DIRETTA/ Virtus Bologna Brindisi (risultato finale 88-98): colpaccio pugliese

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Brindisi streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la settima giornata nel campionato di basket Serie A1, si gioca alla Segafredo Arena.

Ricci Tessitori Virtus Bologna facebook 2020 640x300
Diretta Cantù Virtus Bologna, basket Serie A1 16^ giornata (da facebook.com/VirtusSegafredoBologna)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA BRINDISI (FINALE 88-98): COLPACCIO PUGLIESE

Colpaccio pugliese con la Happy Casa Brindisi che è passata con un netto 88-98 in casa della Virtus Bologna. Successo senza appello con Brindisi che è arrivata con 10 punti di vantaggio all’intervallo per poi mantenere questa distanza rispetto agli avversari sino alla fine. Il punteggio finale indica una partita giocata ad alti ritmi offensivi, che ha dimostrato come la difesa di casa non sia riuscita a trovare contromisure alle giocate sotto canestro degli avversari. Per Brindisi 25 punti per Thompson, miglior realizzatore della partita, 20 per Harrison e 14 per Willis, mentre Teodosic alla fine è spiccato come miglior realizzatore della Virtus Bologna, senza riuscire però a rimettere in bilico la partita. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA BRINDISI IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Brindisi sarà trasmessa su Eurosport 2, ma il canale è riservato ai soli clienti della televisione satellitare (numero 211 del decoder Sky): come sempre l’appuntamento per gli appassionati di basket è con la piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutto il programma del campionato di Serie A1 in diretta streaming video. Per accedere al servizio è necessario abbonarsi; sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete invece tutte le informazioni utili, dalla classifica del torneo ai contenuti multimediali passando ovviamente per le statistiche dei giocatori e delle squadre e il tabellino play-by-play di questa partita.

DISTANZE MANTENUTE

Nella sfida tra Segafredo Virtus Bologna e Happy Casa Brindisi, distanze mantenute con i pugliesi che dopo i 10 punti di vantaggio maturati all’intervallo si portano a +11, con 19 punti messi a segno da Harrison e 16 da Thompson che si confermano mattatori del match. 25-26 per Brindisi il parziale del terzo quarto, le medie realizzative sono tornate alte anche per Bologna ma la difesa dei padroni di casa felsinei non riesce a registrarsi di fronte alle giocate dei pugliesi, che ora hanno il delicato compito di chiudere il match senza sprecare il vantaggio accumulato nei primi tre parziali. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGANO I PUGLIESI

Allungano i pugliesi della Happy Casa Brindisi in casa della Segafredo Virtus Bologna: sale a 10 punti il vantaggio dei pugliesi che chiudono il secondo quarto sul 40-50, arrivando così a metà gara ad un vantaggio a doppia cifra. 10 punti per Thompson e 9 per Harrison tra le fila degli ospiti, è arrivato a quota 9 punti personali Weems tra i felsinei, ma il secondo parziale ha fatto segnare un 17-26 a favore degli ospiti, che hanno continuato a mantenere alti i ritmi sotto canestro, riuscendo però nel contempo a registrare la difesa, con Bologna che ha sbagliato diverse giocate che hanno contribuito ad allargare la forbice del punteggio. (agg. di Fabio Belli)

AVVIO IN EQUILIBRIO

Avvio in equilibrio nel match tra Virtus Bologna e Brindisi. Per i felsinei partenza con un punto di svantaggio, la formazione pugliese si è giovata principalmente delle prestazioni individuali di Harrison e Thompson, inarrestabili con le loro giocate. Ad ogni modo le difese non hanno brillato nel primo quarto, chiusosi con gli ospiti in vantaggio con il punteggio di 23-24, mentre nella formazione di casa è stato il collettivo a permettere di rispondere punto a punto alla Happy Casa. Una situazione comunque in piena evoluzione, vedremo se prima dell’intervallo una delle due formazioni riuscirà a dare un primo strappo alla partita. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Ci siamo, alla Segafredo Arena è tutto pronto per la diretta di Virtus Bologna Brindisi. Abbiamo giustamente celebrato le V nere, ma sarebbe sbagliato non soffermarsi su quello che sta facendo la Happy Casa: partita con una sconfitta sul parquet di Venezia, la squadra nuovamente affidata a Frank Vitucci ha poi aperto quella che al momento è la serie di vittorie più lunga – e ancora attiva – al netto dell’Olimpia Milano, che ha sempre vinto. Una bella marcia quella dei pugliesi, che possiamo ricordare: vittoria interna contro Roma, poi successo a Reggio Emilia, nuova affermazione casalinga contro Treviso e il successo all’Allianz Dome contro Trieste, prima di demolire la Fortitudo. Il dato ci dice che le vittorie esterne sono arrivate con uno scarto medio di 3,5 punti, mentre il percorso in casa è netto e con un margine di ben 22,3 punti. Qualcosa di cui eventualmente bisognerà tenere conto nei playoff, e anche per questo la Happy Casa proverà a prendersi il fattore campo magari anche in semifinale; adesso mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose nella diretta di Virtus Bologna Brindisi, perché finalmente la palla a due si sta per alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA BRINDISI: IL DATO

Mentre aspettiamo la diretta di Virtus Bologna Brindisi, vale la pena ricordare in che modo è arrivata l’ultima vittoria della Segafredo: sotto di un punto al Taliercio, entrando nell’ultimo quarto, la squadra di Sasha Djordjevic ha piazzato un impressionante parziale di 22-6 lasciando così la Reyer Venezia a 68 punti segnati. Dal recupero e canestro di Alessandro Pajola che ha sancito il sorpasso è partito un clamoroso break di 18-0: gli orogranata hanno fermato l’emorragia con una schiacciata di Gasper Vidmar, fermando il loro digiuno di punti a 7 minuti e 10 secondi. Qualcosa di davvero pazzesco, a riprova appunto di come la Virtus Bologna sia in grado di andare a vincere le partite schiantando gli avversari anche in poco tempo; nel quarto periodo gli emiliani hanno tirato 7/11 da 2 punti trovando 5 punti di Kyle Weems ma soprattutto 6 di Giampaolo Ricci, hanno catturato 12 rimbalzi contro i 5 di Venezia (che non ne ha avuti di offensivi) e lasciato la Reyer allo 0/7 dall’arco. Adesso chiaramente ci si aspetta che la Virtus riesca a fare qualcosa del genere praticamente sempre: naturalmente la realtà sarà diversa, ma intanto abbiamo visto il potenziale di questo gruppo non a caso candidato allo scudetto. (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA BRINDISI: SFIDA TRA LE ANTI-MILANO!

Virtus Bologna Brindisi, una partita diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Valerio Grigioni e Martino Galasso, va in scena alle ore 20:00 di sabato 7 novembre: siamo alla Segafredo Arena, dove queste due squadre si affrontano nella settima giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021. Una sfida appassionante, tra realtà che stanno facendo benissimo: le V nere erano chiaramente attese ad un torneo di vertice avendo costruito un roster per vincere tutto, hanno subito due brutte battute d’arresto ma poi hanno fatto il doppio colpo in trasferta, preziosa in particolare la vittoria del Taliercio contro una rivale diretta come Venezia. La Happy Casa però sta stupendo per regolarità: anche i pugliesi erano già tra i potenziali outsider sulla carta, ma il parquet ci sta dicendo che il gruppo a disposizione di Frank Vitucci può forse essere anche qualcosa in più, e domenica scorsa per non farsi mancare nulla è arrivato un ampio successo sulla Fortitudo Bologna. Per questi motivi sarà particolarmente interessante assistere alla diretta di Virtus Bologna Brindisi: aspettandone la palla a due proviamo quindi a fare qualche valutazione e analisi sui temi principali che ci aspettano alla Segafredo Arena.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

Come già detto la diretta di Virtus Bologna Brindisi è intrigante: si affrontano due squadre che hanno iniziato benissimo la loro stagione e sono impegnate anche in Europa, cosa che per il momento non ha portato grossi sconvolgimenti rispetto al piano di lavoro. Certo la Segafredo ha perso due volte consecutive in casa, ma in un campionato lungo come questo ci sta e poi, chiaramente, l’obiettivo grosso arriva ai playoff pertanto è importante preservare le energie. La vittoria di Venezia ha fatto vedere che questo gruppo può strappare in maniera pazzesca: una partita iniziata sotto tono e con uno svantaggio vicino alla doppia cifra è stata risolta con un quarto periodo nel quale la Reyer, che sarebbe ancora la detentrice dello scudetto, è stata lasciata a soli 6 punti. Forse però impressiona di più Brindisi, che ha cambiato molto in estate ma dopo aver perso la prima partita ha sempre vinto, demolendo la Fortitudo e facendo vedere di poter aspirare a grandi cose. Per Sasha Djordjevic e Frank Vitucci dunque un test ad alto livello, per capire ancor più se le ambizioni siano quelle giuste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA