Diretta/ Venezia Partizan (risultato finale 59-79) streaming tv: la Reyer crolla

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Partizan streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per il recupero della settima giornata di basket Eurocup, una sfida che non ha più significati.

Daye Watt Venezia blocco facebook 2020 640x300
Diretta Pesaro Venezia, basket Serie A1 18^ giornata (da facebook.com/ReyerVenezia)

DIRETTA VENEZIA PARTIZAN (RISULTATO FINALE 59-79): LA REYER CROLLA

Alla fine la Reyer Venezia è stata costretta a crollare nel match contro il Partizan. 59-79 il risultato finale del match con i serbi che hanno chiuso con un clamoroso +20, dopo essersi ritrovati sotto di 11 a metà del terzo quarto. Il crollo di Venezia proprio nel terzo parziale ha spianato la strada alla vittoria degli ospiti, a +10 alla fine del terzo quarto il Partizan è riuscito a raddoppiare il vantaggio nell’ultimo parziale, con Jaramaz salito prepotentemente alla ribalta. Il vantaggio finale dei serbi è stato considerevole, Venezia si dovrà interrogare sui motivi del tracollo in un match di Eurocup che sembrava essere in pugno per oltre metà partita. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VENEZIA PARTIZAN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Partizan non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: sappiamo tuttavia che tutte le partite di Eurocup sono fornite dalla piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna essere abbonati e che consentirà di seguirle in diretta streaming video. Ricordiamo poi che sul sito ufficiale www.eurocupbasketball.com sarà possibile avere accesso alle informazioni utili come il tabellino play-by-play, le statistiche dei giocatori sul parquet e le classifiche dei gironi di regular season, oltre ad altri contenuti legati alla competizione.

RIBALTONE SERBO!

Dopo un ottima prima metà di gara, la Reyer Venezia si ritrova sotto di 10 contro il Partizan Belgrado nella sfida di Eurocup. Watt aveva portato i padroni di casa a +9 con un parziale di 43-34 che sembrava indirizzare la partita nel migliore dei modi per la Reyer, ma sorprendentemente la parte finale del terzo quarto ha fatto segnare un crollo verticale dei lagunari, col Partizan che ne ha approfittato imponendo un parziale di 2-21! Thomas, Paige e Trifunovic sono stati incontenibili e Venezia è parsa completamente in bambola, col Partizan che è riuscito a chiudere sul 45-55 il terzo quarto, ritrovandosi clamorosamente a +10 prima dell’ultimo parziale. (agg. di Fabio Belli)

LA REYER TIENE

Tiene la Reyer nella sfida contro il Partizan nell’Eurocup 2020/21. 33-27 il risultato in favore della formazione lagunare all’intervallo, nonostante i tentativi di reazione della formazione serba si è eroso di un solo punto il vantaggio dei padroni di casa tra il primo e il secondo quarto. Watt è sempre il mattatore della partita e da un’altra sua giocata geniale arriva il suggerimento per Casarin che realizza il canestro del 27-20. Dangubic riporta il Partizan a -4, risponde ancora Watt sul 31-23, poi due tiri liberi messi a segno da Miller-Mcintyre portano alla fine a 6 i punti di vantaggio a metà gara in favore di Venezia, col punteggio sul 33-27. (agg. di Fabio Belli)

GRAN PARTENZA LAGUNARE

Gran partenza per Venezia nel match di Eurocup contro il Partizan Belgrado. 18-11 alla fine del primo quarto in favore della formazione di casa, con Watt subito protagonista nei primi minuti di gioco, autore anche del primo strappo significativo in favore della della Reyer, che si porta sul 15-11. Il vantaggio viene incrementato ulteriormente con una tripla di D’Ercole che permette così ai padroni di casa di chiudere il primo quarto a +7 con un 18-11 che i serbi proveranno ora a scalare con una reazione nel secondo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Finalmente la diretta di Venezia Partizan si gioca. La Reyer potrebbe chiudere il gruppo A di Eurocup con tre vittorie, evitando se non altro l’ultimo posto in classifica: proprio contro il Bahcesehir, qui al Taliercio, era arrivata l’ultima delle due vittorie centrate in regular season. Era il 28 ottobre, una vita fa: la partita era stata molto bella e Venezia aveva rischiato di perderla, si era infatti andati all’overtime con la rimonta dei turchi nel quarto periodo anche se poi erano stati loro a dover riprendere la gara e arrivare al canestro di Alex Perez, con 53 secondi da giocare, che aveva stabilito il 78-78. Nel supplementare gli orogranata ci avevano messo di più e avevano portato a casa la vittoria: decisivo il contributo di un Isaac Fotu da 14 punti e 8 rimbalzi, Julyan Stone ne aveva infilati 14 pur con 2/9 dall’arco mentre Michael Bramos aveva colpito a ripetizione dal perimetro, chiudendo con 4/9 per 15 punti e risultando il miglior marcatore di Venezia. Che da quel momento però non ha più vinto: contando anche i recuperi è andata incontro a sei sconfitte consecutive, dovendo salutare una competizione che avrebbe certamente preferito giocare ad armi pari e con il roster completo. Ora noi possiamo metterci comodi e stare a vedere in che modo la Reyer uscirà dalla Eurocup, per quanto possa contare: la parola al campo, si alza la palla a due di Venezia Partizan! (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA PARTIZAN: L’ANDATA

Venezia Partizan vale come recupero nella settima giornata del gruppo A di Eurocup, dunque la terza giornata del ritorno: nel match di andata la Reyer era pesantemente caduta alla Ranko Zeravica di Belgrado, perdendo 95-73. Il crollo era avvenuto nel terzo periodo: dopo un primo tempo chiuso in vantaggio di un punto e dunque in totale equilibrio, i ragazzi di Walter De Raffaele avevano incassato un parziale di 33-15 che aveva definitivamente sancito il margine, comunque allargato nel quarto finale da un Partizan che aveva trovato 22 punti dell’ex Sassari Rashawn Thomas capace di tirare 6/7 (e 8/9 ai liberi) e 17 di Ognjen Jaramaz, oltre alla grande partita di un Codi Miller-McIntyre da 18, 7/10 dal campo, 4 rimbalzi, 6 assist e 3 recuperi. Impressionante il fatto che, nonostante il 27,3% dall’arco, i serbi avessero comunque dominato; del resto Venezia aveva tirato con il 48,4% da 2 punti e perso 15 palloni, mandando in doppia cifra soltanto Mitchell Watt (16 punti con 7/11) e Michael Bramos che aveva tirato solo dal perimetro (3/7). Una brutta serata, che però non faceva certo presagire quanto successo in seguito anche perché, va ricordato, i problemi di Venezia in Eurocup non sono stati esattamente tecnici… (agg. di Claudio Franceschini)

ULTIMA IN EUROCUP

Venezia Partizan sarà diretta dagli arbitri Juan Carlos Garcia, Saso Petek e Huseyin Celik: si gioca alle ore 20:30 di martedì 29 dicembre, ed è valida per il recupero della settima giornata di basket Eurocup 2020-2021. Diciamo la verità: per come stanno le cose nel gruppo A, entrambe le squadre avrebbero potuto risparmiarsi la fatica e avere qualche giorno extra di riposo. La situazione è definita, anche se si è arrivati a giocare la decima e ultima giornata con due gare ancora da disputare: la Reyer è ampiamente eliminata e vicina a chiudere all’ultimo posto in classifica dopo il tremendo ko di Istanbul, mentre i serbi hanno ottenuto la qualificazione alla Top 16 e sanno già che chiuderanno con il quarto posto, a causa anche qui della differenza canestri a sfavore nei confronti dell’Unics Kazan.

Naturalmente la regolarità della competizione impone che comunque si giochi; sarà allora una partita che entrambe le squadre potranno utilizzare per dare campo a chi è solitamente sacrificato nelle rotazioni, che comunque ci si tiene a vincere e che potrebbe, vista dal lato orogranata, aiutare a rimettere i giocatori in ritmo. Aspettando la diretta di Venezia Partizan, facciamo allora un rapido excursus su quelli che potrebbero essere i temi principali legati alla partita.

DIRETTA VENEZIA PARTIZAN: RISULTATI E CONTESTO

Dobbiamo prendere la diretta di Venezia Partizan per quello che è: vale a dire, una sfida che non ha più alcun significato di classifica e, che da qualche giorno, nessuna delle due squadre tiene davvero a giocare. Anche perché la Reyer, a causa dei focolai di Coronavirus, è stata chiamata a giocare parecchio: una settimana fa ha recuperato (vincendo) la partita contro Trieste e si è rilanciata in classifica, ma era in campo anche domenica (battendo Varese) e a metà della prossima settimana avrà un nuovo impegno. Tante partite ravvicinate possono essere un problema, anche se certi elementi del roster sono stati fuori a lungo per la positività al Covid e devono mettere minuti nelle gambe; a proposito di questo, Venezia non giocherà la Top 16 di Eurocup anche perché il focolaio si è sviluppato nel momento delle partite decisive, è arrivata una striscia di sconfitte e, pur non avendo la controprova, con il gruppo a completa disposizione De Raffaele avrebbe quasi certamente centrato l’obiettivo. Ora invece la Reyer dovrà semplicemente guardare al campionato: non avendo più gli impegni internazionali potrà risparmiare energie e recuperare qualche posizione nella classifica di Serie A1, perché l’altro grande traguardo della squadra veneta è quello di confermare lo scudetto o comunque tornare a giocare la finale, per quanto difficile possa essere in questa stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA