Diretta/ Venezia Sassari (risultato finale 99-92): La Reyer ottiene il successo!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Sassari streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la quinta giornata nel campionato di basket Serie A1, le due squadre sono in campo al Taliercio.

Stefano Tonut assist Venezia facebook 2020 640x300
Diretta Venezia Sassari, basket Serie A1 5^ giornata (da facebook.com/ReyerVenezia)

DIRETTA VENEZIA SASSARI (RISULTATO 99-92): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palasport Giuseppe Taliercio la Reyer Venezia batte la Dinamo Sassari per 99 a 92. Nel primo tempo i padroni di casa partono molto bene sebbene la sfida appaia molto equilibrata sin dai suoi istanti iniziali. Gli ospiti reagiscono e lentamente sembrano essere in grado di poter rimontare, esattamente come avviene a cavallo tra il secondo ed il terzo quarto di gara. Nell’ultima parte dell’incontro gli uomini di coach De Raffaele ritrovano quella brillantezza che li aveva contraddistinti nella fase iniziale del match e chiudono i conti in maniera definitiva facendo loro il parziale finale per 30 a 23 senza concedere opportunità di replica agli avversari. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Reyer Venezia di portarsi a quota 8 nella classifica della Lega A, staccando in questo modo proprio i diretti rivali di giornata della Dinamo Sassari, rimasti appunto fermi a 6 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VENEZIA SASSARI IN STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Sassari non è una di quelle che sono previste sui canali della nostra televisione in questo turno di campionato; per tutti gli appassionati di basket l’appuntamento classico rimane quello del portale Eurosport Player, al quale bisogna essere abbonati e che fornisce tutte le partite di Serie A1 in diretta streaming video, tramite l’utilizzo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Inoltre sul sito ufficiale www.legabasket.it potrete consultare liberamente le sezioni dedicate a classifica, calendario del torneo, tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Reyer Venezia e Dinamo Sassari sono ora sul punteggio di 69 a 69. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo, gli ospiti partono alla grande dimostrando di avere lo spirito giusto per domare i padroni di casa rimontando nel finale. I sardi surclassano infatti i veneti nella percentuale al tiro complessiva, ovvero il 71.4% contro il 42.1% in cui non si possono non segnalare l’ottimo 6 su 6 da due punti, il 4 su 8 dalla distanza ed il 3 su 3 nei tiri liberi. Parità nel computo dei falli personali, 5 commessi da ciascuna squadra, mentre gli orogranata provano a sfruttare l’1 a 0 nelle palle rubate ed il 2 a 3 nelle palle perse senza ottenere grande successo. La partita è tornata in equilibrio anche nel risultato ed ora gli ultimi dieci minuti di partita potrebbero anche non essere sufficienti per decretare un vincitore, forzando così il proseguimento delle ostilità ai tempi supplementari. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Reyer Venezia e Dinamo Sassari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 50 a 44. I minuti scorrono sul cronometro ed entrambe le compagini sembrano voler prestare maggiore attenzione alla fase difensiva, con i sardi ad inseguire i veneti. Gli sforzi prodotti permettono alla Dinamo di aggiudicarsi il parziale per 20 a 19, riducendo quindi di appena un punto il distacco maturato sul finire dei primi dieci minuti di gara. La partita rimane dunque molto equilibrata come evidenziato dal 13 pari nei rimbalzi e l’unica palla rubata dai biancoblu viene bilanciata dal 3 a 2 nelle palle perse. I Lagunari sprecano qualche occasione di troppo nei tiri liberi così come subiscono forse anche sotto l’aspetto psicologico il 2 a 0 totalizzato nelle stoppate dai rivali di giornata. I due allenatori proveranno ad organizzare le loro strategie per cercare di prendere in mano l’esito del match nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Veneto il primo quarto di gioco tra Reyer Venezia e Dinamo Sassari si è concluso con il punteggio di 31 a 24. Nelle fasi iniziali dell’incontro le squadre si affrontano subito a visto scoperto sbagliando poco in fase offensiva e rispondendosi quindi colpo su colpo. I padroni di casa allenati da coach De Raffaele possono contare sui 14 punti realizzati da Bramos così come gli ospiti guidati da coach Pozzecco vengono trascinati dai 15 punti firmati da Bendzius mentre le statistiche delle due compagini sono davvero simili sotto più di un aspetto, come ad esempio il 3 a 3 nelle palle perse, il 2 pari nelle palle rubate ed il 6 a 5 nei rimbalzi, dei quali uno a testa in attacco. La sfida risulta molto equilibrata e l’esito del match potrebbe anche essere deciso soltanto nella parte finale dell’incontro. Ecco i due quintetti iniziali: REYER VENEZIA – De Nicolao, Tonut, Bramos, Mazzola, Watt. Coach: De Raffaele. DINAMO SASSARI – Spissu, Pusica, Burnell, Bendzius, Bilan. Coach: Pozzecco. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La palla a due di Venezia Sassari si alza tra pochi secondi: come abbiamo già detto, le due squadre fanno parte delle big che si giocano idealmente lo scudetto, ovviamente al netto delle sorprese che ci possono sempre essere. E’ cambiato tutto in pochi anni nel basket italiano: che sia un fattore positivo o meno, le piazze storiche hanno accusato problemi economici conoscendo fallimenti e ripartenze da zero o quasi (Treviso, Fortitudo Bologna ma anche la Virtus Bologna, poi Roma), anni difficili dovuti alle finanze e altro (Varese, Cantù e Pesaro) e ovviamente bisogna ricordare il caso della Montepaschi Siena, forse unico per quanto accaduto. Così adesso la geografia della nostra pallacanestro ha portato nell’élite piazze tornate dopo lunghissimo tempo – la Reyer appunto – o società che lavorando alacremente sono riuscite ad arrivare ai vertici, come il Banco di Sardegna che dopo la tripletta del 2015 ha rimesso in bacheca la Supercoppa e vinto la Europe Cup. Ora bisognerà stabilire se le due squadre che stanno per affrontarsi al Taliercio riusciranno a essere continue nel corso degli anni, per il momento è presto per stabilirlo ma intanto noi ci mettiamo comodi e stiamo a vedere quello che succederà tra pochi minuti, perché finalmente la diretta di Venezia Sassari comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA SASSARI: LO STORICO

La storia di Venezia Sassari è recente, ma animata: le due squadre infatti si erano affrontate nella finale scudetto del 2019, se vogliamo a sorpresa perché la Dinamo che aveva iniziato la stagione non era tra le candidate al titolo. L’avvicendamento in panchina tra Vincenzo Esposito e Gianmarco Pozzecco – avvenuto per i problemi personali del primo – ha cambiato tutta la vallata per il Banco di Sardegna, che da quel momento ha iniziato a dominare arrivando alla serie per il tricolore senza aver mai perso da marzo: purtroppo per tutto l’ambiente, la Reyer di Walter De Raffaele aveva avuto la meglio in sette meravigliose partite, vincendo il secondo scudetto in tre stagioni. Pozzecco e la sua banda avevano avuto modo di vendicarsi poco dopo: in Supercoppa Sassari aveva vinto la semifinale contro la Cremona del grande ex Meo Sacchetti, Venezia aveva battuto Brindisi e si era arrivati ad un’altra partita diretta per sollevare un trofeo. Questa volta gli isolani erano usciti vittoriosi: 83-80 in favore della Dinamo, il lockdown ha cancellato la possibilità di vedere un’altra serie tra queste due squadre ma questa sera potrebbe essere l’antipasto di un altro grande duello… (agg. di Claudio Franceschini)

VENETI FAVORITI!

Venezia Sassari verrà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Denny Borgioni e Marco Pierantozzi, e si gioca alle ore 17:30 di domenica 25 ottobre: siamo al Taliercio, dove per la quinta giornata di basket Serie A1 2020-2021 si gioca quello che è sicuramente il big match del turno. Le due squadre sono reduci da vittorie: la Dinamo si è rialzata abbastanza in fretta dall’inatteso ko casalingo contro Trieste, anche se ha dovuto sudare per avere la meglio della Fortitudo Bologna. La Reyer invece sta dimostrando di poter superare quel mal di trasferta che l’aveva colta nel corso dell’ultimo campionato, e che a dire il vero si è presentato anche in questa stagione per certi aspetti; domenica scorsa però i campioni d’Italia hanno vinto sul parquet di Cantù e hanno tenuto il ritmo dei migliori. Tornano a incrociarsi due allenatori come Walter De Raffaele e Gianmarco Pozzecco, già fieri avversari nell’ultima annata regolarmente disputata; sarà anche per questo interessante vedere come andranno le cose nella diretta di Venezia Sassari, intanto per scaldare i motori possiamo analizzare alcuni dei temi principali che sono legati a questo bel pomeriggio di basket.

DIRETTA VENEZIA SASSARI: RISULTATI E CONTESTO

Venezia Sassari potrebbe essere considerata una sfida infinita, e di sicuro le due società sono tra quelle che competono per lo scudetto: all’inizio della stagione si era detto di come Reyer e Dinamo accompagnassero Milano e Virtus Bologna in un ideale quartetto che si staccava del resto del gruppo. Non a caso queste società hanno raggiunto la Final Four di Supercoppa; a oggi l’Olimpia ha sicuramente qualcosa in più e questo lascerebbe intendere che si giochi solo per raggiungere la finale, ma poi nei playoff potrebbe succedere di tutto e il compito di isolani e lagunari è quello di rimanere incollate a dare fastidio, ottenendo anche la miglior posizione possibile sulla griglia della post season. Intanto sono dove devono essere, ovvero appena sotto la squadra di Ettore Messina; per entrambe tre vittorie e una sconfitta in questo avvio di campionato, Venezia ha già disputato quattro gare di Eurocup lasciando capire che la fatica potrebbe non essere un fattore (non ancora almeno), Sassari ha fatto mercoledì il suo debutto in Champions League (battendo il Galatasaray) ma la formula del torneo in tempi di Coronavirus è molto più snella di quanto la stessa Dinamo avesse conosciuto. Ora, non resta che accomodarci nell’attesa che al Taliercio si giochi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA