DIRETTA/ Ucraina Austria (risultato finale 0-1): ecco il nostro prossimo avversario!

- Fabio Belli

Diretta Ucraina Austria streaming video tv oggi 21 giugno: orario, quote, probabili formazioni e risultato live, terza giornata girone C Europei 2020.

Austria gruppo esultanza facebook 2021 1 640x300
Diretta Ucraina Austria, Europei 2020 gruppo C (da Facebook)

DIRETTA UCRAINA AUSTRIA (RISULTATO FINALE 0-1): ECCO IL NOSTRO PROSSIMO AVVERSARIO!

L’Austria batte l’Ucraina per 1-0 nello scontro diretto per il secondo posto nel gruppo C di Euro 2020 e si qualifica agli ottavi di finale dove incontrerà l’Italia, la nazionale di Shevchenko deve sperare nei risultati delle altre squadre per sperare ancora di essere tra le migliori quattro terze. Nel finale l’ex-attaccante del Milan tenta il tutto per tutto togliendo un difensore (Mykolenko) per inserire un attaccante (Besedin), l’occasione più grande per pareggiare i conti arriva all’87’ con il destro in diagonale di Yaremchuk che esce davvero di pochissimo. Nel recupero gli ucraini – a eccezione di Bushchan – si gettano tutti in avanti ma non basta. {agg. di Stefano Belli}

LAINER SFIORA L’AUTOGOL

A inizio ripresa il ct Shevchenko lascia in panchina Malinovskyi (troppo brutto per essere vero, un europeo da dimenticare per il centravanti dell’Atalanta) e inserisce Tsygankov. Ma continua a deludere su tutta la linea la sua Ucraina, alla quale basterebbe comunque un pareggio per avere la certezza di passare il turno – e affrontare l’Italia agli ottavi. Gli uomini di Foda creano sempre tanti pericoli dalle parti di Bushchan ogni volta che si affacciano in avanti, il gol del raddoppio sembra solo questione di tempo visto che gli ucraini fanno davvero una fatica immensa in fase difensiva. In ogni caso il punteggio rimane di 1 a 0 in favore dell’Austria quando manca circa mezz’ora al novantesimo, con Lainer che al 61′ sfiora l’autogol, salvato dall’intervento provvidenziale di Bachmann sugli sviluppi di un calcio piazzato. {agg. di Stefano Belli}

ARNAUTOVIC SFIORA IL BIS

Ucraina e Austria vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore degli uomini di Foda. L’autore del gol che ha sbloccato lo scontro diretto per il secondo posto nel gruppo C di Euro 2020, Baumgartner, ha dovuto lasciare il campo: continuava ad accusare giramenti di testa dopo lo scontro con Zabarnyi, che pure non gli ha impedito di gonfiare la rete e portare avanti i suoi, al suo posto è entrato Schopf. Nel frattempo i ragazzi di Shevchenko hanno sfiorato il pari al 29′ con Shaparenko che scalda i guantoni di Bachmann, sulla ribattuta Yarmolenko manca clamorosamente l’appuntamento con quello che sarebbe stato, molto probabilmente, il tap-in dell’1-1. Poco prima dell’intervallo è Arnautovic a divorarsi il raddoppio calciando malissimo addosso a Bushchan. Nel recupero Sabitzer prolunga per l’attaccante dello Shanghai SIPG che la tocca troppo piano, mentre Laimer esagera con la potenza scaraventando il pallone sugli spalti. {agg. di Stefano Belli}

BAUMGARTNER SBLOCCA IL MATCH

Alla National Arena di Bucarest è in corso lo scontro diretto tra l’Ucraina e l’Austria, da questa sfida uscirà l’avversario dell’Italia agli ottavi di Euro 2020, motivo per cui questa gara va seguita con estrema attenzione. A metà del primo tempo il punteggio vede gli uomini di Foda in vantaggio per 1 a 0. Il match si accende al 7′ con Sabitzer che tenta la conclusione al volo, nessun problema per Bushchan che controlla la sfera. Successivamente regna l’equilibrio finché al 21′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Baumgartner non sblocca la contesa con un gran colpo di testa, vincendo il duello con Zabarnyi che poco prima lo aveva – involontariamente – steso – costringendolo a farsi curare dallo staff medico. Che deve aver compiuto un ottimo lavoro, visti i risultati. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA UCRAINA AUSTRIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Ucraina Austria, e vale per tutte le partite degli Europei 2020, sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare: è infatti Sky che si occupa dell’intera programmazione del torneo, dunque gli abbonati avranno accesso alle immagini attraverso il loro decoder e, in assenza di un televisore, potranno seguire il match anche grazie al servizio di diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e attivabile con l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Pochi minuti a Ucraina Austria, stiamo per vivere le emozioni di quello che potrebbe essere uno spareggio nella terza giornata degli Europei 2020 nel girone C – anche se è pure possibile che le due Nazionali si qualifichino entrambe per gli ottavi di finale grazie ai ripescaggi delle migliori terze. In ogni caso sarà una sfida delicata a Bucarest, che presentiamo con le statistiche di queste due Nazionali. Entrambe finora hanno vinto una partita (contro la Macedonia) e ne hanno persa un’altra (contro l’Olanda), di conseguenza Ucraina e Austria sono appaiate a quota 3 punti nella classifica del girone. Equilibrio totale anche nella differenza reti, che è pari a zero per entrambe, tuttavia con quattro gol segnati e altrettanti subiti per l’Ucraina, tre e tre invece per l’Austria, che proprio a causa del gol segnato in meno sarebbe terza in caso di un pareggio che frutterebbe invece all’Ucraina la certezza immediata della qualificazione come seconda. La postas in palio è molto alta: parola dunque al campo, Ucraina Austria comincia davvero! UCRAINA (4-1-4-1): Bushchan; O.Karavaevm Zabarnyi, Matviyenko, Mykolenko; Sydorchuk; Yarmolenko, Shaparenko, Zinchenko, Malinovskyi; Yaremchuk. Allenatore: Andriy Shevchenko AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; X. Schlager, Laimer, Grillitsch; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic. Allenatore: Franco Foda (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UCRAINA AUSTRIA: LA TRADIZIONE

Cresce l’attesa per la diretta di Ucraina Austria, vediamo adesso qual è la tradizione di queste due Nazionali agli Europei di calcio. Per l’Ucraina non c’è moltissimo da dire: da quando si è resa indipendente grazie allo sciogliemnto dell’Unione Sovietica, si è infatti qualificata solo due volte per la fase finale degli Europei, nel 2012 (di diritto in quanto co-organizzatrice con la Polonia) e nel 2016, uscendo però in entrambi i casi al primo turno. Il ricordo più dolce è dunque ai Mondiali, i quarti del 2006 che anche in Italia ricordiamo con grande piacere. Va detto che pure per l’Austria i ricordi più belli sono ai Mondiali, ma decisamente più datati: quarto posto nel 1934 e terzo nel 1954, agli Europei invece questa è la terza partecipazione alla fase finale, con notevoli similitudini con l’Ucraina. Nelle due precedenti partecipazioni (2008 e 2016) infatti l’Austria è sempre uscita nella fase a gironi e nel 2008 era co-organizzatrice degli Europei con la Svizzera. Insomma, è facile capire che oggi almeno una di queste due Nazionali scriverà la storia… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UCRAINA AUSTRIA: I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Ucraina Austria, possiamo fare un tuffo nella storia della partita che oggi si gioca per gli Europei 2020. Naturalmente bisogna considerare che l’Ucraina è indipendente solo dalla fine dell’Unione Sovietica, inoltre curiosamente non era mai successo prima di oggi che Ucraina e Austria si affrontassero in un contesto ufficiale – qualificazioni oppure fase finale di eventi come Mondiali, Europei o di recente anche Nations League. Di conseguenza si contano solamente due precedenti, entrambi tuttavia in partite amichevoli e giocate nello spazio di poco più di sei mesi tra martedì 15 novembre 2011 e venerdì 1° giugno 2012. Nel primo caso si giocò in Ucraina e vinsero per 2-1 i padroni di casa; nella seconda sfida invece appuntamento in Austria e vittoria per 3-2 dei padroni di casa. Dunque una vittoria per parte, nessun pareggio e quattro gol segnati a testa. Perfetta parità, oggi l’equilibrio porterà a un pareggio oppure la partita di Bucarest porterà in vantaggio una Nazionale nel testa a testa? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UCRAINA AUSTRIA: OGGI SI DECIDE L’AVVERSARIO DELL’ITALIA…

Ucraina Austria, in diretta lunedì 21 giugno 2021 alle ore 18.00 presso l’Arena Nationala di Bucarest, sarà una sfida valevole per la terza giornata della fase a gironi di Euro 2020. Obiettivo Italia per le due formazioni che si giocheranno il secondo posto nel girone alle spalle dell’Olanda. Al momento la classifica per la differenza reti premia la formazione allenata da Shevchenko, che dunque con un pareggio sarebbe sicura della seconda piazza e di affrontare sabato prossimo a Wembley gli Azzurri. Un pari sarebbe comunque soddisfacente anche per gli austriaci che a 4 punti avrebbero ottime possibilità di ripescaggio tra le 4 migliori terze, ma ci sarebbe comunque da aspettare con un pizzico di apprensione. L’Austria dopo aver battuto la Macedonia del Nord è stata protagonista di una prova un po’ opaca contro l’Olanda: l’Ucraina aveva rimontato invece 2 gol agli Orange prima di farsi beffare nel finale, per poi superare l’ostacolo Macedone prendendosi quel gol segnato in più rispetto agli austriaci che potrebbe significare tutto in chiave secondo posto. Entrambe le squadre devono però registrare le difese, decisamente troppo allegre in questa prima fase di Euro 2020.

EURO 2020, PROBABILI FORMAZIONI UCRAINA AUSTRIA

Le probabili formazioni della sfida tra Ucraina e Austra presso l’Arena Nationala di Bucarest. Gli ucraini allenati da Andriy Shevchenko scenderanno in campo con un 4-3-3 e questo undici titolare: Bushchan; Karavaev, Zabarnyi, Matviyenko, Mykolenko; Malinovskyi, Sydorchuk, Zinchenko; Yarmolenko, Yaremchuk, Shaparenko. Risponderà la formazione austriaca guidata in panchina da Franco Foda con un 3-4-2-1 così disposto dal primo minuto: Bachmann; Lienhart, Alaba, Hinteregger; Lainer, Laimer, Schlager, Ulmer; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic.

UCRAINA AUSTRIA QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Ucraina Austria possiamo contare sulle quote ufficiali che sono state emesse dall’agenzia Snai per questa sfida di Euro 2020: vale 3,35 il segno 1 su cui puntare per la vittoria della nazionale nordica, mentre per il segno X che identifica il pareggio abbiamo un valore che ammonta a 1,95 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Il segno 2, che è quello da giocare per l’affermazione dei belgi, porta in dote una vincita corrispondente a 3.85 volte la cifra investita con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA