DIRETTA/ Varese Roma (risultato finale 99-69): pesante successo biancorosso!

- Claudio Franceschini

Diretta Varese Roma streaming video e tv: risultato finale 99-69. Pesante successo per Caja in casa nella undicesima giornata nel campionato di basket Serie A1.

Varese basket
Video Varese Pistoia (Foto LaPresse)

DIRETTA VARESE ROMA (finale 99-69)

Diretta Varese Roma: è pieno successo della compagine di coach Caja nel lunch match della 11^ giornata del campionato di Serie A1 di basket italiano. Alla sirena finale infatti i lombardi trionfano ai danni di Roma col pesante risultato di 99-69, che pure regala ai biancorossi, oggi padroni di casa, ottimi punti per rilanciarsi in zona paly off nella classifica generale. E’ quindi il secondo KO di fila per i giallorossi, e pure con un risultato pesante, dopo un match che ha visto la Virtus graffiare ben poco. Dopo il 58-39 segnato per Varese dopo i primi due quarti di gioco, ecco che sul parquet del PalaWhirlpool sono sempre i varesini a tenere salde le redini del gioco, come ben ci dimostrano i parziali di 21-15 e 20-15 segnati prima della sirena. Venendo ai numeri del match poi vediamo che per la Openjob Metis si è ben messo in luce Peak, che al termine della sfida va in doppia cifra con 22 punti e 4 rimbalzi: per la Virtus troviamo invece Buford e Jefferson con 15 punti a testa. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Varese Roma: ottima partenza per la compagine lombarda nella 11^ giornata del primo campionato di basket italiano. Giunti all’intervallo lungo della sfida di Serie A1 infatti il tabellone del risultato ci propone il vantaggio di Varese per 58-39 contro i giallorossi, i quali solo nel secondo quarto hanno provato a rialzare la testa. Nel primo quarto infatti è solo la squadra di Caja a farsi vedere, come ben ci racconta il 34-19 messo subito a segno: nei successivi dieci minuti di gioco sono comunque i lombardi a tenere le fila del gioco, anche se la Virtus ha ora risposto per le rime trovando maggiore spazio e  firmando comunque il parziale a tabella di 24-20. Prima di ridare la parola al campo, vediamo però anche i primi numeri messi a statistica: prima dell’intervallo infatti per Varese si è messo in luce Peak con 15 punti e 2 rimbalzi, mentre per la Roma ecco Jefferson, autore di 13 punti e 2 rimbalzi. (agg Michela Colombo)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Varese Roma non è una di quelle che sono trasmesse sui canali del nostro Paese per questo turno di campionato. L’alternativa comunque è sempre la stessa, ovvero quella di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le partite della Serie A1 di basket in diretta streaming video, e dunque visibili attraverso l’utilizzo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Varese Roma: come abbiamo detto in precedenza la Openjobmetis non è ancora riuscita a fare il salto di qualità nelle sue partite in trasferta. Si tratta di una costante delle ultime stagioni: i lombardi sono tra le migliori squadre interne di tutto il campionato di Serie A1 ed espugnare la Enerxenia Arena è complicato per tutti, ma lontano dal loro parquet i biancorossi non riescono ad avere la stessa intensità. E’ così successo in questa stagione che arrivassero vittorie importanti come quella contro la Fortitudo Bologna e Venezia, ma anche cadute esterne come quella di domenica a Reggio Emilia, ma anche quella di Brescia o del Mediolanum Forum contro un’Olimpia Milano che in quel momento stava attraversando un periodo di difficoltà. Adesso non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per scoprire come andranno le cose nel ritorno della grande classica: finalmente è tutto pronto, la diretta di Varese Roma può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

CERVI, NUOVO ACQUISTO DELLA OPENJOBMETIS

In Varese Roma potrebbe esserci l’esordio del nuovo arrivato in casa Openjobmetis: in settimana ha infatti firmato ufficialmente Riccardo Cervi, che da qualche settimana si allenava con la squadra lombarda agli ordini di Attilio Caja. Il centro arriva dopo essersi “separato in casa” con Reggio Emilia, la squadra che lo ha visto crescere: è qui infatti che il classe ’91 si è affermato, raggiungendo la prima squadra nel 2009 e diventando elemento importante nella finale scudetto che la Grissin Bon ha perso contro Sassari. L’anno seguente il viaggio ad Avellino: qui Cervi avrebbe dovuto definitivamente maturare ma le cose non sono andate benissimo, così è arrivato il ritorno a casa. Altri tre anni con buone prestazioni, ma tutto sommato quello che sembrava poter essere un grande talento del nostro basket non è mai davvero sbocciato. Oggi ci riprova a Varese, una piazza che ha già esaltato tanti altri giocatori: sarà la riserva di Jeremy Simmons per aumentare la fisicità sotto canestro, vedremo se Caja deciderà di utilizzarlo in questa partita e come Cervi si comporterà. (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA DELLA PARTITA

Per raccontare la storia di Varese Roma possiamo parlare della stagione 2012-2013, che ha rappresentato il riscatto per entrambe: i lombardi guidati da Frank Vitucci, i capitolini da Marco Calvani. Varese era partita vincendo le prime nove giornate, poi era stata battuta proprio dalla Virtus; i biancorossi erano comunque riusciti a chiudere la regular season al primo posto, nel frattempo giocando anche la finale di Coppa Italia e perdendola contro Siena. La stessa Montepaschi era stata la squadra capace di eliminare entrambe: l’allora Cimberio aveva demolito Venezia e poi aveva incrociato i campioni in carica che, guidati da Luca Banchi, avevano vinto una serie tiratissima per 4-3 con tante polemiche e dopo che Varese si era presa la sesta partita al PalaEstra con un buzzer beater di Dusan Sakota. La Virtus Roma era arrivata a sorpresa in finale dall’altra parte: Gigi Datome, capitano e anima della squadra, era stato votato MVP del campionato davanti al centro di Varese Bryant Dunston, ma purtroppo i capitolini erano stati sconfitti per 4-1 e, dopo aver rinunciato all’Eurolega, erano tornati in A2. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Varese Roma, che sarà diretta da Gianluca Sardella, Denis Quarta e Gabriele Bettini, si gioca alla Enerxenia Arena con palla a due alle ore 12:00 di domenica 1 dicembre: il lunch match dell’undicesima giornata nel campionato di basket Serie A1 2019-2020 ripropone una classica della nostra pallacanestro, due società storiche a caccia di rilancio e che in questo momento stanno sgomitando per avere un posto nei playoff. Entrambe sono reduci da sconfitte: la Openjobmetis continua a non avere ritmo in trasferta e si è fatta sorprendere da Reggio Emilia in una partita che comunque è stata tirata, mentre la Virtus è partita male ed è finita subito sotto contro Treviso, ha provato a rimontare nel terzo quarto ma è uscita battuta in casa dalla De’ Longhi di Max Menetti. Sarà allora interessante scoprire quello che succederà oggi nella diretta di Varese Roma, aspettando la quale possiamo innanzitutto presentare i temi principali.

DIRETTA VARESE ROMA: RISULTATI E CONTESTO

Varese Roma rappresenta un must nel nostro campionato: stiamo pur sempre parlando di due squadre che hanno vinto scudetti e Coppe dei Campioni, piazze esigenti che respirano basket. I tempi difficili sono arrivati per entrambe, anche se negli anni Duemila si è provato a rinascere; in particolare la Virtus ha anche raggiunto la finale scudetto provando a cucirsi il tricolore sulla maglia, ma in entrambe le occasioni ha trovato sulla sua strada quella Siena che aveva spezzato i sogni di gloria anche dei lombardi. Oggi, come detto, la realtà è quella della corsa ai playoff: Varese continua a essere una grande squadra tra le mura della Enerxenia Arena ma conferma i cali strutturali in trasferta, anche se avrebbe potuto vincere un paio di partite in più mantenendo l’intensità per tutta la partita. La Roma di Piero Bucchi se non altro era partita bene in questa stagione, poi ha avuto qualche difficoltà: per quelle che erano le premesse, ovvero una squadra neopromossa, sta anche tenendo un rendimento più che accettabile ma a roster ci sono almeno due individualità che da sole potrebbero girare tutto il pronostico e portare la Virtus a giocarsi i playoff con una buona posizione di classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA