Diretta/ Varese Verona (risultato finale 98-94): ribaltone conclusivo!

- Claudio Franceschini

Diretta Varese Verona streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la 23^ giornata nel campionato di basket Serie A1, le due squadre arrivano da sconfitte.

Varese basket Diretta Varese Scafati, Serie A1 29^ giornata (da facebook.com/basketmagazine)

DIRETTA VARESE VERONA (RISULTATO FINALE 98-94): RIBALTONE CONCLUSIVO!

Openjobmetis Varese-Tezenis Verona, sfida valida come ventitreesima giornata della Serie A1 di basket, si chiude con un gran ribaltone che si era però già intuito da come Varese si stava riavvicinando di gran carriera a Verona. Sotto di 12 punti alla fine del primo quarto, la formazione di casa si è riavvicinata sempre più fino al -3 del terzo quarto e al sorpasso di gran carriera nell’ultimo parziale. Varese chiude sul 98-94 a proprio favore, straripante Markel Brown nel finale che ha chiuso a 22 punti personali, gli scaligeri hanno ceduto sul più bello e non sono stati sufficienti i 18 punti messi a segno da Smith e i 19 di Anderson. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VARESE VERONA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Varese Verona non è una di quelle che per la 23^ giornata di Serie A1 saranno trasmesse sui canali della nostra televisione. Possiamo comunque ricordare che tutte le partite del nostro campionato di basket sono fornite dalla piattaforma Eleven Sports: per accedere al servizio è possibile sottoscrivere un abbonamento ma si può anche decidere di acquistare l’evento on demand, ricordando che sarà una visione in diretta streaming video e che il pacchetto fa parte anche di DAZN. Sul sito ufficiale della Lega, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornati in tempo reale così come la classifica e il calendario del massimo campionato di basket.

FINALE TUTTO DA VIVERE

Openjobmetis Varese-Tezenis Verona, sfida valida come ventitreesima giornata della Serie A1 di basket, arriva alla fine del terzo quarto con le due squadre ormai vicinissime nel punteggio, fissato sul 73-76 in favore degli scaligeri. Solo una tripla di distanza tra le due squadre con Varese che si è riavvicinata in maniera lenta ma inesorabile, 17 punti per Woldetensae e 12 per Owens, sale a quota 14 Anderson per Verona ma la Openjobmetis sembra poter mettere davvero nel mirino il clamoroso sorpasso. (agg. di Fabio Belli)

LA OPENJOBMETIS SI RIAVVICINA

Openjobmetis Varese-Tezenis Verona, sfida valida come ventitreesima giornata della Serie A1 di basket, a metà gara fa registrare un riavvicinamento della formazione di casa, che da -12 torna a -6 all’intervallo, dimezzando lo svantaggio rispetto al primo quarto. Cambia passo offensivamente Varese, sale a quota 17 punti personali Woldetensae e anche Caruso a quota 10 è già in doppia cifra a metà partita, mentre per Verona da segnalare 14 punti realizzati da Smith e 8 a testa da Bortolani e Cappelletti. (agg. di Fabio Belli)

SCALIGERI SPRINT!

Openjobmetis Varese-Tezenis Verona, sfida valida come ventitreesima giornata della Serie A1 di basket vede gli scaligeri andare subito in fuga alla fine del primo quarto, 15-27 in favore della Tezenis che riesce immediatamente a spadroneggiare sotto canestro mentre Varese ha anche viaggiato a medie realizzative piuttosto basse, oltre a imbarcare acqua in difesa con Taylor Lynn Smith subito sugli scudi tra le fila di Verona. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo pronti a lasciarci colpire dalla diretta di Varese Verona: possiamo ricordare che la partita di andata si era giocata il 27 novembre, e all’AGSM Forum la Openjobmetis era passata con il risultato di 91-98 grazie soprattutto a uno scintillante primo tempo che aveva chiuso sul 49-59. Era stata la grande giornata di Tomas Woldetensae, che aveva chiuso con 19 punti, 7/10 dal campo e 5/8 dall’arco; Jaron Johnson aveva tirato 7/12 e messo a referto 16 punti e 8 rimbalzi, per Markel Brown e Justin Reyes 13 punti a testa mentre Colbey Ross aveva avuto 10 punti e 6 assist.

Tra le fila di Verona ottima prova di Alessandro Cappelletti con 20 punti, 8 assist e 7/9; Karvel Anderson aveva avuto invece 26 punti, 10/20 al tiro, 5 rimbalzi e 4 assist mentre Taylor Smith ci aveva messo 15 punti e 9 rimbalzi. Si era trattato di una partita ad alto punteggio, spesso quando succede questo Varese gioca sul territorio abituale e dunque Verona dovrà essere brava a limitare la corsa e le spaziature della Openjobmetis, che dal canto suo deve riscattare il pessimo ko di Sassari. Non ci resta che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose sul parquet del Lino Oldrini, finalmente qui è tutto pronto e quindi la palla a due di Varese Verona si può davvero alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

VARESE VERONA: IL DUELLO

La diretta di Varese Verona ci propone anche l’intrigante duello tra i due playmaker: da una parte Colbey Ross, dall’altra Alessandro Cappelletti. Il primo, alla stagione d’esordio nella nostra Serie A1, sembra perfetto per giocare il basket rapido e altamente offensivo di Matt Brase: garantisce a Varese 16,6 punti e 7,1 assist, è il quinto miglior marcatore e il terzo assistman del nostro campionato ma comanda anche nelle classifiche di valutazione e falli subiti, per contro è anche primo per palle perse. Un giocatore che giorno dopo giorno ha saputo migliorarsi fino a diventare il reale leader di una Openjobmetis che continua a sognare il ritorno ai playoff dopo cinque anni di assenza.

A Verona è definitivamente esploso Cappelletti, classe ’95: con 5,1 assist è quinto nella speciale graduatoria ma è anche terzo per recuperi (1,5), segna 11,2 punti e certamente guardando i limiti potrebbe migliorare nelle percentuali, perché attualmente tira con il 46,6% da 2 e il 22,5% dall’arco. Ross e Cappelletti sono i due ragionatori di Varese e Verona, diversi per caratteristiche ma ugualmente fondamentali per i loro coach: questo duello dunque potrebbe anche definire il modo in cui terminerà la partita del Palasport Lino Oldrini, staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

VARESE VERONA: RISCATTO OPENJOBMETIS?

Varese Verona, che sarà diretta dagli arbitri Mark Bartoli, Fabrizio Paglialunga e Christian Borgo, va in scena alle ore 20:00 di domenica 26 marzo: appuntamento al Palasport Lino Oldrini per la 23^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2022-2023. Sempre impegnata nella rincorsa ai playoff che mancano da cinque anni, Varese ha subito una ripassata storica a Sassari: una sconfitta di 29 punti che in realtà sarebbe potuta essere più larga se il Banco di Sardegna non avesse tirato il freno a mano in un quarto periodo diventato un lunghissimo garbage time.

Verona invece è nei guai: perdendo in volata contro Venezia, in casa, la Scaligera si è ritrovata nel gruppetto delle ultime in classifica insieme a Scafati, Napoli e Reggio Emilia, al momento ha perso il margine che aveva sulla concorrenza e dunque dovrà sudare tantissimo da qui alla fine della stagione per garantirsi una salvezza che potrebbe anche non arrivare. La diretta di Varese Verona è importante per entrambe le squadre; mentre aspettiamo che arrivi la palla a due proviamo a tracciare qualcuno dei temi principali che sono legati all’intrigante serata del Lino Oldrini.

DIRETTA VARESE VERONA: RISULTATI E CONTESTO

Sarà molto interessante assistere alla diretta di Varese Verona perché entrambe le squadre hanno bisogno di risalire la corrente: naturalmente la Openjobmetis sa bene che questo match può rappresentare una bella occasione per cementare la propria posizione nella griglia dei playoff, sarebbe davvero una beffa farsi sfuggire l’obiettivo dopo averlo stretto per tutta la stagione (Varese ha giocato la Coppa Italia da quinta testa di serie) e avendo mostrato di poter giocare un basket offensivamente splendido ma anche solido e particolarmente efficace, come del resto la classifica sta dimostrando.

Verona, tornata in Serie A1 dopo 20 anni, sapeva bene che salvarsi sarebbe stato complicato ma anche che il livellamento del campionato avrebbe concesso qualcosa: la Scaligera di fatto sta facendo il suo, non si potrebbe dire diversamente, ma le concorrenti per la permanenza in questa categoria sono tante e anche la recente risalita di Reggio Emilia ha mostrato che non ci sono squadre materasso sulle quali fare affidamento. Bisognerà lottare sino all’ultimo minuto della stagione, il che significa non guardare in faccia a nessuna rivale e non fare calcoli a prescindere dalla difficoltà del match.





© RIPRODUZIONE RISERVATA