Diretta/ Venezia Brindisi (risultato finale 75-68) streaming Rai: la chiude Venezia!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Brindisi streaming video Rai: orario e risultato live della partita valida per la 1^ giornata del campionato di basket Serie A1, squadre in campo sul parquet del Taliercio.

Mitchell Watt schiacciata Venezia facebook 2020 640x300
Diretta Partizan Venezia, basket Eurocup gruppo A (da Facebook)

DIRETTA VENEZIA BRINDISI (RISULTATO 75-68): LA CHIUDE VENEZIA!

L’Umana Reyer Venezia riesce a chiudere sul 75-68 la sfida contro l’Happy Casa Brindisi, 7 punti di differenza che sembravano impossibili da raggiungere quando Chappell nell’ultimo quarto aveva portato il risultato sul 69-55 in favore dei padroni di casa. Il parziale degli ultimi minuti ha fatto segnare però un 6-13 in favore dei pugliesi che hanno sfruttato la voglia dei lagunari di chiudere il match semplicemente controllando il cospicuo vantaggio a disposizione. Harrison e Bell avvicinano gli ospiti sul 71-65, il canestro decisivo lo segna però De Nicolao. 18 punti per Watt e 14 per Daye tra le fila di Venezia, il miglior marcatore per Brindisi è Willis con 14 punti messi a segno. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Brindisi sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport, dunque sarà accessibile a tutti visitando il digitale terrestre al numero 57, con possibilità di seguire l’evento anche su Rai Play; l’appuntamento alternativo non è poi cambiato ed è rimasto quello delle ultime stagioni: la piattaforma Eurosport Player, per accedere alla quale bisognerà sottoscrivere un abbonamento, fornisce tutte le partite del campionato di Serie A1 in diretta streaming video, dunque vi dovrete dotare di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Sul sito www.legabasket.it troverete invece le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

ALLUNGA LA REYER

La Reyer Venezia trova l’allungo probabilmente decisivo contro Brindisi, con la Happy Casa che si ritrova sotto di 14 punti rispetto ai lagunari alla fine del terzo quarto. E dire che il parziale era iniziato più che bene per i pugliesi, con una tripla di Willis che li aveva riportati a -1 sul 43-42. Da questo momento in poi però Venezia riesce a piazzare un break terrificante che porta a +12 la formazione di casa, sul 58-46. E’ Tonut a mettere la firma sul 60-46 con il quale si chiude il terzo quarto e che sembra sufficiente per regalare un ultimo quarto di gara tranquillo all’Umana, mentre per l’Happy Casa la montagna sembra ora davvero troppo lunga da scalare. (agg. di Fabio Belli)

VANTAGGIO LAGUNARE

Si è chiuso il primo tempo, secondo quarto con la Reyer Venezia 5 punti avanti su Brindisi. Watt decisivo in apertura di parziale con una doppia giocata che ha portato i padroni di casa a +6 sul 23-17. Krubally e Harrison mettono in scena un botta e risposta che viene però chiuso da Chappell con la tripla del 26-21. Thompson e due liberi di Harrison, la Happy Casa ritorna a -3 ma l’ultima parola ce l’ha Fotu dalla lunetta, che porta la sfida a metà gara sul 33-28 per Venezia. Watt finora unico a raggiungere la doppia cifra con 11 punti personali, la Reyer ora proverà a gestire un vantaggio prezioso considerando quanto è stata finora equilibrata la partita. (agg. di Fabio Belli)

PARITA’ INIZIALE

Si è chiuso in parità il primo quarto del match di campionato tra l’Umana Reyer Venezia e la Happy Casa Brindisi. Buona partenza dei padroni di casa con Watt che porta il parziale sul 6-3, due liberi di Stone mantengono sul 10-7 la formazione lagunare ma Brindisi riesce comunque ad accelerare e una bella giocata di Harrison porta per la prima volta i pugliesi in vantaggio sul 13-14. Daye riporta avanti Venezia ma si becca un “tecnico” che viene trasformato dalla lunetta da Harrison. Si chiude sul 15-15 un primo quarto equilibrato, che non ha regalato comunque grandi emozioni offensive con le due squadre guardinghe nell’atteggiamento. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo finalmente alla palla a due di Venezia Brindisi. Avevamo già detto, nel corso della Supercoppa Italiana, di come il roster della Reyer sia rimasto lo stesso: è questa la grande forza di una società che negli anni ha saputo costruire un progetto a lungo termine, affidandosi sempre a coach Walter De Raffaele e prolungando i contratti di tutti i giocatori chiave. Da Mitchell Watt a Michael Bramos passando per Austin Daye, Gasper Vidmar, Julyan Stone e gli italiani Andrea De Nicolao e Stefano Tonut, rinunciando di volta in volta a pochissimi elementi (tra questi ad esempio MarQuez Haynes e Melvin Ejim): i lagunari si conoscono ormai a memoria e questo potrebbe essere un argomento determinante nella corsa allo scudetto, anche se poi la sensazione resta comunque quella di avere almeno due squadre (Milano e Virtus Bologna) che partono leggermente più avanti. Vedremo, perché qui siamo arrivati soltanto alla prima giornata; mettiamoci allora comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul parquet del Taliercio, dove finalmente la diretta di Venezia Brindisi può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

FRANK VITUCCI IL GRANDE EX

Chi è il protagonista di Venezia Brindisi? Sono tanti, ma sulla carta e a poche ore dalla palla a due bisogna indicare Frank Vitucci. Un ex di questa partita, e per giunta veneziano: la sua carriera si è tinta di orogranata fin dall’incarico di guidare le giovanili, per poi diventare vice di grandi nomi come Tonino Zorzi e Pero Skansi. Nel 1993 la società gli ha affidato la prima squadra: l’ha portata in Serie A1 ma poi è arrivato il fallimento e così Vitucci è andato a Imola rimanendoci per cinque anni, poi ha vissuto grandi momenti in una Treviso vincente di cui è sempre stato assistente, salvo un paio di momenti per un totale di 15 partite (7-8 il record). Due anni ad Avellino poi guidata per altre due stagioni, l’approdo a Torino ma soprattutto quel 2012-2013 in cui sulla panchina di Varese ha vinto la regular season e centrato semifinale playoff e finale di Coppa Italia, orizzonti che i lombardi non conoscevano dai tempi dello scudetto (14 anni prima). A Brindisi allena dal 2017: ha centrato la finale di Coppa Italia nell’ultima stagione, ora vuole il salto di qualità per traghettare la New Basket ai primissimi livelli del basket italiano. (agg. di Claudio Franceschini)

LE DUE SQUADRE IN SUPERCOPPA

Abbiamo già detto, nel presentare la diretta di Venezia Brindisi, che le due squadre sono reduci dalla Supercoppa Italiana: per la Reyer è arrivata una semifinale scontata nel pronostico ma ottenuta sudando, perché ancora una volta gli orogranata hanno manifestato problemi in trasferta – come già l’anno scorso – e hanno dovuto arrivare all’ultima giornata per imporsi su Treviso e Trieste, facendo pesare il successo della BLM Group Arena contro Trento. La corsa si è interrotta contro Milano, ma comunque Venezia ha fatto bella figura e sembra essere pronta ad affrontare un nuovo campionato da protagonista e pretendente allo scudetto; la Happy Casa ha ottenuto allo stesso modo 4 vittorie ma è stata beffata per la classifica avulsa, ovvero la differenza canestri nei confronti di Sassari. Arrivata davanti a Pesaro, la squadra pugliese ha battuto la Dinamo nell’ultima giornata con una grande rimonta ma non le è bastato per accedere a una semifinale che avrebbe eventualmente giocato contro la Virtus Bologna; adesso dunque si apre una partita particolarmente interessante, vedremo allora cosa succederà… (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Venezia Brindisi, che sarà diretta dagli arbitri Alessandro Martolini, Christian Borgo e Marco Vita, si gioca alle ore 20:45 di domenica 27 settembre e chiude il quadro della prima giornata nel campionato di basket Serie A1 2020-2021. Al Taliercio abbiamo subito una grande partita: per effetto del lockdown che ha cancellato la scorsa stagione, la Reyer riprende questo torneo con il titolo di campione d’Italia ancora in tasca e punta a fare il bis, nel frattempo si è portata avanti giocando la semifinale di Supercoppa e mostrando di poter ancora crescere, pur se ormai conosciamo molto bene il gruppo a disposizione di Walter De Raffaele. La Happy Casa invece ha cambiato parecchio, affidandosi ancora a Frank Vitucci ma presentando tanti giocatori nuovi nel suo roster; la Supercoppa non è andata secondo le aspettative ma i pugliesi, il cui obiettivo primario è entrare nei playoff, hanno comunque mostrato qualche guizzo interessante. Vediamo allora come andranno le cose nella diretta di Venezia Brindisi, intanto possiamo provare a presentare alcuni dei temi principali che sono legati alla partita.

DIRETTA VENEZIA BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

In Venezia Brindisi i campioni d’Italia fanno il loro esordio in campionato: la Reyer nel 2019 ha vinto il secondo scudetto in tre anni battendo Sassari al termine di un’appassionante serie andata a gara-7, e arrivata nell’elite del basket italiano spera ora di rimanerci a lungo. Non sarà facile ripetersi: intanto c’è stata di mezzo una stagione dominata dal Coronavirus che ha tolto parecchie certezze (e questo vale per tutti), in secondo luogo la concorrenza è certamente aumentata perché Milano si è rinforzata ancora di più, la Dinamo ha acquisito certezze e la Virtus Bologna ha comunque avuto parecchi mesi a disposizione per giocare insieme e cementare l’amalgama del roster. Brindisi come detto corre per i playoff: l’anno scorso stava lottando per il terzo posto in regular season ma è ripartita senza il suo top scorer Adrian Banks. Vitucci lo ha sostituito con D’Angelo Harrison che in Supercoppa ha mostrato di poter fare al caso della società pugliese, l’esordio nella nuova Serie A1 è tra i più difficili ma come sempre a parlare sarà il parquet…



© RIPRODUZIONE RISERVATA