Diretta/ Venezia Olimpia Lubiana (risultato finale 77-70): Venezia la chiude!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Olimpia Lubiana streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 7^ giornata nel gruppo B di basket Eurocup, un match che la Reyer deve vincere.

Venezia De Raffaele
Venezia basket, coach De Raffaele (da Twitter @REYER1872)

DIRETTA VENEZIA OLIMPIA LUBIANA (RISULTATO FINALE 77-70): VENEZIA LA CHIUDE!

E’ la Reyer Venezia a portare a casa la vittoria nella sfida di Eurocup contro l’Olimpia Lubiana. 77-70 il risultato finale in favore della formazione lagunare che ha visto erodersi negli ultimi due quarti il vantaggio di 17 punti accumulato a metà gara, ma soprattutto alla fine del terzo quarto i padroni di casa hanno tremato, con gli sloveni riavvicinatisi sul 55-52 e poi capaci di raggiungere a inizio ultimo quarto la parità sul 55-55. Venezia ha la forza di impedire il sorpasso, tripla di Daye e di Tonut che riportano la Reyer a distanza di sicurezza sul 69-61, quindi allungo finale e il 77-70 può sicuramente soddisfare Venezia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VENEZIA OLIMPIA LUBIANA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Olimpia Lubiana viene garantita dalla televisione satellitare: da quest’anno infatti Sky Sport ha acquisito i diritti per trasmettere almeno le partite delle italiane in Eurocup, dunque gli abbonati al servizio potranno consultare il loro decoder per assistere al match di regular season. In alternativa, come sempre, sarà attiva la diretta streaming video che non comporta costi aggiuntivi, ed è usufruibile con l’applicazione Sky Go da installare su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

LAGUNARI SUPER

Grande partenza della Reyer Venezia nella sfida di Eurocup contro l’Olimpia Lubiana. A metà gara la formazione lagunare si porta a +17, sul 45-28, dopo che il primo quarto si era chiuso in maniera equilibrata, sul 21-17. Vitali sale in cattedra all’inizio del secondo parziale con due triple, quindi Watt porta i padroni di casa sul massimo vantaggio sul 42-23, un +19 che la formazione slovena riesce a tamponare solo limitatamente, con Venezia che sembra già padrona del risultato. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Sta per alzarsi la palla a due di Venezia Olimpia Lubiana. La squadra slovena ha perso le ultime quattro partite di Eurocup, ma due di queste sono state sconfitte maturate sul filo di lana: le partite interne contro Ratiopharm e Virtus Bologna si sono infatti risolte all’overtime (due addirittura prima di cadere contro Ulm), diverse invece le sconfitte esterne maturate contro Bursaspor (-9) e soprattutto Buducnost, capace di vincere addirittura 91-60. E dire che l’Olimpia Lubiana aveva iniziato con due vittorie, imponendosi prima sul parquet di Gran Canaria e poi replicando in casa contro Bourg en Bresse.

Poi però sono arrivati i momenti difficili per la squadra di Jurica Golemac, allenatore che abbiamo visto anche nel nostro campionato con la Virtus Roma e soprattutto ad Avellino, dove ha sfiorato i 12 punti di media nella stagione 2011-2012 che di fatto è stata l’ultima della carriera da cestista (era un lungo che poteva giocare come ala forte o centro). Adesso, noi possiamo solo metterci comodi per stare a vedere quello che succederà sul parquet del Taliercio, nella speranza che la Reyer sappia ritrovare la via della vittoria: finalmente la diretta di Venezia Olimpia Lubiana comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA OLIMPIA LUBIANA: GLI AVVERSARI

Presentando la diretta di Venezia Olimpia Lubiana, possiamo parlare di alcuni grandi protagonisti nel roster sloveno. Da Alen Omic, visto brevemente a Milano, a Jacob Pullen che ha giocato per Virtus Bologna e Brindisi con in mezzo una stagione al Barcellona, passando naturalmente per il grande ex Melvin Ejim, che con Venezia ha vinto lo scudetto nel 2017 ed è stato anche nominato MVP di quelle finali. Poi, va sicuramente messo l’accento su Yogi Ferrell: appena arrivato, ha giocato una partita da 24 punti con 5/9 dall’arco, 7/7 ai liberi e 11 assist contro la Virtus Bologna, e questo la dice lunga sul suo talento.

Playmaker di 28 anni, Ferrell aveva destato grande sensazione nel mondo NBA: a Dallas era riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nel 2017-2018, poi aveva disputato due stagioni a Sacramento per poi finire a Cleveland e ai Los Angeles Clippers. Nella scorsa stagione ha avuto qualche sporadica apparizione in Eurolega con il Panathinaikos; se nel mondo NBA ha pagato la scarsa fisicità, in Eurocup può dominare come abbiamo avuto modo di vedere la scorsa settimana, di conseguenza la Reyer Venezia dovrà stare molto attenta a dare a Ferrell tutte le cure difensive del caso… (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA OLIMPIA LUBIANA: PER RISALIRE LA CORRENTE

Venezia Olimpia Lubiana, partita in diretta alle ore 20:00 di mercoledì 15 dicembre, si gioca al Taliercio per la 7^ giornata nel gruppo B di basket Eurocup 2021-2022. Una sfida ostica per la Reyer, che non è certo partita con il piede giusto in questa competizione: la Reyer anzi insegue già oggi quel posto nei playoff che non avrebbe, arriva da due sconfitte consecutive e dunque ha assoluto bisogno di alzare la testa, potendo eventualmente sfruttare le difficoltà dell’avversaria.

L’Olimpia Lubiana infatti ha una striscia ancora peggiore, avendo perso le ultime quattro partite di Eurocup; il record è lo stesso (2-4) e dunque potremmo quasi parlare di uno spareggio, anche se chiaramente è presto per affrontare certe tematiche. Sarà interessante scoprire quello che succederà nella diretta di Venezia Olimpia Lubiana; mentre aspettiamo che si giochi proviamo ora a fare qualche rapida valutazione sui temi principali che possono emergere dalla partita.

DIRETTA VENEZIA OLIMPIA LUBIANA: RISULTATI E CONTESTO

Nell’attesa di Venezia Olimpia Lubiana, possiamo dire che questa Reyer 2021-2022 è ancora sfuggente: non si riesce a capire se la squadra di Walter De Raffaele abbia le carte in regola per arrivare in fondo alle competizioni che sta disputando o se, al contrario, abbia già iniziato una sorta di processo di calo strutturale, che in estate potrebbe portare alla rivoluzione. Quel che è certo è che il passo non è dei migliori: anche in campionato il record è negativo (5-6) e domenica è arrivata una sconfitta casalinga contro Sassari, che arrivava da sei sconfitte consecutive.

Il dubbio deriva dal fatto che anche l’anno scorso a ben guardare Venezia non aveva avuto chissà quale approccio alla stagione; da questo punto di vista quindi c’è ancora tutto il tempo per recuperare, ma perdere un’altra volta sul parquet del Taliercio sarebbe un duro colpo alle ambizioni in Eurocup, anche perchè la partita che viene giocata questa sera ci avvicina sempre più alla conclusione del girone di andata e il tempo per risalire la corrente diventa sempre meno…





© RIPRODUZIONE RISERVATA