DIRETTA/ Verona-Sassuolo (risultato finale 0-1): De Zerbi sbanca il Bentegodi!

- Claudio Franceschini

Diretta Verona Sassuolo streaming video e tv: formazioni ufficiali e risultato live della partita del Bentegodi, che si gioca nella nona giornata del campionato di Serie A.

Miguel Veloso Verona Juventus gol lapresse 2019
Pronostici Serie A (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA VERONA-SASSUOLO (RISULTATO FINALE 0-1): DE ZERBI SBANCA IL BENTEGODI!

Il Sassuolo sbanca il Bentegodi battendo il Verona per 1 a 0 grazie al gol di Djuricic che regala i tre punti alla squadra di De Zerbi. Sconfitta amara per gli uomini di Juric che possono e devono recriminare per i due legni timbrati da Faraoni e Verre, e per l’occasione sciupata da Pessina che al 77′ vanifica la bellissima giocata di Salcedo colpendo malissimo il pallone davanti a Consigli. Anche gli ospiti hanno rischiato comunque di mangiarsi quando nel recupero Duncan era riuscito a scavalcare anche Silvestri, peccato per lui che il pallone vada a sbattere sul palo quando lui e i suoi compagni avevano già cominciato a esultare. Alla fine questo episodio non influirà sul risultato finale con i neroverdi che colgono la sua prima vittoria in trasferta di questo campionato. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

DJURICIC PORTA AVANTI I NEROVERDI

A metà del secondo tempo è cambiato il parziale al Bentegodi tra Verona e Sassuolo con la formazione di De Zerbi in vantaggio per 1 a 0. Un risultato davvero beffardo per gli scaligeri che al 48′ colpiscono il palo con Faraoni e solamente due minuti più tardi vengono puniti da Djuricic che trafigge Silvestri con una bomba da fuori area, nessuno della retroguardia avversaria si aspettava che il numero 10 neroverde potesse sfornare una simile perla dal suo repertorio. Piove sul bagnato per i padroni di casa che al 52′ scheggiano il secondo legno della serata con Verre, Consigli è poi bravissimo a respingere il tap-in di Di Carmine che era in fuorigioco. Lo scontro diretto tra provinciali non ci sta facendo affatto rimpiangere il trittico di calcio internazionale che ha caratterizzato questa settimana. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

SILVESTRI SALVA SU BERARDI

Verona e Sassuolo vanno al riposo sul punteggio di 0-0, nessun gol nel primo tempo ma le due squadre non stanno giocando una brutta partita, anzi. Le formazioni allenate da Juric e De Zerbi prediligono un calcio propositivo e non si nascondono dietro a un dito dando vita a un match che di certo non annoia il pubblico del Bentegodi e i telespettatori da casa. Al 20′ Boga preme il piede sull’acceleratore e calcia con tutta la forza che ha, Silvestri deve metterci il piede. Una decina di minuti più tardi Berardi cerca la porta ma si deve accontentare del calcio d’angolo, il numero 25 neroverde si rende pericoloso anche su punizione con l’estremo difensore dell’Hellas che si allunga e toglie il pallone dall’angolino. Nel recupero si rinnova il duello tra i due con il portiere scaligero che ancora una volta svolge egregiamente il suo dovere. I padroni di casa si sono affacciati in avanti con Amrabat, anch’egli ha trovato però l’opposizione di Consigli. {agg. di Stefano Belli}

CONSIGLI FA BUONA GUARDIA TRA I PALI

La nona giornata di Serie A 2019-2020 ha ufficialmente aperto i battenti con l’anticipo del venerdì sera tra Verona e Sassuolo che da circa venti minuti si stanno affrontando al Bentegodi, al momento il risultato vede le due squadre sullo 0-0. I neroverdi si portano in avanti con Defrel che al 4′ non trova la porta, dall’altra parte Faraoni scalda i guantoni di Consigli che si rifugia in calcio d’angolo facendo buona guardia in mezzo ai pali. Successivamente il pallone arriva sui piedi di Di Carmine che tra tanti difensori avversari si incarta e non riesce a piazzarla, gli uomini di Juric quando attaccano sono uno spettacolo e a vederli giocare non si direbbe proprio che solamente pochi mesi fa militavano in B. Direzione molto severa da parte dell’arbitro Pairetto che ha già ammonito Kumbulla, Gunter e Romagna, il fischietto di Torino vuole assolutamente farsi rispettare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Verona Sassuolo verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare, dunque l’anticipo di Serie A del venerdì sarà un’esclusiva riservata ai soli possessori di un abbonamento a Sky che, in assenza di un televisore, potranno seguire questa partita anche tramite l’applicazione Sky Go, in diretta streaming video senza costi aggiuntivi e utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Eccoci al calcio d’inizio di Verona Sassuolo: è un momento complicato per i neroverdi che, pur dovendo recuperare una partita, sono in zona retrocessione e reduci da tre sconfitte consecutive. Il problema per la squadra di Roberto De Zerbi risiede certamente nella difesa: la sconfitta interna contro l’Inter ha sancito la terza volta che in questo campionato sono arrivati 4 gol incassati (le altre contro Roma e Atalanta) e il reparto arretrato è arrivato ad incassare un totale di 16 reti in 7 partite. Solo una volta (contro l’Empoli) Andrea Consigli ha mantenuto la porta inviolata; i gol segnati sono 14, tanti ma al momento non sufficienti a garantire un campionato di tranquillità. Vedremo allora quello che succederà oggi: noi nel frattempo lasciamo che a parlare sia il campo e leggiamo le formazioni ufficiali della partita, finalmente Verona Sassuolo comincia! VERONA: Silvestri, Rrahmani, Kumbulla, Gunter, Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic, Verre, Zaccagni, Di Carmine. A disposizione: Berardi, Vitale, Henderson, Stepinski, Lucas, Danzi, Dawidowicz, Salcedo, Wesley, Empereur, Tutino, Adjapong. All. Juric. SASSUOLO: Consigli, Marlon, Magnanelli, Boga, Duncan, Djuricic, Defrel, Peluso, Romagna, Toljan, Berardi. A disposizione: Turati, Russo, Caputo, Obiang, Muldur, Raspadori, Traore, Piccinini, Ghion, Locatelli, Kyriakopoulos. All. De Zerbi. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI

In attesa di poter dare la parola al campo per la diretta di Verona Sassuolo certo dobbiamo mettere sotto ai riflettori anche i due allenatori che oggi saranno in campo per la Serie A. Ecco che a fare gli onori di casa oggi sarà Ivan Juric, arrivato all’Hellas solo questa estate. Pure il tecnico croato non ha fatto malissimo finora e in 9 presenze in panca ha trovato una media punti a match di 1.00. Per il Sassuolo il punto di riferimento in panchina è certamente Roberto De Zerbi, che dirige la formazione neroverde dal luglio del 2018 e che quindi vanta oggi numeri più consistenti. L’allenatore nativo di Brescia infatti a oggi ha fissato a tabella in 49 presenze in panca una media punti di 1.18 a incontro. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Verona Sassuolo è una partita che si è giocata più volte: il continuo saliscendi tra Serie A e Serie B da parte degli scaligeri ha certamente impedito una reale continuità negli ultimi anni, ma va ricordato che nel 2012-2013 queste due squadre erano state avversarie nel campionato cadetto. Storico per il Sassuolo, che per la prima volta di sempre aveva ottenuto la promozione nella massima serie; il Verona aveva centrato lo stesso traguardo e si era anche tolto lo sfizio di rimanere imbattuto in quella stagione, vincendo 1-0 al Bentegodi (gol decisivo di Juanito Gomez) e pareggiando 1-1 al Braglia, dove i neroverdi giocavano le loro partite interne. Da quando gli emiliani sono in Serie A, le partite sono state otto: il bilancio è comandato a sorpresa dal Verona, che ha vinto quattro volte a fronte dei tre successi del Sassuolo. Capace comunque di espugnare il Bentegodi nell’aprile 2018: a decidere era stato Mauricio Lemos nel finale di primo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Verona Sassuolo, che sarà diretta dal signor Pairetto, inaugura la nona giornata del campionato di Serie A 2019-2020: squadre in campo alle ore 20:45 di venerdì 25 ottobre presso lo stadio Bentegodi, per una partita che in questo momento rappresenta una sfida diretta per la salvezza. Il motivo di ciò è il passo lento dei neroverdi, che devono ancora recuperare la partita contro il Sassuolo – lo faranno a metà dicembre – ma nelle sette che hanno giocato sono riusciti a vincere solo due volte a fronte di cinque sconfitte. Qualche segnale di risveglio è arrivato contro l’Inter, ma la reazione della squadra è stata particolarmente tardiva; per contro il Verona sta avendo un passo superiore alle aspettative, la formazione scaligera gioca bene e anche quando ha perso, ovvero contro Juventus, Milan e Napoli, ha dato la sensazione di essere pericolosa. Vedremo dunque quello che succederà nella diretta di Verona Sassuolo: aspettandone il calcio d’inizio, possiamo anche valutare quelle che saranno le scelte dei due allenatori leggendo le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA SASSUOLO

Ivan Juric punta sul consueto 3-4-2-1 in Verona Sassuolo, ancora con qualche ballottaggio aperto: in difesa Rrahmani, Kumbulla e Gunter proteggeranno come sempre il portiere Silvestri e anche il centrocampo sembra poter essere quello solito, vale a dire con Sofyan Amrabat a fare compagnia a Miguel Veloso e due laterali che saranno Faraoni e Lazovic. Sulla trequarti Pessina e Zaccagni sono favoriti su Verre e Tutino, così anche il polacco Stepinski che, come prima punta, dovrebbe avere la meglio su Di Carmine che è già stato titolare nel corso di questa stagione. Nel Sassuolo la lista degli infortunati è lunga: Roberto De Zerbi deve fare di necessità virtù, e affianca Marlon a Peluso al centro di una difesa completata dagli esterni che dovrebbero essere Muldur e Toljan, dirottato sulla sinistra. In mezzo al campo dovrebbe tornare il solito assetto con Hamed Traoré da mezzala, con Duncan e Obiang; si rivedrà dunque il tridente classico, nel quale Domenico Berardi e Defrel potrebbero giocare come esterni a supporto della prima punta che sarà Caputo.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di Snai ha previsto per Verona Sassuolo ci dicono che gli scaligeri partono favoriti: vale infatti 2,55 volte la somma messa sul piatto il segno 1 che identifica la loro vittoria, mentre per il successo dei neroverdi dovrete giocare il segno 2 e andreste a guadagnare una cifra pari a 2,85 volte quanto investito, cosa che rende la situazione particolarmente equilibrata. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, vi permetterebbe di intascare una vincita corrispondente a 3,20 volte la puntata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità