yilmaz ha mancato il bersaglio grosso e quindi Zeki Celik ha steso Bale in area di rigore, vedendosi sorpassato e non potendo fare altro che metterlo giù. Sul dischetto si è portato lo stesso Gareth Bale, ma la sua conclusione è terminata alta sulla traversa: grande occasione sprecata dunque dal Galles che avrebbe potuto chiudere la questione e avvicinare la qualificazione agli ottavi degli Europei 2020, adesso invece la Turchia ci crede e infatti poco fa Cengiz Under ha concluso verso la porta costringendo l’inossidabile e insuperabile Mepham a frapporsi una volta di più. Attenzione perché a Baku è ancora tutto aperto, come terminerà la partita del gruppo A agli Europei 2020? (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TURCHIA GALLES STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Turchia Galles sarà affidata ai canali della televisione satellitare, trattandosi di una partita nel tardo pomeriggio: solo gli abbonati Sky dunque potranno seguire il match degli Europei 2020, affidandosi al proprio satellite e, in assenza di un televisore, attivando il servizio di diretta streaming video che non comporta costi aggiuntivi, perché basterà installare l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, alternativa valida per tutte le gare della competizione che sono trasmesse da questa emittente.

TURCHIA GALLES (RISULTATO 0-1): GOL DI RAMSEY!

Turchia Galles 0-1: alla terza occasione buona Aaron Ramsey non ha sbagliato, portando avanti i Dragoni nella partita di Baku e, al momento, portando la sua nazionale al primo posto nel gruppo A degli Europei 2020 (aspettando l’Italia) e allo stesso tempo facendo disperare la Turchia, virtualmente eliminata. Al 24’ Ramsey, che aveva già impegnato Cakir in avvio, ha sprecato un’opportunità ancora più limpida calciando alto davanti all’estremo difensore avversario; al 43’ però Bale lo ha nuovamente trovato sulla corsa, il centrocampista della Juventus si è infilato tra le maglie larghe della difesa turca e, dopo aver controllato con il petto, ha anticipato l’uscita di Cakir riuscendo a beffarlo. Dunque Galles in vantaggio, meritatamente visto che quelle di Ramsey sono state di fatto le uniche occasioni di una partita nervosa e giocata non benissimo dalle due nazionali; all’intervallo la squadra di Robert Page ha 4 punti nella classifica del gruppo A e la Turchia resta inchiodata a 0, il secondo tempo allo stadio Olimpico di Baku potrebbe però portare una modifica nel risultato e dunque non ci resta che continuare a seguire questa partita per scoprire insieme quello che succederà… (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES (RISULTATO 0-0): CAKIR FERMA RAMSEY!

Turchia Galles 0-0: ancora bloccata la partita di Baku per gli Europei 2020, e questo ovviamente va anche a vantaggio dell’Italia che andrà a caccia degli ottavi questa sera. La prima occasione del match è dei Dragoni: Ramsey riceve palla nel cuore dell’area di rigore, spostato sulla sinistra, e sceglie la soluzione sul primo palo tenendo la palla bassa. Buon riflesso di Cakir che allunga la manona e ci arriva, impedendo alla sfera di sorpassarlo; la Turchia prova la risposta ma non riesce a far male alla difesa del Galles, attento Mepham che si frappone sui tentativi degli avversari che provano a collezionare qualche angolo senza però riuscire a fare male al portiere avversario. Vedremo come proseguirà la partita dello stadio Olimpico di Baku, per il momeno regna l’equilibrio e la situazione non si sblocca… (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al via della diretta di Turchia Galles. I Dragoni tornano agli Europei dopo cinque anni, e ricordiamo che nell’ultima edizione avevano centrato una storica semifinale eliminando anche il quotatissimo Belgio, e fermandosi solo di fronte al Portogallo. Una nazionale che aveva sorpreso tutti gli addetti ai lavori, e che sa bene come ripetersi sarà difficile; la Turchia aveva raggiunto la semifinale nel 2008 trovando una serie di gol all’ultimo secondo o quasi, ma poi aveva perso la semifinale contro la Germania che l’aveva ripagata con la stessa moneta, ma con i turchi che appena prima sembravano poter rifare lo scherzetto. Nel 2016 questa nazionale è stata eliminata al girone, come era già accaduto nel 1996; fuori ai quarti nel 2000, non si era qualificata quattro anni più tardi né nel 2012. Ora vedremo come andranno le cose nella partita di Baku, a tale proposito ci possiamo mettere comodi e leggere insieme l’andamento della partita perché finalmente la diretta di Turchia Galles sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES: GLI ALLENATORI

Nel parlare della diretta di Turchia Galles possiamo ricordare che il Commissario Tecnico dei Dragoni è ufficialmente ad interim, perché Robert Page sostituisce Ryan Giggs (una leggenda) che la federazione ha sospeso dopo le accuse di violenza domestica, ma che rimane a tutti gli effetti il CT della nazionale. Concentriamoci allora su Senol Gunes, che la Turchia l’aveva già guidata al Mondiale 2002 timbrando uno storico e forse irripetibile bronzo, peraltro risultato poi confermato in Confederations Cup l’anno seguente. Si deve dunque a lui la creazione del gruppo turco più competitivo di sempre; quando giocava, lo abbiamo accennato in precedenza, era un portiere e anche qui è stato tra i più rappresentativi del suo ruolo. Ha giocato con il Sebatspor e soprattutto con il Trabzonspor, cui ha regalato 12 stagioni; ha il record di imbattibilità con 1140 minuti con questa maglia, ha vinto 6 campionati, 3 coppe e 3 Supercoppe ripetendo alcuni di questi successi con i club – sempre il Trabzonspor e il Besiktas – con la Turchia ha disputato 31 partite tra il 1977 e il 1986, senza però raggiungere i picchi che ha poi toccato da Commissario Tecnico. (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES: I TESTA A TESTA

La storia di Turchia Galles ha sei precedenti, tra questi c’è un solo pareggio e il bilancio ci dice di tre vittorie dei Dragoni contro due della nazionale della mezzaluna. Ci sono due curiosità: la prima è legata al fatto che queste due squadre non si affrontano da 24 anni, la seconda che cinque volte su sei almeno una delle due non è riuscita a segnare. Poi, incredibilmente, nell’agosto 1997 per le qualificazioni al Mondiale 1998 abbiamo avuto un 6-4 a favore della Turchia: primo tempo pazzesco con doppio vantaggio interno firmato Hakan Sukur-Saffet Akyuz e ribaltone del Galles in 14 minuti con Nathan Blake, Robbie Savage e Dean Sauenders, prima che la Turchia facesse 3-3 con la doppietta di Sukur. Nella ripresa, immediata risposta del Galles con Andy Melville ma a vincere erano stati i padroni di casa: Oguz Cetin per il pareggio, poi Hakan aveva completato l’opera centrando altre due reti per il poker. L’ultima vittoria dei Dragoni è del marzo 1981, anche qui per le qualificazioni ai Mondiali: successo esterno, firmato da Carl Harris a metà del secondo tempo. A subire il gol quel giorno era stato Senol Gunes, oggi CT della Turchia. (agg. di Claudio Franceschini)

TURCHIA GALLES: GIÀ UN DENTRO O FUORI!

Turchia Galles, che sarà diretta dall’arbitro portoghese Artur Dias, si gioca alle ore 18:00 di mercoledì 16 giugno presso lo Stadio Olimpico di Baku: siamo dunque in Azerbaijan per la seconda giornata del gruppo A agli Europei 2020. Partita che ci interessa da vicino visto che si tratta del nostro girone: all’esordio la Turchia è caduta nettamente contro gli azzurri, non dando mai la sensazione di poter portare a casa anche solo un pareggio e perdendo alcune delle certezze con cui si era presentata al torneo. Serve vincere per non rimanere già tagliati fuori, un pareggio potrebbe anche non bastare pur se si capirà tra qualche giorno.

Intanto chi spera è il Galles, che avendo pareggiato contro la Svizzera può volare al secondo posto in classifica e arrivare al match contro l’Italia padrone del suo destino, nella consapevolezza che uno dei posti riservato alle migliori terze potrebbe alla fine essere aperto. Vedremo quindi quello che succederà tra qualche ora nella diretta di Turchia Galles, intanto possiamo fare una rapida valutazione sulle scelte dei due CT e le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI TURCHIA GALLES

Senol Gunes dovrebbe impostare un 4-1-4-1 per Turchia Galles, magari con Cengiz Under titolare a destra e dunque il ballottaggio Karaman-Yazici per affiancare Tufan sulla trequarti, lasciando invece Calhanoglu ad agire dalla corsia mancina. A centrocampo poi ci sarà il consueto schermo fornito da Yokuslu, che non ha giocato male all’esordio; in difesa Demiral è sempre favorito su Kabak per affiancare Soyuncu al centro, in porta andrà Cakir mentre sulle fasce laterali, come terzini, dovrebbero giocare ancora Celik e Meras. Nel Galles, Robert Page conferma gli 11 che hanno pareggiato sabato: dunque Rodon e Mepham a protezione del portiere Ward, con Connor Roberts e Ben Davies sugli esterni, e un centrocampo comandato dalla regia di Joe Allen che avrà al suo fianco Ramsey e Morrell che partiranno dalle mezzali. In attacco Moore, autore del gol del pareggio contro la Svizzera, sarà il centravanti; con lui ovviamente confermato Bale, ma anche Daniel James dovrebbe avere nuovamente spazio.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Turchia Galles possiamo consultare le quote che sono state emesse dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker i turchi sono decisamente favoriti, con un valore di 2,40 che accompagna il segno 1 per la loro vittoria. Il pareggio, eventualità regolata dal segno X, vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 3,10 volte quanto messo sul piatto mentre vale leggermente di più, ovvero 3,25 volte la puntata, l’ipotesi del successo dei Dragoni per il quale dovrete ovviamente giocare il segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA