Diretta/ Venezia Salernitana (risultato finale 1-2): Schiavone completa la rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Salernitana streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 10^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Penzo.

Kiyine Mazzocchi Salernitana Venezia lapresse 2021 640x300
Diretta Venezia Salernitana, Serie A 10^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA SALERNITANA (RISULTATO 1-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pier Luigi Penzo la Salernitana batte in trasferta ed in rimonta il Venezia per 2 a 1. Nel primo tempo i padroni di casa riescono a passare in vantaggio verso il 14′ grazie alla rete messa a segno da Aramu, su assist di Molinaro, e gli ospiti cercano di ripristinare l’equilibrio iniziale affidandosi alle giocate di Djuric, fermato dall’estremo difensore Romero. Nel secondo tempo i granata pervengono al pareggio per merito del gol siglato da Bonazzoli al 61′ su suggerimento di Ribery ed i lagunari rimangono invece in inferiorità numerica a partire dal 67′ a causa dell’espulsione per cartellino rosso diretto rimediata da Ampadu. Nell’ultima parte dell’incontro ci pensa Schiavone a completare la rimonta nel recupero al 90’+5′ capitalizzando il passaggio di Simy. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Salernitana di portarsi a quota 7 nella classifica della Serie A scavalcando in questo modo i diretti rivali di giornata del Venezia, rimasti appunto fermi con i loro 8 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VENEZIA SALERNITANA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Salernitana non sarà a disposizione sui canali tradizionali della nostra televisione: il fornitore ufficiale della Serie A è DAZN e, secondo le fasce orarie di questa 10^ giornata, la partita in questione non fa parte di quelle che vengono condivise con Sky. Solo i clienti della piattaforma potranno di conseguenza assistere al match, tramite il servizio di diretta streaming video e dunque utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, oppure una smart tv dotata di connessione a internet.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Venezia e Salernitana, il risultato è cambiato nuovamente ed è adesso di 1 a 1. Il tempo passa e gli ospiti trovano il gol del pari intorno al 61′ per merito di Bonazzoli, su suggerimento di uno strepitoso Ribery. Le cose sembrano poi complicarsi per i lagunari dato che rimangono in inferiorità numerica a partire dal 67′ a causa dell’espulsione per cartellino rosso diretto rimediata dal subentrato Ampadu, reo di un brutto intervento ai danni del solito Ribery, ed il suo collega Svoboda fallisce l’opportunità per raddoppiare al 78′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Venezia e Salernitana è ancora saldamente bloccato sull’1 a 0 maturato nel corso del primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Ampadu al posto di Aramu tra i calciatori del Venezia, è la Salernitana a partire meglio andando a caccia dell’eventuale pareggio in particolare al 54′ quando il tiro di Ribery, liberato da una Zortea con una grande azione, viene respinto ancora una volta dall’otitmo Romero tra i pali. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Venezia e Salernitana sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Nel finale del primo tempo i granata insistono sollecitando l’estremo difensore Romero con i tentativi di Djuric e calciano alto con Ribery mentre gli arancioneroverdi ci riprovano con Okereke, fermato da Belec. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Di Bello, proveniente dalla sezione di Brindisi, ha ammonito rispettivamente Busio da un lato e Bonazzoli nel recupero al 45’+1′ dall’altro. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Venezia e Salernitana è cambiato ed è adesso di 1 a 0. I minuti scorrono sul cronometro ed i veneti riescono a passare in vantaggio al 14′ grazie alla rete messa a segno da Aramu, sfruttando l’assist offertogli dal suo compagno Molinaro ed approfittando dell’errata marcatura da parte di Di Tacchio. I campani non ci stanno e provano a ripristinare l’equilibrio vedendosi deviare in angolo le conclusioni di Di tacchio al 22′ e di Bonazzoli al 28′ ma rischiando su Okereke al 25′. Intanto l’arbitro ha ammonito Busio all’11’ tra i calciatori del Venezia. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Venezia e Salernitana è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti allenati dal tecnico Colantuono a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni andando alla conclusione al 4′ con Kastanos, respinta da Romero. I padroni di casa guidati da mister Zanetti, spinti a pressare alto nel tentativo di recuperare il possesso del pallone, replicano al 5′ con una punizione battuta da Aramu ampiamente sopra la traversa della porta avversaria. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La delicata diretta di Venezia Salernitana è dietro l’angolo: i veneti ci arrivano con la sconfitta di Reggio Emilia che ha spezzato una serie utile di tre partite, nella quale la squadra di Paolo Zanetti aveva raccolto 5 degli 8 punti che ha in classifica. Il Venezia al Penzo ha lo stesso rendimento che in trasferta, cioè 4 punti: tuttavia in casa ha giocato appena 3 partite per un curioso scherzo del calendario, e qui ha segnato 3 gol subendone altrettanti per una media perfetta di una rete per gara, sia all’attivo che al passivo naturalmente. La Salernitana ultima in classifica ha perso le ultime due, e in generale è caduta 7 volte in 9 giornate: per i granata a non funzionare è la difesa, certo l’attacco ha prodotto solo 8 gol ma la squadra ne ha incassati ben 21, con Stefano Colantuono che all’esordio è riuscito a peggiorare la media prendendone 4 dall’Empoli.

Noi ora vedremo quello che succederà sul terreno di gioco del Penzo: possiamo infatti metterci comodi e leggere insieme le formazioni ufficiali della partita, perchè finalmente la diretta di Venezia Salernitana comincia! VENEZIA (4-3-3): S. Romero; P. Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Kiyine, Crnigoj, Busio; Aramu, F. Forte, Okereke. Allenatore: Paolo Zanetti SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea, Strandberg, Gyomber, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Ribéry; F. Bonazzoli, Djuric. Allenatore: Stefano Colantuono (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA SALERNITANA: GLI ALLENATORI

Protagonisti molto importanti nella diretta di Venezia Salernitana saranno anche i due allenatori Paolo Zanetti e Stefano Colantuono. Zanetti, classe 1982, in Laguna ha trovato la prima grande gioia della sua carriera da allenatore avendo conquistato la promozione in Serie A nello scorso campionato, ora il Venezia cerca di salvarsi ma senza rinnegare i principi messi in mostra già nel passato torno cadetto.

Anche la Salernitana è arrivata dalla Serie B, ma settimana scorsa ha congedato Fabrizio Castori, artefice della promozione, per affidarsi a Stefano Colantuono, il cui debutto è stato a dir poco traumatico. Sotto di tre gol dopo un quarto d’ora e 0-4 all’intervallo in casa contro l’Empoli, la Salernitana se non altro ha salvato l’onore nella ripresa, ma certamente la partita d’esordio ha già detto in modo chiarissimo a mister Colantuono che ci sarà parecchio da lavorare per cercare di salvare la Salernitana… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VENEZIA SALERNITANA: GLI ALLENATORI

Protagonisti molto importanti nella diretta di Venezia Salernitana saranno anche i due allenatori Paolo Zanetti e Stefano Colantuono. Zanetti, classe 1982, in Laguna ha trovato la prima grande gioia della sua carriera da allenatore avendo conquistato la promozione in Serie A nello scorso campionato, ora il Venezia cerca di salvarsi ma senza rinnegare i principi messi in mostra già nel passato torno cadetto.

Anche la Salernitana è arrivata dalla Serie B, ma settimana scorsa ha congedato Fabrizio Castori, artefice della promozione, per affidarsi a Stefano Colantuono, il cui debutto è stato a dir poco traumatico. Sotto di tre gol dopo un quarto d’ora e 0-4 all’intervallo in casa contro l’Empoli, la Salernitana se non altro ha salvato l’onore nella ripresa, ma certamente la partita d’esordio ha già detto in modo chiarissimo a mister Colantuono che ci sarà parecchio da lavorare per cercare di salvare la Salernitana… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VENEZIA SALERNITANA: LE SQUADRE CERCANO RISCATTO

Venezia Salernitana sarà diretta quest’oggi dall’arbitro Marco Di Bello della sezione AIA di Brindisi, al quale è stato affidato l’anticipo della decima giornata di Serie A che andrà in scena allo stadio Pier Luigi Penzo. Accanto al fischietto pugliese avremo i due guardalinee Raspollini e D. Miele, il quarto uomo Gariglio e poi l’addetto VAR Manganiello, affiancato dall’assistente AVAR Vivenzi. Arbitro ormai di primo piano nella nostra Serie A e con la qualifica di internazionale, il signor Marco Di Bello è nato a Brindisi il 17 luglio 1981 e nella prima parte del campionato di Serie A 2021-2022 ha già diretto altre tre partite del massimo campionato, ma senza precedenti con Venezia e Salernitana, perché si è trattato di Genoa Napoli, Cagliari Empoli e Atalanta Milan, con un totale di 13 cartellini gialli comminati, ma nessuna espulsione e un calcio di rigore assegnato nel derby lombardo di inizio mese. Ricordiamo anche Celtic Glasgow Bayer Leverkusen, partita di Europa League arbitrata da Di Bello. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VENEZIA SALERNITANA: LE SQUADRE CERCANO RISCATTO

Venezia Salernitana, che sarà in diretta dallo stadio Penzo alle ore 18:30 di martedì 26 ottobre, è valida per la 10^ giornata del campionato di Serie A 2021-2022. Il turno infrasettimanale ci presenta un delicatissimo incrocio per la salvezza: anche sconfitti sul campo del Sassuolo, i lagunari al momento non sono in zona retrocessione ma chiaramente la loro situazione resta pericolante e rischiosa, di conseguenza oggi c’è una bella occasione per mettere altri punti in cascina ospitando quella che è l’ultima della classe, ancora a caccia del salto in avanti.

La prima di Stefano Colantuono alla Salernitana non è andata bene: sconfitta netta in casa contro l’Empoli, al di là dei due gol segnati la squadra è parsa davvero in difficoltà e servirà fare tanto per provare a togliersi dai guai. Anche e soprattutto per i granata la diretta di Venezia Salernitana sarà dunque cruciale per provare a riscattarsi e prendere ritmo; vedremo come andranno le cose al Penzo, aspettando che la partita si giochi possiamo provare a fare qualche valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA SALERNITANA

Paolo Zanetti ha perso Johnsen, dunque anche per Venezia Salernitana nel suo tridente dovrebbe essere titolare Okereke, che potrebbe agire da esterno sinistro con Francesco Forte prima punta e Aramu (se supererà l’influenza, altrimenti spazio a Kiyine) sull’altro versante. In mezzo al campo Ampadu potrebbe agire da perno tattico, con Crnigoj e Peretz che invece possono rappresentare le due mezzali; in difesa, a protezione di Sergio Romero, vedremo Svoboda e Ceccaroni con Pasquale Mazzocchi e Ebuehi che agiranno in qualità di terzini, dunque ancora panchina per Caldara e Haps (che però se la giocano).

La Salernitana ha grossi problemi a centrocampo, dove mancano i due Coulibaly e Capezzi: qui allora Di Tacchio sarà supportato da Obi e Kastanos, mentre un passo più indietro in difesa avremo Zortea (o Kechrida) e Luca Ranieri come terzini, con Gagliolo che gioca al centro insieme a Strandberg piazzandosi davanti al portiere Belec. Nel tridente offensivo Ribéry dovrebbe essere recuperato e titolare a sinistra; Federico Bonazzoli si adatterà a fare il laterale con Simy da centravanti, attenzione alle alternative Djuric e Gondo che potrebbero avere una maglia dal primo minuto.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha proposto il suo pronostico su Venezia Salernitana, e dunque possiamo andare a vedere cosa ci dicano le quote per questa partita. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 2,05 volte quanto messo sul piatto, l’eventualità del segno X che regola il pareggio porta in dote una somma corrispondente a 3,35 volte la vostra puntata mentre con la vittoria degli ospiti, per la quale dovrete puntare sul segno 2, andreste a guadagnare una cifra che ammonta a 3,65 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA