Diretta/ Villeurbanne Milano (finale 78-69) streaming video tv: crolla l’Olimpia

- Claudio Franceschini

Diretta Villeurbanne Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 24^ giornata nel girone unico di basket Eurolega, le squadre si incrociano all’Astroballe.

Hines Delaney Micov Olimpia Milano facebook 2021 640x300
Diretta Zalgiris Milano, basket Eurolega 28^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA VILLEURBANNE MILANO (FINALE 78-69): CROLLA L’OLIMPIA!

Si chiude amaramente la serata dell’Olimpia Milano in Eurolega contro i francesi del Villeurbanne. 78-69 il risultato finale in favore della formazione transalpina, con lo strappo che viene trovato da Villeurbanne grazie alle giocate di Lighty, decisivo nel momento chiave della partita. Quando l’Olimpia Milano inizia a sentire la testa sott’acqua, non si riprende più. Le ultime speranze della formazione italiana si spengono con un tentativo di tripla di Punter che non va a segno, si chiude sul 78-69, punizione che era difficile immaginare per l’Olimpia anche solo a tre quarti di gara. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VILLEURBANNE MILANO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Villeurbanne Milano, partita di Eurolega che non verrà trasmessa dai canali della nostra televisione. Per questo motivo l’appuntamento con le immagini del match resta solo quello classico, ovvero la piattaforma Eurosport Player: bisognerà sottoscrivere un abbonamento al servizio per avere a disposizione le immagini di tutti i match della competizione europea di basket, in diretta streaming video. Il sito ufficiale www.euroleague.net vi fornirà invece le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore, ma anche la classifica e le statistiche, individuali e di squadra, del campionato.

BATTAGLIA FINALE

Battaglia finale nella sfida di Eurolega tra Villeurbanne e Milano. 52-56 il punteggio in favore dell’Olimpia ma i francesi non mollano, pur essendosi ritrovati anche sotto di 8 punti sul 43-51. Sfida in bilico a causa del tentativo di reazione della formazione transalpina, ma una tripla di Roll fissa il risultato a fine terzo quarto sul 52-56 di Milano: l’Olimpia però dovrà cercare di aiutare di più la fase difensiva, con Villeurbanne che ha dimostrato di saper pungere e di avvicinarsi al ribaltone cercato da tutta la partita. (agg. di Fabio Belli)

DISTANZE MANTENUTE

Restano 3 i punti di vantaggio a metà gara per l’Olimpia Milano nel match di Eurolega sul campo di Villeurbanne. In apertura di secondo quarto i francesi avevano trovato subito il controsorpasso sul 25-24, ma LeDay e Datome hanno suonato la riscossa riportando avanti 28-31 gli ospiti. Una tripla di Roll, sempre eccezionale dalla distanza, lascia presagire una possibile fuga dell’Olimpia col punteggio che passa sul 30-36, ma la situazione resta complicata con Villeurbanne che non ha intenzione di arrendersi e riesce a limitare i danni fino al 37-40 con cui le due squadre vanno all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

L’OLIMPIA PARTE BENE

Ottima partenza per l’Olimpia Milano nella sfida di Eurolega contro Villeurbanne. 20-23 in favore della formazione italiana il parziale del primo quarto, inizio di partita ovviamente equilibrato tra le due squadre, poi Milano allunga sul 10-13 con una gran giocata di LeDay, i francesi reagiscono ma un tripla di Shields riporta avanti Milano sul 16-18. Dalla linea dei tre punti le percentuali al tiro degli ospiti sono particolarmente efficaci e Milano riesce a piazzare il 18-23 con Delaney, mentre Villeurbanne riesce solo ad accorciare prima della sirena del primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE

La palla a due di Villeurbanne Milano si alza tra pochi minuti. È finito qui all’Asvel Norris Cole, già protagonista in Eurolega ma visto anche nel nostro campionato. L’ex Miami Heat si è costruito una buona dimensione europea e garantisce oggi 13,6 punti e 3,4 assist per gara. Il migliore per valutazione è però Moustapha Fall: segna “solo” 8,9 punti ma cattura 5,3 rimbalzi, ha 0,9 stoppate a sera ma soprattutto tira con il 71,1% dal campo. Il miglior realizzatore alle spalle di Cole, e unico insieme a lui in doppia cifra, è David Lighty (11,2 punti): conosciamo anche lui e anche parecchio bene, perché ha mosso i primi passi europei tra Cantù (appena 8 partite) e Cremona per poi tornare, decisamente più maturo dopo l’esperienza in Eurolega (Nanterre), e rappresentare Trento e Sassari. Con l’Asvel aveva già giocato due stagioni tra il 2014 e il 2016, e dunque questo è il suo quinto anno complessivo con la squadra francese; vi ha già vinto due campionati e una Coppa di Francia, mentre è stato con Nanterre che si è aggiudicato il premio di MVP delle finali. La squadra è allenata da TJ Parker, che è il fratello minore del ben più celebre Tony: 36 anni, una stagione al Villeurbanne da giocatore e una vita come vice e allenatore. Ora siamo finalmente pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, finalmente la diretta di Villeurbanne Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VILLEURBANNE MILANO: TESTA A TESTA

I due precedenti di Villeurbanne Milano sono andati in scena nell’ultimo anno, più o meno: infatti, nel dicembre 2019 abbiamo avuto il primo episodio che, giocato qui all’Astroballe, aveva visto l’Asvel trionfare per 89-82 mentre lo scorso ottobre l’Olimpia si è imposta per 87-73 al Mediolanum Forum, mandando ben cinque giocatori in doppia cifra (Shavon Shields miglior marcatore con 17 punti, cui ha aggiunto 7 rimbalzi) e tirando con il 40,9% dal perimetro. La sfida di ritorno nell’ultima stagione non si è giocata, perché è intervenuto il lockdown a cancellare in anticipo la stagione; in Francia i 18 punti di Jordan Theodore (60% dal campo, 3/4 dal perimetro) e i 19 di un grande David Lighty che aveva tirato 6/11 erano riusciti ad avere la meglio su una Milano già in calo dopo il buon avvio di Eurolega, che aveva avuto una doppia doppia da Sergio Rodriguez (13 punti e 10 assist) e Luis Scola miglior marcatore a quota 14 con 5/7 dal campo, una Milano che aveva tirato con uno straordinario 8/15 da 3 punti ma non era riuscita a pareggiare l’intensità di una Villeurbanne che aveva dominato a rimbalzo (39-28) catturandone ben 15 offensivi. Questa sera dunque ci sarà il terzo episodio nell’Eurolega moderna, vedremo allora come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VILLEURBANNE MILANO: OLIMPIA LANCIATISSIMA!

Villeurbanne Milano, che sarà diretta dagli arbitri Miguel Angel Perez, Saso Petek e Tomasz Trawicki, si gioca alle ore 20:45 di venerdì 5 febbraio presso l’Astroballe: la partita è valida per la 24^ giornata del girone unico di basket Eurolega 2020-2021. Ci avviciniamo alla sosta, e l’Olimpia arriva a questo match da una sconfitta: fatto piuttosto inusuale in questa stagione, soprattutto se parliamo di campionato: tuttavia il ko interno contro Trieste è stato netto, ma è anche strutturale se pensiamo a quanto la squadra stia tirando per mettersi nella migliore posizione possibile.

Le cose infatti vanno a gonfie vele anche in Eurolega: Milano entra in questo match con una striscia aperta di sei vittorie, ultima delle quali quella contro lo Zenit arrivata in rimonta, e ormai ha messo almeno un piede nei playoff pur sapendo che la strada per blindare l’obiettivo minimo è ancora parecchio lunga, e non priva di pericoli. Intanto vedremo come andranno le cose nella diretta di Villeurbanne Milano; aspettandone la palla a due possiamo anche valutare i temi principali che sono legati a questa partita.

DIRETTA VILLEURBANNE MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Villeurbanne Milano è un altro appuntamento che l’Olimpia sa di non poter sbagliare: ormai la squadra di Ettore Messina è tra le più competitive in Eurolega e infatti, entrando in questa settima giornata di ritorno, occupava la terza posizione alle spalle delle sole Barcellona e Cska Mosca (con cui ha perso) ma con la possibilità di agganciare i russi visto che bisogna ancora recuperare il match di andata contro lo Zenit. A questo punto davvero Milano non può nascondersi, anche se da quando esiste il girone unico non si è mai qualificata per i playoff: il gruppo è stato costruito per questo e anche la Final Four non deve essere un traguardo da contemplare in termini astratti o con la speranza di arrivarci solo se qualche avversaria dovesse calare. Per di più questa sera si affronta un Asvel che, pur rimanendo con le possibilità aperte di centrare i playoff, ha un record negativo e ha vinto solo 9 partite nella sua Eurolega, si trova nella parte bassa della classifica e rappresenta un avversario che, concedendogli ovviamente il dovuto rispetto, si può considerare abbordabile. Vedremo allora se l’Olimpia farà il suo dovere, prendendosi una vittoria esterna che sarebbe di grande importanza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA