DIRETTA/ Venezia Bourg en Bresse (risultato finale 76-86): quasi addio alla Eurocup

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Bourg en Bresse, risultato finale 76-86: seconda sconfitta in due giorni per la Reyer contro i francesi e sostanziale addio alla Eurocup, non bastano Daye e Casarin.

Mitchell Watt schiacciata Venezia facebook 2020 640x300
Diretta Venezia Bourg en Bresse, basket Eurocup gruppo A (da Facebook)

DIRETTA VENEZIA BOURG EN BRESSE (RISULTATO FINALE 76-86)

Venezia Bourg en Bresse 76-86: per la seconda serata consecutiva la Reyer cade per mano della squadra francese e, di fatto, dice addio alla Eurocup. Per qualificarsi alla Top 16 dovrà battere il Partizan con almeno 23 punti di scarto, ammettendo che i serbi e l’Unics Kazan perdano sempre; è davvero un peccato che gli orogranata siano arrivati a giocarsi questo doppio impegno ravvicinato con il roster decimato dalle positività al Coronavirus. A differenza di ieri hanno tenuto botta e rimontato, sono arrivati anche a un possesso pieno di distanza in un quarto periodo spezzettato ma poi hanno pagato dazio alla maggiore freschezza di Bourg en Bresse. Ottima comunque la prova di Austin Daye che chiude con 23 punti, 7 rimbalzi, 3 assist e 3 recuperi (ma anche 1/6 dall’arco), bravissimo Davide Casarin con 17 punti e 8/11 – ma calato alla distanza – Jeremy Chappell ha segnato 17 punti con 6/9 ma Venezia ha tirato con il 28% dal perimetro, e ha subito per tutta la serata Danilo Andjusic (un breve passaggio alla Virtus Bologna, qualche anno fa) che ha scritto a referto 27 punti con il 50% dal campo. Per Bourg en Bresse fantastica prova di Kadeem Allen: 19 punti, 5/5 dal campo, 7/ ai liberi, 2 assist e 2 recuperi per 25 di valutazione. Per Venezia è sostanzialmente la fine dei sogni europei, mentre incredibilmente i francesi sono vicini alla Top 16 di Eurocup. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA BOURG EN BRESSE (RISULTATO 34-42): INTERVALLO

Venezia Bourg en Bresse 34-42: resta davanti la squadra francese, che riesce a incrementare il vantaggio in un secondo quarto nel quale si è segnato la metà rispetto ai 10 minuti precedenti. Hanno dominato le difese, ma ad ogni modo Bourg en Bresse ha trovato i punti di Zachery Peacock che ha sopperito al giusto riposo di Alen Omic, fermo a quota 11 mentre Danilo Andjusic ha finalmente segnato dall’arco portando il suo score a 15. Il quintetto dei transalpini ha prodotto 38 dei 42 punti totali, con il solo Thomas Scrubb a quota 0; per la Reyer invece c’è un ottimo Davide Casarin che sta lottando con le unghie e i denti ed è autore di 13 punti con 6/8 dal campo – ma anche 3 palle perse – doppia cifra anche per Jeremy Chappell a quota 10 ma gli altri giocatori orogranata stanno faticando parecchio a trovare il ritmo. Vedremo allora se nel secondo tempo Venezia riuscirà di orgoglio a prendersi una vittoria importante per continuare a sperare nella qualificazione alla Top 16 di Eurocup, per come si è messo il primo tempo comunque appare decisamente complesso riuscire a girare il -28 di ieri e riprendersi la differenza canestri nella doppia sfida diretta… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA BOURG EN BRESSE IN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Venezia Bourg en Bresse; la partita infatti non verrà trasmessa sui canali della nostra televisione, di conseguenza resta valido l’appuntamento sulla piattaforma Eurosport Player che sarà comunque riservata ai suoi abbonati, e che permetterà di seguire questa partita con il servizio di diretta streaming video. Sul sito www.eurocupbasketball.com sarà inoltre possibile consultare liberamente le informazioni utili, a partire dal tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet arrivando alle classifiche dei gironi.

VENEZIA BOURG EN BRESSE (RISULTATO 23-29): 2° QUARTO

Venezia Bourg en Bresse 23-29: la partita di Eurocup sembra per il momento ricalcare quanto si è visto ieri, con la squadra francese che prende quasi subito il comando delle operazioni. Parte bene la Reyer spinta da Jeremy Chappell e Davide Casarin che parte in quintetto, ma poi progressivamente gli ospiti (stavolta anche ufficialmente) iniziano a macinare gioco e si affidano ad Alen Omic, che è dominante sotto i tabelloni, e Danilo Andjusic. Percentuali ottime e già doppia cifra per entrambi; dalla panchina di Venezia esce un Austin Daye che ha voglia di essere leader, trova subito due canestri e su uno di questi aggiunge il tiro libero supplementare, per tenere a contatto gli orogranata. La squadra di Walter De Raffaele però sta giocando ancora con le rotazioni corte, sotto canestro le assenze di Mitchell Watt e Valerio Mazzola sono un bel peso ma tutto sommato la Reyer è lì, pronta a sfruttare gli errori della squadra francese. Vedremo come andranno le cose, adesso si gioca il secondo periodo e la reazione nervosa di Venezia sarà davvero importante per arginare una Bourg en Bresse che, naturalmente, ha preso molta fiducia anche dalla partita di ieri sera. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA BOURG EN BRESSE (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Si alza finalmente la palla a due di Venezia Bourg en Bresse. Ci sono due volti noti nella squadra francese che fa visita al Taliercio: uno di questi è il centro bosniaco – ma naturalizzato sloveno – Alen Omic, che abbiamo visto nel 2019 vestire la maglia dell’Olimpia Milano e fare solo qualche breve comparsata in un roster già ricco di stelle, ma che doveva coprire il grave infortunio occorso ad Arturas Gudaitis. Ben più ricca è stata l’esperienza italiana di Thomas Scrubb, ala canadese: nel 2017-2018 è stato protagonista di una Avellino competitiva mentre l’anno seguente ha migliorato ancora le sue statistiche vestendo la maglia di Varese, e timbrando 13,5 punti per gara in una stagione che si è comunque conclusa senza la qualificazione ai playoff. Il leader tecnico sembra invece poter essere Kadeem Allen: dopo il college ad Arizona è sbarcato nella NBA selezionato dai Boston Celtics, dopo essersi affermato nella D-League è arrivato ai New York Knicks con cui ha anche avuto una stagione da 9,9 punti e 4,0 assist di media. Certo il contesto non era esattamente vincente, ma questo playmaker si è fatto notare e per il mondo FIBA può essere un giocatore importante. Adesso vedremo quello che succederà sul parquet del Taliercio, perché finalmente siamo pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare siano le due squadre che stanno per giocare: la diretta di Venezia Bourg en Bresse allora può finalmente cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA BOURG EN BRESSE: LA PARTITA DI MERCOLEDì

Come abbiamo detto, non ci sono precedenti nella diretta di Venezia Bourg en Bresse: non potrebbe essere altrimenti, visto che i francesi si affacciano per la prima volta alle competizioni europee. Non c’erano comunque prima di ieri, quando i francesi hanno strapazzato una Reyer con le rotazioni ridotte all’osso e dominata in lungo e in largo. Andando ancora più a fondo, possiamo ricordare che giusto l’anno scorso la Reyer si era trovata ad affrontare una squadra transalpina nel corso della regular season: si trattava del Limoges, società dal passato importante che però non aveva retto il livello di un girone complesso, e aveva chiuso all’ultimo posto vincendo appena due partite – entrambe in casa, contro Tofas Bursa e Rytas Vilnius. Dunque la squadra di Walter De Raffaele aveva colto due successi contro i transalpini: al Taliercio aveva comunque sofferto in una gara ad alto punteggio, strappando alla fine il successo per 93-85. Anche in Francia i due punti per Venezia non erano stati scontati: il Limoges aveva lottato, questa volta le difese avevano fatto qualcosa in più e infatti il risultato finale era stato di 71-78, comunque una vittoria per la Reyer che si era presa il primo posto nel gruppo B, con 8 vittorie e 2 sconfitte davanti a quel Partizan Belgrado che una settimana fa ha vinto la sfida diretta in Serbia. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA BOURG EN BRESSE: SECONDA PARTITA IN DUE GIORNI

Venezia Bourg en Bresse verrà diretta dagli arbitri Jakub Zamojski, Aare Halliko e Stanislav Valeev: siamo al Taliercio, dove si recupera la partita valida per la terza giornata nel gruppo A di basket Eurocup 2020-2021. Fatto curioso: a distanza di 24 ore (anche meno) le due squadre sono nuovamente in campo per affrontarsi in questa regular season, e sempre sullo stesso campo. La differenza sta nel fatto che la partita di ieri era quella in cui tecnicamente sarebbero stati i francesi gli ospitanti; oggi invece la Reyer è a tutti gli effetti la padrona di casa. L’Eurolega, che organizza la competizione, ha giustamente pensato di far recuperare le due gare sullo stesso parquet e a distanza ravvicinata, così da non perdere troppo tempo e soprattutto evitare gli spostamenti che sono sempre sconsigliati in questo periodo. In laguna si crea dunque una sorta di bolla che dura due giorni, e le due squadre riusciranno in questo modo a mettersi più o meno in pari rispetto al calendario del girone. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Venezia Bourg en Bresse, della quale possiamo intanto valutare i temi principali.

DIRETTA VENEZIA BOURG EN BRESSE: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Venezia Bourg en Bresse arriva a un mese e mezzo di distanza dalla data originaria di questa partita: all’epoca era saltato tutto perché, poche ore prima della palla a due, la società francese aveva fatto sapere di un focolaio di Coronavirus sviluppatosi al suo interno. Si era detto che addirittura la Reyer potesse prendersi il 20-0 a tavolino, ma poi la situazione è peggiorata in termini globali e, soprattutto, il messaggio di solidarietà che gli orogranata hanno inviato agli avversari lasciava intendere che ci sarebbe stato spazio per un recupero.

Che avviene infatti, con un vantaggio per Venezia che gioca entrambe le partite sul suo parquet; certo prima di arrivare a questa decisione è stato raggiunto un accordo con entrambi i club. Dal punto di vista della competizione, anche questa partita è importante per la qualificazione alla Top 16: quasi a sorpresa Bourg en Bresse entrava nella due giorni del Taliercio con una posizione di classifica migliore rispetto a quella della Reyer, che non ha approcciato alla grande questo girone e adesso dovrà recuperare per evitare una cocente eliminazione al primo turno. Non resta che aspettare per valutare come andranno le cose tra poco, quando finalmente si inizierà a giocare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA