DIRETTA/ Venezia Catania (risultato finale 2-1): Siciliani eliminati, veneti avanti

- Mauro Mantegazza

Diretta Venezia Catania streaming video e tv, quote, orario e risultato live della partita valida per la Coppa Italia (oggi domenica 11 agosto)

venezia penzo
Diretta Venezia Catania - repertorio LaPresse

DIRETTA VENEZIA CATANIA (2-1) TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pierluigi Penzo il Venezia batte per 2 a 1 il Catania. Nel primo tempo i padroni di casa rischiano qualcosa prima di passare in vantaggio al 4′ grazie a Zuculini ma gli ospiti crescono con il passare dei minuti e, al 42′, pareggiano per merito di Silvestri. Nel secondo tempo ci pensa invece Aramu a decidere la partita con un preciso calcio di punizione mentre il suo compagno Bocalon manca il tris al 76′, colpendo la traversa. I siciliani vengono eliminati ed i veneti accedono al turno successivo. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che non sarà prevista la diretta tv di Venezia Catania; non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video, ma per tutte le informazioni utili su questa partita del secondo turno di Coppa Italia potrete consultare le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui loro profili social, in particolare su Facebook e Twitter.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Venezia e Catania è cambiato nuovamente ed è ora di 2 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i padroni di casa replicano la partenza della frazione precedente e, dopo aver protestato per un contatto in area di rigore avversaria non ravvisato dal direttore di gara, si riportano in vantaggio intorno al 56′ per merito di Aramu, autore di un preciso calcio di punizione.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Venezia e Catania sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. I siciliani faticano a reagire dopo aver subito il gol avversario ed i padroni di casa ne approfittano per cercare di raddoppiare prima con Zuculini al 13′, con Bocalon al 19′ e poi soprattutto con Capello al 29′, il cui spunto è stato disinnescato dall’ottimo Furlan. I rossazzurri si rifanno vivi al 36′ con un tiro di Sarno, parato in calcio d’angolo, e pareggiano al 42′ grazie al colpo di testa di Silvestri, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I lagunari hanno dovuto sostituire per infortunio Vacca con Fiordilino al 32′.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Venezia e Catania è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 1 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i rossazzurri a premere subito sull’acceleratore con Di Molfetta al 2′, fermato da Lezzerini. I lagunari non si lasciano impressionare e replicano portandosi immediatamente in vantaggio al 4′ grazie al gol segnato da Zuculini. Le formazioni: VENEZIA Lezzerini, Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli, Maleh, Vacca, Zuculini, Aramu, Capello, Bocalon. All.: Dionisi. CATANIA Furlan, Capalai, Silvestri, Esposito, Pinto, Dall’Oglio, Lodi, Llama, Sarno, Curiale, Di Molfetta. All.: Sottil.

IN CAMPO

Tutto è pronto per Venezia Catania, partita certo fra le più affascinanti di oggi per la Coppa Italia. Nella breve attesa del fischio d’inizio, riportiamo le parole con cui si è presentato il nuovo acquisto del Venezia, Pietro Ceccaroni: “Sono molto felice di essere qui, voglio dare una mano al gruppo che, devo ammettere, mi ha accolto alla grande. Mi hanno parlato molto bene di mister Dionisi e sono felice di poter lavorare con lui, la prima impressione che ho avuto è stata ottima. Di questo gruppo conoscevo già Capello, Zigoni e Aramu, con cui mi sono ritrovato qui dopo le esperienze nelle nazionali giovanili. Il mio ruolo principale è il difensore centrale, ma posso fare anche il terzino, come mi è capitato spesso l’anno scorso per esempio. Mi piace giocare palla a terra come chiede il mister, e nel corso degli anni sono migliorato sotto il profilo dell’agonismo e della concentrazione”. Adesso però basta parole, la Coppa Italia reclama il suo spazio: parola al campo, Venezia Catania sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Avvicinandoci alla diretta di Venezia Catania, ricordiamo il cammino delle due formazioni nella scorsa edizione della Coppa Italia. Il ricordo a dire il vero non è dei più piacevole per i lagunari. Infatti il Venezia, in quanto formazione di Serie B, aveva fatto il suo debutto nel secondo turno eliminatorio, facendo però i conti con una eliminazione immediata a causa della sconfitta casalinga per 0-1 contro il Sudtirol, che poi sarebbe arrivato fino al quarto turno. Molto più soddisfacente il cammino del Catania, che pure aveva dovuto scendere in campo già nel primo turno, vinto per 3-0 contro il Como. Nel secondo turno poi ecco una bella vittoria per 1-3 sul campo del Foggia, colpaccio che valse il passaggio al terzo turno, anch’esso superato dal Catania grazie a un’altra bella vittoria, 2-0 contro il Verona. Abbiamo così avuto una squadra di Serie C all quarto turno, dove però la corsa è terminata a causa della sconfitta per 2-1 contro il Sassuolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Venezia Catania sarà diretta, lo abbiamo già detto, dall’arbitro Piero Giacomelli, che fa parte della sezione Aia di Trieste. La quaterna arbitrale per questa partita del secondo turno di Coppa Italia sarà poi completata dai due guardalinee Mauro Galetto di Rovigo e Giovanni Baccini di Conegliano e dal quarto uomo Daniele Perenzoni di Rovereto – niente arbitri addizionali e nemmeno la VAR nei turni preliminari di Coppa Italia. In compenso, Piero Giacomelli è certamente un fischietto di prestigio: nato a Trieste il 6 novembre 1977, in carriera vanta 16 partite arbitrate in Coppa Italia con un bilancio di 52 cartellini gialli, nessuna espulsione e quattro calci di rigore assegnati. Il signor Giacomelli nella propria carriera ha poi diretto anche 119 partite in Serie A, in questo caso con un bilancio di 449 cartellini gialli, 25 espulsioni di cui 14 per somma di ammonizioni e le altre 11 per rosso diretto, infine il fischietto triestino in Serie A ha assegnato 35 calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Venezia Catania, diretta dall’arbitro Piero Giacomelli della sezione Aia di Trieste, si gioca questa sera, domenica 11 agosto 2019, alle ore 19.00 presso lo stadio Pier Luigi Penzo del capoluogo veneto. Si tratta di una partita valida per il secondo turno eliminatorio della Coppa Italia 2019-2020, anzi Venezia Catania sicuramente ci propone una delle sfide più intriganti in virtù della storia di entrambe le formazioni. Il Venezia, in quanto squadra di Serie B, entra in corsa solamente in questo secondo turno eliminatorio, mentre il Catania ha dovuto già superare il primo turno, nel quale i siciliani hanno vinto davanti al proprio pubblico per 3-0 contro il Fanfulla. Ricordiamo che si tratta di una sfida in partita unica, dunque in caso di pareggio al triplice fischio finale si proseguirà con tempi supplementari ed eventualmente calci di rigore. Infine, siccome è già stato definito il tabellone di tutta la Coppa Italia, possiamo osservare che la vincente di Venezia Catania affronterà nel terzo turno il Parma allo stadio Ennio Tardini.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA CATANIA

Proviamo adesso a dare uno sguardo alle probabili formazioni attese in Venezia Catania. I lagunari di Alessio Dionisi debuttano oggi in partite ufficiali, ma ci possiamo ispirare alla prestigiosa amichevole contro l’Empoli, nella quale il Venezia era sceso in campo con il modulo 4-3-1-2: Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Maleh, Vacca, Zuculini; Aramu; Bocalon, Capello. Per quanto riguarda il Catania, bisogna osservare che i siciliani appena venerdì hanno giocato un’amichevole contro il Cagliari, ma come punto di riferimento prendiamo il 4-3-3 schierato dall’allenatore Giacomo Camplone in occasione del precedente turno di Coppa Italia: Pisseri; Calapai, Silvestri, Esposito, Marchese; Bucolo, Lodi, Llama; Sarno, Di Piazza, Brodic.

PRONOSTICO E QUOTE

La differenza di categoria e il fattore campo fanno pendere il pronostico di Venezia Catania dalla parte dei veneti, ma in maniera non così netta come in altre partite. Le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai ci danno infatti questo quadro: il segno 1 è quotato a 1,85, mentre si sale a quota 3,30 per il segno X e si arriva poi fino a 3,70 volte la posta in palio in caso di segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA