DIRETTA/ Unet Holon Sassari (risultato finale 92-94): Successo in rimonta!

- Claudio Franceschini, Abdullah Saeed

Diretta Unet Holon Sassari streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaSerradimigni, e che è valida per il gruppo A di basket Champions League.

Dyshawn Pierre post Sassari lapresse 2019
Diretta Unet Holon Sassari, basket Champions League gruppo A (FotoLaPresse)

DIRETTA UNET HOLON SASSARI (92-94): FINE PARTITA

Presso l’impianto Holon Toto Hall il Banco di Sardegna Sassari batte in trasferta ed in rimonta l’Hapoel Unet Holon per 94 a 92. Nel primo tempo i padroni di casa erano riusciti a prendere subito in mano le redini dell’incontro, chiudendo avanti all’intervallo anche con un certo margine di distacco. Tuttavia, nel corso del secondo tempo gli uomini di coach Pozzecco hanno mostrato il loro lato migliore e sono stati in grado di completare il sorpasso in extremis nell’ultimo quarto del match, aggiudicandosi il parziale con uno strepitoso 32 a 24. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Dinamo Sassari di portarsi a quota 11 nel gruppo A mentre l’Hapoel resta ferma a quota 8 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Unet Holon Sassari non sarà disponibile sui canali della nostra televisione; l’unico modo per seguire questa partita di basket è quello di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tante gare della pallacanestro nazionale e internazionale in diretta streaming video. Dovrete pertanto armarvi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; ricordiamo anche che sul sito basketball.championsleague troverete informazioni utili relative alle classifiche della Champions League e alle statistiche di squadre e giocatori.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Hapoel Unet Holon e Banco di Sardegna Sassari sono ora sul punteggio di 68 a 62. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dopo il riposo, i sardi di coach Pozzecco tornano a macinare gioco mostrando di avere lo spirito giusto per cercare la rimonta e quantomeno prolungare la gara ai tempi supplementari. Il divario fra le due squadre dimininuisce infatti di tre punti visto che gli ospiti si aggiudicano il parziale per 21 a 18, forti anche dei 19 punti sin qui siglati da Dyshawn Pierre. I padroni di casa appaiono leggermente in difficoltà nel contenere il ritono degli italiani.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Hapoel Unet Holon e Banco di Sardegna Sassari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 50 a 41. I padroni di casa insistono e riescono ad avere la meglio sugli avversari aumentano il distacco fino a 9 punti prima di andare al riposo. Gli israeliani, guidati anche dai 18 punti sin qui messi a segno da Marcus Foster, sbagliano poco in fase conclusiva sia nei tiri da due che in quelli dalla distanza. Gli italiani faticano a tenere il passo, finendo con il commettere qualche errore di troppo.

PRIMO QUARTO

In Israele il primo quarto di gioco tra Hapoel Unet Holon e Banco di Sardegna Sassari si è concluso con il punteggio di 26 a 25. Nelle fasi iniziali dell’incontro entrambe le squadre agiscono bene soprattutto in zona offensiva, mantenendo una percentuale alta al tiro sia per gli uomini di coach Drucker che per la compagine allenata da coach Pozzecco. I padroni di casa riescono comunque a spuntarla aggiudicandosi il parziale di una lunghezza ma gli ospiti italiani inseguono senza lasciar scappare l’avversario e dando segnali positivi per il prosieguo del match di Champions League di questa sera.

PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Unet Holon Sassari. Come abbiamo già visto la squadra israeliana ha vinto tre delle cinque partite giocate in questa Champions League, è reduce dal bel colpo interno contro il Manresa e soprattutto ha ottenuto tre successi consecutivi, dopo aver perso le prime due gare, riuscendo finalmente a trovare ritmo in questa Champions League. Doppia affermazione in trasferta (Polski Torun e Strasburgo) a conferma della pericolosità del roster, nel quale spiccano i veterani Guy Pnini (36 anni) e Yogev Ohayon (32) ma anche Marcus Foster che segna 17,4 punti con 4,2 assist e tira addirittura con il 50% dall’arco. L’altro giocatore da tenere d’occhio è sicuramente Latavious Williams: per lui 14,8 punti e 9,6 rimbalzi con il 68,8% dal campo, un giocatore dalla dimensione prettamente interna che può dare tanto fastidio sotto i tabelloni, e ha una valutazione media di 21,6. Non resta allora che metterci comodi, aspettare la palla a due e stare a vedere quello che succederà sul parquet della Toto Arena: la diretta di Unet Holon Sassari può davvero cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DELLA DINAMO

Nell’attesa della diretta di Unet Holon Sassari, possiamo andare a leggere alcuni dati che nel campionato di Serie A1 riguardano la Dinamo e sono abbastanza indicativi dell’ottima stagione della squadra. Il fatto che Dyshawn Pierre sia il terzo miglior rimbalzista del campionato (8,1 carambole a partita) è sicuramente importante ma non quanto il fatto che il Banco di Sardegna piazzi ben tre giocatori nella Top 5 della percentuale dall’arco: Marco Spissu comanda la classifica con il 48,3%, poi alle spalle di William Buford (Roma) e Adrian Banks (Brindisi) troviamo Michele Vitali e lo stesso Pierre che hanno rispettivamente il 46,9% e il 46,4% dal perimetro. Un altro segnale di come Sassari basi molto del suo gioco sul tiro dalla lunga distanza, chiaramente costruito in un certo modo e non preso senza ritmo o equilibrio; la statistica davvero impressionante però riguarda il plus/minus, perchè i primi cinque della Serie A1 sono tutti giocatori della Dinamo. Dall’immancabile Pierre (+16) a Michele Vitali (+8,9) passando per Dwayne Evans, Miro Bilan e Spissu: questo dato da solo non è certamente assoluto, ma ci dà una buona proporzione di quanto la squadra possa essere dominante. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ULTIMA PARTITA DI CAMPIONATO

Avvicinandoci a Unet Holon Sassari, ricordiamo brevemente che lo scorso sabato la Dinamo è tornata a vincere in Serie A1, riscattando il beffardo ko del Taliercio con una brillante affermazione su una Reggio Emilia in crescita. Al PalaSerradimigni è finita 100-81, frutto di una partita che il Banco di Sardegna ha controllato dall’inizio alla fine riuscendo a incrementare costantemente il suo vantaggio. La squadra di Gianmarco Pozzecco ha tirato con il 45% dall’arco: quando trova queste percentuali dalla lunga distanza Sassari è difficilmente battibile. E’ proseguito il buon momento di Dwayne Evans che ha contribuito con 20 punti (9/14 dal campo) e 5 rimbalzi, ma a brillare nell’anticipo della nona giornata è stato in particolar modo Dyshawn Pierre che ha messo 19 punti con uno splendido 8/10, ha catturato 6 rimbalzi e smazzato 5 assist per 24 di valutazione. Segnali di crescita per Jamel McLean (13 punti con 6/7), sotto il par questa volta Marco Spissu che non ha mai trovato ritmo, ha segnato appena 2 punti (sbagliando le due triple tentate) e nonostante 4 rimbalzi e 5 assist ha avuto solo 3 di valutazione, anche a causa delle 5 palle perse. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Unet Holon Sassari si gioca alle ore 18:30 di martedì 19 novembre, presso la Holon Toto Arena: siamo nella sesta giornata del gruppo A di basket Champions League 2019-2020, che è ormai una formalità per il Banco di Sardegna. Reduce dalla scintillante vittoria di campionato contro Reggio Emilia, la squadra di Gianmarco Pozzecco comanda il girone con 4 vittorie e una sola sconfitta (quella di Ankara) insieme al Turk Telekom e, avendo già due gare di vantaggio sulla quinta (e anche se restano tante giornate da giocare), il passaggio agli ottavi di finale dovrebbe essere ormai scritto. Lo sarà ancora di più battendo gli israeliani che però stanno facendo bene, hanno record positivo e con un successo casalingo potrebbero virtualmente archiviare la pratica; un altro test lungo il percorso di crescita della Dinamo in questa stagione. Vediamo allora come potrebbero andare le cose nella diretta di Unet Holon Sassari, nel frattempo possiamo valutare alcuni dei temi principali legati alla partita mentre aspettiamo la palla a due.

DIRETTA UNET HOLON SASSARI: RISULTATI E CONTESTO

Unet Holon Sassari potrebbe rappresentare per la Dinamo il passaggio del turno in Champions League: chiaramente non sarà aritmetico visto che dopo la trasferta di Israele ci saranno altre otto partite, ma di certo arrivare a cinque vittorie in sei giornate sarebbe quasi un’assicurazione per la squadra di Gianmarco Pozzecco, a meno di un incredibile tracollo che però, per quanto si è visto fino a questo momento, è difficile pronosticare. La stagione del Banco di Sardegna procede a vele spiegate: nell’ultimo turno di Champions League gli isolani hanno letteralmente passeggiato contro lo Strasburgo, vincendo con uno scarto di 23 punti e mettendo in mostra la grande prestazione di Dwayne Evans, autore di 12 punti, 5 rimbalzi e 3 assist tirando 5/9 dal campo (anche se con 0/3 dall’arco), e poi i 14 punti di un Curtis Jerrells che sta provando in tutti i modi a entrare al 100% nel progetto. Dunque adesso c’è una bella occasione per prendersi un’altra vittoria in trasferta e provare a rendere meno impellenti le prossime partite di questa coppa internazionale, che Sassari punta a vincere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA