DIRETTA/ Verona Roma (risultato finale 1-3) streaming tv: la chiude Mkhitaryan!

- Mauro Mantegazza

Diretta Verona Roma streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita valida per la 14^ giornata di Serie A

Pellegrini Roma
Diretta Verona Roma (Foto LaPresse)

DIRETTA VERONA ROMA (RISULTATO FINALE 1-3): LA CHIUDE MKHITARYAN!

Entra Pazzini al posto di Zaccagni ed il Verona attacca a pieno organico a caccia del pareggio. Su un affondo di Amrabat, arriva il cross in area proprio per Pazzini che conclude a botta sicura, trovando la deviazione di braccio di Smalling: Guida indica il dischetto ma viene rilevata la netta posizione di fuorigioco dell’autore del cross che annulla la decisione dell’arbitro. Entra Fazio, la Roma difende col 4-5-1: 4′ di recupero e il Verona tenta il tutto per tutto con un ultimo cross di Faraoni, ma anche in questo caso viene fischiato fuorigioco. E l’ultima ripartenza sorride ai giallorossi, Perotti addomestica bene un pallone in area servendolo a Mkhitaryan che da due passi non può sbagliare, riconsegnando alla Roma il quarto posto in classifica. (agg. di Fabio Belli)

DENTRO SALCEDO E MKHITARYAN

Al 16′ viene ammonito Mancini per un fallo su Zaccagni, quindi finisce di poco a lato un colpo di testa di Verre su cross di Faraoni. Ammonito Bocchetti per un fallo su Pellegrini, quindi al 20′ cambio nel Verona con Salcedo che prende il posto di Verre. Roma pericolosa al 21′ con un incornata di Smalling, quindi al 22′ cambio tra le fila dei giallorossi con Mkhitaryan che rileva Under. Ammonito anche Diawara per un intervento irregolare su Amrabat, al 25′ Veloso prende il posto di Pessina tra i gialloblu. A un quarto d’ora dal novantesimo, Roma ancora avanti 1-2 sul Verona allo stadio Bentegodi. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE VERONA ROMA

La diretta tv di Verona Roma sarà questa sera un’esclusiva di Sky, di conseguenza gli abbonati potranno sintonizzarsi sui canali Sky Sport Uno oppure Sky Sport Serie A, cioè i numeri 201 oppure 202. Sarà riservata a loro anche la diretta streaming video, disponibile tramite il servizio come di consueto offerto dal sito oppure dall’applicazione di Sky Go.

SILVESTRI DICE NO A PELLEGRINI

Il secondo tempo riparte col Verona che prova a superare le amarezze del primo tempo e a riprendere in mano la manovra, con una combinazione tra Rrahmani e Faraoni che non va a buon fine. Al 5′ proprio Rrahmani è bravo difensivamente ad anticipare Dzeko, poi gli scaligeri si riaffacciano in avanti con una punizione piazzata da Pessina sul secondo palo, Lorenzo Pellegrini è abile nella chiusura per evitare guai a Pau Lopez. Insistono i padroni di casa, al 13′ Verre con un traversone lungo sul secondo palo trova l’inserimento di Lazovic, ma Santon riesce a murare deviando in angolo. Sugli sviluppi del corner riparte la Roma con Pellegrini che costringe Silvestri a distendersi su una conclusione in diagonale da fuori area. Roma sempre avanti 1-2 al Bentegodi di Verona. (agg. di Fabio Belli)

GIALLO VAR, POI PEROTTI SU RIGORE!

La Roma prova ad accelerare, una girata di Pellegrini si alza sopra la traversa, quindi dopo una buona progressione palla al piede Kluivert manca il passaggio filtrante decisivo per Dzeko. Al 35′ si rivede in avanti il Verona con un cross di Faraoni per Rrahmani, che di testa colpisce il palo esterno. Tegola per Fonseca con un problema muscolare per Kluivert, costretto ad uscire e a lasciare spazio a Perotti. Al 37′ sarebbe doppietta per Faraoni, sul cross di Lazovic si verifica se il pallone abbia superato la linea, ma la review al VAR segnala in realtà un fuorigioco. La Roma si rinfranca dopo 4′ di pausa al VAR, e al 44′ guadagna un rigore per una trattenuta di Gunter du Dzeko su filtrante di Under. Dal dischetto non sbaglia Perotti che consente alla Roma di chiudere il primo tempo in vantaggio 1-2. (agg. di Fabio Belli)

FARAONI RISPONDE A KLUIVERT

Al 17′, al primo vero affondo della partita, la Roma si porta in vantaggio: Lorenzo Pellegrini innesca Justin Kluivert sulla sinistra, il pallone bagnato beffa Silvestri che sul diagonale dell’olandese si fa passare il pallone in mezzo alle gambe, incassando lo 0-1. Il Verona prova a riorganizzarsi e ci riesce rapidamente: al 21′ bella discesa di Zaccagni sulla sinistra, l’esterno entra in area e pennella un perfetto cross per la testa di Faraoni che non lascia scampo a Pau Lopez, siglando l’1-1. Al 24′ Zaccagni prova a ripetersi con Di Carmine, ma stavolta l’affondo viene murato in calcio d’angolo. Sugli sviluppi, Di Carmine va a segno con un bel sinistro ma la rete viene annullata per la posizione di fuorigioco dell’attaccante gialloblu. Al 28′ ammonito Pellegrini per proteste, alla mezz’ora del primo tempo 1-1 tra Verona e Roma allo stadio Bentegodi. (agg. di Fabio Belli)

AVVIO SOTTO L’ACQUAZZONE

Il match inizia con la Roma che prova subito a prendere in mano le redini della partita, al 5′ è abile Rrahmani a chiudere su un’incursione di Kluivert. Al 7′ buon break scaligero con Zaccagni che cerca il passaggio in profondità per Di Carmine, allungando però troppo la misura dell’assist e permettendo a Pau Lopez di impadronirsi del pallone. Piove abbondantemente e anche se il terreno del Bentegodi sembra reggere sotto l’acquazzone, la manovra delle due squadre risulta rallentata in questa fase iniziale del match. Al 12′ cross insidioso di Faraoni ma Mancini è pronto in anticipo aereo sull’inserimento di Di Carmine. Al quarto d’ora del primo tempo risultato a reti bianche tra Verona e Roma. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Verona Roma si gioca a minuti, spazio allora ancora a qualche numero prima di cedere la parola allo stadio Marcantonio Bentegodi per il posticipo di Serie A. Per il Verona di Ivan Juric possiamo parlare di un cammino davvero eccellente per una neopromossa con 18 punti, grazie a cinque vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte. La differenza reti per l’Hellas è esattamente pari a zero, perché i gialloblù hanno segnato appena 11 gol ma ne hanno subiti altrettanti, la difesa è il punto di forza. La Roma di Paulo Fonseca sta invece decollando dopo un inizio complicato: 25 punti in classifica grazie a sette vittorie, quattro pareggi e due sconfitte per i giallorossi, la differenza reti della Roma infine è un buonissimo +9 grazie a 23 gol segnati e 14 subiti. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo subito le formazioni ufficiali di Verona Roma, poi la partita comincia! HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Bocchetti; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine. A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Veloso, Henderson, Stepinski, Pazzini, Danzi, Dawidowicz, Salcedo, Empereur, Adjapong. All.: Juric. ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout; Under, Pellegrini, Kluivert; Dzeko. A disposizione: Cardinali, Fuzato, Juan Jesus, Perotti, Cetin, Kalinic, Fazio, Florenzi, Spinazzola, Antonucci, Mkhitaryan. All.: Fonseca.(Agg. di Mauro Mantegazza)

JURIC CONTRO FONSECA

In vista della diretta di Serie A tra Verona e Roma, dobbiamo certo dare spazio anche ai due allenatori che oggi presenzieranno al Bentegodi nella 14^ giornata del primo campionato italiano. Padrone di casa nello stadio veneto è ovviamente Ivan Juric, approdato alla panchina dell’Hellas nel luglio del 2019 e ora alla vigilia della sua 15^ presenza con i colori gialloblu. Da segnalare che Juric fino ad ora ha messo da parte una media punti di 1,29, ancora migliorabile. Di contro ci sarà invece Paulo Fonseca, allenatore della formazione di Trigoria solo da questa estate, ma con cui la Roma sta facendo molto bene (nonostante le tante defezioni e l’infermeria piena). L’allenatore portoghese infatti ha finora messo da parte ben 16 presenze sulla panchina della Roma, realizzando nel contempo una media punti a incontro di 1.81. (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI

I precedenti della diretta di Verona Roma sono 27 con il bilancio che è nettamente in equilibrio. Si parla infatti per le sfide all’Artemio Bentegodi di 7 vittorie per gli scaligeri, 8 per i giallorossi e 12 pareggi. La Roma ha segnato 28 reti, subendone 29. L’ultimo precedente in terra veneta vide i capitolini imporsi col risultato di 0-1. Decisiva fu una rete di Cengiz Under dopo appena un minuto. Nonostante l’espulsione di Pellegrini al minuto 51 la squadra di casa non riuscì a trovare il pareggio. Il risultato arrivato più di frequente è sicuramente l’1-1, che è capitato in ben 7 occasioni. L’ultimo successo della squadra gialloblù risale invece all’ottobre del 1996 a fronte di una gara terminata 2-1. In mezzo alle reti di Giunta e Orlandini arrivò il momentaneo pareggio di Delvecchio. (agg. di Matteo Fantozzi)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Verona Roma, diretta dall’arbitro Marco Guida questa sera, domenica 1 dicembre 2019 alle ore 20.45, si gioca per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A allo Stadio Marcantonio Bentegodi. Una gara che si preannuncia molto importante: Verona Roma infatti metterà di fronte l’Hellas che sta avendo un rendimento superiore ad ogni aspettativa e la squadra giallorossa in piena lotta per la Champions League. Il Verona di Ivan Juric ha già accumulato 18 punti grazie a una difesa che è tra le migliori del campionato, imbattuta anche in occasione della vittoria di settimana scorsa contro la Fiorentina, firmata Di Carmine. La Roma di Paulo Fonseca è in zona Champions League con 25 punti e si è rilanciata dopo un inizio complicato: settimana scorsa perentorio successo per 3-0 contro il Brescia all’Olimpico. Ci sono, insomma, tutti i presupposti per poter assistere ad una gara estremamente emozionante, che potrebbe far volare ancora più in alto il Verona o rafforzare sempre più le ambizioni della Roma.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA ROMA

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Verona Roma, ecco che l’Hellas Verona allenato da mister Juric dovrebbe disporsi sul terreno di gioco con l’ormai consueto 3-4-2-1. In porta confermato Silvestri mentre la difesa a tre vede come possibili titolari Bocchetti, Rrahmani e Gunter. A centrocampo ecco la coppia formata da Amrabat, finito negli ultimi giorni nel mirino del Napoli, e Pessina. Sulla fascia destra confermato Faraoni, ex Inter, e sulla corsia di sinistra fiducia massima nelle qualità di Lazovic. In avanti punta centrale Di Carmine con alle spalle Verre e uno tra Zaccagni e Salcedo Mora. La Roma, che è reduce dall’impegno in Europa League in Turchia, potrebbe variare qualcosa in termini di uomini per un piccolo turnover. In porta confermato Lopez con difesa a quattro che prevede il ritorno di Florenzi sulla destra, Kolarov a sinistra e nel mezzo confermatissima la coppia Smalling-Mancini. Davanti a loro due metronomi come Diawara e Veretout mentre più avanzati ci saranno Pellegrini, Kluivert e Under, considerando pure che sarà squalificato Zaniolo. Unica punta di ruolo il solito Dzeko.

PRONOSTICO E QUOTE

Andando ad analizzare quelle che sono le quote su Verona Roma proposte dall’agenzia di scommesse sportive Snai, si intravede una Roma abbastanza favorita nonostante il fattore campo sia ad appannaggio del Verona. In particolare l’eventuale successo della formazione veneta darebbe diritto ad una quota di 4,25 per il segno 1 contro la quota di 3,55 prevista per il pareggio (segno X), infine il successo della formazione romana viene dato a 1,85 per chi punterà sul segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA