DIRETTA/ Verona Venezia (risultato finale 3-1): che tripletta per Simeone!

- Fabio Belli

Diretta Verona Venezia streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 27^ giornata di Serie A. Simeone mattatore del match!

Caldara Simeone Venezia Verona lapresse 2022 640x300
Diretta Verona Venezia, Serie A 27^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VERONA VENEZIA (RISULTATO 3-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Marcantonio Bentegodi l’Hellas Verona batte il Venezia per 3 a 1. Nel primo tempo le cose sembrano complicarsi fin dall’inizio per i padroni di casa, costretti a sostituire prematuramente Retsos con Ceccherini già al 5′ a causa di un infortunio, ma l’episodio non sembra condizionare particolarmente l’Hellas che si rende anzi pericoloso in zona offensiva. Nel secondo tempo gli scaligeri riescono a passare in vantaggio al 54′ grazie alla giocata personale di Simeone. Nell’ultima parte dell’incontro ci pensa lo stesso Simeone a completare la doppietta personale al 63′, con l’aiuto di Faraoni, e sigla addirittura la tripletta definitiva all’88’ su assist di Lasagna dopo che Okereke aveva riaperto il match su suggerimento di Johnsen all’88’. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono all’Hellas Verona di portarsi a quota 40 nella classifica della Serie A mentre il Venezia resta fermo a 22 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VERONA VENEZIA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Verona Venezia sarà riservata a televisori dotati di connessione ad Internet e naturalmente di abbonamento alla piattaforma DAZN, che trasmetterà infatti in diretta streaming video esclusiva questa partita, come in totale ben sette ad ogni giornata del campionato di Serie A.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Hellas Verona e Venezia è cambiato ed è adesso di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori delle due squadre, gli scaligeri riescono a passare in vantaggio al 54′ grazie alla rete messa a segno da Simeone, autore di una bella azione in solitaria. Intanto l’arbitro ha ammonito Caldara al 56′ tra i calciatori del Venezia. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Hellas Verona e Venezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 iniziale. Nel finale del primo tempo gli arancioneroverdi non approfittano di un’opportunità al 41′ con Caldara ed i gialloblu si rivelano altrettanto imprecisi al 42′ con Simeone e nel recuepro al 45’+3′ con Ilic. Fino a questo momento il direttore di gara Juan Luca Sacchi, proveniente dalla sezione di Macerata, non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei tesserati delle due società scese in campo quest’oggi al Bentegodi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Hellas Verona e Venezia è sempre di 0 a 0. I minuti scorrono sul cronometro e gli ospiti guidati dal tecnico Zanetti cominciano a farsi sentire dal 14′ con il tiro di Haps bloccato da Montipò e la conclusione di Okereke del 17′ viene invece intercettata sulla linea da Lazovic. I gialloblu replicano mancando il bersaglio al 22′ con Simeone e, sul fronte opposto, Ceccaroni ci riprova al 26′ prima che nessuno approfitti poi del tiro respinto di Faraoni al 28′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Hellas Verona e Venezia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro la strada sembra mettersi subito in salita per i padroni di casa allenati da mister Tudor, costretti a sostituire prematuramente Retsos con Ceccherini già al 5′ a causa di un infortunio. Poco prima Faraoni aveva svirgolato malamente sprecando una discreta opportunità in apertura al 3′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Ora analizziamo i numeri che ci portano alla diretta di Verona Venezia. I padroni di casa si trovano in nona posizione protagonisti di un’ottima stagione. Molti meriti vanno dati a Igor Tudor che ha preso la squadra da Eusebio Di Francesco che aveva avuto davvero molti problemi. Da lì l’ha portata praticamente alle porte della qualificazione in Europa. Sono 37 i punti grazie a 10 vittorie, 7 pareggi e 9 sconfitte. Dall’altro lato invece c’è un Venezia che è in piena lotta per non retrocedere anche se oggi per differenza reti e con una gara da recuperare sarebbe salva, un ottimo risultato considerando che è tornata in A dopo una lunghissima assenza. La squadra di Zanetti ha 22 punti grazie a 5 vittorie e 7 pareggi, ma sono comunque 13 le sconfitte incassate.

I padroni di casa hanno fatto decisamente meglio in attacco, 49 reti fatte a 23, mentre minima è la differenza in difesa, 42 a 44 i gol subiti. I tre migliori marcatori della gara giocano tutti tra gli scaligeri e cioè Giovanni Simeone con 12 reti, Barak con 10 e Caprari con 9. Dall’altra parte i migliori marcatori sono Aramu e Henry a 5 marcature. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Verona Venezia, poi la partita comincia! VERONA (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Coppola, Retsos; Faraoni, Tamèze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; G. Simeone. Allenatore: Igor Tudor VENEZIA (4-3-3): S. Romero; Ampadu, Ceccaroni, Caldara, Haps; Busio, Crnigoj, Cuisance; Aramu, T. Henry, Okereke. Allenatore: Paolo Zanetti (agg. di Matteo Fantozzi)

VERONA VENEZIA: I TESTA A TESTA

Si torna a giocare la diretta di Verona Venezia al Bentegodi come non accadeva da vent’anni quando l’Hellas si impose col risultato di 1-0. Il match in questione fu deciso da un autogol del difensore Bjorklund su cross dalla destra di Massimo Oddo. Non sono tanti gli altri precedenti, anzi ce n’è uno solo che porta alla stagione 1999/00 quando furono sempre i padroni di casa a vincere sempre per 1-0 grazie a un gol siglato su rigore all’ora di gioco dal brasiliano Adailton. Il Venezia dunque non solo ha sempre perso al Bentegodi contro questo avversario ma non è nemmeno mai riuscito a segnare.

Incredibile è stato l’epilogo della gara d’andata terminata per 3-4. I padroni di casa dopo mezz’ora erano andati in triplo vantaggio grazie ai gol di Ceccaroni. Crnigoj e Henry. La ripresa iniziava con un segnale quando proprio Henry la riapriva parzialmente con un’autorete. Il rosso a Ceccaroni e il conseguente rigore di Caprari restituirono fiducia agli scaligeri che poi andarono a vincerla tra i minuti 67 e 85 con una doppietta del solito Giovanni Simeone Jr. Sarà interessante vedere come il bilancio verrà aggiornato dalla partita di oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

VERONA VENEZIA: PARTITA AD ALTA TENSIONE!

Verona Venezia, in diretta domenica 27 febbraio 2022 alle ore 15.05 presso lo stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona sarà una sfida valevole per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A. Derby veneto con le due squadre proiettate in diversi settori della classifica. Il Verona ha mancato d’un soffio la vittoria in casa della Roma la settimana scorsa ma può dirsi comunque soddisfatto della prestazione e del fatto di restare a ridosso delle posizioni che valgono la qualificazione in Europa.

Dall’altra parte il Venezia resta appaiato a quota 22 punti tra il terzultimo e il quartultimo posto con il Cagliari, anche se i lagunari hanno comunque una partita da recuperare e hanno ottenuto 4 punti nelle ultime due partite disputate, vincendo in casa del Torino e pareggiando contro il Genoa. Nel match d’andata clamorosa vittoria in rimonta del Verona allo stadio Penzo, con gli scaligeri vincenti 3-4 dopo aver chiuso sotto 3-0 il primo tempo. Il 3 marzo 2019 il Verona ha vinto di misura anche l’ultimo precedente casalingo contro i lagunari col punteggio di 1-0.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA VENEZIA

Le probabili formazioni della diretta Verona Venezia, match che andrà in scena allo stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona. Per il VeronaIgor Tudor schiererà la squadra con un 3-4-2-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Montipò; Faraoni, Ceccherini, Sutalo; Depaoli, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. Risponderà il Venezia allenato da Paolo Zanetti con un 3-4-3 così schierato dal primo minuto: Romero; Svoboda, Caldara, Ceccaroni; Crnigoj, Busio, Cuisance, Haps; Aramu, Henry, Nani.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Verona Venezia, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Verona con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.55, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.25, mentre l’eventuale successo del Venezia, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 6.00.





© RIPRODUZIONE RISERVATA