Diretta/ Udinese Legnago Salus (risultato finale 3-0): Bajic chiude il tris friulano

- Claudio Franceschini

Diretta Udinese Legnago Salus, risultato finale 3-0: i friulani vincono l’amichevole con i gol di Rodrigo Becao, Coulibaly e Bajic, una buona sgambata contro la formazione veneta di Serie C.

Udinese
Pronostici Serie A (Foto LaPresse)

DIRETTA UDINESE LEGNAGO SALUS (RISULTATO FINALE 3-0)

Udinese Legnago Salus 3-0: la partita amichevole si conclude con una vittoria scontata da parte dei friulani, ma la formazione veneta che affronterà il prossimo campionato di Serie C non ha demeritato. In una partita durata meno del previsto. Girandola di cambi nell’Udinese: dentro Nicolas in porta, poi Palumbo e Bajic che hanno preso il posto di Musso, Walace e Teodorczyk. La ripresa si è giocata su ritmi decisamente più bassi, e anche questo poteva essere atteso; la squadra di Luca Gotti ha comunque trovato il modo di segnare il terzo gol con una bella combinazione centrale, un filtrante per Riad Bajic che ha controllato nel traffico e calciato con il mancino a girare sul palo più corto, trovando l’angolo giusto. Tutto sommato una buona sgroppata per l’Udinese, che sapeva come il risultato non fosse in discussione e quindi si è giustamente preoccupata di provare schemi e giocatori in vista della ripartenza ufficiale; confortante anche la prestazione del Legnago Salus, atteso ad un campionato nel quale avrà ovviamente la salvezza come obiettivo, per poi eventualmente valutare se possa spingersi fino a una corsa ai playoff che sarebbe un grande traguardo. (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE LEGNAGO SALUS (RISULTATO 2-0): TRAVERSA DI OKAKA

Udinese Legnago Salus 2-0: apriamo il racconto del secondo tempo correggendo il nome del secondo marcatore. Non Okaka ma Mamadou Coulibaly: è stato dunque il centrocampista tornato dal prestito al Trapani a inserirsi in area di rigore e mettere la palla in porta. Okaka invece ha centrato la traversa da due passi, sempre di testa ma da un calcio d’angolo sul quale ha anticipato anche De Maio; è curioso notare che all’inizio del secondo tempo Luca Gotti abbia scelto di proseguire con i titolari di questa amichevole, evidentemente l’allenatore dell’Udinese vuole anche valutare quale sia la tenuta dei suoi giocatori considerando che tra circa due settimane si tornerà in campo per iniziare un nuovo campionato. Adesso vedremo come finirà questa amichevole; il Legnago Salus si sta comunque dimostrando avversario buono per testare davvero le qualità friulane, reggendo bene il campo e provando anche a segnare il gol della bandiera. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Udinese Legnago Salus non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione, ma come sempre la società friulana mette a disposizione le sue reti ufficiali per far sì che i tifosi possano seguire le sue amichevoli: dunque anche questa partita sarà fruibile su Udinese Tv, il portale interamente dedicato al mondo bianconero che sarà raggiungibile in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, attraverso il sito www.udinesetv.it.

UDINESE LEGNAGO SALUS (RISULTATO 2-0): GOL DI OKAKA

Udinese Legnago Salus 2-0: il primo tempo si chiude con la squadra friulana in vantaggio di due gol. Bisogna dire che gli avversari hanno fatto il loro, riuscendo anche in qualche incursione dalle parti di Musso; tuttavia, come era lecito aspettarsi, è stata l’Udinese a fare la partita creando più di un presupposto per rendere il risultato più largo. Al 38’ il raddoppio: se in occasione del gol di Rodrigo Becao l’incursione che aveva portato al calcio d’angolo era arrivata da destra, questa volta la formazione di Luca Gotti ha sfondato sull’altro versante. Il protagonista però è stato sempre lo stesso, Cristo Gonzalez: il ventiduenne spagnolo si è fatto dare palla da Micin, ha alzato la testa e disegnato un grande tracciante verticale, che Stefano Okaka ha impattato di testa (con la collaborazione del portiere avversario, la cui uscita è stata decisamente rivedibile) mettendo in porta. Dunque, Udinese che ha già quasi chiuso i conti rispetto alla vittoria; certo però la cosa importante della serata non è il risultato in senso stretto, anche se pure in un’amichevole estiva fa sicuramente morale. (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE LEGNAGO SALUS (RISULTATO 1-0): GOL DI RODRIGO BECAO

Udinese Legnago Salus 1-0: iniziata l’amichevole della squadra friulana (in campo oggi con la maglia arancione da trasferta), andando a vedere le formazioni di questa sfida notiamo subito che Luca Gotti non rinuncia ovviamente al suo 3-5-2 e schiera Juan Musso, ma in difesa si rivede Prodl che l’anno scorso è stato sempre infortunato. Questa volta Ryder Matos fa l’esterno destro, sull’altro versante agisce Micin con una mediana nella quale Walace è il riferimento stretto tra Coulibaly e Cristo Gonzalez, Rodrigo Becao e De Maio completano il reparto arretrato e davanti è Teodorczyk che fa coppia con Okaka. Il Legnago Salus schiera un 4-3-1-2 nel quale Antonelli e Giacobbe sono i due vertici del rombo di centrocampo, Rolfini e Persechini compongono la coppia offensiva; al 13’ la sblocca RodrigoBecao, su calcio d’angolo. Bella iniziativa dalla destra e parata del portiere avversario sulla conclusione di Cristo Gonzalez, la difesa del Legnago Salus manca l’intervento sul pallone basso a uscire e il difensore brasiliano, calciando anche in maniera sporca, trova comunque l’angolino basso a sinistra per portare in vantaggio i suoi. (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE LEGNAGO SALUS (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Eccoci al via della diretta di Udinese Legnago Salus. La squadra friulana nel corso dell’estate ha presentato tre giovani molto interessanti: conosciamo molto bene Mamadou Coulibaly, un centrocampista centrale che era stato lanciato da Zdenek Zeman nel Pescara e che poi è stato acquistato dall’Udinese, dove finora non ha mai giocato avendo passato in prestito le esperienze con Carpi, Entella e Trapani. Al suo fianco si è distinto in particolar modo Marco Ballarini, un 2001 messosi in luce nelle giovanili bianconere e che ha dichiarato di sperare di avere un posto in prima squadra; nel primo campionato della Primavera ha messo insieme 24 partite con un gol, e potrebbe davvero fare il suo. Così come il classe ’98 Petar Micin: serbo, portato in Italia dal Chievo ma poi comprato dall’Udinese che per fargli maturare esperienza lo ha girato a titolo temporaneo al Cukaricki, il club locale nel quale si era affermato. Sarà allora interessante scoprire se questi ragazzi faranno parte del progetto di Luca Gotti quando si comincerà a fare sul serio; per il momento mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, finalmente è tutto pronto e la diretta dell’amichevole Udinese Legnago Salus può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUI VENETI

Si avvicina la diretta di Udinese Legnago Salus, la seconda partita amichevole dei friulani in questo precampionato: conosciamo allora meglio gli avversari di oggi. Il Legnago Salus è una società della provincia di Verona, che ha avuto un passato recente davvero interessante: nel 2018-2019 i biancoblu erano retrocessi dopo aver perso il playout (contro il Villafranca), ma come è purtroppo noto nelle serie minori non sono poche le squadre che anno dopo anno non riescono a iscriversi al torneo di loro competenza. Così il Legnago è stato ripescato per completare gli organici della nuova Serie D, e ha saputo svoltare: aveva giocato 28 partite e raccolto 49 punti quando il lockdown ha posto termine al campionato. A vincere il girone C è stato il Campodarsego, che era primo realmente (54 punti con una partita in meno) e lo è giustamente stato secondo l’algoritmo, con il quale si sono formate le graduatorie di fine stagione; tuttavia la pizza d’onore è stata utile alla società veronese che, appunto per il completamento della Serie C della prossima stagione, si è ritrovata promossa nella terza divisione e dunque nel prossimo campionato avrà il compito di centrare quantomeno la salvezza. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Udinese Legnago Salus si gioca alle ore 19:00 di giovedì 3 settembre, ed è la seconda amichevole estiva che la squadra friulana affronta in questo strano precampionato, condizionato dal Coronavirus e che ha già fatto saltare alcune partite. La squadra allenata da Luca Gotti torna in campo a distanza di 5 giorni, in un contesto diverso: se la sua prima avversaria era stata una società comunque storica e neopromossa in Serie B come il Vicenza, battuto 3-2 all’ultimo respiro, stavolta si gioca contro il Legnago Salus che l’anno scorso ha fatto benissimo nel suo girone di Serie D, ma che alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto che è stato comunque utile per una promozione a completamento degli organici. Manca sempre meno alla diretta di Udinese Legnago Salus e dunque, aspettando che la partita abbia inizio, possiamo fare qualche valutazione su quello che ci aspetteremo in campo, soprattutto analizzando le scelte che Gotti opererà nelle probabili formazioni della partita amichevole.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE LEGNAGO SALUS

Per provare a parlare delle probabili formazioni di Udinese Legnago Salus, partiamo da come Gotti aveva impostato i friulani nell’amichevole contro il Vicenza: questa volta Nestorosvki e Perica potrebbero formare la coppia offensiva titolare lasciando che Okaka e Lasagna giochino nel secondo tempo, ma chiaramente c’è anche la possibilità di mischiare le carte e dunque aprire a un duo diverso, perché siamo ancora in fase di sperimentazione.

n porta giocherà presumibilmente Musso, con una linea difensiva a tre nella quale Troost-Ekong potrebbe tornare dal primo minuto venendo affiancato da Rodrigo Becao e Samir; sulle corsie laterali Ter Avest e uno tra Sema e Zeegelaar sembrano poter essere favoriti, ma anche qui bisognerà vedere quello che succederà e, lo scorso sabato, è stato interessante il modo in cui l’allenatore ha fatto giocare Ryder Matos, schierandolo largo a sinistra. In mezzo al campo potremmo gli stessi tre: Barak, Coulibaly e Walace infatti hanno destato una buona impressione nella prima uscita della nuova stagione, da valutare però Jajalo che potrebbe avere spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA